Vaccini, l'ordine dei medici: ​"Radiare chi li sconsiglia"

Nel documento dell'organizzazione si parla di "infrazione del codice deontologico". La Fnomceo mette nel mirino gli "antivax"

Radiazione per chi sconsiglia le vaccinazioni. La Federazione degli Ordini dei medici in campo per i vaccini. "Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica". Lo sottolinea il documento approvato all'unanimità dal Consiglio nazionale della Fnomceo lo scorso 8 luglio, presentato oggi a Roma. Una presa di posizione contro l'attacco a questo presidio di salute pubblica, oggetto di diffidenza e paure crescenti anche fra i camici bianchi.

"I medici ricordano che secondo la Costituzione della Repubblica - si legge nel documento - la tutela della salute dell'individuo rappresenta un interesse della collettività. Tale imperativo costituzionale si attaglia ai vaccini che, proteggendo il singolo dalla possibile comparsa di gravi malattie, tutelano la comunità attraverso il cosiddetto effetto gregge, che si realizza quando una percentuale variabile tra l'85% e il 96%, a seconda della contagiosità della malattia, induce una riduzione fino alla cessazione della circolazione degli agenti patogeni". Per la Fnomceo, "questi concetti della medicina moderna, che hanno salvato centinaia di milioni di vite umane, non possono essere trascurati". Anzi, "è compito della professione ricordarli ai medici, ai decisori politici e ai cittadini tutti. Lo stato di salute della popolazione non è un dato definitivamente acquisito, ma deve essere continuamente presidiato e difeso e ciò vale per ogni attentato che si voglia portare all'efficienza del Servizio sanitario nazionale", è il richiamo. "I vaccini sono, nella storia della medicina, gli interventi più efficaci mai resi disponibili per l'uomo - afferma la presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani - Ed è forse proprio la scomparsa del confronto quotidiano con le conseguenze mortali o invalidanti di tante malattie, dovuta alla scoperta dei vaccini e delle terapie antibiotiche, che ha indotto la cittadinanza a credere che il successo sulle malattie infettive fosse definitivo". "Si fa pericolosamente strada nell'opinione pubblica la falsa percezione che i vaccini siano superflui e inutili - spiega Maurizio Grossi, coordinatore della Consulta deontologica della Fnomceo, che ha presentato il documento al Consiglio nazionale - Per questo abbiamo voluto fortemente il documento. Perché, quando ci viene chiesto 'la Fnomceo da che parte sta?', possiamo rispondere senza esitazioni 'Noi stiamo dalla parte dei vaccini'". "Si tratta di una dichiarazione di intenti, di un passo importante perché è la prima volta che la Fnomceo sente l'impellenza e la necessità di elaborare un documento specifico sulle vaccinazioni, nel tentativo di contrastare la pervasiva attività dei movimenti antivax e di ricomporre la frattura tra scienza e società, tra cittadini e istituzioni, rinsaldando la relazione di cura", conclude il segretario della Federazione, Luigi Conte.

E sulla vicenda è intervenuto anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin: "Ritengo estremamente importante il documento della Fnomceo, credo si tratti di una voce molto forte che arriva dal mondo scientifico e internazionale e che riafferma in modo forte la volontà" dei medici "di essere dalla parte dei bambini, dei genitori e dei pazienti per sconfiggere quella che è una vera piaga, ovvero una paura medievale su una pratica, quella della vaccinazione, che è invece la base della salute e della sanità pubblica". La vaccinazione, rimarca la responsabile della sanità, "è il primo tassello della prevenzione. Il calo delle vaccinazioni è preoccupante, ed è un calo che mette a rischio la salute dei nostri figli".
Commenti

frank173

Mer, 20/07/2016 - 11:53

Sarebbe anche ora se non vogliamo tornare al medioevo!

il_viaggiatore

Mer, 20/07/2016 - 11:57

Meno male che ogni tanto qualcuno contrasta il regresso all'inciviltà.

BALDONIUS

Mer, 20/07/2016 - 11:58

Finalmente ! Era Ora. E adesso radiate anche i ciarlatani che praticano l'omeopatia.

belmoni

Mer, 20/07/2016 - 11:59

La solita Italietta non si smentisce mai!! la salute dei miei figli io non la delego a nessuno, tanto meno a dei medici che poi quando accade l'effetto avverso lasciandoti il figlio menomato psicologicamente se ne lava le mani e tanti saluti!!!! Quando inizierete a VACCINARE tutt i CLANDESTINI che sbarcano malati di qualsiasi cosa, allora, solo allora potrete permettervi di sparare cete eresie ( forse).

linoalo1

Mer, 20/07/2016 - 11:59

Quindi,mi sembra Saggio,non permettere ai Bimbi non Vaccinati,di partecipare alla Vita Sociale,perchè pericolosi!!!Lo stesso discorso,però,varrebbe anche per tutti gli immigrati!!!Liberiamocene,prima che tornino le Malattie che,con tanta fatca,abbiamo già debellato da decine di anni!!!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 20/07/2016 - 12:01

business is business

Fjr

Mer, 20/07/2016 - 12:05

Vorrei esprimere i più sentiti ringraziamenti all'Esercito Italiano e all'ufficiale medico che a militare mi consigliò di fare tutti e tre i vaccini previsti dal regolamento, a distanza di 36 anni nessuna influenza niente febbri mai fatto un giorno di malattia, solo un giorno con 40 di febbre dopo le tre iniezioni,per il resto una cannonata

Ritratto di dioporco32@gmail.com

dioporco32@gmail.com

Mer, 20/07/2016 - 12:08

anche chi produce i vaccini deve vivere

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Mer, 20/07/2016 - 12:17

ERA ORA!

eras

Mer, 20/07/2016 - 12:19

Molto tempo fa non esistevano le minime condizioni di igiene per questo si diffondevano molto di più le malattie. Non capisco questo regime inquisitorio sui vaccini. In ogni caso i medici che li sconsigliano non sono sciamani!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 20/07/2016 - 12:29

I medici sono troppi rispetto ai pazienti per colpa dei comunisti che hanno dato il sei politico a ignoranti, cani e porci, togliendo braccia alla polizia penitenziaria. Ora, per fare marketing, alcuni "dottori" sparano diagnosi a vanvera. Due esempi per tutti: Uno, la gravidanza è un evento naturale per cui basterebbe una levatrice, e non è certo una malattia per cui prescrivere medicine e chirurgia varia. Due, le sostituzioni di valvole cardiache, con una vita sana, si possono evitare perché nel giro di tre/quattro anni le cellule dei vasi sanguigni si auto-sostituiscono spontaneamente con cellule nuove.

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 20/07/2016 - 12:32

Il potere delle case farmaceutiche ... ormai riesce a ZITTIRE chi non la pensa come loro, oppure, chi gli toglie il pane dalla bocca. Una cosa del genere l'ho già letta sui libri di scuola , mi pare che si chiamasse .... una forma di .. non democrazia ma ... non mi viene la parola..

gesmund@

Mer, 20/07/2016 - 12:42

La Costituzione all' art. 32 dice "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività ... Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge". Certe vaccinazioni in Italia sono obbligatorie per legge, proprio a tutela dell'individuo e della collettività; tuttavia radiare i medici dall'albo per aver manifestato una loro opinione va a sua volta contro la Costituzione art. 21 che tutela il diritto a manifestare il pensiero, salvo che non costituisca reato (es: calunnia, istigazione a delinquere...) Quindi un medico andrebbe radiato solo dopo una condanna per istigazione a delinquere, se sconsigliare le vaccinazioni obbligatorie fosse equiparato a istigazione a delinquere.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 12:42

Avanza la dittatura in occidente. I medici sono ormai impiegati delle case farmaceutiche. Il giuramento di Ippocrate tradito e tolta ai medici la libertà di coscienza. Pura tirannia.

Riprendiamoci

Mer, 20/07/2016 - 12:43

Maledetti lobbisti! Rimettete sul mercato i vaccini singoli e non quelle bombe chimiche dei vaccini 6 in 1 per diminuire i costi ed aumentare i profitti che sono pericolosissimi per la salute stessa dei piccoli. Vergognatevi!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 12:48

Un provvedimento da stato totalitario... Cina di Mao o URSS di Stalin. Interessi privati ormai invadono le istituzione. Come negli USA (e a ciò serve la fogna UE): la politica prostituita alle oligarchie dell'alta finanza e delle multinazionali.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 12:55

La sanità e l'industria farmaceutica devono essere sempre e solo statali. I privati mirano solo al profitto. Non ci si può fidare.

Edmond Dantes

Mer, 20/07/2016 - 13:11

Tra le vaccinazioni obbligatorie introdurrei quella trivalente: antislam, antiboldrini, antipapafrancesco.

giottin

Mer, 20/07/2016 - 13:17

Vorrei ricordare all'amico Fjr che io invece ho sempre cercato di svicolare i vaccini previsti dal regolamento militare tranne uno al quale non ho potuto sottrarmi e a distanza di 46 anni le devo dire che nemmeno io ho fatto un'influenza, niente febbri nemmeno per un giorno e nemmeno un giorno di malattia. Come la mettiamo? Che sia stato più che sufficiente farne uno solo o se anche avessi potuto eludere anche a quello potrei dire le stesse cose?

manente

Mer, 20/07/2016 - 13:20

Siamo alla dittatura più oscena e le stesse nullità che per decenni hanno rotto il caxxo con Giordano Bruno e la Inquisizione, sono oggi i più feroci scherani del dogma pseudo-scientifico imposto da big-pharma, arrivando alla inaudita pretesa di dichiarare fuorilegge ogni verifica che la scienza medica ha il dovere di condurre sulla reale efficacia di ogni farmaco. Neanche nei cosiddetti "secoli bui" il potere era arrivato ad un tale grado di aberrazione.

Iacobellig

Mer, 20/07/2016 - 13:28

RIFIUTARSI AD ADEMPIERE È UNA COSA, SE SI APPARTIENE A UN ORDINE DEI MEDICI. ESPRIMERE UNA VALUTAZIONE PERSONALE SU QUALSIASI QUESTIONE È UN'ALTRA. IMPORRE AI MEDICI DI ESPRIMERE SOLO VALUTAZIONI A FAVORE DELLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE MI SEMBRA MOLTO INOPPORTUNO.

zucca100

Mer, 20/07/2016 - 13:43

Gianfranco robe, ma quante scemenze scrivi?

Ritratto di ANTO52

ANTO52

Mer, 20/07/2016 - 13:56

Mi sembra semplicissimo: libertà di scelta. Però se il bambino (che i genitori non vogliono vaccinare) si ammala di una delle malattie per cui è prevista la vaccinazione, tutte le spese per curarlo saranno a carico dei genitori. Mentre per il bambino che dovesse contrarre qualche patologia a causa delle vaccinazioni le spese saranno a carico dello stato. Semplice, no?

accanove

Mer, 20/07/2016 - 14:13

forse quello che manca è la fiducia nella struttura farmaceutica e nella sanità, entrambe molto messe alla prova

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 20/07/2016 - 14:17

Finiti nazismo, fascismo e mezzo comunismo i popoli europei cercano un nuovo regime dittatoriale in cui adagiarsi. Al coro a più voci si aggiungono adesso anche i soloni della medicina degli "ordini", con proposizioni chiaramente incostituzionali...

accanove

Mer, 20/07/2016 - 14:19

mettiamola così, se cerchi di non pensare al fatto che con le vacinazioni ci marcia un sacco di gente e poi sul vacino tripedia della pertosse leggi sul bugiardino ".. si includono i suoi effetti collaterali, reazioni avverse, che vanno dalla porpora trombocicopenica, alla morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica, infiammazione del tessuto connettivo, autismo, convulsioni, epilessia, encefalopatia, ipotinia, neuropatia, sonnolenza e apnea".... se puoi ti affidi alla sorte ed eviti il vacino.....

Dordolio

Mer, 20/07/2016 - 14:30

Lo vedo quasi ogni giorno. E' il figlio di miei vicini di casa, venticinquenne con un ritardo mentale del 50%. Sono amico dei genitori da una vita, e mi hanno detto che stava benissimo, ma dopo una seduta vaccinale sopravvennero complicazioni con febbre altissima ecc.. E ora lui è ridotto così. Allargando la mia curiosità ad altre famiglie ho scoperto altre reazioni avverse vaccinali, soprattutto verso i vaccini più recenti, quelli costosissimi per la comunità, poi. E che "coprono" pochi ceppi virali (scarsamente utili quindi?). Esiti pare (spero...) comunque nell'immediato non invalidanti. Mi fermo qui. Il discorso si fa imbarazzante e rischioso, pure. Credo ci si avvicini al punto in cui nemmeno si può più parlare di certe cose. La potenza di certe lobbies è assoluta. Ora arrivano a quanto pare pure all'intimidazione, se non leggo male...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 20/07/2016 - 14:32

#tempus_fugit_888 - 12:01 "business is business"??? Non sono mai stato un fans acritico delle case farmaceutiche, anche se medico...ma forse sei troppo giovane. E quindi non puoi ricordarti dei tempi in cui in ogni classe delle medie ci si ritrovava con due-tre compagni claudicanti e con arti inferiori atrofici quale esiti poco piacevoli di poliomielite....Buon prosieguo di giornata.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 20/07/2016 - 14:37

#Gianfranco Robe.. - 12:29 Sei sponsorizzato per scrivere belinate?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 15:01

Big Pharma comanda. Le prostitute della "politica" e dei media si piegano.

Mizar00

Mer, 20/07/2016 - 15:03

Voi che parlate , sapete che esiste un'esenzione ticket che recita "danneggiati da vaccini" ? Siete sicuri di sapere dove stia il "regresso" ?

blackbird

Mer, 20/07/2016 - 15:35

@ ANTO52: Esatto, semplice. Troppo semplice! Troppissimo semplice! Siamo in Italia, bisogna complicare le cose semplici, altrimenti che ci stanno a fare le frotte di nullafacenti autoreferenziati?

CALISESI MAURO

Mer, 20/07/2016 - 15:37

no non sono superflui o inutili la meta' di loro sono pericolosi!! Furbacchiotti!!

obiettore

Mer, 20/07/2016 - 15:51

Sarò condizionabile, ma a furia di leggere bugiardini o una capatina su disinformazione.it, non mi vaccinerei neanche con una pistola puntata alla nuca.

Raoul Pontalti

Mer, 20/07/2016 - 16:37

Condivido il documento della Fnomceo, ciò detto non tutte le vaccinazioni proposte sono necessarie (dalla rosolia nei maschi alla rabbia nelle volpi). Lasciamo perdere le dozzinali considerazioni si businness elle case farmaceutiche le quali i soldi li fanno con i farmaci per la terapia delle malattie croniche, non sui vaccini, tanto è vero che vaccini che pur servirebbero almeno in certe situazioni non vengono prodotti, come ad es. quello contro la febbre del Nilo occidentale che qualche morto tra i nostri anziani lo ha provocato, mentre il corrispondente vaccino per i cavalli esiste (i padroni dei cavalli pagano...).

corto lirazza

Mer, 20/07/2016 - 16:40

quanti bravissimi dottori!!

Agev

Mer, 20/07/2016 - 16:41

Alla medicina.. L'uomo guarirà da se tutte le sue cosiddette malattie.. Sono solo effetti . Alla filosofia .. - Ciò Che E'- vive Già il/nel mondo .. Presto lo governerà che è la stessa identica cosa.. Tutto il resto appartiene a Ciò che non può più vivere su questo meraviglioso pianeta chiamato Terra. Buona contemplazione/meditazione e soprattutto buona giornata. Gaetano

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Mer, 20/07/2016 - 17:00

Alla buon ora !

gnamen

Mer, 20/07/2016 - 17:21

Ecco che continua questa campagna di terrorismo puro contro un ragionevole dubbio sui vaccini... non si affronta la questione scientificamente ma si fa terrore sovietico contro chi cerca di tutelare al meglio la salute dei propri figli. vedo qua molti entusuasti del nuovo corso sovietico della sanità...ho già visto morire sotto i miei occhi mio nipotino di 15 mesi per il vaccino esavalente più uno. Svegliatevi e cercate di documentarvi al meglio. Le case farmaceutiche fanno terrorismo. Se mio figlio non è vaccinato e il vostro lo è quale è il problema...?? E' la nuova caccia all'untore.

gnamen

Mer, 20/07/2016 - 17:23

Ecco che continua questa campagna di terrorismo puro contro un ragionevole dubbio sui vaccini... non si affronta la questione scientificamente ma si fa terrore sovietico contro chi cerca di tutelare al meglio la salute dei propri figli. vedo qua molti entusuasti del nuovo corso sovietico della sanità...ho già visto morire sotto i miei occhi mio nipotino di 15 mesi per il vaccino esavalente più uno. Svegliatevi e cercate di documentarvi al meglio. Le case farmaceutiche fanno terrorismo. Se mio figlio non è vaccinato e il vostro lo è quale è il problema...?? E' la nuova caccia all'untore...

gnamen

Mer, 20/07/2016 - 17:24

Ecco che continua questa campagna di terrorismo puro contro un ragionevole dubbio sui vaccini... non si affronta la questione scientificamente ma si fa terrore sovietico contro chi cerca di tutelare al meglio la salute dei propri figli. vedo qua molti entusuasti del nuovo corso sovietico della sanità...ho già visto morire sotto i miei occhi mio nipotino di 15 mesi per il vaccino esavalente più uno. Svegliatevi e cercate di documentarvi al meglio. Le case farmaceutiche fanno terrorismo. Se mio figlio non è vaccinato e il vostro lo è quale è il problema...?? E' la nuova caccia all'untore....ma perchè i miei post non arrivanooooo cavoloooo

Dordolio

Mer, 20/07/2016 - 17:45

Grande campagna qui dalle mie parti a favore del vaccino contro il papilloma virus (già noto come Gardasil). Lo danno gratis alle adolescenti. Offertona: se invece lo dovessi richiedere tu il costo sarebbe altissimo e a totale tuo carico. Poi vai a vedere la documentazione e scopri che la copertura data dal vaccino si limita a 2 ceppi su 12. E sembra che neppure sia completa. La percentuale di effetti collaterali avversi dopo la vaccinazione è quantificabile sul 5% secondo il sistema VAERS. Non so se il pronunciamento dell'Ordine verso i medici che "sconsigliano i vaccini" abbia un significato generale. Ma nel caso che ho citato.... Beh, una riflessione si può fare o è già l'anticamera della radiazione dall'Albo?

Dordolio

Mer, 20/07/2016 - 17:45

Grande campagna qui dalle mie parti a favore del vaccino contro il papilloma virus (già noto come Gardasil). Lo danno gratis alle adolescenti. Offertona: se invece lo dovessi richiedere tu il costo sarebbe altissimo e a totale tuo carico. Poi vai a vedere la documentazione e scopri che la copertura data dal vaccino si limita a 2 ceppi su 12. E sembra che neppure sia completa. La percentuale di effetti collaterali avversi dopo la vaccinazione è quantificabile sul 5% secondo il sistema VAERS. Non so se il pronunciamento dell'Ordine verso i medici che "sconsigliano i vaccini" abbia un significato generale. Ma nel caso che ho citato.... Beh, una riflessione si può fare o è già l'anticamera della radiazione dall'Albo?

Gianni11

Mer, 20/07/2016 - 17:57

Adesso capisco come mai gl'italiani sono diventati cosi deboli e sottomessi....sono stati i vaccini, dal dopoguerra fino ad oggi. Guardate che la gente piu' informata in America si rifiuta di prenderli. Ma prendeteli pure, anzi doppi.

goliotok

Mer, 20/07/2016 - 18:17

La presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani VISHINSKY: "Radiare chi li sconsiglia" Fino a qundo dovremo prendere ordini da questi mediconzoli?

Duka

Gio, 21/07/2016 - 07:24

E i "passacarte" ovvero 8 su 10 medici della mutua che propinano medicinali a seconda della generosità della casa farmaceutica NOooooo ?? quelli vanno lasciati al loro posto??????

danspe70

Gio, 21/07/2016 - 09:09

Le lobby non sanno più come "succhiare" soldi... ora contro i medici! è come dire che il medico non deve fare più il medico.

routier

Gio, 21/07/2016 - 09:14

Una elementare ricerca rivela che nei primi mesi di vita, un bambino non ha ancora sviluppato pienamente la capacità di produrre anticorpi, pertanto va da se che una vaccinazione sistematica in quel periodo è inutile quando non dannosa.

gneo58

Gio, 21/07/2016 - 10:17

l'industria del farmaco......, dove non ci sono malattie vengono create ad hoc ! e le multinazionali USA in prima fila