Il prelato pro Salvini sui migranti: "Giusto difendere i confini"

Michele Crociata difende Matteo Salvini per il rosario e rilancia la linea restrittiva sull'immigrazione: "Ha ragione chi afferma che più ne partono e più ne muiono".

Oltre tanti ecclesiastici che hanno criticato Matteo Salvini per l'uso del rosario in campagna elettorale, ce n'è uno, Michele Crociata, che ritiene che i simboli cristiani siano "belli" prescindendo dalla circostanza in cui vengono mostrati. Il presule italiano non ha dubbi: il fatto che il ministro dell'Interno rammenti a tutti l'identità religiosa della nostra nazione e del Vecchio continente costituisce un fatto poco criticabile.

L'ecclesiastico ha rilasciato una lunga intervista a La Fede Quotidiana. Il quadro che emerge dai virgolettati differisce dalla vulgata ecclesiastica. L'esordio di Crociata, che riguarda la politicizzazione della fede, è tutto un programma: "Per me il male assoluto è Satana, non Salvini". Anche in questa circostanza ci troviamo dinanzi a un consacrato che intende ripristinare la centralità delle problematiche spirituali. La politica, insomma, non dovrebbe occupare un posto di primo piano nella vita della Chiesa. Lo studio di islam affronta a stretto giro il citato tema del rosario "sventolato". Poco tempo fa, Vincenzo Paglia, aveva tuonato contro un utilizzo non proprio, consigliando di recitare piuttosto la coroncina e legando, poi, la simbologia cristiano-cattolica alla tragedia vissuta da tanti migranti nel mar Mediterraneo.

Ma il presidente della Pontificia Accademia per la Vita è solo uno dei tanti ad aver espresso un pensiero contrariato rispetto alla comparsa del rosario nei comizi. Ecco, Crociata approfondisce la questione mediante due passaggi: nel primo sottolinea lo smarrimento della "identità cristiana" e la bontà del fatto che "qualcuno ce la ricordi", nel secondo, invece, è ancora più esplicito, specie quando rimarca di non "sentito tante proteste per la falce e martello donata e mostrata al Papa da un capo di Stato". Il riferimento è a uno dei doni presentati da Victor Hugo Morales al Santo Padre durante una delle sue visite in Vaticano. Rispetto alla gestione dei fenomeni migratori, il prelato si esprime affermando che forse l'argomento viene troppo chiamato in causa. Quasi come se la Chiesa cattolica dovesse concentrarsi di più su altro.

La parte in cui l'elogio di Matteo Salvini e del suo operato diviene manifesto, infine, è quella in cui il vescovo sostiene come un governante abbia il dovere di "garantire la sicurezza della nazione e il controllo della situazione". E la linea restrittiva su migranti e immigrazione? Il presule italiano è sicuro anche che la ragione stia dalla parte di "chi afferma che più ne partono e più ne muoiono".

Commenti

lisanna

Mar, 18/06/2019 - 13:01

mons Crociata OMEN NOMEN

circol95

Mar, 18/06/2019 - 13:03

Finalmente qualcuno con la testa a posto. Avevo iniziato a disperare di trovare ancora qualcuno, con la veste nera, che non metta il business migratorio davanti alla fede, condendolo di falsi miti religiosi e di carità, credendo , oltretutto, di prendere in giro i cattolici italiani... Lo sappiamo tutti per quale scopo la chiesa difende l'invasione...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 18/06/2019 - 13:11

Occhio eccellenza: se lo viene a sapere l'uomo di bianco vestito, lei finirà i suoi giorni su un'isoletta sperduta nel Pacifico con 10 abitanti ultranovantenni, per diffondere la Parola di Cristo..

Giorgio Colomba

Mar, 18/06/2019 - 13:47

Analisi senza macchia. La giri al suo principale.

kennedy99

Mar, 18/06/2019 - 13:50

meno male che qualche vescovo con un pò di buon senso esiste ancora.

maurizio50

Mar, 18/06/2019 - 13:51

Cao Monsignore , Lei è troppo intelligente per stare nello stuolo del Pampero Argentino.Prima o poi penseranno di mandarla a fare il Priore a Barbiana!!!!

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mar, 18/06/2019 - 14:03

@Marcello.508: Bene anche se lo mandasse in un'isola sperduta (come ha già fatto con l'altro Cardinale, gli tornava scomodo). Vuol dire che se riuscirà a convertire almeno una di quelle 10 anime, avrà salvato la sua coprendo innumerevoli peccati. Di contro, però, questa nuova chiesa, con la sua teologia dell'immigrazione, quante anime sta salvando???

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 18/06/2019 - 14:06

Se no che ci stanno a fare i confini? E dire che per difendere il paese sono morte milioni di persone. Sti comunisti pro invasione stanno sputando loro addosso.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 18/06/2019 - 14:51

Per me, invece, il male assoluto sono TUTTE le religioni! Che oltretutto, nei secoli, hanno prodotto solo guerre...

agosvac

Mar, 18/06/2019 - 14:59

Ogni tanto, purtroppo raramente, un alto prelato ricorda di essere cristiano e ricorda che i simboli del cristianesimo non appartengono alla Chiesa ma a tutti i cristiani.

maurizio-macold

Mar, 18/06/2019 - 15:42

La correggo, signor AGOSVAC (15:59), i simboli ed il vangelo appartengono a tutti gli uomini, quale che sia la loro fede.

agosvac

Mar, 18/06/2019 - 17:48

Egregio macold, sul fatto che i simboli cristiani siano anche simboli universali, ha ragione. Ho già fatto notare più volte che la "croce" la si ritrova scolpita anche nelle grotte e nei murali preistorici, ovvero più di 50 mila anni fa. Il Vangelo è cosa diversa perché inerente alla predicazione di Gesù. Le altre fedi possono condividerne il contenuto ma restano esclusivamente cristiani.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 18/06/2019 - 18:39

Quo vadis - "Vuol dire che se riuscirà a convertire almeno una di quelle 10 anime, avrà salvato la sua coprendo innumerevoli peccati." Il vescovo? Il papa invece è tranquillo ha la coscienza a posto con certi suoi modi da inquisizione.. Bergoglio dovrebbe spedirne centinaia di vescovi in Argentina dove migliaia di cattolici stanno abbandonando il cattolicesimo altro che uno o due su un'isoletta tipo S. Elena. Quanto ci costa salvare anime (con la non partecipazione di una Ue di masca@@oni in questo tema), con gli scafisti che guadagnano migliaia di dollari con traversate (spesso forzate) che sono l'ultima parte di un viaggio della speranza (!), ma nulla si fa per guardare l'origine di questo schifoso mercimonio, per fermare questo indegno traffico di carne umana? Bergoglio è sereno su questo tema? Non credo proprio. Il vescovo per me fa benissimo e il virgolettato è sacrosanto.

venco

Mar, 18/06/2019 - 19:32

Qualche prelato cristiano c'è ancora.

GPTalamo

Mar, 18/06/2019 - 20:10

Un bravo prete. Gli altri non hanno capito che fare entrare musulmani non e' un obiettivo del cristianesimo, non ha senso accoglierli se poi non vanno in Chiesa. Gesu' non ha mai predicato l'amore a tutti i costi come gli hippies, altrimenti non si spiegherebbe la sua ira coi mercanti nel tempio. Lui stesso aveva detto che era venuto per dividere, non per portare la pace. Se Dio non esiste, tutto questo non ha importanza, ma se esiste, esiste un paradiso e un inferno (che non e' vuoto). Ci sara' un'unica umanita', ma non siamo tutti uguali.

Una-mattina-mi-...

Mar, 18/06/2019 - 20:53

IL PROBLEMA NON E' "PARTIRE" E' COSA ANDARE A FARE, A PARTE SPACCIARE, PROSTITUIRSI E VIVEREDI TRUFFE VARIE

FlorianGayer

Mar, 18/06/2019 - 22:27

Ci siete cascati! E' un semplice prete, con lo stesso cognome del vescovo che citate! Comunque io posso anche ammettere che Salvini sia un buon cristiano, ma in tal caso non ama gli italiani. C'è un testo chiamato "Beatitudini" dove un tizio di cui mi sfugge il nome (un parente della Madonna, comunque) afferma "beati gli ultimi perché erediteranno la Terra" se quindi uno proclama "prima gli italiani" o non ci crede o vuole depistarli.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 18/06/2019 - 22:43

@maurizio-macold - ma tu sei un comunista sfegatato, d iquale fede parli che non ne avete mai avua una? Cristianesimo? L'avete sempre combattuto, fatti spiegare dagli anziani, babbaccione.

Ritratto di iononmollo

iononmollo

Mar, 18/06/2019 - 23:18

Evviva, grazie al cielo che ancora qualche uomo di chiesa con del sale in zucca.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 19/06/2019 - 00:00

Quo vadis - "Vuol dire che se riuscirà a convertire almeno una di quelle 10 anime, avrà salvato la sua coprendo innumerevoli peccati." Il vescovo? Il papa invece è tranquillo ha la coscienza a posto con certi suoi modi da inquisizione.. Bergoglio dovrebbe spedirne centinaia di vescovi in Argentina dove migliaia di cattolici stanno abbandonando il cattolicesimo altro che uno o due su un'isoletta tipo S. Elena. Quanto ci costa salvare anime (con la non partecipazione di una Ue di masca@@oni in questo tema), con gli scafisti che guadagnano migliaia di dollari con traversate (spesso forzate) che sono l'ultima parte di un viaggio della speranza (!), ma nulla si fa per guardare l'origine di questo schifoso mercimonio, per fermare questo indegno traffico di carne umana? Bergoglio è sereno su questo tema? Non credo proprio. Il vescovo per me ha detto bene e il virgolettato è sacrosanto.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 19/06/2019 - 09:50

FlorianGayer - 22:27 Sempre di un ministro del cattolicesimo si tratta! Lei sta accennando alle beatitudini e se lo scopo, come mi sembra, è quello di criticare il comunista padano, allora non si rende conto che l'esempio di Gesù nessuno è in grado di seguirlo per intero. Il prelato, avendo fatto quella scelta di vita e conoscendo la materia meglio di me e di lei, ha convinzioni che personalmente rispetto. Rispetto anche quelle di prelati che invocano i peggiori guai di questo mondo per Salvini e che "odiano", ma di quest'ultimi non condivido un bel niente. Proprio per le beatitudini da lei citate che in quest'ultimi non hanno avuto alcun effetto!