Vaccini, bimba respinta all'asilo: "La mamma rifiuta l'autocertificazione"

La madre aveva rifiutato di consegnare l'autocertificazione alle maestre: "È una questione di privacy", protestava. Ma oggi la piccola viene ammessa

La madre sostiene di voler vaccinare la figlia, niente scuse. Però rifiuta di firmare l'autocertificazione, accampando presunti "motivi di privacy" e così la sua bimba di due anni è stata respinta dall'asilo.

La vicenda è andata in scena ieri mattina, all'apertura dell'anno scolastico, a Latisana, in provincia di Udine. Dove la mamma di una bimba iscritta a una scuola dell'infanzia cittadina si è presentata alle maestre senza il certificato di vaccinazione e senza autocertificazione ma promettendo che intende vaccinare la piccola. Di fronte all'inevitabile rifiuto della direzione scolastica la donna ha addirittura chiamato i carabinieri che, un po' imbrazzati, non hanno potuto fare altro che riportare a casa la piccola.

Indagando meglio su Internet, però, si scopre che la donna posta sul proprio profilo Facebook diversi slogan No Vax e che sempre sui social network ha pubblicato nome, cognome e fotografia della figlia, in barba alla privacy.

Insieme ad un'articolata spiegazione dell'accaduto: "La legge prevede diverse opzioni - ha scritto Federica C. -, ovvero la presentazione di una dichiarazione in cui si indica quali vaccinazioni sono state effettuate, esonero, omissione o copia della richiesta di appuntamento presso l'Asl. Pertanto, io che non ho vaccinato allego copia di raccomandata all'Asl. Venerdì vengo diffidata dal portare mia figlia in asilo in quanto non ho compilato e firmato una dichiarazione imposta dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Il documento - conclude - non è assolutamente conforme ai fini della legge, che rifiuto quindi di firmare. Chiedo che i dati personali vengano trattati solo dal dirigente scolastico, come autorizzato dal Garante della Privacy"."

Questa mattina però, riferisce il Messaggero Veneto, la donna si è ripresentata a scuola con la figlia e la piccola è stata ammessa con riserva, per un solo giorno.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 12/09/2017 - 10:35

Giusto, mi sembra proprio giusto considerare al pari di una appestata una bimba non vaccinata. Complimenti al Governo e alla sua Ministra che ora già pensa ad altro. Invece di portare la gente verso i vaccini, magari promuovendo vaccini sicuri e monovalenti, si preferisce punire così chi non si adegua.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 12/09/2017 - 11:54

Hanno fatto bene , dovrebbero anche farle una multa.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 12/09/2017 - 12:05

Razzismo o fascismo?

Mizar00

Mar, 12/09/2017 - 12:10

I bambini pagano sempre di più le idiozie degli adulti. Ovviamente non mi riferisco alla mamma .

Cygnus01x

Mar, 12/09/2017 - 12:40

Storture di una legge voluta per "il rispetto degli obblighi assunti e delle strategie concordate a livello europeo e internazionale" come recita il testo pubblicato sulla gazzetta ufficiale. Mi chiedo: che colpa ne ha la bambina? E i genitori non hanon diritto di pensarla diversamente dall'oligarchia parlamentare (l'art 32 della costituzione dice che il trattamento NON può essere coercitivo)?. Così si ghettizzano i bambini il che è contrario all'art. 3 della costituzione. E' solo uno sporco ricatto e ce ne sarebbe per portare in tribunale questa massa di corrotti al governo.

antonmessina

Mar, 12/09/2017 - 13:25

QUALCUNO MI RISPONDA. anche i muslim devono essere vaccinati? poiche i vaccini vengono realizzati su gelatina di grasso di maiale vorrei sapere come la prendono e se lo sanno