Viareggio, albanese fermato con 20 kg di “amnesia”: una droga micidiale

Il ragazzo albanese è stato fermato a bordo di una Fiat 500, con lui un pitbull che difendeva la merce del padrone

Lunedì sera scorso, come riporta il quotidiano La Nazione, la polizia stradale di Viareggio stava effettuando dei controlli quando ha notato una macchina rallentare visibilmente in corrispondenza del posto di blocco.

I poliziotti, insospettiti dal comportamento anomalo del conducente, hanno intimato all'uomo di fermarsi, al volante c'era un ragazzo albanese, residente nel Pisano con il suo cane, un pitbull dall'aria poco amichevole.

Il cane infatti non lasciava avvicinare gli agenti nell'auto e questo ha creato non pochi problemi. Solo grazie all'intervento di un agente che aveva una buona dimestichezza con gli animali sono riusciti a rabbonire il cane e a perquisire la macchina.

Lo sforzo ha valso i suoi frutti, infatti l'auto dell'albanese nascondeva ben 20 kg di “amnesia”, una droga micidiale diffusa tra i giovani e composta da marijuana tagliata con metadone ed eroina, che provoca danni cerebrali irreparabili a chi la usa. Il trafficante aveva intenzione di metterla in vendita sul mercato nero del litorale ligure, con un guadagno intorno ai 250 mila euro.

Il giovane è stato arrestato e gli sono stati sequestrati sia l'auto che la merce.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 08/11/2018 - 08:51

niente di male verrà assolto