Vaticano, Bertone accusa:"Giornalisti come Dan BrownScritte troppe menzogne"

Il segretario di Stato, in un'intervista a <em>Famiglia Cristiana</em>, torna a occuparsi dello scandalo VatiLeaks: "Violato diritto alla privacy"

"Meschinità e menzogne propalate" nel corso degli ultimi mesi. Fatti su cui è necessario ristabilire "il senso della proporzione", "soppesarne la vera consistenza". A parlare è il cardinale Tarcisio Bertone che, in un'intervista a Famiglia Cristiana, torna ad occuparsi dello scandalo VatiLeaks, che ha travolto la Chiesa di recente.

Il cardinale si rivolge ai media e lancia l'accusa: "La Chiesa nel frattempo va avanti nel proprio luminoso cammino", ma questo alla stampa non interessa. Non viene quindi sottolineata abbastanza la "positività del lavoro capillare della Chiesa". Vengono "intenzionalmente ignorate o cancellate" le cose positive che si potrebbero dire di una "Chiesa unita attorno al Papa".

Bertone non ha mezzi termini e accusa: "Qualche problema bisogna pur porselo se chi scrive al Papa vede violato un proprio diritto costituzionalmente garantito in Italia", ovvero il diritto alla privacy. E il riferimento qui va direttamente ai documenti usciti dal privato delle stanze vaticane.

A meno che, si chiede il cardinale, la Costituzione preveda "cittadini di serie A e di serie B". A meno che "se chi scrive è un cristiano i suoi diritti sono costituzionalmente meno garantiti rispetto a un'altra persona".

"Il Papa stesso ci ha chiesto più volte, in maniera accorata, una spiegazione sulle motivazioni del gesto di Paolo Gabriele, da lui amato come un figlio". Racconta il segretario di Stato vaticano, che denuncia un "tentativo accanito e ripetuto di separare, di creare divisione tra il Santo Padre e i suoi collaboratori, e tra gli stessi collaboratori", situazione che vede bene, essendo "al centro della mischia".

Nega poi che un monsignore lo abbia mai raggiunto a Genova, quando Benedetto XVI gli aveva proposto la carica di segretario di Stato, per dissuaderlo dall'accettare. E sottolinea: "Continuo a leggere questo episodio". Forse perché, parole sue, "molti giornalisti giocano a fare l'imitazione di Dan Brown. Si continua a inventare favole o riproporre leggende".

Nel corso dell'intervista si parla anche dell'allontanamento di Gotti Tedeschi, ex presidente dello Ior, un fatto che Bertone lega non tanto a "dubbi riguardo alla volontà di trasparenze", ma piuttosto a "deterioramento di rapporti tra i consiglieri". E precisa, sulla legge antiriciclaggio "lo Ior si è dato regole precise".

Commenti

killkoms

Lun, 18/06/2012 - 14:41

quando la"solita"stampa rovesciava tonnellate di enmme,vera o presunta,sulle donnine di berlusconi,la chiesa,indignata,si è unita al coro!ora che tocca a lei,i giornalisti scrivono falsità alla dan brown!bisogna"capitarci"per capire..!

killkoms

Lun, 18/06/2012 - 14:41

quando la"solita"stampa rovesciava tonnellate di enmme,vera o presunta,sulle donnine di berlusconi,la chiesa,indignata,si è unita al coro!ora che tocca a lei,i giornalisti scrivono falsità alla dan brown!bisogna"capitarci"per capire..!

Il_Presidente

Lun, 18/06/2012 - 14:54

come Dan Brown? Non esageriamo, mondezza come quella ne nasce una ogni mille anni, se va bene. Certo che la stampa/media fanno discretamente schifo col loro continuo attacco al cristianesimo, per puro guadagno o solo per sfogare le proprie corna "bullescamente". Solidarietà al Papa ed alla Chiesa tutta in questi tempi squallidi di becero anticattolicesimo gratuito. Mi chiedo sei i leoni antireligiosi, il laicistume vigliacco,bullo e sputacchiante sempre pronto ad amplificare le colpe, generalizzare, accusare la Chiesa di ogni crimine, inneggiare a sregolate laicità e bestialità sociali sarà altrettanto agguerrito quando l'Islam sarà la prima religione in quanto a diffusione.

Il_Presidente

Lun, 18/06/2012 - 14:54

come Dan Brown? Non esageriamo, mondezza come quella ne nasce una ogni mille anni, se va bene. Certo che la stampa/media fanno discretamente schifo col loro continuo attacco al cristianesimo, per puro guadagno o solo per sfogare le proprie corna "bullescamente". Solidarietà al Papa ed alla Chiesa tutta in questi tempi squallidi di becero anticattolicesimo gratuito. Mi chiedo sei i leoni antireligiosi, il laicistume vigliacco,bullo e sputacchiante sempre pronto ad amplificare le colpe, generalizzare, accusare la Chiesa di ogni crimine, inneggiare a sregolate laicità e bestialità sociali sarà altrettanto agguerrito quando l'Islam sarà la prima religione in quanto a diffusione.

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 18/06/2012 - 15:07

Il Cardinal Bertone non si deve nascondere dietro a un dito. I media fanno il loro dovere dicendo pane al pane e vino al vino. Semmai le pecche della Chiesa vengono nascoste ad arte da loro stessi. Ieri il Papa ha chiesto scusa per quanto riguarda la pedofilia, ma non basta. Deve chiedere persono ai cattolici per tutto quello che è stato fatto di male in questi anni. La gente non dorme più nel giaciglio di paglia e sa tante cose è la Chiesa che deve renderle di dominio pubblico e chiedere perdono a tutti i cattolici. Solo in questo modo potrà rialzare la testa.

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 18/06/2012 - 15:07

Il Cardinal Bertone non si deve nascondere dietro a un dito. I media fanno il loro dovere dicendo pane al pane e vino al vino. Semmai le pecche della Chiesa vengono nascoste ad arte da loro stessi. Ieri il Papa ha chiesto scusa per quanto riguarda la pedofilia, ma non basta. Deve chiedere persono ai cattolici per tutto quello che è stato fatto di male in questi anni. La gente non dorme più nel giaciglio di paglia e sa tante cose è la Chiesa che deve renderle di dominio pubblico e chiedere perdono a tutti i cattolici. Solo in questo modo potrà rialzare la testa.

DocJ#6

Lun, 18/06/2012 - 15:12

Eminenza, con sommo rispetto, mi permetta due domande: 1) perchè non aprite gli archivi segreti del Vaticano e provare così che quello che si dice in giro sono "favole" e "leggende"? 2) perchè non ci racconta un po' come vanno le cose allo IOR?

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Lun, 18/06/2012 - 15:15

Una volta i cardinali erano noti per la loro "paternità" sempre pronti a perdonare le "marachelle dei propri figli" a merito o anche a demerito. Non intravedo ora questo modo di agire, anzi denoto un certo "livore" che pervade alcuni di essi nello scagliarsi ora, contro l'uno o contro l'altro. "chi è senza peccato scagli la prima pietra"....Eminenza, quando uno è pervaso dall'amore di Cristo per i fratelli, che siano essi in torto o a ragione è disponibile sempre al perdono e non si scaglia contro di essi, contro la privacy, le intercettazioni o che so altro. Non lo fa perchè sa che le cose del mondo non lo possono coinvolgere, perchè lui vive nella fede e nell'amore di Dio. Per lei non è così? Gesù sapeva di avere molti nemici eppure proseguiva per la sua strada e se li incontrava cercava di perdonarli. Certo lei non è Gesù Cristo (non l' ho mai messo in dubbio) veda se le è possibile di seguirne le sue tracce, magari convertendo con il suo esempio anche il sottoscritto.

DocJ#6

Lun, 18/06/2012 - 15:12

Eminenza, con sommo rispetto, mi permetta due domande: 1) perchè non aprite gli archivi segreti del Vaticano e provare così che quello che si dice in giro sono "favole" e "leggende"? 2) perchè non ci racconta un po' come vanno le cose allo IOR?

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Lun, 18/06/2012 - 15:15

Una volta i cardinali erano noti per la loro "paternità" sempre pronti a perdonare le "marachelle dei propri figli" a merito o anche a demerito. Non intravedo ora questo modo di agire, anzi denoto un certo "livore" che pervade alcuni di essi nello scagliarsi ora, contro l'uno o contro l'altro. "chi è senza peccato scagli la prima pietra"....Eminenza, quando uno è pervaso dall'amore di Cristo per i fratelli, che siano essi in torto o a ragione è disponibile sempre al perdono e non si scaglia contro di essi, contro la privacy, le intercettazioni o che so altro. Non lo fa perchè sa che le cose del mondo non lo possono coinvolgere, perchè lui vive nella fede e nell'amore di Dio. Per lei non è così? Gesù sapeva di avere molti nemici eppure proseguiva per la sua strada e se li incontrava cercava di perdonarli. Certo lei non è Gesù Cristo (non l' ho mai messo in dubbio) veda se le è possibile di seguirne le sue tracce, magari convertendo con il suo esempio anche il sottoscritto.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 18/06/2012 - 15:17

***Invece di okkuparvi di politika e di quattrini, perché non vi pronunciate con lo stesso tono forte contro quei luridi kriminali che stanno uccidendo ogni giorno bambini, donne ed uomini Cattolici Cristiani? Chi siete' CHE COMPITO AVETE? TRADIRE i messaggi di Gesù Cristo? Lasciarsi sopraffare da chi ci odia solo per mantenere le vostre "sporke di sangue" prebende? Siete anche voi uomini (?) ed anche impicciati nella rete dei ped-filomenici. Riconsegnate il maltorto nei secoli dei secoli e forse, quando tirerete le cuoia, finirete in Purgatorio e non direttamente all'Inferno.*

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 18/06/2012 - 15:17

***Invece di okkuparvi di politika e di quattrini, perché non vi pronunciate con lo stesso tono forte contro quei luridi kriminali che stanno uccidendo ogni giorno bambini, donne ed uomini Cattolici Cristiani? Chi siete' CHE COMPITO AVETE? TRADIRE i messaggi di Gesù Cristo? Lasciarsi sopraffare da chi ci odia solo per mantenere le vostre "sporke di sangue" prebende? Siete anche voi uomini (?) ed anche impicciati nella rete dei ped-filomenici. Riconsegnate il maltorto nei secoli dei secoli e forse, quando tirerete le cuoia, finirete in Purgatorio e non direttamente all'Inferno.*

suashi

Lun, 18/06/2012 - 15:28

#2 Il_Presidente: lei deve avere gli occhi coperti dal prosciutto, probabilmente donato dalla chiesa, a sua volta pagato con i soldi degli italiani. La chiesa nasconde e protegge i suoi senza la ricerca della verita', e alla fine il Papa "chiede scusa". Scuse accettate, adesso vogliamo mettere in galera i pedofili?

suashi

Lun, 18/06/2012 - 15:28

#2 Il_Presidente: lei deve avere gli occhi coperti dal prosciutto, probabilmente donato dalla chiesa, a sua volta pagato con i soldi degli italiani. La chiesa nasconde e protegge i suoi senza la ricerca della verita', e alla fine il Papa "chiede scusa". Scuse accettate, adesso vogliamo mettere in galera i pedofili?

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 18/06/2012 - 15:42

Bene, Eminenza. Ora alle giuste parole segua una campagna giudiziaria a tappeto. I colpevoli, intra et extra moenia, devono essere perseguiti. Visto che ci si può permettere i migliori studi legali del mondo, penso non sia difficile mettere un po' di sale sulla coda a questi branchi di iene e sciacalli. Che hanno a cuore, s'intende, solo la verità del loro portafogli. E' ora di finirla. Non deve passare il principio che i cristiani debbano tollerare tutto. Anche in Messico agli inizi del XX secolo, quando la misura fu colma, si organizzarono reparti paramilitari per difendersi dalla persecuzione del sanguinario governo liberal massonico. Con efficacia, direi. Come del resto, ahimè, sono oggi costretti a fare anche i fratelli nigeriani contro la criminale orda islamica. Mutatis mutandis, è bene cominciare allora a far capire che chi attacca proditoriamente la Chiesa compiendo reati, sarà trascinato davanti ai tribunali ecclesiastici e civili per rispondere dei propri atti.

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 18/06/2012 - 15:42

Bene, Eminenza. Ora alle giuste parole segua una campagna giudiziaria a tappeto. I colpevoli, intra et extra moenia, devono essere perseguiti. Visto che ci si può permettere i migliori studi legali del mondo, penso non sia difficile mettere un po' di sale sulla coda a questi branchi di iene e sciacalli. Che hanno a cuore, s'intende, solo la verità del loro portafogli. E' ora di finirla. Non deve passare il principio che i cristiani debbano tollerare tutto. Anche in Messico agli inizi del XX secolo, quando la misura fu colma, si organizzarono reparti paramilitari per difendersi dalla persecuzione del sanguinario governo liberal massonico. Con efficacia, direi. Come del resto, ahimè, sono oggi costretti a fare anche i fratelli nigeriani contro la criminale orda islamica. Mutatis mutandis, è bene cominciare allora a far capire che chi attacca proditoriamente la Chiesa compiendo reati, sarà trascinato davanti ai tribunali ecclesiastici e civili per rispondere dei propri atti.

canova.emilio

Lun, 18/06/2012 - 15:52

Eminenza, purtroppo per la chiesa , l'informazione in questi ultimi è cambiata, lo è, non per indispettire la chiesa ma per rivelare, e questo vale per tutti, le anomalie che accadono all'interno di quegli ambienti che fino a ieri godevano di immunità di informazione e quindi potevano fare il bello e il cattivo tempo senza che l'opinione pubblica ne fosse al corrente. Questo è il progresso,nonostante gli integralisti cattolici rifiutino di crederlo. Lei, il suo capo vi dovrete rassegnare a questa amara realtà, riflettendo però sul fatto che : i missionari in africa, le suore negli ospedali, i preti delle periferie disagiate, la stessa madre Teresa di Calcutta, non sono mai stati colpiti da questa "stampa"così aggressiva e menzoniera come lei la descrive. Eppure se vogliono colpire la chiesa cattolica, colpirebbero questi, che sono la "vera" chiesa, non certamente lei ed i suoi colleghi che vi alternate tra il celebrare la santa messa ed a presenziare un consiglio di amministrazione.

canova.emilio

Lun, 18/06/2012 - 15:52

Eminenza, purtroppo per la chiesa , l'informazione in questi ultimi è cambiata, lo è, non per indispettire la chiesa ma per rivelare, e questo vale per tutti, le anomalie che accadono all'interno di quegli ambienti che fino a ieri godevano di immunità di informazione e quindi potevano fare il bello e il cattivo tempo senza che l'opinione pubblica ne fosse al corrente. Questo è il progresso,nonostante gli integralisti cattolici rifiutino di crederlo. Lei, il suo capo vi dovrete rassegnare a questa amara realtà, riflettendo però sul fatto che : i missionari in africa, le suore negli ospedali, i preti delle periferie disagiate, la stessa madre Teresa di Calcutta, non sono mai stati colpiti da questa "stampa"così aggressiva e menzoniera come lei la descrive. Eppure se vogliono colpire la chiesa cattolica, colpirebbero questi, che sono la "vera" chiesa, non certamente lei ed i suoi colleghi che vi alternate tra il celebrare la santa messa ed a presenziare un consiglio di amministrazione.

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 18/06/2012 - 15:57

***Attori di infimo ordine. Kome i sindacati e i kommunisti che hanno nei decenni, ridotto l'operaio in una larva. E la chiesa? Accusa! Loro però skodinzolano ed hanno annidato in seno i peggiori pervertiti della storia, quali pedofili che "uccidono" i bambini. Krimine e nulla più. Mangiano e kakano kome tutti. Mettevelo in testa beceri! Kanker sociale che altro non siete. Odiate tutto e tutti ma, soprattutto, voi stessi e la famiglia.*

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 18/06/2012 - 15:57

***Attori di infimo ordine. Kome i sindacati e i kommunisti che hanno nei decenni, ridotto l'operaio in una larva. E la chiesa? Accusa! Loro però skodinzolano ed hanno annidato in seno i peggiori pervertiti della storia, quali pedofili che "uccidono" i bambini. Krimine e nulla più. Mangiano e kakano kome tutti. Mettevelo in testa beceri! Kanker sociale che altro non siete. Odiate tutto e tutti ma, soprattutto, voi stessi e la famiglia.*

mariorossi98

Lun, 18/06/2012 - 16:12

cardinali e vescovi sono la vergogna e la rovina della chiesa,insieme a don gallo

mariorossi98

Lun, 18/06/2012 - 16:12

cardinali e vescovi sono la vergogna e la rovina della chiesa,insieme a don gallo

Giulio42

Lun, 18/06/2012 - 17:26

Sono convinto che se fossero rose e fiori come dicono tutto questo non sarebbe successo. Si può criticare la forma ma non la sostanza. Sono uno Stato che fa politica come tutti, investono i loro guadagni e li fanno rendere come ogni altro Stato autonomo. Povero Francesco, lui non aveva di questi problemi. Pochi beni terreni e tanta carità, ma questo è un altro film.

Giulio42

Lun, 18/06/2012 - 17:26

Sono convinto che se fossero rose e fiori come dicono tutto questo non sarebbe successo. Si può criticare la forma ma non la sostanza. Sono uno Stato che fa politica come tutti, investono i loro guadagni e li fanno rendere come ogni altro Stato autonomo. Povero Francesco, lui non aveva di questi problemi. Pochi beni terreni e tanta carità, ma questo è un altro film.

WSINGSING

Lun, 18/06/2012 - 18:30

Scritte troppe menzogne anche sulla nomina dei Cardinali.........

WSINGSING

Lun, 18/06/2012 - 18:30

Scritte troppe menzogne anche sulla nomina dei Cardinali.........

idleproc

Mar, 19/06/2012 - 11:13

Amche la mafia "si è data regole precise". Comunque è anche vero che nell'attacco ai principi fondamentali di molte religioni e dei Vangeli (non troppo praticati in vaticano) vi è la "costruzione dell'uomo nuovo globale". Questo è il punto sul quale dovrebbero riflettere per quel poco di etica umana che ancora conservano. Invece di occuparsi di preservativi e altro.

idleproc

Mar, 19/06/2012 - 11:13

Amche la mafia "si è data regole precise". Comunque è anche vero che nell'attacco ai principi fondamentali di molte religioni e dei Vangeli (non troppo praticati in vaticano) vi è la "costruzione dell'uomo nuovo globale". Questo è il punto sul quale dovrebbero riflettere per quel poco di etica umana che ancora conservano. Invece di occuparsi di preservativi e altro.