Violenta giovane per 10 giorni: arrestato un richiedente asilo nigeriano

L'aguzzino è un 26enne nigeriano: il giovane ha convinto la vittima ad andare da lui con la promessa del matrimonio. Poi l'ha rinchiusa e violentata per giorni

L'ha chiusa nella piccola stanza di un appartamento, impedendole di uscire. Poi l'ha picchiata e ha abusato di lei sessualmente. Il tutto per dieci giorni. La vittima è una giovane 23enne della Repubblica Ceca, il suo aguzzino invece un 26enne nigeriano.

I due si erano conosciuti circa un anno fa su Facebook e avevano subito iniziato una relazione amorosa online. Solo 15 giorni fa i due si sono incontrati di persona: la ragazza, come spiega il Corriere, ha preso una corriera ed è arrivata a Tribano, nella Bassa Padovana, sedotta dalla proposta di matrimonio di lui. Di certo, la 23enne non avrebbe potuto immaginare cosa l'avrebbe aspettata al suo arrivo.

Le violenze

Da quando ha incontrato il ragazzo, per lei è iniziato un vero e proprio incubo. Dopo i primi giorni di complimenti e avances, il 26enne nigeriano è cambiato completamente. Così sono iniziati gli atteggiamenti aggressivi e le minacce: schiaffi, botte, insulti, violenze fisiche e psicologiche. Il nigeriano ha persino derubato la ragazza (circa 2mila euro il bottino).

E i maltrattamenti sono continuati per giorni, ora dopo ora, fino a quando la 23enne è riuscita a dare l'allarme. In un momento di distrazione del suo aggressore, ha contattato su WhatsApp un amico francese che ha subito avvertito le forze dell'ordine di Padova. Così i carabinieri della compagnia di Abano Terme sono entrati in azione e si sono recati nell'appartamento indicato a Tribano.

L'arresto

Lì, in una piccola stanza, hanno trovato la ragazza sotto choc. La 23enne è stata subito portata in salvo in caserma dove ha raccontato quanto accaduto ai militari. Poi la corsa all'ospedale di Monselice dove è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso.

Nel frattempo, le forze dell'ordine hanno inziato a dare la caccia al nigeriano che è stato trovato poco dopo e portato in carcere. L'aguzzino, un richiedente asilo ospite di una struttura gestita dalla cooperativa Edeco, è accusato di ora sequestro di persona e violenza sessuale. Adesso gli investigatori sono al lavoro per cercare di capire la posizione di altri due stranieri che vivevano nell'appartamento e che per ora sono risultati estranei ai fatti.

"Fa orrore e raccapriccio la terribile vicenda che arriva dal padovano - ha dichiarato il senatore leghista Roberto Calderoli -. Questo grave episodio, per cui auspico il massimo rigore da parte dei giudici, conferma ancora una volta che tra le decine di migliaia di immigrati africani che ospitiamo come richiedenti asilo ci sono delinquenti e violenti. L’ho già detto e lo ripeto: ma per quale motivo un cittadino nigeriano va ospitato per due anni come richiedente asilo, mantenuto di tutto, quando non ci sono guerre da cui scappare dalla Nigeria? In ogni caso, per quanto riguarda il rapimento e lo stupro prolungato, per me la soluzione è sempre una: la castrazione chimica".

Commenti

carlo196

Lun, 02/12/2019 - 14:56

La soluzione, per i richiedenti asilo, è quella di velocizzare le pratiche in modo che nel giro di un paio di mesi si sappia se ha o non ha diritto di asilo. Se non lo ha rispedirlo senza indugi al proprio Paese.

Ritratto di Willer09

Willer09

Lun, 02/12/2019 - 15:07

un richiedente asilo nigeriano, con profilo facebook, che contatta una Ceca, la fa venire in Italia, la deruba di 2.000 euro.....sembra l'inizio di una barzelletta che piace solo ai buonisti cattocomunisti.

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 02/12/2019 - 15:11

carlo196 la sinistra e molta parte della magistratura non hanno interesse perche' gli toglierebbe un bacino di voti inesauribile.

zadina

Lun, 02/12/2019 - 15:30

Anche questo nigeriano fa parte delle famose risorse della Boldrini e della sinistra, come certi politicanti poco lungimiranti hanno detto che noi Italiani dobbiamo imparare da loro la sua grande cultura educazione e rispetto, bravi politicanti (babbei) se noi Italiani fossimo bravi alunni in pochi anni riduciamo la nazione in un porcile in più diventiamo il ricettacolo dello scarto della popolazione del mondo.

rino34

Lun, 02/12/2019 - 15:36

lavori forzati per 20 anni

Ritratto di vincenzo69

vincenzo69

Lun, 02/12/2019 - 15:52

Se il violentatore, sequestratore, ladro, fosse stato un ITALIANO sarebbe sicuramente in galera ma dato che si sta parlando di un AFRICANO credo che se la cavera' con qualche mese (forse giorni) di arresto domiciliare...vedrete!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/12/2019 - 15:57

questa è la globalizzazione,bellezza!una Ceca violentata da un niggeriano,aiutata da un francese e salvata dagli Italici Carabinieri!!

gneo58

Lun, 02/12/2019 - 15:58

UNA SETTIMANA - SOLO UNA SETTIMANA E POI SE NON HAI DIRITTO TENE TORNI VOLENTE O NOLENTE DA DOVE SEI PARTITO. ALTRO CHE MESI O ANNI DI ATTESA.

doa59

Lun, 02/12/2019 - 16:08

gli affricani dovrebbero chiedere asilo ad una nazione affricana e gli asiatici ad una nazione asiatica. ( gli islamici in una nazione islamica )

maurizio50

Lun, 02/12/2019 - 16:12

Ma il Parroco del Vaticano ed i capoccia della Sinistra non leggono mai queste notizie?? Ah già. probabilmente non vengono pubblicate nè sull'Osservatiore Romano nè, tanto meno, su Repubblica!!!!

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Lun, 02/12/2019 - 16:17

La bella e la bestia reload

Yossi0

Lun, 02/12/2019 - 17:16

contro i nigeriani si sono scatenati anche i sudfricani e hanno preteso e ottenenuto il rimpatrio in quanto erano dediti ad attività illegali e non avevano nessunpresupposto per chiedere l'asilo politico

Giorgio5819

Lun, 02/12/2019 - 17:25

Questa é la me.da che importano i comunisti...sbattete questa bestia nel cortile dell'ambasciata nigeriana ! Se non lo riportano a casa 100.000 euro per ogni giorno che resta in Italia a spese dello stato nigeriano.

aldoroma

Lun, 02/12/2019 - 17:36

Sempre le famose risorse....

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 02/12/2019 - 17:46

Relazione ONLINE ma... non scappavano da guerra, fame e indigenza? BUFFONI!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 02/12/2019 - 17:59

Demetra questa notizia è per farti commentare una sola terra una sola umanità. Mai come in questo momento storico dovrebbe essere promulgato l'apartheid in Italia.

6077

Lun, 02/12/2019 - 19:07

venire in italia dalla repubblica ceca per rimorchiare nigeriani su facebook, cosa può mai andare storto.

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 02/12/2019 - 19:07

Rimandarli, dopo averli castrati a calci in cxxo nel loro paese.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 02/12/2019 - 19:32

Nigeriano. Ormai basta la parola.

Divoll

Lun, 02/12/2019 - 19:34

Non ci riesco, no, proprio non ci riesco a provare pena per le ragazze europee che vanno con queste persone o si fidano di loro. Dura lex, sed lex.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 03/12/2019 - 08:27

Tranquilli...tra una settimana lo mandano a casa con obbligo di firma.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 03/12/2019 - 11:47

Ma l'Ambasciatore della Nigeria non conosce i suoi concittadini?

ziobeppe1951

Mar, 03/12/2019 - 19:29

Bestie alle quali il partito di Bibbiano vuole dare loro lo Ius soli e diritto di voto