Violenza sessuale: cercano di aggredirla due volte in due giorni

Due marocchini di 32 e 29 anni sono stati fermati dai carabinieri a La Spezia dopo aver cercato di stuprare per la seconda volta la stessa donna.

Dopo la violenza sessuale subita il giorno precedente, avrebbero cercato di aggredirla per una seconda volta. La vicenda, ai limiti dell'inverosimile, è iniziata due giorni fa ed ha avuto luogo a La Spezia. Protagonista dello stupro una prostituta che riceveva clienti in un appartamento del capoluogo ligure.

La donna avrebbe subito una prima violenza sessuale l'altro ieri, proprio all'interno del suo appartamento, da due uomini sui trent'anni di origine marocchina. Secondo la ricostruzione offerta agli inquirenti durante la denuncia, i magrebini si sarebbero introdotti nella sua abitazione fingendosi clienti.

Una volta in camera avrebbero però estratto un taglierino col quale, sotto minaccia, avrebbero abusato della donna per poi lasciare l'appartamento.

I due uomini l'indomani, avrebbero telefonato nuovamente alla donna, questa volta avvertendola che sarebbero tornati per stuprarla nuovamente. La giovane, senza farsi prendere dal panico, ha immediatamente avverito i militarti che si sono quindi appostati dentro e fuori dell'abitazione.

Quando i marocchini si sono presentati all'appartamento sono stati prontamente arrestati. I due, entrambi con precedenti penali, si trovano ora in carcere in attesa dell'udienza di domani. Il taglierino trovato nell'abitazione è stato invece posto sotto sequestro.

Commenti

cgf

Gio, 17/01/2019 - 21:32

espulsione!