Va ad accudire la madre malata. Due rumeni gli occupano la casa

Un pescatore di Alghero lascia la casa chiusa per andare ad accudire un parente. Al rientro la trova occupata da rumeni. E gli prende un infarto

Oltre al danno, la beffa. Cesare Goffi, pescatore di 68 anni di Alghero, era andato ad accudire la madre malata e così aveva lasciato per alcuni giorni la sua casa. Al rientro l'ha trovata occupata da alcuni rumeni e dal dolore gli è preso un infarto.

La casa occupata da due rumeni

Ora l'uomo è ricoverato all'ospedale ed ha raccontato al giornale locale La Nuova Sardegna la sua tragica esperienza: "Da qualche mese ci siamo spostati dalla nostra abitazione - dice al quotidiano - per assistere mia madre, avanti negli anni, le cui condizioni di salute di sono aggravate recentemente e ha quindi bisogno di assistenza 24 ore su 24. Non possiamo lasciarla da sola. Abbiamo regolarmente chiuso la nostra casa in via Asfodelo e quindi ci siamo trasferiti. Ma qualche giorno fa, passando davanti alla nostra palazzina, abbiamo avuto la sgradita sorpresa di vedere le finestre aperte. Noi avevamo lasciato tutto chiuso. Sono salito al terzo piano e ho trovato il mio appartamento occupato da due persone, uomini, presumibilmente di nazionalità rumena".

A quel punto il suo cuore non ha retto. L'orrore i vedere i propri beni e la propia casa nelle mani due sconosciuti lo ha fatto crollare sotto il peso di un infarto. Adesso è tenuto sotto osservazione dai medici e appena uscirà dal ricovero potrà fare denuncia ai carabinieri. "I quei pochi minuti che sono rimasto in casa, prima di stare male, - aggiunge il pescatore - ho notato che dall’appartamento mancava molta roba, arredi ma non solo, oggetti raccolti in un vita, che ora erano nelle mani di persone sconosciute che con prepotenza si sono introdotti nell’abitazione. Una esperienza incredibile, che ha sconvolto la mia vita,difficile perfino credere che situazioni di questo genere possano verificarsi in una città come Alghero. Spero di rientrare in possesso della mia casa il prima possibil".

La cosa peggiore è che la polizia ha chiesto ai due rumeni per quale motivo si trovassero nell'abitazione. E questi hanno risposto di essere in affitto. L'agente, incredibilmente, ha dovuto credere al rumeno, anche se il proprietario di casa continuava a dire che non era vero. Tant'è che ora è Cesare a dover dimostrare che quella è casa sua e che non ha alcun affittuario. Tutte queste pressioni hanno provocato l'infarto. Ed ora il pescatore si affida soltanto a San Michele Arcangelo, protettore di Alghero. Nella speranza che almeno i santi possano ridargli la sua casa.

Commenti

maurizio50

Ven, 07/10/2016 - 11:27

Come sempre i Carabinieri non capiscono un'acca di questioni civili. I due delinquenti romeni hanno l'obbligo loro di dimostrare di essere in affitto. In mancanza di ciò gli stessi sono da estromettere dall'immobile sui due piedi ricorrendo al giudice civile. Infatti grazie al governo di intelligenti che abbiamo,non esiste più il reato di invasione di terreni o edifici.Ancora una volta merito dei compagni, che sono sempre i più abili nel commettere porcherie in danno dei cittadini!!!!!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 07/10/2016 - 11:30

"Tant'è che ora è Cesare a dover dimostrare che quella è casa sua". E qualcuno ha ancora il coraggio di dire che l'Italia é un paese civilizzato dove esiste il "diritto"??? Si' il "diritto" del cittadino a essere preso ogni giorno e impunemente per i fondelli da politici e magistrati!

routier

Ven, 07/10/2016 - 11:31

La polizia che ha fatto gli accertamenti, ha chiesto di visionare un contratto di affitto o di comodato? Se si sono fidati della sola parola degli "inquilini", sono al di là di qualunque commento.

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 07/10/2016 - 11:32

Ma come "L'agente ha dovuto credere al rumeno" ? Ma scherziamo ? Se dici di essere il conduttore avrai uno straccio di contratto, registrato, da esibire. O no? E con il proprietario lì presente che nega tutto ...

piantagrassa

Ven, 07/10/2016 - 11:40

"L'agente ha dovuto credere al rumeno"???? Perché???? Non poteva chiedere il contratto d'affitto???? Ma scusate ma anche le forze dell'Ordine mi sembrano un po' svampite!!!! E' normale che il proprietario debba dimostrare di esserlo???? Una mail all'Agenzia delle Entrate(visto che sanno tutto) o al Catasto non si può fare???? SVEGLIAAAAAA ISTITUZIONI!!!

Maver

Ven, 07/10/2016 - 11:41

Non ci credo, non posso credere sia vero, dev'esserci un errore.

Renee59

Ven, 07/10/2016 - 11:42

Vedete cosa significa essere i balia di queste leggi, di questi magistrati e di questi politici che pensano solo al loro interesse?

Jimisong007

Ven, 07/10/2016 - 11:50

Ora i ladri non ti svuotano la casa, svuotano gli occupanti e la legge è loro complice

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 07/10/2016 - 11:51

Probabile che il pescatore idolatrava il comunista Berlinguer e odiava Berlus. Ma non lo sapeva che per i PD "la proprietà privata non esiste"?

Libertà75

Ven, 07/10/2016 - 11:56

aspettiamo il primo commento pontaltiano ad accusare il pescatore di aver affittato in nero il suo appartamento... il problema dei razzisti è che pensano sempre male degli italiani, a prescindere e in ogni caso.

Lapecheronza

Ven, 07/10/2016 - 11:56

Quindi, se ho capito: 1)una persona malintenzionata che vede una casa chiusa da più giorni (casa delle vacanze, andati in ferie o si assenta per accudire la madre) 2)si scarica un contratto di locazione e falsifica la firma del proprietario 3)paga la tassa di registrazione, due marche da bollo e si reca all’agenzia delle entrate e registra il contratto 4)forza la serratura e la sostituisce con una nuova 5)quando torna il proprietario non riesce ad aprire casa sua.Chiama i poliziotti e poiché c’è un regolare contratto di locazione se ne vanno e il proprietario a)è costretto a dormire in macchina b)tra l’altro per il canone di locazione che non pagano deve intraprendere una causa civile per morosità c)essendo tutte le utenze domestiche intestate al proprietario i farabutti consumano e lui deve anche pagare (se uno si ammala per il freddo deve anche pagare i danni cagionati) d)l’unica soluzione è quella di affidare le sue sorti a San Michele.Ditemi che è uno scherzo!

Lapecheronza

Ven, 07/10/2016 - 11:57

@piantagrassa : legga il mio intervento e mi dica cosa farebbe lei ?

il veniero

Ven, 07/10/2016 - 12:04

non è una novità , sono anni e anni che zingari lo fanno nelle case popolari di varie città . Ha ragione Maurizio : sullo sfondo si vede un concetto comunista della proprietà privata . Prova a farlo in nazioni serie .

Marzio00

Ven, 07/10/2016 - 12:05

Auguro al Sig. Goffi una veloce guarigione ed una risoluzione di questa situazione kafkiana. Sono davvero esterrefatto e basito!

Ritratto di diemme62

diemme62

Ven, 07/10/2016 - 12:06

Incredibile. Scandaloso... "L'agente ha dovuto credere al rumeno". Ma come ha dovuto ? E non gli chiedi di esibire uno straccio di contratto, tanto più che è presente il proprietario che nega tutto ? E' vero che la nostra legge tutela in prima battuta il "possesso" di una cosa, ma per avere tutela occorre dimostrare un valido titolo per il quale il possessore ha ottenuto il bene.

heidiforking

Ven, 07/10/2016 - 12:10

Perchè continuiamo a chiamare le forze dell'ordine che ci mettono solo in pasticci ancora più grandi? Perchè continuiamo ad affidarci ad una giustizia che tutela solo e sempre i delinquenti stranieri ? Cavoli, ma quanto ancora vogliamo sopportare ?!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 07/10/2016 - 12:15

Questa è bella!!Se la Polizia ferma UNO su una macchina,e la proprietà sui documenti di circolazione,e documenti di identità, di questo UNO,non coincidono,SE questo UNO,dichiara che è stato il proprietario della macchina a "prestargliela",la passa liscia,pur essendo questo UNO un ladro!!!Chi "usa" un bene di un'altro,non è lui a doversi premunire di avere dei documenti,per dimostrare il legale "uso" di un bene??(onde evitare di essere considerato un ladro o un abusivo??)...Ora sta a vedere,che questo povero uomo,di fronte a fatto,che gli altri,dicono di essere in affitto(potrebbero dire anche comodato),corre anche il rischio,di essere inadempiente nei confronti del fisco,etc.etc....!!!Che leggi del cavolo,che abbiamo in italia!!!!

Giampaolo Ferrari

Ven, 07/10/2016 - 12:34

Prima o poi andremo a votare? o prima si fa una guerra civile??? Come si possono permettere queste cose.

nopolcorrect

Ven, 07/10/2016 - 12:59

Spero che in un futuro possibilmente prossimo un duro Governo di Destra o di Destra-cantro adotti l'uso della frusta come a Singapore. Ormai non c'è altra via per raddrizzare un povero Paes allo sbando nelle mani di delinquenti, di corrotti, di clandestini e di abusivi paraculi da ogni dove.

antonio54

Ven, 07/10/2016 - 13:02

Solo in un paese di balocchi come questo, possono succedere cose del genere. E proprio vero, siamo lo zimbello dell'intero Pianeta. Se non fosse realtà, sembrerebbero scene uscite da un film comico. Come si può ridurre un paese ad una vera e propria cloaca... è incredibile. Lì, il discorso da fare è solo uno: intervento immediato delle forze del'ordine, ed arresto immediato dei responsabili.. fine del discorso. E dire che l'art. 14 della costituzione tutela il domicilio... per fortuna.

il corsaro nero

Ven, 07/10/2016 - 13:03

Raoul Pontalti, sto aspettando il tuo profondo parere nonchè le perle di saggezza che sicuramente illumineranno le nostre menti!

luna serra

Ven, 07/10/2016 - 13:30

per maurizio50 si informi prima di fare certe affermazioni sono i vicini a dire che il ragazzo Rumeno pagava l'affitto pare che l'appartamento lo abbiano messo a posto a loro spese perchè era in uno stato di abbandono oggi sull'Unione sarda il sindaco di Alghero dichiara che i vigili urbani abbiano controllato l'appartamento perchè deve tornare all'agenzia Area il signor Goffi ha i suoi ex vicini contro

Raoul Pontalti

Ven, 07/10/2016 - 13:35

@diemme62 esattamente: la legge tutela il possesso, altrimenti ad es. il padrone di casa che ha affittato in nero può a suo arbitrio cacciare l'inquilino (tipico con extracomunitari e studenti). Nel caso occorre distinguere due situazioni: l'appartamento costituiva domicilio e dimora del pescatore oppure no. Nel primo caso può immediatamente esperire non solo azione di rivendica (art. 948 cc) e reintegro (art. 1168 cc) ma anche di querela penale per violazione dell'art. 614 cp (violazione di domicilio) ed eventualmente per danneggiamento (art. 635 cp) e furto (artt 624 e 625 cp) chiedendo alle forze dell'ordine il pronto intervento ex art. 55 cpp per interrompere la situazione delittuosa e procedere all'arresto (facoltativo) dei responsabili, nel secondo il proprietario può presentare querela ex art. 633 cp ed esperire le azioni civili. Vedremo quale caso ricorre.

Giovanni2.1

Ven, 07/10/2016 - 13:51

Quando e se andremo a votare bisognerà mettere all'entrata dei seggi il seguente cartello stradale...."Obbligo di svolta a Destra"

Altoviti

Ven, 07/10/2016 - 13:52

A Giampaolo Ferrari: non serve una guerra civile, bastano 100 persone decise che prendano il "Matto Rancido" ,che l'abbandonino in un campo rom per liberare l'Italia. Abbiamo dei politici che si burlano di noi, è lecito non riconoscere questo potere a questo punto.

Malacappa

Ven, 07/10/2016 - 13:57

Mi chiedo gli altri inquilini non possono testimoniare che la casa e' del signor Cesare,i carabinieri dovevano chiedere il contratto di affitto hai 2 cialtroni che sicuramente sono vecchie conoscenze delle patrie galere,pero' come sono risorse della tipa che tutti conosciamo io come padrone di casa devo dimostrare che lo sono pensa te.

Raoul Pontalti

Ven, 07/10/2016 - 14:01

@Lapecheronza il contratto di locazione cui fantasiosamente riferisci è altamente improbabile nel caso in cui il proprietario abbia in quell'alloggio la residenza (pur essendo possibile e in realtà spesso avviene la locazione parziaria), senza contare che il falsario deve conoscere esattamente i dati catastali dell'immobile e quelli fiscali e anagrafici completi dell'ignaro locatore, roba da esperti che peraltro non vanno a impelagarsi in situazioni in cui comunque uscirebbero soccombenti (dimostrazione della falsità del contratto, dei mancati versamenti dei canoni e della caparra, etc.). La realtà storica fatta di cronaca volgare ci dice invece che di regola si tratta di contratti di comodato, e di locazione in nero soprattutto parziaria in cui il locatore vuole disfarsi dell'inquilino oppure viene a sua volta fatto fesso dall'inquilino che solo apparentemente si era piegato alla truffa.

Raoul Pontalti

Ven, 07/10/2016 - 14:35

@Zagovian Tu ignori sia il diritto che il buon senso forse per effetto della pessima grappa veneta...Se io guido la macchina della mia donna dovrei essere arrestato per furto ad un controllo della pula perché le mie generalità con coincidono con quelle della proprietaria del veicolo? In assenza di querela di furto? Posa la fiaschetta della grappa per favore. Solo se si va all'estero ci si deve munire di papiro autenticato attestante il consenso del proprietario ad esportare, anche solo temporaneamente, il veicolo, in difetto, non si viene arrestati ma semplicemente impediti all'ingresso o rispediti indietro se sorpresi all'interno della Stato estero.

il corsaro nero

Ven, 07/10/2016 - 14:38

@Raoul Pontalti: Grazie, ma avevo fatto anche io un giro su Wikipedia per giungere alle tue conclusioni! Quello che affermi è tutto teorico, perchè sappiamo benissimo come funziona in pratica e quali sono i tempi della giustizia penale, per non parlare di quella civile! Praticamente farebbe prima a morire o comprarsi un'altra casa!

nunavut

Ven, 07/10/2016 - 14:40

@ Pontalti lei pensa che il carabiniere possa essere altrettanto istruito in che lei? o che abbia il compiuter con lui per verificare gli articoli di legge? oppure che il povero pescatore debba chiamare un Pontalti per suggerirlgli cosa fare?.Queste faccende non dovrebbero accadere e se accadono ci dovrebbe essere delle pene severe e certe per chi infrange la legge sia da una parte come dall'altra.

il corsaro nero

Ven, 07/10/2016 - 14:42

@Raoul Pontalti ore 13.35: e quanto gli costa al povero inquilino? Ma ti pare un paese normale? Spero solamente che possa capitarti una cosa simile, poi ne parliamo!

Tuvok

Ven, 07/10/2016 - 15:14

@luna serra Non so quale Unione Sarda abbia letto, ma le cose stanno molto diversamente: COPIA/INCOLLA dalla VERSIONE ONLINE DELL’UNIONE SARDA: “Il SINDACO Mario Bruno questa mattina ha voluto incontrare in ospedale Cesare Goffi, l'algherese di 67 anni a cui È STATA OCCUPATA LA CASA. [...]Quella casa era rimasta incustodita per alcuni mesi, in quanto Cesare Goffi, con la sua famiglia, si era dovuto trasferire momentaneamente dalla anziana madre, per accudirla. Qualcuno ne ha approfittato per impossessarsi dell'appartamento di via Asfodelo, di proprietà di Area ma che la famiglia Goffi STAVA RISCATTANDO, con tutti gli EFFETTI PERSONALI ANCORA DENTRO. Il caso è ora in mano ai carabinieri. L'avvocato Nicola Nieddu, intanto, sta preparando le carte per spingere il magistrato a un sequestro preventivo dell'immobile. Ma lei chi crede di PRENDERE IN GIRO?

Tarantasio.1111

Ven, 07/10/2016 - 15:16

Mi dispiace e mi fa rabbia...noi cittadini italiani siamo di serie B...prima di noi ci sono gli extracomunitari, capito?! Queste sono le leggi del parlamento italiano di sinistra e: non vorrei che il malcapitato, avesse da sempre votato questa gentaglia per avere qualcosa in cambio...se fosse così ora lo ha avuto.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Ven, 07/10/2016 - 15:18

Grazie a tutta la magistratura amica della solita bontà pidiota, grazie ai sindaci, alle forze dell'ordine che eseguono gli ordini del ministero, vergogna ad un popolo che non insorge. Vergogna, vergogna vergogna

Raoul Pontalti

Ven, 07/10/2016 - 15:33

@il corsaro nero non ho fatto il giro su Wikipedia, preferendo io consultare rapidamente i trattati di diritto civile e penale a suo tempo acquistati, nonché i manuali di diritto immobiliare che ogni tanto compulso per non farmi fregare né dai mediatori né dai locatari delle mie pur modestissime residue proprietà. Su vicende analoghe e consimili su questi forum sono intervenuto più volte sbugiardando le bufale e individuano contratti anomali (poi confermati dalla realtà) in genere di locazione parziaria in nero e in un caso di comodato (regolarissimo quello, salvo il proprietario essersi scordato delle norme che lo regolano e cadendo dunque dal pero). In genere sono feroce nei commenti su siffatti argomenti, qui sono prudente poiché l'interessato parmi persona dabbene eventualmente vittima della propria stessa ingenuità.

Libertà75

Ven, 07/10/2016 - 15:39

Nel paese padre dello stato di diritto e con la ex costituzione più bella del mondo, se ti fregano l'appartamento devi venderlo per pagarti l'avvocato che sia in grado di fartelo riavere. Tanto vale girare l'appartamento all'avvocato, visto che ormai è perso... Ah no, giustamente il Pontalti ci racconta che c'è diritto di rivalsa su un nullatenente. Esattamente come un tizio che mi ha sfondato la ringhiera, denunciato, ma se volevo portarlo in tribunale avrei avuto ragione e non avrei mai visto un euro. Viva l'Italia, viva i dementi che l'affollano!

Raoul Pontalti

Ven, 07/10/2016 - 16:10

@maurizio50 negli effetti ai carabinieri non competono le questioni civili. Nel caso devono verificare prontamente se il signore in questione ha il domicilio (residenza ma non è la stessa cosa) in quell'alloggio e la verifica anagrafica è immediata, non avendo rilevanza invece la proprietà (che può essere altrui come nel caso della locazione e come in questo caso: alloggio a riscatto). In presenza di mera proprietà o di altro diritto (contratto di locazione ad es.) i carabinieri non possono fare nulla essendo la questione rimessa ai giudici (penale e civile). Ma anche nel primo caso (residenza dell'estromesso) la situazione non è di immediata soluzione a motivo della prolungata e documentata assenza che potrebbe giustificare situazioni "dubbie": dalla locazione in nero da parte dell'interessato alla locazione fatta fraudolentemente da un terzo con il romeno in buonafede.

Ritratto di Braddock

Braddock

Ven, 07/10/2016 - 16:12

Se queste notizie si diffondono tra i migranti, ci saranno continui assalti alla proprietà privata dei cittadini. Il cittadino oberato di tasse non ha più alcun diritto in questo povero paese, il clandestino che sbarca sulle coste ha carta bianca e gira totalmente impunito. Oggi a Milano hanno aggredito una pattuglia mista polizia - militari perchè un gruppo di clandestini voleva impedire i controlli su due spacciatori loro amici... solo per fortuna e l'addestramento del milite non sono riusciti a togliere il fucile del militare aggredito dal branco.

Lapecheronza

Ven, 07/10/2016 - 16:25

@Raoul Pontalti:I dati catastali sono di dominio pubblico (faccia una visura on-linee), dal codice fiscale si risale facilmente alle generalità della persona. Sono dati facili avere (mai sentito del furto di identità per acquistare una lavatrice?). Per leggere la via, il numero civico e il nome e cognome scritto sul campanello non occorre essere Sherlock Holmes. Eventuali vizi ostativi nel contratto non lo rendono nullo. Nessuno controlla se l’appartamento è anche la residenza del locatore. Nessuna norma obbliga il versamento della “caparra” e vieta che sia in contanti. La mancanza dei canoni segue un procedimento civile per morosità. La falsità del contratto ecc… prima o poi viene provata, ma occorrono mesi se non anni si udienze civili e non è previsto l’arresto per un contratto falso. Certa gente non si fa scrupolo di truffare per molto meno… e intanto sono rimasti lì per dei mesi e se nullatenenti… ma dove si è laureato?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 07/10/2016 - 16:28

RIPROVOOO!!! Le cosidette forze dell'ordine, sono talmente "minacciate" dalla magistratura e dai LORO superiori,(guai se sparano,guai se picchiano ecc) da essere diventate DEBOLEZZE DEL DISORDINE e quindi I PELANDRONI IN DIVISA (come li ha sempre chiamati il Prof di Trento) non hanno neanche piu il "coraggio" di chiedere a due DELINQUENTI , di mostrare loro il contratto di affitto!!!! Ed il povero pescatore Sardo ??? Sporga denuncia,prendendo e pagandosi un'avvocato VIVA L'ITAGLIAAAA!!!

Ritratto di Imperatrice

Imperatrice

Ven, 07/10/2016 - 16:38

Quando succedono questi fatti ci rendiamo conto in che Paese da terzo mondo viviamo. Hanno ragione i giovani che vanno via, la sinistra si è impadronita dell'Italia e la sta devastando economicamente, etnicamente, socialmente, culturalmente e giuridicamente. Praticamente la sta radendo al suolo. Riuscirà ad ultimare il lavoro prima delle prossime elezioni del 2018?

maurizio50

Ven, 07/10/2016 - 16:46

@ Replico all'egr.prof. Pontalti che forse di diritto non ne sa tanto. Se i due cialtroni, cari a Sboldrini e C, affermano di essere in affitto, devono fornire la prova dell'esistenza del relativo contratto. Non compete al proprietario , vittima dello spossessamento, fornire la prova negativa.Il punto è che ovviamente i Carabinieri non possono procedere penalmente, causa la avvenuta derubricazione del reato ad illecito civile. Scelta questa del governo di fenomeni abusivi che i cattocomunisti hanno messo a governare senza legittimazione popolare!!!!

honhil

Ven, 07/10/2016 - 16:58

Questa è l’Itala figlia della più bella Costituzione del mondo. Bisogna essere ladri e mafiosi per avere cittadinanza qui. A questo punto a che seve avere un inquilino al Quirinale? Dov’è Attila. Al suo posto si vuole Attila. E che si chiudano le procure. Per finalmente combattere questa ideologia che predilige il canagliume all’onesta. E che lascia in mano agli sciacalli del mondo la parte più debole e onesta del popolo italiano.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 07/10/2016 - 17:09

@Raoul Pontalti 14:35..La grappa mi sta sullo stomaco,come il suo "pontificare"....Io ho scritto:.."Chi "usa" un bene di un'altro,non è lui a doversi premunire di avere dei documenti,per dimostrare il legale "uso" di un bene??(onde evitare di essere considerato un ladro o un abusivo??)....Questo perchè,il "buon senso",mi dice che l'"onere della prova"(eventualmente richiesto),come in questo caso,dovrebbe essere a carico,di ha in "uso" il bene.In questo caso,in un Paese "normale" i due Rumeni,dovevano eseere richiesti di esibire un contratto di affitto,e se non lo avevano,dovevano essere sbattuti in galera.Quindi è inutile che lei,si dia un gran da fare a "pontificare" dall'alto!!!

VittorioMar

Ven, 07/10/2016 - 17:13

...non so quanto ci sia di vero ,ma questa volta si dovrebbe capire chi è il "DISGRAZIATO" italiano che ha istruito così bene i rumeni cavillando con i Codici!!....brutta situazione !!

angelo1951

Ven, 07/10/2016 - 17:20

State sereni con tali difensori (pagati dalle vostre tasse) dei vostri diritti e della vostra sicurezza!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 07/10/2016 - 17:41

@maurizio50 16:46:....concordo!!@honhil:...già,..."la più bella costituzione del Mondo"!!!

tuttoilmondo

Ven, 07/10/2016 - 17:58

Per il Corsaro Nero. Non evocare Pontalti. Quello ragiona solo con l'emisfero sinistro. Il fatto, gravissimo, ma purtroppo abituale, perché è ormai abitudine, è consuetudine, e fra poco, poiché la consuetudine è fonte di diritto, sarà regola, legge. Il fatto, dicevo, gravissimo, è che succede. E sul perché succede che ci dobbiamo confrontare. Sono colpevoli i sessantottini tutti imbucati in magistratura? Non tutti, ovviamente. Ce ne sono di buoni, ottimi, e gran lavoratori. Ma alcuni di loro pensano di stare in tribunale come se fossero ancora a Valle Giulia a tirare pietre ai poliziotti. O... sono colpevoli i cittadini uguali a quelli che Lenin chiamava utili idioti. Non a caso la sinistra è maestra nel creare slogan. Lo slogan è il linguaggio che meglio comprende l'utile idiota. Per me... se il Paese va male la colpa è dei cittadini. Se ci fosse una giustizia divina certe cose dovrebbero capitare solo a chi se le merita.

timoty martin

Ven, 07/10/2016 - 18:08

Magistratura e sinistre hanno rovinato l'Italia e gli Italiani. Se la legge non punisce ladri e furfanti, se i magistrati favoriscono chi stupra e ruba, che avvenire spetta alla gente onesta? Magistrati pagati troppo, spesso corrotti, non gaantiscono più il rispetto delle leggi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 07/10/2016 - 18:16

@tuttoilmondo:....concordo!...Del resto,la maggioranza degli italiani,attraverso il voto ed il non voto,tutto sommato è contenta,non vuole cambiamenti,e come diceva Candid,"viviamo nel migliore dei Mondi,nel migliore dei modi"

gneo58

Ven, 07/10/2016 - 18:20

per Raoul Pontalti - 1) viste le condizioni in cui versa il paese dal punto di vista giuridico-istituzionale di tutte le leggi e cavilli esistenti e che lei menziona nel merito della questione ci se ne puo' fare un falo' tanto non servono a niente e tanto vale "arrangiarsi" da soli - 2) spero che una sitazione analoga accada anche a lei e poi leggero' con soddisfazione i suoi eventuali commenti in merito se mai vorra' postarli.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 07/10/2016 - 18:24

E proprio così, sig. "giorgio51". Ciò che fa più rabbia è che il popolo non insorge. Sarà debolezza o paura di se stessi? Forse né l'uno, né l'altro, ma solo vigliaccheria. Fatto sta che sa solo lamentarsi ad ogni occasione e fare null'altro, se non lavorare come un ciuco e pagare sempre, finché sfinito non muore. Nient'altro.

routier

Ven, 07/10/2016 - 18:47

Capitasse a me, non chiamo i Carabinieri ma, dopo i dovuti chiarimenti con gli occupanti abusivi, chiamerei il 118 per un loro ricovero urgente (in codice rosso) al pronto soccorso!

Happy1937

Ven, 07/10/2016 - 19:08

Se fossi in lui andrei a occupare a mia volta la casa della Boldrini o laResidenza di Santa Marta. Al momento sembra libero anchel l'appartamento papale.

sparviero51

Ven, 07/10/2016 - 19:47

LIBERTÀ 75 : MITICO !!!

uberalles

Ven, 07/10/2016 - 23:43

Basta guardare chi è il proprietario dell'immobile; saranno, semmai, i romeni ad esibire il contratto di locazione...

Ritratto di luigin54

luigin54

Sab, 08/10/2016 - 03:24

E' propio vero x fare il carabiniere o il poliziotto fanno un esame di stupidità, e poi si lamentano delle barzellette. come dice un grande "MA CI FACCI IL PIACERE".

123214

Sab, 08/10/2016 - 07:00

perchè la polizia non ha modo di controllare al momento le affermazioni del proprietario?? o sentire i vicini? un sistema dove la polizia è con le mani legate da una magistratura ed una politica vergognosa!

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 08/10/2016 - 08:02

PONTALDI A NOI ITALIANI NON INTERESSANO LE LEZIONI DI DIRITTO CIVILE, ABITAZIONE, DOMICILIO E RESIDENZA. A NOI INTERESSANO CHE GLI AMICI DELLA SINISTRA E CATTOCOMUNISTI SI STANNO IMPADRONENDO CON MINACCE DEI BENI ITALIANI, ANCHE I TUOI SE VOGLIAMO ESSERE PRECISI. ANCHE TU POTRESTI ESSERE, ANZI LO SARAI CONSIDERANDO CHE NELLA TUA REGIONE SONO BEN ACCOLTI, IL PROBLEMA E' CHE SI STA FACENDO IL TUTTO POSSIBILE PER FAR RUBARE AGLI ITALIANI CIO' CHE HANNO. CON LA COMPLICITA' DEI POVERI IDIOTI ITALIANI CHE ACCORDANO LA POLITICA. IN ROMANI, COME MI HA DETTO UN RUMENO OPERAIO, ENTRO 20 MINUTI LO SBATTEVANO FUORI E LI ARRESTAVANO. E ASSICURO CHE LE CARCERI RUMENE NON SONO BELLE. PONTALDI NON ESSERE COMPLICE MORALE

risorgimento2015

Sab, 08/10/2016 - 12:02

In tutta la nazione serve un "corpo" di pronto intervento civile per questi casi (casa pound)anche a pagamento? .Basta una telefonata e` "loro" arrivano...con i bastoni !