Vince il concorso di professore. Ma le Iene lo smascherano: "Ha copiato da altri libri"

Dario Tomasello, un professore di letteratura dell’Università di Messina, vince il concorso di abilitazione a professore ordinario. Ma le pubblicazioni di Tomasello, sembra, che fossero in gran parte copiate da altri libri

Dario Tomasello, un professore di letteratura dell’Università di Messina, vince il concorso di abilitazione a professore ordinario. Ma le pubblicazioni di Tomasello, sembra, che fossero in gran parte copiate da altri libri. In particolare da un altro professore che ha provveduto a denunciare Tomasello per plagio e per truffa ai danni dello Stato. Il caso, raccontato da Le Iene, è tuttora aperto, visto che il processo non si è ancora concluso. Intanto però sulla vicenda è intervenuto anche il Movimento 5 Stelle.

"Non consentiremo al Miur di chiudere con due parole di circostanza il caso di Dario Tomasello, il professore associato di letteratura italiana contemporanea all'Università di Messina, e figlio dell'ex potente rettore dello stesso ateneo, che avrebbe copiato interi passaggi della prova per l'abilitazione a professore ordinario", scrive in una nota il M5S che alla Camera ha presentato un'interrogazione sulla vicenda (primo firmatario Francesco D'Uva). "Il ministero non può cavarsela affermando che la commissione giudicante, seppure messa davanti a quello che sembra a tutti gli effetti un caso di plagio, ha deciso di non modificare il giudizio. Interroghiamo ministro Giannini per avere chiarimenti sul caso e, in particolare, rispetto alle scelte compiute dal direttore generale del ministero, Daniele Livon".

Commenti

Fjr

Mer, 17/02/2016 - 10:10

E quando dovrà tenere le lezioni ,cosa farà ,copia e incolla anche di quelle o ci sarà il gobbo

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 17/02/2016 - 10:43

Università di Messina? E chi l'avrebbe mai detto!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/02/2016 - 12:10

.......che i cognomi dei professori in tutte le università d'italia siano sempre gli stessi ---di generazione in generazione --è un dato di fatto non un'opinione......

marygio

Mer, 17/02/2016 - 12:19

e chi era rettore quando vinse il concorso?....ma il babbo.....ahhhhhhhhhh

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 17/02/2016 - 13:09

MA; DARIO TOMASELLO É UN PARENTE DI "CONVIENE" LA PROF CHE SCRIVE SU QUESTO BLOG LE SUE IDIOZIE?!.

rossini

Mer, 17/02/2016 - 13:21

Per chi non avesse capito che cosa significa essere un Barone Universitario, questo è un caso emblematico. Babbuccio suo era addirittura Rettore dell'Università, di quelli che vengono apostrofati con l'appellativo di Magnifico. E i risultati si vedono. I componenti della commissione giudicatrice o sono degli incompetenti o sono dei collusi. Un plagiaro in cattedra? Schifo assoluto!

Ritratto di PARDO

PARDO

Mer, 17/02/2016 - 16:16

Non mi meraviglia, sta diventando un modus operandi. Purtroppo è così che si fa carriera in Italia, sarebbe un grave errore pensare che questo sia caso isolato. La Direzione Universitaria del MIUR dov'era? Che tipo di controllo ha tenuto? Sono veramente incazzato, povera Italia!!!

Boxster65

Mer, 17/02/2016 - 16:36

Ho visto il servizio delle Iene. Un mentecatto come questo Tomasello è il tipico prodotto del Paese delle Banane. In uno Stato serio, lui ed il padre (ex rettore dell'università di Messina che l'ha raccomandato) starebbero o in galera o a pulire i cessi. Qui nel Paese delle Banane uno ha fatto il rettore e l'altro è professore universitario....

Anonimo (non verificato)

manolito

Mer, 17/02/2016 - 18:32

credete forse che alfano detto il pupazzo abbia la laurea regolare ??? provate a fargli un test da scuola media e capirete le capacitù del si culo --- un debito vivente

ziobeppe1951

Mer, 17/02/2016 - 18:34

Elkid....questa volta ti do ragione, te l'appoggio

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 17/02/2016 - 19:56

FINO ALLA META' DEGLI ANNI '60 L'UNIVERSITA' DI MESSINA ERA TRA LE MMIGLIORI ESEMPIO PROFESSORI DI LETTERATURA ITALIANA E STRANIERA IN MEDICINA O GIURISPRUDENZA. MOLTISSIMI SONO BRAVISSIMI AVVOCATI ED ALTRI HANNO OCCUPATO INCARICHI IMPORTANTISSIMI IN AMBITO DELLA MAGISTRATURA, INGEGNIERI EDILI, MESSINA E' ALL'AVANGUARDIA COME EDILIZIA ANTISISMICA LIVELLO SUPERIORE. POI VI E' STATO UN LENTO DECLINO. COMUNQUE I MEDICI SONO BRAVI, VEDASI COLORO CHE SONO PRESSO OSPEDALI PRESTIGIOSI AL NORD. MA IL DECLINO C'E' ED E' GRAVE VEDASI CHE E' L'ULTIMA DELLA SICILIA BASTA LEGGERE LA GRADUATORIA DELLE UNIVERISTA'. PECCATO. RACCOMANDATI DI PESSIAMA QUALITA' ED EFFICIENZA SONO STATI FAVORITI

giolio

Mer, 17/02/2016 - 20:29

A...... Pasquà ma lei grida sempre !!!!!!!!!

Mirko7

Gio, 18/02/2016 - 13:00

Chi truffa, per scelta di vita, indole ed inclinazione genetica (vedi le vicende giudiziarie del padre),continuerà a farlo nell’indifferenza di chi dovrebbe controllare. La meritocrazia, a tutti i livelli, viene vilipesa dalle autorità preposte a tutelarla e dalla politica.Onore ai rappresentati 5 stelle, che si scagliano contro il messaggio demenziale del MIUR e ministro: copiate, imbrogliate, tanto le leggi si applicano solo per i poveretti,mentre per gli altri la legge viene addomestica ad personam e voi giovani,invece di studiare,pensate piuttosto a trovare le scorciatoie,soprattuto le illecite.I cittadini aspettano risposte precise, perché altrimenti ci si sente autorizzati a truffare questo stato, tanto la si può sempre fare franca.Queste truffe, devastanti per i giovani e per la società, sono certamente tra i temi più urgenti e gravi da affrontare per ridare credibilità all'Italia.