Venezia più vecchia di due secoli: la scoperta che riscrive la Storia

Venezia è più vecchia di due secoli. Una scoperta archeologica di fatto riscrive la storia del capoluogo veneto

Venezia è più vecchia di due secoli. Una scoperta archeologica di fatto riscrive la storia del capoluogo veneto. A far luce sulle origini della città è la Colgate University di Hamilton negli Usa. Il primo insediamento, come riporta la Stampa che cita la ricerca pubblicata su Antiquity, risalirebbe al 25 marzo del 421, data in cui è stato consacrata la chiesa di San Giacometo sul Canal Grande. Ma nuovi studi hanno poi collocato la chiesa nel 1100. Due noccioli di pesca yrovati a ben 4,2 metri di profondità però retrocedono di due secoli l'età della città lagunare. I noccioli crescono in 12 mesi e sono perfetti, secondo gli esperti, per misurare il carbonio 14, test chiave per datare la città. E i due noccioli in questo caso risalgono ad un periodo compreso fra il 650 e il 779 dopo Cristo. La scoperta è stata definita "da jackpot" dallo stesso coordinatore degli studi, il ricercatore Albert Ammerman. Insomma Venezia è ben più vecchia di quanto riportato sui libri finora. Una storia tutta da riscrivere per una delle città più belle al mondo.

Commenti

Trinky

Mer, 03/01/2018 - 16:17

Va bene, 200 anni in più o in meno ci cambiano la vita.......

corivorivo

Mer, 03/01/2018 - 17:57

difficile raccapezzarsi con le date in questo confuso articolo. conclusione: è più giovane, non più vecchia! (650 d.c. contro 421)

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 03/01/2018 - 18:03

Per due noccioli di pesca sputati da chissà chi e passato casualmente da quei posti? Mi sembra una scoperta bufala che definire con coraggio "archeologica" squalifica dall'essere considerati scienziati chi l'ha fatta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 03/01/2018 - 18:06

peccato che certe scoperte siano lasciate ad altri: americani, tedeschi, inglesi, francesi.... poteva essere un nostro primato! lasciamo proprio tutto agli stranieri!!

24agosto

Mer, 03/01/2018 - 20:16

Stiamo regredendo...l'età di Venezia è ben conosciuta; che si inventano gli americani? Ridicoli

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Mer, 03/01/2018 - 20:31

Per la verità non ho capito bene: prima si parla del 421, poi di una chiesa consacrata nel 1100 che poi, per 'due noccioli di pesca', viene retrodatata tra il 650 e il 779; e quindi due secoli 'dopo' il 421! Sembrerebbe, quindi, una 'post' datazione!

Michele Calò

Gio, 04/01/2018 - 10:00

Articolo da cannone giamaicano! Se per questo le popolazioni adriatiche circolavano da qualche decina di millenni prima. Non cambia di una virgola la storia degli insediamenti stanziali nella laguna veneta, in origine rifugi a causa delle invasioni slave. Ricordando Toto': ma mi faccia il piacere!

milano1954

Gio, 04/01/2018 - 11:50

sembra un cumulo di fesserie raccontate dalla vulgata globalista e ripresa acriticamente per riempire un po' di spazio. Se mi ricordo bene, il ducato di Venezia (capoluogo metamauco, alias Malamocco)esisteva già sotto l'esarcato di Ravenna intorno al 650 ed anche prima (metà del 500) le isole della laguna erano abitate in piccoli insediamenti da popolazioni romane in fuga davanti alle rovinose guerre e invasioni del periodo.Che la datazione della chiesa di San Giacometo al 421 fosse leggendaria, si sapeva da un pezzo. Dove è la notizia?