Nuovo scandalo milionario in Vaticano: indagato un monsignore e il capo dell'Antiriciclaggio

Dopo le acquisizioni di documenti e apparati elettronici, vengono sospesi cinque dirigenti. Il Papa: "Non faremo sconti"

Perché ieri sono state effettuate acquisizioni di "documenti" ed "apparati elettronici" in Vaticano? Non è solo una curiosità. Il quesito è valido da quando la Sala Stampa della Santa Sede ha dato notizia di queste "acquisizioni", cioè sequestri, ossia proprio nel pomeriggio del primo ottobre ma, ma, nel corso della giornata di oggi, stanno emergendo altri particolari, che possono rivelarsi utili a chiarire il quadro nel suo insieme. Il Vaticano sta investingando al suo interno. Questo va premesso. Le informazioni fornite poche ore fa raccontavano di come le operazioni di acquisizione fossero state eseguite in alcuni uffici della Segreteria di Stato, il cosiddetto "ministero degli Esteri", e dell'Autorità d'Informazione Finanziaria. Stando a quanto avevamo appreso, poi, il tutto era scaturito da denunce fatte partire dallo Ior. Era noto pure come l'azione fosse stata intrapresa dopo il via libera degli organi competenti. E poi c'era quella specificazione "operazioni finanziarie compiute nel tempo". Ma niente di più analitico.

E infatti il sito Il Sismografo aveva parlato, seppur virgolettando, di un "enigma avvolto nel mistero". Una parola, quest'ultima, che non è nuova ad associazioni con gli ambienti ecclesiastici, pure con quelli della Santa Sede. Poi l'Espresso ha pubblicato questo articolo a firma di Emiliano Fittipaldi, in cui si legge di un provvedimento di sospensione per cinque dirigenti. Le persone che sono chiamate in causa - apprendiamo sempre dalla fonte sopracitata - sono: "due dirigenti apicali degli uffici della Segreteria, Vincenzo Mauriello e Fabrizio Tirabassi, di una addetta all'amministrazione, Caterina Sansone, e soprattutto di due pezzi da novanta del Vaticano". Tra le altre due persone tirate in ballo, c'è un consacrato: il pugliese don Maurizio Carlino, che era stato incaricato presso l'Ufficio informazione e documentazione della Segreteria di Stato alla fine del luglio scorso. Poi viene fatto il nome del dottor Tommaso Di Ruzza, il vertice dell'Autorità d'Informazione Finanziaria.

Resta da chiarire il perché di questa disposizione tesa alla sospensione. Bisognerà vedere quindi se, come pare, le operazioni di ieri siano collegate a queste novità. Infatti, in relazione alle "operazione finanziarie compiute nel tempo", sempre l'Espresso parla di: "operazioni finanziarie milionarie apparentemente irregolari effettuate da alcuni uffici della Segreteria di Stato". Papa Francesco, che è per la linea della tolleranza zero nei confronti di ogni scandalo verificato, potrebbe dover affrontare anche il tema dell'obolo di San Pietro, perché pure quello viene nominato nell'inchiesta giornalistica quale ambito di approfondimento giudiziario.

Commenti

stefano751

Mer, 02/10/2019 - 15:44

Le solite bufale

Calmapiatta

Mer, 02/10/2019 - 15:52

Sarebbe il caso che il Papa, invece di pensare a dare giudizi di merito sui politici italiani, facesse le pulizie in casa....

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 02/10/2019 - 15:54

Niente sconti, tutti nel più infimo girone dell'inferno. E senza la TV ! Ovvia !

adal46

Mer, 02/10/2019 - 16:01

Cosucce da compagni di merende, rispetto a quanto avviene nella Pastorale. Non quella di Beethoven.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 02/10/2019 - 16:02

Il Papa dice "Non faremo sconti". Evidentemente agli eventuali colpevoli. Sai che paura... A qualcuno risulta che leggi e relative condanne penali del Tribunale del Vaticano siano così terribili? Se quella frase l'avesse proferita un qualunque Papa del Medioevo, allora sì che ci sarebbe stato da tremare sul serio... Le decollazioni non erano rare.

maxfan74

Mer, 02/10/2019 - 16:07

Quindi qui usavano le "carte" e non il contante...Giuseppi e Giggino non ve la prendete con chi va a comprare cappuccio e briosche...

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mer, 02/10/2019 - 16:08

quando si dice che parlano bene e razzolano male

fenix1655

Mer, 02/10/2019 - 16:11

Se siamo veramente uno stato laico come ci ricordano in continuazione i sinistri, siano coerenti e tolgano ogni finanziamento dello stato al Vaticano!!!!!!!! Altrimenti sono solo le solite quattro chiacchiere al vento!!!

Fjr

Mer, 02/10/2019 - 16:15

Fra questo scandalo ,da verificare,il caso Calvi trovato morto sotto il ponte a Londra e altre due o tre cosette, ci si può tirare fuori un’altra bella storia alla Dan Brown

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/10/2019 - 16:18

Cari fedeli,Dio è con voi....andate e diffondete la "parola di Cristo".....certo,certo come no. Bella roba. Uno scandalo dietro l'altro.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 02/10/2019 - 16:21

il + pulita c'ha la ROGNA !!!!!!!!!!!!!!

inventocolori

Mer, 02/10/2019 - 16:26

La chiesa cattolica apostolica romana.....la più grande industria del mondo fondata su un 'idea

PEPPA44

Mer, 02/10/2019 - 16:30

E questa sarebbe la "Chiesa povera" di Bergoglio? Ma mi faccia il piacere avrebbe detto Totò!

mimmo1960

Mer, 02/10/2019 - 16:32

“Senza la Chiesa, o almeno senza i suoi privilegi economici, lo Stato potrebbe praticamente dimezzare le tasse a tutti i suoi cittadini!” PIERGIORGIO ODIFREDDI

leopard73

Mer, 02/10/2019 - 16:34

Dovrebbe guardare i suoi interessi non FARE POLITICA caro FRANCESCO e tenere le porte chiuse perché i milioni si volatizzano.!!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 02/10/2019 - 16:39

E' la Chiesa dei poveri, degli ultimi dei diseredati..............tutti figli di Dio...........

leopino

Mer, 02/10/2019 - 16:42

Con tutti quei soldi di cui può disporre (circa 2 triliardi di Euro), il Papa davvero dovrebbe pensare ai poveri, immigrati o no. Almeno sarebbe coerente col messaggio di Cristo, quello che recita: "Date da mangiare agli affamati, date da bere agli assetati,...".

Papocchia

Mer, 02/10/2019 - 16:43

E forse forse, è quello che stava scoprendo il card. Pell, prontamente allontanato con un'accusa gravissima e infamante, affinché non emergesse nulla. Finchè dura naturalmente.

Silpar

Mer, 02/10/2019 - 16:43

sarebbe ora che l'imbroglio secolare dei cattolici finisca hanno truffato mezzo mondo per migliaia di anni... ora basta!!!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 02/10/2019 - 16:46

Qualunque cosa sia successo, il tempo in cui si passava sopra tutto è finito. Adesso si capisce perché lo Spirito Santo ha scelto Papa Francesco a guida della Chiesa.

hectorre

Mer, 02/10/2019 - 16:48

l’argentino dovrebbe risolvere i mille guai del Vaticano prima di catechizzare gli italiani su accoglienza e umana carità!!!...chissà quanti di loro varcheranno la soglia del paradiso!!!!....c’è da chiedersi se ci credono!!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 02/10/2019 - 16:56

LE RELIGIONI SONO MULTINAZIONALI CHE VENDONO PAROLE E STILI COMPORTAMENTALI DI MASSA. DIO E' OVUNQUE DENTRO DI NOI BASTA CERCARLO

abbe81

Mer, 02/10/2019 - 17:07

Dragon Lord che ciao sia del marcio ok... ma per il resto non dica fesserie. grazie

corto lirazza

Mer, 02/10/2019 - 17:20

ricordiamo a Francescone la vecchia faccenda della paglliuzza e della trave

Giorgio Rubiu

Mer, 02/10/2019 - 17:27

Non è la prima e non sarà l'ultima volta. Sono vecchio abbastanza per ricordare il caso di Monsignor Cippico ed il caso Giuffrè detto "il banchiere di Dio" - Qualcuno ha ricordato Calvi ma i miei genitori ricordavano il fallimento di quella che chiamavano "la banca dei preti" che, forse, si chiamava "Banco Cattolico", e anche allora, a perdere tutto furono i poveri piccoli risparmiatori.

moichiodi

Mer, 02/10/2019 - 17:32

Perché ieri......Bella domanda. Perché ci sono dei furbetti che vanno indagati e condannati se colpevoli. Semplice. Tutto il resto perché, mistero, tolleranza zero) è inutile condimento.

DRAGONI

Mer, 02/10/2019 - 18:10

PIU' DI NON FARE SCONTI DOVREBBE PROMETTERE DI FARE I" CONTI" E SBATTERE IN GALERA I CORROTTI.

bellotti

Mer, 02/10/2019 - 18:29

Lo stato del vaticano non dovrebbe esistere. Gesù mica ha detto di andare e fondare città...banche.....immobili. Cricca immonda che usa il nome di Cristo. Da vergogna totale

ziobeppe1951

Mer, 02/10/2019 - 18:46

Staminkia..e cosa sarebbe questo spirito santo?...un superalcolico che vendono in vaticano?

emigratoinfelix

Mer, 02/10/2019 - 19:05

a me interesserebbe molto piu' che certe iniziative fossero state prese a carico di ambienti che contano in banca d'italia,ma si sa....

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 02/10/2019 - 19:36

Something is rotten in the state of Denmark...

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 02/10/2019 - 20:12

La fede li ha arricchiti e la fede li salverà dal peccato. Amen

zen39

Mer, 02/10/2019 - 20:29

In Aedibus Vaticanis, fit magis ac magis densa fumus Satanas.

giovanni235

Mer, 02/10/2019 - 20:29

Per Francesco sono senz'altro bazzecole impegnato com'è a portare in Italia l'intera Africa.Ormai i suoi accoliti gliene fanno di tutti i colori sotto il naso ma lui neanche se ne accorge e non gliene frega niente se gli rubano milioni,l'importante è aprire i porti e costruire ponti.

newman

Mer, 02/10/2019 - 20:50

Il cardinale Pell aveva scoperto che la Segreteria di Stato disponeva di un acconto proprio e segreto di circa 2 miliardi di euro. Pell voleva che questo acconto risultasse ufficialmente tra i beni della Santa Sede, quindi toglierlo alla disposizione della Segreteria di Stato e sottometterlo al suo controllo come gli statuti richiedevano. Ebbene che successe? L'uomo di ferro che non fá sconti e vuole chiarezza, il Bergoglio, non diede retta a Pell, come avrebbe dovuto fare, e lasció le cose come stavano, a favore della Segreteria di Stato. C'é tutta una serie di casi simili, alcuni da attribuirsi al gran maneggiatore card. Bertone, che dimostrano che mai il Vaticano vorrá cambiar sistema, fare chiarezza, agire alla luce del sole. Si chieda ai licenziati su due piedi perché erano giunti pericolosamente vicini alla veritá del torbidume Vaticano.

uberalles

Mer, 02/10/2019 - 22:18

Santità, permetta un consiglio, almeno per adesso, amichevole: lasci perdere il mondo della politica, rivolga il Suo sguardo misericordioso sulle nefandezze che, da secoli, vengono perpetrate dai Suoi accoliti in nome del Cristianesimo. Se invece preferisce continuare a dare consigli ai quattro venti, non si meravigli se, alla fine, in chiesa vedrà il vuoto assoluto. Con osservanza. PS: il mio 8x1000 lo ha già perso da 3 anni.

brunog

Gio, 03/10/2019 - 01:24

Nessuna sorpresa per questi scandali in Vaticano, dopottutto il Vaticano e' un paradiso fiscale. Non si capisce perche' tanta gente creda e abbia fiducia nella Chiesa. Del famoso detto: "Tu sei Pietro e su di te costruiro' la mia Chiesa", cosa e' rimasto?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 03/10/2019 - 08:32

il papa,quello che predica la poverta',dovè?? ad ordinare sculture dei barconi? a predicare di ospitare i clandestini ad altri,ovviamente??