Vaticano, Parolin: "Giubileo aperto ai seguaci dell'islam"

Cardinale Parolin: "Si tratta di un’iniziativa opportuna perchè è quanto mai necessaria una offensiva della misericordia. Quel che è successo in Francia illustra, in modo più evidente ancora, che nessuno puo considerarsi escluso dal terrorismo"

"Il prossimo giubileo è aperto ai seguaci dell’Islam". Lo afferma il segretario di Stato della Santa Sede, cardinale Pietro Parolin. Quindi, conferma il porporato in un’intervista al quotidiano cattolico francese La Croix, nessun passo indietro, anzi si tratta di un’iniziativa "opportuna perchè è quanto mai necessaria una offensiva della misericordia". "Quel che è successo in Francia illustra, in modo più evidente ancora, che nessuno puo considerarsi escluso dal terrorismo. Il Vaticano può essere un bersaglio a causa del suo significato religioso. Si può aumentare il livello delle misure di sicurezza in Vaticano e nei dintorni. Ma non ci si farà paralizzare dalla paura. Ciò non cambia dunque nulla dell’agenda del Papa, che continuerà".

Secondo Parolin, "come ha detto il Papa, non c’è giustificazione per quel che accade. Ci vorrà tempo per riprendersi da uno choc così terribile. Sono colpito - confida il segretario di Stato in un’intervista a La Croix - dalla forza di reazione delle autorità in
Francia. Osservo nella popolazione un volontà di continuare la vita laddove i terroristi hanno cercato di interromperla e schiacciarla". "In reazione - spiega il porporato - serve una mobilitazione generale, della Francia, dell’Europa e del mondo intero. Una mobilitazione di tutti i mezzi di sicurezza, delle forze di polizia e di informazione, per sradicare questo male del terrorismo. Ma anche una mobilitazione che schieri tutte le risorse spirituale per dare una risposta positiva al male. Ciò passa dall’educazione al rifiuto dell’odio. Dalle risposte ai giovani che partono per la jihad. Bisogna convocare tutti gli attori, politici e religiosi, della vita nazione e internazionale. Bisogna davvero fare uno sforzo per lottare e combattere insieme. Senza questa unione, questa battaglia, molto dura, non sarà vinta. Ed è necessario coinvolgere gli attori musulmani. Devono far parte della soluzione".

Commenti

Rainulfo

Lun, 16/11/2015 - 11:33

Sta a vedere che gli ulema o come si chiamano loro considereranno offensiva questa apertura. Sarà certamente letta come il tentativo di convertire musulmani al Cristianesimo... sarà emanata una fatwa che vieterà a tutti i musulmani di non partecipare al Giubileo se non per colpire i miscredenti.... cioè noi!!!! non ancora è chiaro che questa è una guerra di religione?????

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Lun, 16/11/2015 - 11:47

"Il prossimo giubileo è aperto ai seguaci dell’Islam". Frase priva di senso: che cosa vuol dire? Potrebbero costoro esserne esclusi? E come distinguerli? "Si può aumentare il livello delle misure di sicurezza in Vaticano e nei dintorni. Ma non ci si farà paralizzare dalla paura". Bravi, complimenti, tanto ad andarne di mezzo sono le forze dell'ordine italiane, ed a pagare sono i cittadini italiani.

Maver

Lun, 16/11/2015 - 11:54

"offensiva della misericordia" poi, questa è bella, un vero ossimoro e perciò totalmente irrazionale.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Lun, 16/11/2015 - 11:56

"Bisogna davvero fare uno sforzo per lottare e combattere insieme. Senza questa unione, questa battaglia, molto dura, non sarà vinta. Ed è necessario coinvolgere gli attori musulmani. Devono far parte della soluzione". -- Ecco un altro che ha capito tutto. Peccato che nessuno ci abbia mai pensato: chi sa quante guerre sarebbero state vinte coinvolgendo il nemico !?

Ritratto di massacrato

massacrato

Lun, 16/11/2015 - 12:05

NESSUN PROBLEMA. Che se la cantino e se la suonino tra di loro, io resto sempre più fermamente ateo e comunque seguace di NESSUNA RELIGIONE, nè tanto meno seguace dei loro rappresentanti. Tutto ciò che mi sta accadendo intorno rafforza sempre più le mie convinzioni e scelte di vita.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 16/11/2015 - 12:10

Bella gioia,...noi continuiamo a chiedere di "coinvolgere gli attori musulmani"...i quali non sentono MAI per primi,l'esigenza,non parlano MAI,per primi,della necessità di rivedere,discutere nel 2015,di atti di terrorismo,che li vedono sempre coinvolti,del perchè,del percome!!!!Parole al vento!!!

steluc

Lun, 16/11/2015 - 12:18

Si sta aggiungendo follia a follia .

Ritratto di AUDERE

AUDERE

Lun, 16/11/2015 - 12:26

Accoglienza, rispetto, solidarietà, dialogo, sostegno, il Corano parla d'amore...

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 16/11/2015 - 12:53

"Combattiamo il male ovunque e comunque si mostri ed agisca" ,questo è il messaggio del Papa.Un messaggio che se vissuto in senso unilaterale,come io credo,sarà un'ulteriore spallata all'occidente cristiano.Leggiamoci il Vangelo,Gesù ci ha detto che non si lascerà prendere a sberle per sempre, sua santità faccia tesoro di quanto detto dal Cristo risorto.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 16/11/2015 - 12:54

Questi sono diventati tutti scemi. Non c'e' altra spiegazione. Ma poi che senso ha? Da quando i musulmani sono diventati cattolici? Ma in Vaticano si rendono conto che i musulmani se ne fregano altamente di quello che fa la Chiesa, semplicemente perche' non ci credono? Questi qui hanno perso completamente la brocca, c'e' poco da fare.

bruno.mardegan

Lun, 16/11/2015 - 12:58

Buona idea. In questo modo si evitano i kamikaze in Piazza S.Pietro.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 16/11/2015 - 13:20

"Il prossimo giubileo è aperto ai seguaci dell’Islam". Il più perfetto esempio di miope egocentrismo culturale e beota incapacità di comprendere gli altri e il mondo esterno. Vacua e molle ideologia destinata a soccombere al cospetto della dura realtà.

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 16/11/2015 - 13:26

Molto bene. Ottima analisi, teoricamente corretta. E adesso passiamo alla soluzione: guerra o misericordia? Accoglienza indiscrimitata o controlli severissimi' Libertà assoluta o libertà molto ma molto condizionata? Qui parliamo in tanti ma, a parte la pagliacciata di alcuni Imam parigini, il mondo mussulmano è in un assordante silenzio, Quindi, lo si voglia o no, corrivo. E tu lo chiami a San pietro? Mah

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 16/11/2015 - 13:42

Dialogo ci vuole il dialogo!

Renee59

Lun, 16/11/2015 - 13:46

"Ed è necessario coinvolgere gli attori musulmani. Devono far parte della soluzione"?? Povero illuso.

Renee59

Lun, 16/11/2015 - 13:48

Questi cosidetti religiosi, che non hanno capito un'acca del cristianesimo, vogliono coinvolgere i musulmani? Te lo daranno loro il coinvolgimento!!

diegom13

Lun, 16/11/2015 - 14:01

Qui si continua a dire che i musulmani non condannano il terrorismo: in realtà la condanna è stata immediata e totale, è che i media non ne parlano. Poi bisogna vedere di quale Islam si parla: Al Qaeda e l'Isis sono sunniti, la gran parte delle loro vittime sono musulmani sciiti. E anche tra i sunniti non sono tutti uguali, tant'è che l'Imam della Moschea di Al Azhar, massima autorità sunnita, ha lanciato una fatwa contro il terrorismo, li ha sempre definiti miscredenti. In Francia la Moschea di Parigi e quella di Drancy sono sempre state teatro di manifestazioni contro il terrorismo. Il problema non è dell'Islam politico, ma delle società chiuse di alcuni gruppi di migranti, che finiscono per favorire omertà e radicalizzazione. Condannare tutto in blocco, così come limitarsi a chiudere gli occhi, non fa che favorire i radicali.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 14:14

I terroristi islamici non crederanno alle loro orecchie.....non oso pensare alle sganasciate che si stanno facendo alle nostre spalle. Se la democrazia porta a questo rimbecillimento totale, forse c' è qualcosa da rivedere.

cangurino

Lun, 16/11/2015 - 14:19

concordo che il dialogo sia sempre un bene prezioso. Ma il dialogo deve basarsi sulla ragione. Purtroppo le religioni si basano sull'atto di fede, che preclude, oltre un certo limite, l'uso della razionalità. Ogni religione afferma di essere l'unica vera e giusta. Arrivati a quel limite, bisogna ammainare il cervello. Due religioni non possono dialogare, sulla sostanza, ma solo sul contorno. La Storia sta li a dimostrarlo.

ales_6312

Lun, 16/11/2015 - 14:26

che caxxo vuol dire?

Palladino

Lun, 16/11/2015 - 14:31

...scusate ma non ci capisco piu' un cxxxo.

Blueray

Lun, 16/11/2015 - 14:57

Nella Chiesa cattolica il Giubileo è l'anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale. L'anno giubilare è soprattutto l'anno di Cristo. Se il segretario di Stato Vaticano mi spiega cosa ci azzecchi il Giubileo con l'Islam gli sarò grato. La Chiesa sceglie di invitare anche a questi sacri eventi religiosi coloro tra le cui fila si possono annidare i nostri carnefici, creando sconcerto, disappunto e ritrosia tra i fedeli cattolici che non comprendono la ratio di queste scelte, e affrettando così, in definitiva, proprio per mano ecclesiale, il tracollo del cattolicesimo stesso.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 16/11/2015 - 15:12

@cangurino:.....CERTO!

Italianoinpanama

Lun, 16/11/2015 - 15:22

questi sono tutti scemi

marygio

Lun, 16/11/2015 - 15:23

Ma si ....mettiamo dei fiori nei nostri cannoni. DEMENTI

Fjr

Lun, 16/11/2015 - 15:41

La Chiesa Cattolica è' davvero alla frutta se fa' una sparata del genere,a questo punto abbracciamo Scientology e tutte le dottrine alternative tanto.....Papa Francesco quella che stai combattendo dentro al Vaticano è' una guerra inutile con gente così' c'è poco da fare

Votantonio311

Lun, 16/11/2015 - 16:09

Quello che vuole l'IS è lo scontro di civiltà fra Cristiani e Mussulmani, in modo da potersi ritagliare una posizione di guida morale di tutto l'Islam che al momento non hanno. Papa Francesco questo l'ha compreso, e siccome, a differenza di Salvini, il suo scopo non è combattere il terrorismo ma sconfiggerlo, non intende dar loro sponda. Più prima che poi i Mussulmani si accorgeranno che l'IS uccide praticamente solo altri Mussulmani, e per loro sarà finita.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Lun, 16/11/2015 - 16:32

In fin dei conti venerdì, l'assassino che voleva farsi esplodere dentro il Saint-Denis era munito di regolare biglietto d'ingresso allo stadio..... - @ mbferno concordo al 1000 % con lei - @ frank60 lo sa che x dialogare bisogna essere almeno in 2?

PEPPA44

Lun, 16/11/2015 - 16:59

Ma perchè aprire il Giubileo solo ai seguaci dell'Islam? E le altre religioni? Poi ci rimangono male!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/11/2015 - 17:11

@Votantonio311- La sua sembra un'ipotesi molto cervellotica:la sconfitta dell'Isis perseguita dal papa dovrebbe avvenire con la tolleranza. Nel frattempo lasciamoci uccidere in tutta tranquillità, tanto la tolleranza e il dialogo alla fine condurranno a risultati trionfali. Che dice, un piccolo aiuto dallo Spirito Santo dobbiamo metterlo in conto o no?

maurizio50

Lun, 16/11/2015 - 17:37

Questi preti, ormai, son fuori di testa!!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 16/11/2015 - 17:59

x massacrato: Anche io sono come te,e non credo in nessun essere sopranaturale; una semplice domanda ai credenti: "dio, chi lo ha creato?". Quando avrò la risposta, forse, dico forse, mi ricrederò!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 16/11/2015 - 18:07

In questo delirio di Parolin c'e' un concentrato tale di parole in liberta' (come lo splendido "offensiva della misericordia", qualunque cosa cio' voglia dire) che nemmeno il Toni Negri dei tempi d'oro, il trombone dei tromboni intellettuali "de sinistra" sarebbe mai riuscito ad eguagliare.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 16/11/2015 - 18:12

"Sono colpito - confida il segretario di Stato in un’intervista a La Croix - dalla forza di reazione delle autorità in Francia." Ma davvero. Per "reazione delle autorita'" intende cosa, precisamente? Il minuto di silenzio? La Marsigliese cantata a squarciagola? I pirla che mettono i colori della bandiera francese sul profilo facebook? Lo sciacallo che si e' fatto pubblicita' planetaria andando a strimpellare Imagine davanti al luogo della strage? L'ennesima "marcia" della cosiddetta societa' civile (qualunque cosa questa becera espressione significhi)? No perche' caro cardinale Parolin, per il resto le "autorita'" francesi hanno fatto e stanno continuando a fare una figura di palta universale, considerato come si sono fatti fregare e continuano a farsi fregare...

Cheyenne

Lun, 16/11/2015 - 18:15

Questo signore gesuita ha oltrepassato ogni limite della decenza. Si comporta in una maniera tale da mettere in pericolo tutti i cristiani e il cristianesimo

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 16/11/2015 - 18:15

"Ed è necessario coinvolgere gli attori musulmani. Devono far parte della soluzione". Certo, questa e' un'idea geniale: se in tutte le guerre si potessero coinvolgere i nemici, pardon, gli "attori" a venire dalla nostra parte, miracolosamente le guerre si vincerebbero in 5 minuti e senza sparare un colpo...

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 16/11/2015 - 18:31

Che significa ? Forse un'altra trovata di Franceschiello per farsi pubblicità per sottolineare la sua bontà,il suo il suo amare tutti ? Loro ci ammazzano e noi li invitiamo ai nostri avvenimenti

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 16/11/2015 - 18:36

Dialogo? Per dialogare bisogna essere in due: altrimenti si chiama monologo. E io lo chiamo bla bla.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 16/11/2015 - 18:41

@TOMARI: Non mi permetto alcun giudizio, ma chiedersi chi ha creato Dio è sicuramente senza senso per chiunque, ateo o no.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 16/11/2015 - 18:45

"...una offensiva della misericordia..." ??? Ho letto bene? Offensiva della misericordia? Per favore toglietegli il fiasco di vino.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 16/11/2015 - 19:05

E' giustissimo! Ci sarà un grandissimo "dialogo" e tanta cultura.

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 16/11/2015 - 19:26

Penso verranno diffuse disposizioni perché da ogni chiesa spariscano, croci, crocifissi, immagini sacre ecc. «Per non urtare la sensibilità religiosa» degli islamici. Consultare, nel caso, il consiglio interclasse scuola elementare Matteotti di Firenze. Hanno risolto con successo la rogna della mostra «Bellezza Divina». Certo le chiese resteranno spoglie… Si potrebbe ovviare con gigantografie della «opera artistica» “Piss Chrst”. Gradirà il gesto perfino l’Isis. Molti problemi. Uno però è cruciale: bisogna assolutamente cambiare nome all’evento. «Giubileo» è legato a tre termini ebraici: Jobel (ariete), Jobal (remissione) e Jobil (richiamo). Si sa che ebrei e islamici «non coutuntur». Non farà problema il fatto che il G. è l'anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della PENITENZA SACRAMENTALE. Basterà dare agli imam la facoltà di assolvere dai peccati, compresi quelli di strage.

@ollel63

Lun, 16/11/2015 - 19:37

bravo asino. Questi ti fanno la guerra e vogliono pure ucciderti, e tu che fai li abbracci? Allora continua a ragliare.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/11/2015 - 20:32

Bravissimo Ludovicus.

anna.53

Lun, 16/11/2015 - 20:39

"il lupo dimorerà insieme con l’agnello, la pantera si sdraierà accanto al capretto; il vitello e il leoncello pascoleranno insieme e un fanciullo li guiderà"....(Isaia 11) ; per precorrere questi tempi messianici ( che in realtà ci sono già) , mons Parolini e compagnia imprudente si affretta a sacrificare gli agnelli ; prima o poi, i lupi si convertiranno.... Ma un po' di sana prevenzione : no?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 16/11/2015 - 20:48

I preti considerano tutto in prospettiva economica. Temono che possa ridursi il loro speculare sul commercio di carne umana, sinora così fiorente, che i guadagni derivanti dal giubileo possano venire annullati. Da qui, ma non solo da qui, nasce il loro spirito di tolleranza. E poi ripeto ciò che ho già scritto, ma che l'occhiuto censore ha ritenuto di dover cestinare:il fine di questo papato è quello di scristianizzare l'Occidente attraverso la finta e strumentale bontà ecumenica,anche gli scandali che emergono ad orologeria tendono ad allontanare dalla religione, tutto è finalizzato a distruggere l'identità religiosa dei popoli, e non solo quella.Questo papa e la gerarchia massonica vaticana sono una vera e propria iattura, comincio a credere all'anticristo.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Lun, 16/11/2015 - 21:03

Geniale! La lotta all'Isis offrendo l'altra guancia!

steacanessa

Lun, 16/11/2015 - 21:23

RiRiRiprovo. Parolin non capisce un bel bel.n.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 16/11/2015 - 21:47

Come pecora parlo e balbetto a mio modo, con la mia coscienza a questi Vertici della Chiesa interrogando con vera verità sul significato di Misericordia. Che cos'è ora, oggi la Misericordia di Dio, dove si manifesta e dove è vera Misericordia e non sentimentalismo. Che cosa abbiamo in comune, o cosa vogliono insegnarci i fratelli dell'Islam che Noi non abbiamo? Dice infatti la S. Scrittura che saremo tutti ammaestrati da Dio; è forse questo il momento favorevole? Che Gesù ritorni altrimenti rischiamo di perdere la vera fede. Shalòm.

Tuthankamon

Lun, 16/11/2015 - 22:33

Cosa significa aperto a "qualcuno". E' aperto a tutti. Nell'islam la misericordia non esiste se non come appellativo divino. Non credo che, in generale siano molto interessati. Se vogliono partecipare, va bene. Noi non possiamo presenziare al Haji (pellegrinaggio a La Mecca), per la cronaca.

Esilma

Mar, 17/11/2015 - 08:09

Ma i musulmani sono interessati al Giubileo? non certo con le intenzioni che crede il papa...

corto lirazza

Mar, 17/11/2015 - 09:45

non serviva l'invito del pappa, loro si auotinvitano quando serve