Il mistero sull'intervista al Papa e quelle dichiarazioni "cancellate"

Vaticano, il papa torna a parlare del caso McCarrick, ma nella prima versione dell'intervista manca un passaggio centrale, che forse riguarda Carlo Maria Viganò

Ancora acque agitate in Vaticano. Questa mattina abbiamo raccontato di come un collaboratore dell'ex cardinal Theodore McCarrick abbia deciso di diffondere una serie di testi scritti dall'ex porporato. Si tratta di lettere in cui viene confermato che Benedetto XVI aveva comminato a "Zio Ted" - come veniva chiamato - delle sanzioni o comunque delle disposizioni restrittive.

È quindi riesploso il caso di uno "scardinalato", l'unico, da papa Francesco. Il pontefice argentino ha pure ridotto tempo fa "Zio Ted" allo stato laicale, sempre per la credibilità del quadro accusatorio sui "comportamenti inappropriati" messi in atto, in passato, da un consacrato che aveva ricoperto pure l' importante incarico di arcivescovo di Washington.

Proprio ieri, però, pure il Santo Padre, a distanza di nove mesi, è tornato sulla vicenda. In una prima versione della traduzione comparsa sull'Osservatore Romano dei virgolettati di un'intervista che Jorge Mario Bergoglio ha rilasciato a Televisa, che è il media scelto dalll'argentino per affrontare di nuovo le vicende riguardanti il caso del non più cardinale americano, mancava una parte in cui papa Francesco ha dichiarato pure quanto segue: "E quando dice che mi ha parlato quel giorno, che è venuto ... e io non mi ricordo se mi ha parlato di questo, se è vero o no. Non ne ho idea!".

A chi si riferisce? Una delle ipotesi è che l'ex arcivescovo di Buenos Aires stesse parlando di Carlo Maria Viganò, l'ex nunzio apostolico che ha raccontato, per mezzo di un memorandum, di aver informato il papa delle sanzioni di Ratzinger a McCarrick. L'altra, ancora, è che il papa si stesse riferendo in maniera diretta a McCarrick. Fatto sta che l'integrazione è poi stata pubblicata sul portale Vatican News.

Secondo quanto riportato sull'Huffington Post, il quotidiano della Santa Sede procederà adesso con la medesima aggiunta. Dal Vaticano hanno già fatto sapere che l'assenza di quel passaggio non è affatto dovuta a una scelta precisa: mancava per via "dei tempi strettissimi e della lunghezza della traduzione".

Commenti
Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 29/05/2019 - 18:30

Direi che sia il caso di dar minore importanza alle mosse ed al pensiero di codesto papa. Ha ragionamenti ondivaghi e vorrebbe mettere i piedi in scarpe differenti e non sue.

baronemanfredri...

Mer, 29/05/2019 - 18:58

POI QUESTO PENSA AI CLANDESTINI E DAR AIUTO AI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI

kennedy99

Mer, 29/05/2019 - 19:16

perchè credevate che la mafia esistesse solo in sicilia.

diesonne

Mer, 29/05/2019 - 19:21

diesonne IL FUMO DI SATANA CONTINUA AD ESSERE RESPIRATO IN VATICANO;E' FUMO VELENOSO

diesonne

Mer, 29/05/2019 - 19:27

DIESONNE IL FUMO DI SATANA IN VATICANO E' COME UN GAS NERVINO:ALLONTANATEVI

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 29/05/2019 - 19:44

x il bene di tutto il pianeta terra è ora che tu ritorni in argentina a fare il prete nelle pampas in mezzo ai giaguari

schivalenza

Gio, 30/05/2019 - 03:46

Non sono un purista, ma un articolo così scritto, a parte il merito della questione, mi porta a pensare che anch'io e i miei nonni potevamo tranquillamente fare i giornalisti.

compitese

Gio, 30/05/2019 - 05:37

Serve un nuovo Lutero!