Venezia, muore e lascia tutto al Comune. Che non le paga il funerale

L'amministrazione veneziana non ha saldato il suo debito con l'agenzia funebre, che ha tappezzato la città di manifesti. La giunta si difende e minaccia querele

Immobili, mobili e un discreto patrimonio. Una ricca eredità che una donna veneziana ha lasciato alla morte interamente al Comune, come racconta L'IntraprendenteSenza che per questo l'amministrazione della città lagunare si sentisse obbligata a pagarle le esequie, come previsto, visto e considerato che proprio Venezia era l'unica erede della signora.

3.400 euro. Tanto era il costo delle esequie, che il Comune non ha mai liquidato. L'agenzia funebre, stufa di aspettare, ha tappezzato la città di manifesti in cui dice di sentirsi "presa in giro" e fa presente che la "cara salma" di certo non riposerà in pace, visto il comportamento del suo unico erede.

Diversa la versione dell'amministrazione, che fa semplicemente presente che non potrà liquidare le spese fino a che non avrà incassato tutta la somma derivante dall'eredità e minaccia querele per diffamazione all'agenzia funebre.

Commenti

albertzanna

Sab, 15/03/2014 - 17:35

Di che meravigliarsi: Venezia ha un sindaco del PD, e chi è un pezzo grosso di quel partito ha un motto comune a tutti i picini e pidini - quello che e mio è mio, quello che è tuo è mio - E se ora l'amministrazione comunale minaccia querele contro l'agenzia di onoranze funebri che osa pretendere che le vengano pagate le spese del funerale, significa semplicemente che sanno già che un giudice accoglierà la querela e condannerà l'agenzia a pagare salatissimi conti, per diffamazione, al sindaco. Nulla di nuovo sotto al sole, quando di mezzo c'è il PCI/PD. AZ

vince50

Sab, 15/03/2014 - 18:02

Se li avesse lasciati chi realmente ne avrebbe avuto bisogno,sarebbe stata molto più accorta onesta e rispettabile.

piertrim

Sab, 15/03/2014 - 19:13

L'amministrazione comunale di Venezia, erede della defunta, ci racconta che "non può pagare le spese funerarie fino a che non entrerà in possesso di tutta la somma derivante dall'eredità". Ma chi deve pagare queste spese se non l'erede unico che ha accettato l'eredità? Col cavolo che lascerò qualcosa ad un Ente Pubblico!

killkoms

Sab, 15/03/2014 - 19:18

questo è il far bene ad un comune di sinistra!li lasciava a me e le erigevo un mausoleo!

Ferri Nicolò

Sab, 15/03/2014 - 19:57

Quell'idiota del Comune che ha riferito che non si può pagare fintanto non avrà incassato ecc.ecc., sappia che può pagare con i fondi per le esequie degli indigenti.

mbotawy'

Sab, 15/03/2014 - 21:36

I ga' chapa' i schei e adeso yo' manda a remengo!Mona yu'che no el ga' capio chi xei i comunisti, i magna-magna del sol de l'avenir.

killkoms

Dom, 16/03/2014 - 09:37

vai a fare beneficenza ad un comune di sinistra!se lasciava tutto a me le erigevo un mausoleo con tanto di braciere perenne..!

albertzanna

Dom, 16/03/2014 - 10:18

IL SINDACO DI VENEZIA E', UNO DEL PD. Per il PD vale la parola d'ordine di tutti i sinistri: quello che è mio è mio, quello che è tuo è mio. Come dire, mi hai lasciato tutto in eredità, tanto ormai sei morta e io, sindaco di Venezia, con i tuoi soldi ci faccio quello che mi pare e non pago il tuo funerale. Per lui è questione chiusa. AZ

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 16/03/2014 - 10:43

I sinistronzi del comune erano troppo impegnati a spartirsi il bottino.

LUCIO DECIO

Dom, 16/03/2014 - 11:10

venezia ha un sindaco pdm un comune come venezia che non ha 3400€ da anticipare per un funerale dopo che e' erede unico di una discreta eredita ,non puo che avere un sindaco pdm..

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 16/03/2014 - 11:29

Querele per diffamazione ? Dovrebbero querelare sé stessi, sti cialtroni. Così imparate a lasciare i vostri beni al comune di Venezia.

FRAGO

Dom, 16/03/2014 - 11:42

Oltre la stupidità del Sindaco, rimane il fatto che in Italia, a Venezia come a Palermo,la burocrazia è imperante e i politici ne sono succubi.

syntronik

Dom, 16/03/2014 - 13:33

Mi dispiace per la signora, pace all'anima sua, ma in parte se la è cercata, doveva immaginare, che andava a finire cosi!! Se li lasciava ai poveri erano meglio spesi, in comune, saranno ancora a deliberare, la quota che si devono spartire, forse decideranno di pagare delle nuove consulenze, per la salvaguardia dei piragna, nelle fogne di prossima costruzione, oppure, per uno studio, sulla rumorosità dei pesci a venezia.

pgbassan

Dom, 16/03/2014 - 13:42

mbotawy': bravo. Ma forse la sciura l'era compagna anche lé. E alura la ghè sta bé. Doppia figuraccia. Tè salǜde.

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Dom, 16/03/2014 - 15:09

x mbotawy' e mbotawy': ottimi commenti L.O.L. :) :)

fabio tincati

Mar, 15/07/2014 - 17:38

la nobiltà del burocrate, a tutte le latitudini. Oppure: caro compagno tu lavori e io magno...L'importante è che la colpa sia sempre degli altri, ma anche a Milano è lo stesso...