Il vescovo tuona: "Dietro i flussi migratori c'è piano per islamizzazione"

Il vescovo Ignazio Zambito, all'interno di una lunga intervista, ha parlato di gestione di fenomeni migratori e del ministro Salvini. Secondo la posizione del monsignore, il leader leghista non solo non è il male assoluto, ma fa anche "arrabbiare gli intellettuali alla moda". Non sarebbe giusto, poi, associare gli emigrati italiani del dopoguerra a quelli che stanno sbarcando oggi nel Belpaese

Un altro vescovo schieratosi dalla parte del ministro Matteo Salvini. Non si placa la polemica sollevata per via della copertina di Famiglia Cristiana. Quel "Vade Retro" non sembra essere stato accettato da tutti gli ecclesiastici italiani.

Questa volta, a parlare, è il vescovo emerito di Patti, monsignor Ignazio Zambito, che ha rilasciato un'intervista a La Fede Quotidiana. Molti i temi d'attualità trattati all'interno del botta e risposta pubblicato dal portale cattolico, ma tra le affermazioni fatte, spicca di certo quella sull'operato dell'inquilino del Viminale: "Fa arrabbiare il consenso omologato e qualche intellettuale alla moda - ha detto Zambito riferendosi al leader leghista, ma è intelligente".

Poi quella che sembrerebbe essere una presa di posizione sulla copertina contestata (anche se il settimanale cattolico non viene mai nominato): "Gli ho sentito dire anche cose intelligenti e non è il male assoluto - ha ribadito su Salvini - . Solo il diavolo lo è, io non condanno nessuno". Ma Zambito non si è limitato a questo. Il vescovo siciliano, come un ciclone, ha sviscerato punto per punto le questioni che stanno tenendo banco sui media in questa fase intermedia dell'estate. In primis, quella relativa alla gestione dei fenomeni migratori. Per monsignor Zambito "non ha alcun senso paragonare quelli che arrivano qui ai nostri emigrati che andavano all’estero. "I nostri - ha sottolineato il monsignore - partivano verso terre che avevano capacità di assorbimento di manodopera, cioè lavoro da offrire, erano educati, rispettavano leggi, costumi e tradizioni dei Paesi dove andavano". Poi la domanda piccata: "Chi paga il viaggio a tanti migranti che non sembrano emaciati o gracili, come chi soffre la fame. Ho il sospetto che dietro i flussi migratori esista un piano per favorire l’islamizzazione del nostro continente...".

Il monsignore non è stato leggero neppure nei confronti di quei preti di strada che, qualche settimana fa, hanno dato vita al "digiuno a staffetta", per protestare contro la linea dura del governo in materia d'immigrazione: "Il Vangelo dice che quando digiuni non devi fare pubblicità, ma rimanere nel silenzio e il Padre ti ricompensa, non bisogna suonare la troma e di trombe ne hanno suonate tante". Poi la stoccata a certe Ong e a un certo modo di concepire l'accoglienza (anche qui, senza un riferimento diretto): "La sacra Scrittura dice in un passo che dove ci stanno le carcasse, volano gli avvoltoi. Io ovviamente non paragono nessuno agli avvoltoi. Certo è che dove girano soldi, arrivano tutti. Qui non pongo in discussione l’onestà di nessuno".

"I poveri italiani - ha chiosato il monsignore - spesso trattati peggio dei migranti, evidentemente non rendono denaro". Un altro ecclesiastico sembra essersi schierato in modo critico verso chi predica l'accoglienza a tutti i costi.

Commenti

killkoms

Lun, 30/07/2018 - 14:02

ha ragione!

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Lun, 30/07/2018 - 14:36

Troppo tardi, prete. Fate la vostra rivoluzione interna e poi vedremo. Per ora siete solo parte del problema e siete totalmente inaffidabili. Dio con voi non ha nulla a cui spartire.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 30/07/2018 - 14:39

Occio! Il pampero ti scomunica.....

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Lun, 30/07/2018 - 14:43

Se lo dice un vescovo,il Giornale ci fa un'articolo,se lo dice un lettore come il sottoscritto,viene censurato;l'importante,comunque,è che qualcuno dica chiaramente cosa sta succedendo:si stanno ponendo le basi per la piu' feroce e sanguinaria guerra civile che l'Europa abbia mai visto e la responsabilita' è esclusivamente di quei criminali assassini che,sotto varie sigle,si definiscono "sinistra";i segnali di un conflitto imminente,si vedono tutti i giorni e non ci vorra' molto prima che sara' il popolo a risolvere la questione. In Italia,a differenza di Francia e Germania,il fenomeno puo' essere contenuto con perdite minime:chiunque professi l'ideologia islamica deve essere considerato un terrorista e,in quanto tale,arrestato e deportato.

exsinistra50

Lun, 30/07/2018 - 14:56

"I poveri italiani - ha chiosato il monsignore - spesso trattati peggio dei migranti... vescovo coraggioso monsignor Ignazio Zambito... verrà esiliato?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Lun, 30/07/2018 - 14:57

Non mi pare abbia detto nulla che non si sapesse già, solo che oggi una corretta lettura della storia, passata e contemporanea, è rara da sentire con quella pletora di finti intellettuali sinistroidi, basti leggere menti eccelse come elpirl, riflessiva e altri nobel cattocomunisti.

Reip

Lun, 30/07/2018 - 15:38

L’islamizzazione e’ solo una conseguenza! Qui s tratta solo di business! Piu’ africani entrano in Italia, e piu’ c’e’ bisogno di cooperative e centri sociali per ospitare i profughi. Quindi sono necessari piu’ operatori che lavorino in queste associazioni quasi sempre sponsorizzate dalla sinistra e pagate dallo Stato. Piu’ africani ci sono e piu’ soldi i cittadini, devono sborsare per far funzionare l’industria della accoglienza illegale e piu’ soldi le stesse coop rosse riescono a rubare, come recentemente dimostrato! Piu’ africani arrivano, e per le mafie piu’ carne da macello c’e’ da sfruttare a nero nei cantieri, nei campi, nel mercato della droga, nella prostituzione, nella vendita di materiale falso, contraffatto o rubato. Piu’ africani sbarcano e piu’ manovalanza a bassissimo costo a nero e’ a disposizione di qualunque imprenditore. In Italia una tragedia come l’esodo di milioni di africani e’ stato trasformato in una vera industria!

Giorgio Colomba

Lun, 30/07/2018 - 15:39

Tenue scintillìo in fondo al tunnel.

corivorivo

Lun, 30/07/2018 - 15:43

un leone tra mille pecore(pedofile)

i-taglianibravagente

Lun, 30/07/2018 - 15:43

Ma il piano non e' l'islamizzazione....il piano e' usare l'islam per sradicare il cristianesimo/cattolicesimo e quel che ne rimane. Gl'islamici seguiranno a ruota per essere sradicati pure loro. Il motivo per cui vengono usati gl'islamici per sradicare i cristiani (e non viceversa) e' perche' sono molto piu' violenti e fanno molti piu' figli dei cristiani. L'unica "religione" a poter rimanere alla fine...sara' quella MASSONICA...documentarsi. Altro che complottismo.

i-taglianibravagente

Lun, 30/07/2018 - 15:43

Ma il piano non e' l'islamizzazione....il piano e' usare l'islam per sradicare il cristianesimo/cattolicesimo e quel che ne rimane. Gl'islamici seguiranno a ruota per essere sradicati pure. Il motivo per cui vengono usati gl'islamici per sradicare i cristiani (e non viceversa) e' perche' sono molto piu' violenti e fanno molti piu' figli dei cristiani. L'unica "religione" a poter rimanere alla fine...sara' quella MASSONICA...documentarsi. Altro che complottismo.

VittorioMar

Lun, 30/07/2018 - 15:52

..e il motivo per il quale e stato deposto BENEDETTO XVI !!! il vero e unico PAPA !!

yorick

Lun, 30/07/2018 - 16:12

Non solo lui! Anche il Cardinale Biffi affermava che si sarebbero dovuti integrare immigrati cristiani dato che egli l'islamizzazione la metteva già in conto.Naturalmemte nessuno osava attaccarlo ma era malvisto.Colpire la Chiesa perchè qualche sciocco o peggio non fa il suo dovere è sbagliato;la Chiesa è una delle più grandi forze che riflettono a favore dell'Italia.Ora, vada come vada, ci potranno essere delle forze contrarie potenti, ma nulla tornerà come prima con il chiacchiericcio della sinistra(mi fa anche schifo chiamarla così, perchè nessuno dei vecchi comunisti avrebbe permesso questo cesso!)che non è buonismo ma puro mercimonio intellettuale.

VittorioMar

Lun, 30/07/2018 - 16:20

..anche la Germania ora si accorge di avere in casa molti ISLAMICI,ma è quella che voluto la TURCHIA nella UE e nella NATO !!..La TURCHIA è ISLAM e non è EUROPA...LA RUSSIA E' EUROPA E CRISTIANA !!..ma i petrodollari sono più importanti....!!

Ritratto di mausuria

mausuria

Lun, 30/07/2018 - 16:35

Dice la verità invece di gridare razzista al ministro bisogna ragionare pure sull'islam e cristianità e non sempre parlare d'odio

Mauro23

Lun, 30/07/2018 - 16:43

Don't give up keep it up Salvini

agosvac

Lun, 30/07/2018 - 16:51

Finalmente un alto prelato che ragiona e conosce bene il Vangelo!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 30/07/2018 - 17:57

Second attempt - Ce ne sono altri che in passato hanno messo in guardia il Vaticano, ad iniziare da mons Bernardini arcivescovo di Smirne (Turchia), che pronunciò un intervento sul problema dell’Islam, al II° Sinodo di Vescovi d’Europa, il 13.ott.99 . Chi vuole può leggerlo in questo link che non è una FAKE - http://www.pierolaporta.it/dalla-turchia-un-monito-alla-chiesa-sullislam/ - Ancora grazie per la pubblicazione