Viene fermato dai carabinieri, ma lui si accascia e muore

Il fatto è successo in provincia di Messina, i carabinieri erano intervenuti per allontanare l'uomo dall'abitazione dell'ex compagna che continuava ad essere minacciata da lui

Viene fermato dai carabinieri ma lui si sente male e muore. Mistero a Spadafora, in provincia di Messina per la morte di L.E., 42 anni. L’uomo, sabato sera si aggirava nei pressi della casa dell’ex compagna dalla quale era stato allontanato per via dei suoi atteggiamenti minacciosi.

Stesso copione l’altra notte: non rassegnandosi a stare lontano da lei si era avvicinato nella sua abitazione con fare aggressivo. La donna, in preda al panico, ha chiamato il 112NUE chiedendo aiuto e segnalando la presenza dell’ex che la minacciava e faceva avanti e indietro dalla sua residenza in evidente stato di agitazione psico-fisica.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Milazzo che hanno fermato l’uomo, ma durante questa fase lui si è sentito male e si è accasciato per terra. A soccorrerlo sono intervenute due ambulanze del 118 ma per l’uomo non c’è più stato nulla da fare. La salma adesso si trova all’obitorio dell’Ospedale Policlinico di Messina per l’autopsia e, nel frattempo, la Procura di Messina ha aperto le indagini per accertare le cause della morte.

Commenti

Tergestinus.

Lun, 28/10/2019 - 12:00

Poveri quei carabinieri, chissà quante grane adesso!

killkoms

Lun, 28/10/2019 - 12:58

ora daranno addosso ai carabinieri!