Il viaggio sui treni del terrore dove comandano gli immigrati

Il viaggio sui treni del terrore inizia ogni giorno intorno alle 17, quando sui binari della Cremona- Mantova comincia a fare buio, e tra i passeggeri scende la paura

Il viaggio sui treni del terrore inizia ogni giorno intorno alle 17, quando sui binari della Cremona- Mantova comincia a fare buio, e tra i passeggeri scende la paura. A raccontare il clima di terrore che si respira nel rientro a casa dopo una giornata di scuola è una studentessa poco più che diciottenne. «Ci ritroviamo ogni giorno in treno con ragazzi extracomunitari che giocano a fare i prepotenti con noi. Sono inconfondibili: girano in ‘branco’ e siedono agli ultimi posti del convoglio, perché sono sempre sprovvisti del biglietto. Si divertono a spaventarci, a fare i ‘grossi’ con i più deboli che si ritrovano a viaggiare a bordo di treni deserti. Loro sono ‘intoccabili’, in pochi osano chieder loro il biglietto, per il timore che questi possano reagire male e alzare le mani. L’ultimo vagone solitamente è casa loro, dove mangiano, lasciando cartacce e avanzi di cibo sui sedili, e bivaccano in completa libertà. La settimana scorsa hanno rotto una porta, qualche tempo fa il vetro del convoglio e la macchina obliteratrice della stazione». L’ultimo episodio di prepotenza risale a ieri. «Hanno preso di mira un mio amico - continua la studentessa -. Lo hanno trattato come se fosse un cestino, tirandogli addosso pezzi di carta e prendendolo in giro. Ad un certo punto lui ha provato a difendersi, ha chiesto loro di smetterla. Il risultato è stato deprimente: le prese in giro da parte di questi extracomunitari si sono moltiplicate. Non sono passati alle mani per il semplice fatto che a bordo vi era anche un adulto, che sarebbe potuto potuto intervenire da un momento all’altro».

Un grido di protesta che guarda con apprensione alla sicurezza dei passeggeri, tra i quali vi sono anche molti minorenni. Proprio lungo la Cremona-Mantova, qualche settimana fa, una donna era stata accoltellata al collo e all’addome, e trasportata d’urgenza in ospedale. «Prendere il treno è diventato rischioso - spiega un altro pendolare della stessa tratta -. Siamo completamente da soli e alla mercé di chiunque voglia salire per farci del male. I gruppi di bulli extracomunitari si approfittano della fragilità di molti miei coetanei, che non si difendono di fronte alle sopraffazioni. Basta uno sguardo, considerato da loro inopportuno, per far scattare dispetti e umiliazioni. Non c’è il minimo controllo, neppure dopo gli episodi di violenza che si sono verificati non molto tempo fa». Spesso, a causa del binario unico, il convoglio si arresta tra due stazioni intermedie per attendere l’arrivo della coincidenza. «In quelle situazioni - spiega il testimone -, quando il motore del convoglio e le luci si spengono, ci sentiamo in pericolo e completamente abbandonati. Abbiamo paura, nessuno ci difende». Ieri, al momento dell’ennesimo episodio di prepotenza, a bordo del treno regionale c’era una controllora, donna, completamente sola, senza l’ombra di un agente o di una guardia giurata. «Viaggio spesso a bordo dei treni nelle ore serali - ha detto la dipendente di Trenord -, mi ritrovo sempre da sola, con queste persone che minacciano la sicurezza generale.

È il mio lavoro, è vero, ma qui ogni volta la sicurezza è a rischio. Se dovesse succedere di nuovo qualcosa di serio, non so come farei a difendere da sola i ragazzi contro questi prepotenti». La richiesta di un aiuto da parte delle autorità non è servita. «Conosco questi ragazzi, ho già segnalato il loro comportamento alle autorità - conclude la donna -, ma mi è stato detto che nessuno è in grado di fare qualcosa per contrastare la situazione. Ho chiesto di avvertire le loro famiglie, ma non ho ottenuto nulla. Anzi. Mi è stato detto che non devo reagire, perché potrei turbarli».

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 08/12/2016 - 09:11

certi commentatori di sinistra o i deputati al governo, non vanno in treni regionali ma in comode frecce a spese , fra l' altro, del contribuente!

cianciano

Gio, 08/12/2016 - 09:23

Da non credere. Ecco dov'è il NO......

vince50

Gio, 08/12/2016 - 10:08

Il nostro lassismo e incapacità di affrontare e risolvere i problemi in modo duro e concreto,sono la causa diretta di tutto questo.Ragioniamo un attimo,sono trogloditi incivili e preponenti per loro natura.Quindi se hanno capito molto bene che si possono permettere tutto,questo qualcuno mi spieghi il perchè non dovrebbero farlo.Se anzichè essere protetti e coccolati dalle maledette orde comunistoidi,sapessero che all'occorrenza un bel manganello gli spaccasse le ossa curate poi con olio di ricino,si comporterebbero allo stesso modo?.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 08/12/2016 - 10:11

Arruolare subito su quella tratta quell'ex pugile che nei giorni scorsi,malgrado l'eta',ne ha stesi 8 da solo: sono certo che dopo l'esperienza,ci pensano due volte prima di fare i gradassi. Mal che vada cambiano treno,dopo una piu o meno prolungata degenza in ospedale.

Maver

Gio, 08/12/2016 - 10:18

La nostra politica manca di prudenza, una delle quattro Virtù Cardinali che l'Occidente osservava e rispettava sin dall'Antichità Romana. Tale mancanza si fa sentire perché espone la società a rischi tangibili.

poli

Gio, 08/12/2016 - 10:20

purtroppo il problema non e' solo della tratta cremona-mantova ,ormai nelle ultime carrozze di tutti i treni e meglio non avventurarsi,e terra di nessuno,provare per credere.

Ritratto di oldpeterjazz

Anonimo (non verificato)

mariod6

Gio, 08/12/2016 - 10:36

Per non "turbarli" questi ragazzi extracomunitari devono prima essere educati, non dai parassiti come loro e come le loro famiglie, ma da qualcuno che ogni mattina e sera gli spazzoli i vestiti con un badile, mentre li hanno addosso. Se non li fermate adesso, crescendo saranno sempre più violenti ed arroganti, proprio perché si sentono intoccabili ed ogni reazione viene bollata di razzismo. PATETICO che lo stato non ci sia!!!!!

walter viva

Gio, 08/12/2016 - 10:38

Adottare gli stessi metodi cui sono usi nei loro paesi: sane bastonate e buttarli giù dal treno.

VESPA50

Gio, 08/12/2016 - 10:40

Siamo veramente alla frutta.Non si pò intervenire..Ma ci spiegassero perchè. Basterebbe,invece, che una dozzina di agenti li prendesse di nascosto e li lasciasse uno alla volta in mano ai parenti di questi ragazzi maltrattati. Ma meglio ancora se scomparissero "miracolosamente" dalla faccia della terra

VittorioMar

Gio, 08/12/2016 - 10:54

...ora cominciate a capire il perché dei tanti "NO"''

Giulio42

Gio, 08/12/2016 - 10:55

Chissà se la Signora Boldrini, il Sig. Renzi e tanti altri ben pensanti hanno voglia di fare un giretto in treno per verificare che non siano solo menzogne quelle che raccontano questi populisti.

Giorgio Rubiu

Gio, 08/12/2016 - 11:07

Evitare di turbarli? E del fatto che loro "turbano e disturbano" noi non se ne parla proprio.Noi paghiamo il biglietto e speriamo di arrivare a casa tutti d'un pezzo.Loro non pagano il biglietto e la fanno da padroni.Si comporterebbero allo stesso modo al loro Paese? Non credo,ma in Italia sanno di poterlo fare e lo fanno.La colpa non è loro,è dell'Italia fifona e rassegnata! Si deve fare come,nel Sudafrica del passato,si faceva per le persone di colore.Vagoni specifici per gli extracomunitari e,se non hanno il biglietto,non salgono.Vagoni separati e protetti per i passeggeri perbene,anche se extracomunitari,che hanno il biglietto e si comportano in maniera civile.L'alternativa è buttarli giù dal treno in corsa!

routier

Gio, 08/12/2016 - 11:08

Quando incominceranno ad operare i famigerati "Squadroni della morte" (stile Brasile) che tortureranno ed ammazzeranno: pusher, ladri, rapinatori, bande di minorenni, e criminali assortiti, allora, noi benpensanti, ci stracceremo le vesti gridando la nostra indignazione di fronte alla violenza assassina. Ma nessuno si ricorderà della sua genesi. (che non sarà stata ne gratuita ne ingiustificata)

roberto.morici

Gio, 08/12/2016 - 11:16

Non sarebbe troppo azzardato considerare le "autorità", che rifiutano l'aiuto richiesto, vere e proprie complici di certi bulletti.

elpaso21

Gio, 08/12/2016 - 11:26

"a bordo vi era anche un adulto": allora la prossima volta fatevi accompagnare.

blackindustry

Gio, 08/12/2016 - 11:34

Ecco, questo e' l'esempio lampante di come e' ridotta l'Italia: in mano a quattro animali e nessuno usa i mezzi che si potrebbero usare secondo le Leggi in vigore. Che schifo. Il Duce avrebbe risolto il problema in 1 minuto: decreto legge e manganelli pronti a sedare i bollenti spiriti, salvo arresto con espulsione immediata. Problema risolto. Ma l'italiano medio e' antifascista, e infatti subisce.

Cheyenne

Gio, 08/12/2016 - 11:42

NON SI VUOLE CAPIRE CHE I NEGRI SONO ANIMALI CHE CAPISCONO SOLO LA FORZA. HANNO CAPITO CHE IN QUESTO POVERO PAESE NON ESISTE LEGGE E COME TUTTI GLI ANIMALI PRENDONO POSSESSO DEL TERRITORIO

@ollel63

Gio, 08/12/2016 - 11:52

si aggiungano carrozze bestiame dove far viaggiare gratis gli immigrati.

ceppo

Gio, 08/12/2016 - 12:23

ringraziate renzi e alfano! mentre il primo per ora ce lo siamo tolto dai coglxxni l'altro gode ancora a scapito dei cittadini, che si vergognino !!!! salvare delinquenti sulla pelle dei connazionali

giannide

Gio, 08/12/2016 - 12:37

Non sapersi difendere è una colpa...bisogna fare arti marziali

cicocichetti

Gio, 08/12/2016 - 12:51

basterebbe fare come fanno in tutta europa. 8 controllori per treno che controllano insieme ogni vagone. Ovviamente i controllori sono ragazzi di 20/23 anni alti 2metri e 10 e larghi come armadi a due ante. Ad Amburgo ho visto un ragazzino nomade senza biglietto che stava per scappare... Lo hanno placcato in 4 mentre gli altri 4 lo menavano. E la gente sul treno, applaudiva...

CALISESI MAURO

Gio, 08/12/2016 - 14:23

ma come a Mantova non ha stravinto il PD nelle ultime comunali?? Cosa vogliono adesso... i passeggeri??

bobots1

Gio, 08/12/2016 - 14:36

Che schifo. Il papa, Boldrini e co. colpevoli di questo sfascio. E non si può far niente perchè non ci sono nè i soldi dello stato (sperperati negli anni democristiani e comunisti) nè soprattutto la volontà. Chi ci può salvare? Salvini e Meloni che vogliono l'uscita dalla Eu e dall'euro? Folli! Le sinistre? Delinquenti morali! Berlusconi? Non ne ha la voglia ed è troppo buono! M5S politici allo sbaraglio con una cultura ben sotto alla media che vogliono il reddito di cittadinanza? Ridicoli! Non vedo altro...notte fonda.

peter46

Gio, 08/12/2016 - 14:39

Giulio42...avete rotto i cosiddetti sempre 'nominando' le stesse persone che comunque non vi hanno mai 'interdetto' la possibilità di adeguarvi a ciò che(in ordine di commento)vi stanno invece 'imparando'...walter viva...routier(a tanto forse no per questi 'piscialetto' dei treni...per subito,s'intende) ..elpaso21..cicocichetti... ecco fine delle s.... mentali e i 'più vicini' di territorio 'provvedano' salendo in una delle stazioni intermedie se questo è l'andazzo giornaliero:fuori le p....NB:la volta scorsa sullo stesso articolo della stessa tratta ferr., stessi riferimenti e stessi commenti,speriamo che al prossimo il problema sia risolto...per come deve essere risolto...'colpirne 10 per educare 100',anche se elkid non l'ha mai portato ad esempio in alcun dei tanti suoi commenti su questo giornale.

Luigi Farinelli

Gio, 08/12/2016 - 15:09

"..nessuno è in grado di fare qualcosa per contrastare la situazione". Andiamo bene! L'articolo avrebbe potuto intitolarsi "A sud-ovest di Sonora" o "Il mucchio selvaggio". Invece siamo sulla Cremona-Mantova! Scommetto che Alfano non frequenta mai questa linea.

angelo1951

Gio, 08/12/2016 - 15:59

Ci penserà alf-ano a ristabilire la legalità con l'aiuto del pd e del vaticano.

pensaepoiagisci

Gio, 08/12/2016 - 17:25

se ti trovi sulla loro strada..o ti difendi o muori..ma se ti tuteli..nn farlo eccessivamente..potresti passare dalla parte del torto !

Ritratto di Lupry

Lupry

Gio, 08/12/2016 - 18:59

O basterebbe fare come in Francia: 4 controllori + 4 poliziotti tipo Terminator . Vi assicuro che i pochissimi che non hanno il biglietto pagano la multa...subito...

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 08/12/2016 - 19:02

questo è quello, che grazie a Boldrini ed Alfano, ci aspetta: https://www.youtube.com/watch?v=gbxeGIJgH-M&index=15&list=PL-3Rb8qd-YulzgCgOZF-4acRMA1KIFQWZ

ziobeppe1951

Gio, 08/12/2016 - 19:03

Peter46...14.39...sei pregato di scrivere prima di bere e fumare

guardiano

Gio, 08/12/2016 - 19:49

Ringraziamo il gran figlio di sicilia per aver portato gli italiani a vivere in queste condizioni, comunque il tempo delle mele è vicino.

dakia

Gio, 08/12/2016 - 20:16

Si ci credo, io ho perduto un treno e costretta a prendere l'ultimo sono salita su un vagone vuoto. una signora con un ragazzetto sugli 11 anni mi si è seduta a fianco. A una stazione intermedia salgono 4 ragazze nere,grosse e abbondanti fra strepiti e gridi,il treno riprende mentre si spalmano il viso di un grassa bianca,mi viene di guardare ero di fronte, si sbracano e mettono le mani entro le gambe insegnando con volgarità,gesti e grida dirette a noi.Ci siamo spaventate,il bambino si è messo a urlare, il treno era completamente vuoto. Io non avevo coincidenza e la signora si è offerta di accompagnarmi con la sua macchina.Questo è ciò che sopportiamo da questa gentaglia.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 08/12/2016 - 21:38

Dobbiamo smetterla di parlare. Dobbiamo agire! rappresaglie immediate e sommarie

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 08/12/2016 - 22:04

ma visto che non c'è la polizia avete la strada facile. Iniziate ad iscrivervi ad un centro di tiro. Con un porto d'armi potete possedere una pistola. Molti lo stanno facendo perchè mi è capitato di andare a fare il passaporto e ho notato molta gente che erano in attesa di avere il porto d'armi. Poi...salite sul treno.

WSINGSING

Gio, 08/12/2016 - 22:40

L'ultima volta che ho preso il regionale da Bergano a Milano (Bergamo binario 1 - ore 10,23) nel mio compartimento (a due piani) vi erano complessivamente 20 passeggeri: 17 extracomunitari e tre italiani. Non so quanti di questi 17 avessero il biglietto. A voi ogni altro commento

Ritratto di Shard

Shard

Gio, 08/12/2016 - 23:22

Preso quelli comanderanno dapertutto, finché nn scoppierà una bella rivoluzione!

Lapecheronza

Ven, 09/12/2016 - 00:09

Non comandano solo sui treni, anche nelle stazioni, sui bus...la gente che lavora per mantenere certi pezzenti parassiti si merita tutto questo.

peter46

Ven, 09/12/2016 - 00:20

ziobeppe 1951...e che bere e fumare ormai...(e pensare che l'avevo consigliato anche a te chissà quante volte,ma sei duro di comprendonio)c'è quel simil-borotalco che viene 'raffinato' nel mio Sud che almeno dopo un pò,al culmine dell'effetto,dà...tanta allegria e non la tristezza di ogni tuo commento.Provalo...chi assaggia,riprova.NB:bravo,continua sempre sulle buone letture,e fatti sentire,anche come ora,più spesso che è sempre un piacere.NB:guarda che Hernando45,non ti rimprovererà se apertamente lodi le mie 'soluzioni' in tema invece di far finta di 'condannarle'.

MaxHeiliger

Ven, 09/12/2016 - 00:25

Dovremmo fare una colletta e pagare il biglietto as alcuni dei ragazzi di Forza Nuova

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 09/12/2016 - 00:42

Questo è uno dei tanti esempi del "PROGRESSISMO" di cui hanno parlato per anni e ne parlano ancora i comunisti travestiti da democratici. Dalle parole sono passati ai fatti applicandolo sulla pelle degli italiani. Al megalomane comunista Napolitano dobbiamo questa sciagurata attuazione dei deliri ideologici di un comunismo che continua a imperversare in Italia sotto false spoglie.

cla_928

Ven, 09/12/2016 - 07:59

Ma non sono il nostro futuro? Non sono quelli che tirano avanti l'Italia? Tutti a casa loro.Fanno i prepotenti perchè sanno che in Italia lo possono fare in quanto Intoccabili per Boldrina,Alfana,Pidioti ecc...

patrenius

Ven, 09/12/2016 - 08:43

E quel povero capotreno che ha avuto il coraggio di affrontare un clandestino senza biglietto e farlo scendere dal treno, processato per violenza privata!! Ci meritiamo il ns degrado e la ns sottomissione.

BALDONIUS

Ven, 09/12/2016 - 08:45

Un gruppo di una decina di volenterosi ragazzi indigeni che sale contemporaneamente da tutte le porte della carrozza senza lasciare vie di uscita e giù legnate sino alla prossima fermata. Fatto un paio di volte a sorpresa e.... FENOMENO STROCATO.

paco51

Ven, 09/12/2016 - 09:13

Sveglia! Votare a destra, estrema destra, casa paund se volete sopravvivee, altrimenti soccombete ma in silenzio per favore!

angelovf

Ven, 09/12/2016 - 09:55

Capisco che l'esercito è nato per altri scopi, ma questa è una guerra contro gli italiani, e vanno usati i militari, e non devono lavarsi la bocca con i loro numeri risicati usati nelle città, se servono devono essere usati tutti, farà piacere anche agli stessi militari, che primi di essere tali, sono militari ed anno anche loro le famiglia in difficoltà, prigionieri di questa prepotente che stanno sistematicamente occupando il nostro paese.

jackmarmitta

Ven, 09/12/2016 - 10:57

armatevi e sparate vedrete quando la difesa personale aumenterà anche in italia il governo prenderà dei provvedimenti nei confronti di questa feccia che circola in questo stato

gianni54

Ven, 09/12/2016 - 11:21

tempo fa non ero razzista . oggi lo sono.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 09/12/2016 - 11:30

E' il melting-pot, voluto dai pdioti,sinistroidi e radical-shit, bellezza..che vuoi di più??? Un Lucano ??? Mi dispiace è emigrato all'estero per lavoro e perché non sopportava più questa situazine!

eko99

Ven, 09/12/2016 - 11:33

Loro potranno fare anche gli spavaldi e i prepotenti, ma ancora per poco. LA GENTE SI E' ROTTA LE BALLE!