Viterbo, pakistano accoltella rivale: indagato per tentato omicidio

Sono 3 le coltellate inferte dall'aggressore al connazionale, trasportato in ospedale in codice rosso. Dopo un intervento chirurgico d'urgenza, la vittima ha aiutato gli inquirenti ad identificare il responsabile, accusato di tentato omicidio

Ha aggredito un connazionale colpendolo all'addome con 3 coltellate, il pakistano di 31 anni finito in manette durante domenica notte a Viterbo con l'accusa di tentato omicidio.

La vittima, un uomo di 47 anni, è stata aggredita nell'appartamento che condivideva col suo assalitore, probabilmente al culmine di un'accesa discussione sorta tra i due.

Il 31enne ha impugnato un coltello da cucina dalla lama lunga 20 centimetri, ed ha affondato 3 colpi contro il rivale, ferendolo in modo serio all'altezza dell'addome.

Nell'appartamento, sito in una traversa di piazza della Rocca, nel pieno centro storico di Viterbo, si sono precipitati gli uomini della questura ed un'ambulanza del 118. Il personale medico ha provveduto ad assistere il ferito, trasportato d'urgenza al pronto soccorso di Belcolle. Per il 47enne si è reso necessario un delicato intervento chirurgico, al termine del quale è stato dichiarato fuori pericolo. Non solo, dato che il suo racconto è stato determinante, insieme ad un'altra serie di prove raccolte nell'appartamento, ad identificare il responsabile dell'aggressione.

Si tratta di un connazionale della vittima, 31enne regolare sul territorio italiano, che con essa condivideva l'appartamento. Durante la perquisizione sono stati rinvenuti dei vestiti con evidenti tracce di sangue, così come il coltello da cucina utilizzato per colpire.

Il responsabile è stato individuato ed identificato dagli agenti della squadra mobile di Viterbo, che lo hanno tratto in arresto con l'accusa di tentato omicidio. Per il momento il 31enne si trova dietro le sbarre del carcere ed è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Commenti

pastello

Lun, 01/07/2019 - 19:17

Salvini, il Pakistan rimborserà all'Italia le spese mediche? Io dico di si e tu?