Vasco al Modena Park: fan in ipotermia, treni presi d'assalto e parcheggi esauriti

Al Modena Park, dove stasera si terrà il concerto kolossal di Vasco Rossi, i fan che hanno passato la notte all'addiaccio hanno rischiato l'ipotermia, i treni sono presi d'assalto e molti parcheggi già esauriti

Vasco Rossi ha deciso di celebrare i suoi quarant’anni di musica con un maxi concerto nella sua Modena: hanno risposto alla chiamata 220 mila persone.

Un maxi concerto che frantuma il record mondiale. Un evento di proporzioni quasi epiche per una città come Modena che di abitanti ne fa 180 mila. E così con un'ondata di ordinanze, anche quella da record, sono stati sospesi gli esami maturità, i mezzi pubblici, persino i funerali fino a domenica alle 14, ovviamente vietatissimi gli alcolici, le bottiglie di vetro, i bastoni per i selfie, i computer portatili e pure le auto. Chiuso anche il casello di Modena Nord.

Così la capitale italiana del rock si prepara ad accogliere la folla oceanica di fan che stasera invaderanno il celebre "Modena Park", reso famoso proprio dalle canzoni di Vasco. Il sito del concerto è già blindatissimo e il servizio di sicurezza è a pieno regime: cani, telecamere, cinque chilometri di transenne, metal detector, vigili del fuoco, ambulanze. La folla dei 220 mila si estenderà fino a 375 metri dal palco colossale. E poi ci saranno maxi schermi disseminati in tutta la città e cinema collegati.

I primi arrivi

Un evento imperdibile per gli appassionati. E infatti c'è chi si è già recato a Modena con 24 ore di anticipo, passando la notte all'addiaccio e rischiando l'ipotermia pur di non perdersi "Il Concerto". Alle 7 di questa mattina erano 7.500 gli spettatori di Modena Park già entrati nell'area concerto.

All'apertura anticipata delle 21.15 del venerdì sera erano entrati in circa 1.500 fan del Blasco e poi altri durante la notte. Le temperature basse e la mancanza di abbigliamento adeguato (i sacchi a pelo, inoltre, non potevano essere portati all'interno dell'area concerto) ha richiesto l'intervento dei sanitari per diverse segnalazioni di persone a rischio ipotermia, mentre la Protezione civile ha distribuito 1.500 coperte. Alle 9.30 il numero di spettatori è già salito a quota 18 mila.

Parcheggi al completo

Tre dei parcheggi auto tra quelli predisposti per Modena Park si sono riempiti nelle prime ore della mattina di sabato andandosi ad aggiungere ai sei già al completo. Sul sito dedicato all'evento (http://modenapark.comune.modena.it) è aggiornata in tempo reale la disponibilità dei parcheggi e sono consultabili, oltre alle mappe delle aree di sosta, le informazioni sui percorsi consigliati dai 14 caselli autostradali interessati dall'evento e sui percorsi pedonali per accedere all'area concerto. Disponibile anche il vademecum sui consigli per arrivare in città in auto, in treno o in bicicletta.

Treni esauriti

Più intensi anche i flussi pedonali dall'area della stazione ferroviaria su via Monte Kosika dove la Protezione civile ha aumentato i volontari presenti. I treni speciali previsti per la notte sono esauriti già da giorni. I treni verso Modena sono presi letteralmente d'assalto con i fan che non si fanno scrupoli a sgomitare pur di riuscire a entrare nei convogli già strapieni. I distributori automatici di biglietti dei treni sono praticamente "monopolizzati" dall'esercito del Komandante. Le biglietterie con addetti invece non emettono ticket per Modena: il servizio con destinazione quella città è stato sospeso in questo fine settimana con una disposizione in proposito.

Ordinanze e sequestri

Dopo il sequestro del furgone carico d'acqua avvenuto nella mattina di ieri, i controlli anti abusivi della Polizia municipale di Modena nell'area del concerto di Vasco Rossi in programma stasera hanno portato tra venerdì e la prima mattina di oggi al sequestro di orologi e portasigarette in via San Faustino, di cocomeri e meloni in via Emilia Ovest, di sciarpe e cappellini in via San Cataldo e di generi alimentari sulla Nazionale per Carpi alla Madonnina.

Una decina le sanzioni comminate per violazioni amministrative, una per la vendita di superalcolici e un'altra per la vendita di bottiglie di vetro in via Luosi alle 23.30 di venerdì.

Sono proseguite senza sosta le attività di controllo poste in essere nei quadranti cittadini non coperti dai servizi di vigilanza in area parco. Un cittadino albanese, E.K. di anni 37, sottoposto alla libertà vigilata, è stato tratto in arresto alle 5 di questa mattina dagli uomini dei continenti di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico occultato sotto il sedile dell'autovettura e 5 dosi di cocaina.

Sequestrate dagli uomini della Squadra Amministrativa della Questura diverse confezioni di bevande, in bottiglie di vetro, poste in vendita in un esercizio commerciale gestito da cinesi in zona centro storico la cui vendita risulta proibita con provvedimento del sindaco di Modena.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Sab, 01/07/2017 - 11:58

“Alla folla bisogna offrire feste rumorose, perché gli imbecilli amano i rumori e la folla è fatta di imbecilli” (Napoleone Bonaparte).

cecco61

Sab, 01/07/2017 - 13:21

Gradirei sapere se il Signor Vasco provvederà a pagare i costi di sicurezza, protezione civile,, straordinari di vigili e polizia, pronto soccorso e quant'altro derivanti dal megaconcerto. Dubito molto e, a parte i guadagni per venditori di panini e merchandising, la collettività dovrà supportare disagi e costi non indifferenti. Il prezzo minimo di un biglietto era di 50 euro (senza commissioni, diritti di prevendita e spese di invio) che, per 220.000, fanno 11.000.000 di euro (quanti ne intasca Vasco?). Pesonalmente ritengo che questi eventi andrebbero vietati a meno che l'organizzazione si accolli tutti, ma proprio tutti, i costi.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 01/07/2017 - 13:52

Chi per l'ipotermia muor vissuto è assai...

lavieenrose

Sab, 01/07/2017 - 14:09

Ma siamo pazzi? Vi rendete conto che a Modena hanno sospeso per due giorni gli esami di maturità per il concerto di Vasco Rossi? Nulla da dire sull'artista, ma questa è follia pura: che messaggio diamo ai nostri ragazzi? Chi pagherà tutte le spese per la sicurezza, la gestione del traffico, la pulizia delle strade? Sarà anche Vasco Rossi ma è una follia pura.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 01/07/2017 - 14:11

Hanno sequestrato di tutto e di più, ma l'erba, molto utilizzata in questa in questi appuntamenti, neppure l'ombra ??

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 01/07/2017 - 14:13

Ma per favore!!!!andassero anche a protestare per la distruzione dell'Italia.

Fjr

Sab, 01/07/2017 - 14:18

Cecco mi sembra di aver già letto che i costi di cui lei parla sono sempre pagati da pantalone,quindi un'altro komandante col rolecs

Ritratto di makko55

makko55

Sab, 01/07/2017 - 14:31

Mio padre divideva i giovani in due categorie, i ragazzi X bene e i BCD ( barbun capelun druga) è valido ancora oggi .

Fjr

Sab, 01/07/2017 - 14:56

Makko,bellissima quella dei BCD,auguro a tutti barbun capelun e druga' un buon concerto e facciamo gli scongiuri

pathos

Sab, 01/07/2017 - 16:03

la sua vita spericolata si è tradotta in un mito . La gente ne ha bisogno soprattutto quando la religione è un contrapposto primordiale e la politica propone il marciume. Vasco cavalca senza volerlo il dissenso ideologico che pur non avendo uno schema diventa alternativo. Non penso che le parole delle sue canzoni siano esaltanti o sensibili ai temi umani o naturalistici sono semplicemente senza traduzione per cui basta l'incomprensione del successo. In fondo non è il mistero il senso della vita ? Lui ci riesce bene nel suo semplicismo anticonformista.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 01/07/2017 - 16:20

Coca Cola, Coca Cola...Bevi la Coca Cola che ti fa bene! A parte qualche "pera" qua e là...

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 01/07/2017 - 16:26

un tamarro con un ottimo team che gli scrive musiche e canzoni. un personaggio falsissimo e costruito a tavolino. se lo senti parlare, ti chiedi quanti neuroni ha

cgf

Sab, 01/07/2017 - 16:55

Il Modena-park fino a ieri si chiamava parco Ferrari, tra l'altro con bellissimi alberi che non ci sono più, e prima ancora aeroautodromo. Da domenica latrina-park Se dividiamo i biglietti venduti per i gabinetti, mettendo una media bassa di due minuti, potrai andarci solo ogni 14 ore

rudyger

Sab, 01/07/2017 - 17:15

Il pifferaio chiama a raccolta i topi che si affogheranno nell'alcool e nella droga. e questi sarebbero i giovani di domani ? i giovani, poverini, che non trovano lavoro ? sono i giovani che si stanno succhiando i soldi sudati dai genitori. mi fanno pena.

aredo

Sab, 01/07/2017 - 17:22

Città in mano ai drogati della sinistra. Cantante drogato di partito della sinistra=mafia che attrae le masse per drogarsi ancora di più. Hanno vietato anche i funerali per questa mega festa dei nipotini dei fiori a base di droghe.

il sorpasso

Sab, 01/07/2017 - 17:45

Non andrei neppure se fossi pagato: penso solo al casino e all'erba che ci sarà.....speriamo bene.

edo1969

Sab, 01/07/2017 - 17:58

220'000 organismi mononeuronali riuniti ad ascoltare il vuoto assoluto.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 01/07/2017 - 18:06

Fiasco Rossi artista? Ah! Ah! Ah!

Fjr

Sab, 01/07/2017 - 18:15

Speriamo che a nessuno sotto effetto di alcol o di qualcos'altro venga in mente di fare,lo splendido e creare il panico come a Torino,gli effetti sarebbero devastanti

Luciano2071

Sab, 01/07/2017 - 18:32

Siamo a ruota dietro alla Grecia ma certo la priorità é il concerto di Vasco, popolo di imbecilli italioti

Anonimo (non verificato)