Videocamera nascosta per filmare le coppiette ​nella "cabina del sesso"

La zona dell'Interporto di Rovigo è un fervente luogo di incontri a luci rosse. Ma c'è chi installa telecamere nascoste per riprendere

Rovigo sempre più a luci rosse. La zona dell'Interporto è da sempre un fervente luogo di incontri a luci rosse. C'è addirittura chi fa sesso in una cabina elettrica abbandonata. E c'è anche chi ha installato un sistema di video registrazione abusivo per filmare gli amanti.

Come racconta il Gazzettino, è iniziato tutto con una chiamata (anonima) al 113. Un cittadino aveva, infatti, notato una coppia aggirarsi, furtivamente, a quella che gli inquirenti hanno poi scoperto essere una vera e propria "cabina del sesso". Quando la pattuglia è intervenuta e sono stati eseguiti i controlli, i poliziotti hanno trovato una telecamera nascosta nella "cabina nascosta". "Qualcuno - racconta il Gazzettino - aveva impiegato una batteria da auto per alimentare una videocamera nascosta con videoregistratore, parimenti occultato".