Viva i vaccini obbligatori che proteggono noi e la scienza

Meglio un giorno da lettore di blog che dieci anni da studente di Medicina. Non è un fenomeno nuovo, il grillismo non ha inventato nulla

Nel Cinquecento Thomas Vicary ideò un rimedio ciarlatanesco contro la peste. Occorreva spennare il sedere di un pollo e legarlo vivo sul bubbone finché o il pollo o il cristiano fosse guarito. I risultati furono straordinari: i pazienti morirono tutti, i polli diventarono untori a due zampe e l’epidemia dilagò. L’aria che tira oggi, inquinata da ciarlatani taumaturghi e cerusici No Vax, con i record negativi di copertura vaccinale, rischia di diventare surreale e pericolosa come quel metodo. Solo che Vicary aveva imparato nella Gilda dei Barbieri- Chirurghi di Londra, mentre oggi abbiamo Istituti Superiori di Sanità, Consigli, Commissioni, Università, Science e Nature. Non c’è più l’alibi dell’ignoranza. Solo che non riconosciamo più il valore e l’autorità della scienza ufficiale e della competenza. È come se - dopo secoli di battaglie illuministiche della ragione sui dogmi - il progresso medico e farmaceutico fosse arrivato a cozzare contro un muro di gomma e per l’urto ora ci fosse in atto un preoccupante arretramento antiscientifico, di cui i vaccini sono solo l’ultima espressione. E ormai sono in molti a pensarla così: ci avete illuso che ogni malattia sarebbe stata debellata, ma i nostri cari ancora soffrono e muoiono, ci sono il cancro e l’autismo, quindi nella vostra scienza non crediamo più.

Meglio un giorno da lettore di blog che dieci anni da studente di Medicina. Non è un fenomeno nuovo, il grillismo non ha inventato nulla. Senza arrivare a chi cura le leucemie e la Sla con succhi di frutta e piramidi di cristallo, negli anni Sessanta ci fu il Siero Bonifacio, fatto con urine e feci di capra poiché pareva che le capre non si ammalassero di tumore. Negli anni Novanta l’epifania del Metodo oncologico Di Bella, con i cocktail di farmaci, vitamine e Somatostatina. Poi la Nuova Medicina Germanica di Hamer, per cui le metastasi sono invenzioni e le malattie vanno curate cercando di risolvere i conflitti interiori o iniettando microbi. Recentemente il Metodo Stamina di Vannoni (laureato in Scienze della Comunicazione, definito «criminale» dalla comunità scientifica e ora in galera...) con le infusioni di cellule staminali trattate. Tutte pratiche tra la medicina magica e sapienziale, pseudoscientifiche, senza basi biologiche condivise, a cui la politica è stata obbligata a dare una chance. A tutte è stata concessa una sperimentazione vox populi, perché è difficile negare la speranza se l’85% della popolazione ci crede. Come nel caso Di Bella, definito da Umberto Eco «il trionfo della fiducia magica nel risultato immediato».

I risultati dei protocolli di sperimentazione? Tutti negativi, nessun beneficio, curva di peggioramento clinico identica, stessa percentuale di decessi. I risultati sulla coscienza scientifica generale? Zero. Il fallimento è sempre frutto di staliniani complotti dell’establishment medico, gli adepti incompresi si moltiplicano e la prossima illusione senza alcuna prova è dietro l’angolo. Ecco perché intervenire con l’obbligatorietà del vaccino ha un valore superiore al semplice scopo epidemiologico. Deve essere un punto. Un freno all’inaccettabile ciclo dell’antiscientismo, che sale dal basso ma poi raggiunge anche esperti più o meno in buona fede, che ne amplificano a pioggia gli effetti nefasti. Esistono studi sul rifiuto dei vaccini condotti da Philadelphia a Erfurt. Ne emerge che dati e statistiche non servono, sono come ultrasuoni per i genitori No Vax: non le sentono neppure.

Contano invece le storie di sofferenze di bambini, ecco perché lo scrittore Roald Dahl raccontava in pubblico la morte della sua figlioletta per encefalite da morbillo. E conta anche la facilità con cui si può rifiutare il vaccino. Le statistiche dicono che in Michigan complicare l’iter ha portato a maggiori tassi di vaccinazione, il che significa che l’obbligo in Italia inciderà su chi è indeciso. Gli altri, i genitori talebani che preferiscono affidare al destino figli che quasi sicuramente si ammaleranno per evitare effetti collaterali del vaccino dalla probabilità infinitesima, potranno tenerli a casa. C’è chi grida all’Inquisizione? Magari... La scienza non deve essere democratica e vince sempre, dato che - al contrario delle opinioni - funziona. Non decide la massa, non è un referendum sul finanziamento ai partiti. Decide chi ha le competenze e a pari competenze l’ultima parola deve essere degli organi preposti, fine della discussione. La libertà di cura - soprattutto dei minori - deve finire sul limitare della salute pubblica, un passo prima dell’epidemia irresponsabile. Altrimenti tanto vale distribuire polli spennati in farmacia.

Commenti

rokko

Dom, 14/05/2017 - 08:46

bellissimo articolo, sul quale sono completamente d'accordo. E mi piace anche l'idea di distribuire polli spennati in farmacia.

Ritratto di ...nonnoFelicetto.

...nonnoFelicetto.

Dom, 14/05/2017 - 08:50

NO ai vaccini obbligatori

soldellavvenire

Dom, 14/05/2017 - 08:55

incredibile un articolo illuminista su il giornale! e persino filogovernativo, aria di "svolta"?

Ritratto di mrmapo

mrmapo

Dom, 14/05/2017 - 08:56

ma proprio voi del Giornale vi schierate con la scienza? Voi che sostenete a spada tratta un tipo come Trump che al limite vorrebbe reintrodurre il creazionismo nelle scuole americane? La destra è da sempre stata avversa a qualsiasi forma di materialismo scientifico, promuovendo invece il fatalismo al fine di giustificare lo status quo ed evitare quindi qualsiasi mutamento sociale, politico, economico.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 08:58

NESSUNO è contro il vaccino di per sé, molti però sono contro le sostanze (mercurio) contenute in esso che il Memo di Simpsonwood risultante dalle ricerche del CDC (Centers for Disease Control and Prevention che lavora a stretto contatto con la FDA statunitense la quale approva/boccia le medicine in circolazione e questo include i vaccini da lei menzionati) ha riscontrato essere un link con i crescenti casi di autismo. Ergo per cui, caro Zucchetti, per citare le sue parole "Non c’è più l’alibi dell’ignoranza" quindi si informi meglio lei in primis e non distorca la realtà. Grazie.

Arny

Dom, 14/05/2017 - 08:59

Dopo questi articoli mi fate venir voglia di smettere di leggere questa testata. Articolo pressapochista, scontato e conformista in una maniera imbarazzante. Per le casalinghe andrà benissimo tra una telenovelas e l'altra.

puntopresa10

Dom, 14/05/2017 - 09:10

Caro giornalista,non mi dici niente di richiesto,la tua è solamente una difesa dei vacccini. Questo giornale dove scrivi,neanche un trafiletto sugli ultimi arresti nella sanità e tra essi il prof.Guido Fanelli.

faberlonc

Dom, 14/05/2017 - 09:13

1) La medicina NON è una scienza, tantomeno una scienza esatta. Affermare il contrario significa prendere in giro le persone. 2) L'unico vero dogma di fede è proprio il vaccino, che non può essere messo in discussione nemmeno da chi ha i titoli per farlo, pena epurazioni da regime sovietico.

flip

Dom, 14/05/2017 - 09:29

pountopresa100 con tutto il letame che arriva da noi quotidianamente oltre che a metterti le mutande di latta devi cercare di salvaguardare la salute dei tuoi figli e/o nipoti. se qualcuno è contrario o fà il furbo, affari suoi. meno imbecilli di qualsiasi tipo ci sono, meglio si stà.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 14/05/2017 - 09:32

Un grazie dal cuore a Italia Nostra, illuminante il suo commento che riporto: NESSUNO è contro il vaccino di per sé, molti però sono contro le sostanze (mercurio) contenute in esso che il Memo di Simpsonwood risultante dalle ricerche del CDC (Centers for Disease Control and Prevention che lavora a stretto contatto con la FDA statunitense la quale approva/boccia le medicine in circolazione e questo include i vaccini da lei menzionati) ha riscontrato essere un link con i crescenti casi di autismo. Ergo per cui, caro Zucchetti, per citare le sue parole "Non c’è più l’alibi dell’ignoranza" quindi si informi meglio lei in primis e non distorca la realtà. Grazie. Dal popolo sovrano al Deep State sovrano! Nel bel mezzo il Main Stream globale! Meditato gente, meditiamo! Libertà o cara

Ykknv

Dom, 14/05/2017 - 09:33

In attesa di altri due vaccini obbligatori contro due virus della famiglia degli Acriticovirus, la burionite e la lorenzinite. Se il,commento non è gradito, prego visionare ľ obbligatorietà dei vaccini nei paesi della UE, noti per la loro arretratezza.

Gianni000

Dom, 14/05/2017 - 09:33

prima ripuliamo la sanita' dalla feccia come i Fanelli e dalla politica che sostiene le multinazionali farmaceutiche, dopo, forse, ne riparliamo.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 14/05/2017 - 09:33

Ricordate l'influenza suina e quella aviaria ? Insigni scienziati paventavano spaventose epidemie, il governo comprò milioni di vaccini che gli rimasero sul gobbo e non successe niente. Sono gli stessi anche adesso ?

steluc

Dom, 14/05/2017 - 09:41

Nessuno contesta il vaccino in sé, ricordo ancora lo zuccherino e ho il segno dell antivaiolosa oltre al Tabte militare, sono le modalità tipo mercato del bestiame che lasciano perplessi. Con delle esavalenti in giro , servirebbe una personalizzazione bimbo per bimbo con approfondimenti anamnestici e test specifici , ma alle asl frega niente. Malattie oncologiche , è peccato pensare che con la chemio a 200 euro la dose, forse altre strade nessuno le cerca....?

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 09:48

Vedo che diversi commentatori sono microbiologi ed infettivologi data la saccenza con cui criticano l'articolo. I vari nonnoFelicetto, mrmapo, ItaliaNostra, avranno sicuramente alle spalle laurea in medicina, specializzazione, esperienza clinica, pubblicazioni e ricerca scientifica per poter elargire i loro rivoluzionari giudizi. Avete mai visto morire un bambino di tetano? Vaccini obbligatori, punto e basta. L'involuzione del pensiero genera mostri. Splendido articolo, da leggere nelle scuole.

VittorioMar

Dom, 14/05/2017 - 09:49

...FINALMENTE SI RITORNA ALLA SCIENZA E NON ...DAGLI "SCIAMANI"!!

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 14/05/2017 - 09:54

Che questo giornale e altri tg Mediaset fossero da qualche tempo filo PD come la RAI è evidente , non sfugge il fatto che molti personaggi di FI (avanguardie) si siano alleati col PD, la stessa Lorenzin ne è un candido esempio e la dice lunga . Decantati da questi giornalai, vogliono ... meglio vorrebbero modificare il pensiero e farci credere che gli asini volano, vorranno mica rifondare la DC??. Comunque, caro giornalaio ti consiglio di andare a vivere in una camera iperbarica non contaminata , perché vedi IO MI SONO FATTO DA SOLO GLI ANTICORPI del MORBILLO, VARICELLA, ROSOLIA, PERTOSSE , ORECCHIONI e qualcosa d'altro che al momento non ricordo . FESTA quando arrivava la primavera e con essa queste benedizioni . Sapete care industrie farmaceutiche, anche le adenoidi,tonsille e appendicite venivano tolte così per sport , poi si sono chiesti :se sono lì a qualcosa servono. CARI GIORNALAI TOGLIETEVI DI DOSSO QUESTA CROSTA e salite al rango di giornalista.

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 09:56

Continuano i commenti illuminati dei nostri scienziati. Addirittura Faberlonc sostiene che la mecina non sia una scienza. Devo dire che raramente ho trovato tanti ignoranti presuntuosi messi insieme. Con Internet oggi sono tutti dottori... Vergognatevi e fatevi un giro in un reparto di oncologia pediatrica o in un reparto trapianti.

Tobi

Dom, 14/05/2017 - 09:57

e viva anche i medici affaristi, solo loro sono intervistati nei telegiornali. Hanno le mani in pasta con le aziende produttrici di vaccini (per favoritismi di carriera o anche ricatti) e solo loro le belle comparsate ed a senso unico sui vaccini, cantando in coro "i vaccini sono tutti sicuri, tutti efficaci e tutti controllati". E di tutti quei vaccinati che hanno subito gravi malattie neurologiche dopo vaccinazione questi "medici" implicitamente fanno capire "ma chissenenfrega". Carriera e poltrona valgono molto di più per questi "medici".

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 10:00

VittorioMar - Quando si parla di scienza si parla di etica. Non se lo dimentichi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 14/05/2017 - 10:03

IN ITALIA É IN ATTO L´ACCENTUAZIONE DI UN PROCESSO AUTORITARIO E MAFIOSO basato sull´incremento della diffusione della ignoranza, della prepotenza e della menzogna ... "Il preoccupante arretramento antiscientifico" che si registra é solo la conseguenza di un male ben maggiore che il paese guidato da gente superficiale, ottusa, e ignorante disgraziatamente non riesce ancora a cogliere ... Il peggio di un regime totalitario non é quello di andare avanti con i mezzi mafiosi della prepotenza e della violenza ma quello di cancellar la scelleratezza di questa violenza dalla memoria, annullandone cosi la coscienza ... SIETE SEMPLICEMENTE UN PAESE FINITO.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 10:07

Steve Rogers - Per sua informazione in famiglia sabbiamo 3 laureati in medicina (di cui uno di fama mondiale) e uno in biologica (PhD ricerca genetica), ma non importa. Si informi meglio presso gli specialisti (medici e biologi) che hanno condotto la ricerca da me menzionata e se non parla inglese, se lo faccia spiegare da uno che lo mastica a dovere. È la medicina stessa che mette l'accento su questi problemi e le proiezioni per i futuri casi di autismo (venute fuori niente meno dall'MIT di Cambridge Massachusetts) parlano di numeri allucinanti nei prossimi 25 anni per i soggetti maschi.

Efesto

Dom, 14/05/2017 - 10:10

Non riconosciamo più il valore e l’autorità della scienza ufficiale e della competenza. Oggi valgono i followers non la ragione ed i furbi della politica lo hanno capito. Cinicamente raccolgono i frutti del dogma che viene preferito alla scienza. Così è per tutto, giustizia, valori morali, sanità, tecnica, arte. Peggio dei fraticelli dell'anno 1.000 che aprirono al potere delle chiese che condannarono Galileo. Il web, male usato, ci ha regalato il medio evo prossimo venturo e tra poco ci darà anche la dittatura logica e morale.

Tobi

Dom, 14/05/2017 - 10:11

Steve Rogers, guardi che i commentatori non sono asini come vorrebbe far credere lei dall'alto sella sua supponenza. In ogni caso, chi è che ha torto tra un commentatore che usa semplicemente il buon senso (insieme a tanti scienziati che sollevano enormi perplessità, con scientificamente documentate, sulla sicurezza di certe somministrazioni vaccinali ma che, chissà perché, non trovano spazio nei telegiornali) oppure i "medici" affaristi?

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 10:13

Falso96: nomen omen. Tutto il suo commento è un ammasso di falsità, becera ignoranza e presupponenza. Qualora le venisse una bella appendicite acuta resti pure a casa a curarsi con le erbette e così non saremo mai più costretti più a leggere i suoi commenti.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 10:23

Steve Rogers - Are you trolling us? La medicina non è una scienza esatta e questo lo si riscontra nelle risposte soggettive dei pazienti. Cos'avrebbe detto di così 'mostruoso' l'utente Faberlonc? Lasciamo stare i reparti di oncologia dove le terapie canoniche sono ancora la radio e la chemio sebbene ne esistano altre in circolazione più innovative ed efficaci. Le menziono le molecolari messe a punto dall'IFOM ma non solo perché ve ne sono altre molto efficaci e assolutamente ignorate. Go troll somewhere else mate, thanks.

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 10:27

Italia Nostra: scriva meglio in italiano così il suo commento sarà più leggibile. Non si preoccupi per me, ho le competenze scientifiche per valutare e comprendere il lavoro da Lei citato. Potrà quindi illuminarci su tutti gli alimenti che contengono mercurio e sui loro effetti.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 10:29

Tobi - Lo lasci stare l'inglese, è ovvio che questo signore sta svolgendo 'il suo lavoro', diritto sancito dalla Costituzione Italiana pure (permettetemi il sarcasmo). La tecnica è spesso la stessa: saccenteria ed insulti a chi pone domande lecite. Oramai è vecchia, sa di muffa e si commenta da sola. Cordialità

ruggerobarretti

Dom, 14/05/2017 - 10:35

Sto Rodgers invece è pura scienza. Forse è burioni sotto mentite spoglia, quel luminare che però qualche conflittino di interessi li ha. Il mondo accademico ha dimostrato in più di una occasione che ai vaccini bisogna avvicinarsi con cautela.

dallebandenere

Dom, 14/05/2017 - 10:37

Abbondano virologi infettivologi ed epidemiologi tra i lettori.Poi arriva una scossetta e spuntano gli ingegneri.Quanti dottoroni...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 10:38

Steve Rogers - Il mio italiano è più che comprensibile, le ho scritto in inglese perché con un soprannome come il suo potrebbe benissimo essere anglosassone (o anglosassone wannabe come direbbero gli amici d'oltreoceano). Se ha le competenze allora si legga i documenti che ho menzionato prima di scrivere commenti simili. Alternativamente il suo post vale come il due di coppe con la briscola a denari.

Dordolio

Dom, 14/05/2017 - 10:52

Caro dallebandenere non si tratta di essere gran dottori. Ma spesso è sufficiente saper leggere. E nel dettaglio documentazioni (ufficiali) che sono a disposizione di chiunque in Rete, al massimo in altra lingua. E non si tratta di "dottorese" ma di linguaggio scientifico relativo a statistiche e studi di solito perfettamente comprensibile. Qualche difficoltà si ha semmai nel trovarle. Anni fa per dire (ora spero sia diverso) bastava CERCARE per apprendere come certi vaccini utilizzati da noi NON lo erano negli USA, a causa di certi additivi e adiuvanti lì ritenuti tossici. Ed era tutto scritto nero su bianco. E dettagliato pure, come è ovvio. La leggi la bugiardina del farmaco che ti ha prescritto il medico? La capisci? Ecco, è più o meno lo stesso....

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 11:15

Dordolio - ottimo intervento e.. il bugiardino (quale nome più appropriato!).

goliotok

Dom, 14/05/2017 - 11:17

@ Rogers "Addirittura Faberlonc sostiene che la mecina non sia una scienza. Devo dire che raramente ho trovato tanti ignoranti" Si, il primo se proprio tu e all'ennesima potenza. Confermato: la medicina non è una scienza!, è semplicemente un'arte e una disciplina in continuo divenire. "Vergognatevi e fatevi un giro in un reparto di oncologia pediatrica.." Per vedere il fallimento delle attuali cure radio-chemioterapiche cancerogene e devastanti più dei tumori stessi? Vergognati tu e l'autore di questo articolo per tanta superficialità e qualunquismo.

sbrigati

Dom, 14/05/2017 - 11:34

Accostare la figura del prof. Di Bella a tanti ciarlatani non fa certo onore al giornalista, ma è da capire,bisogna pur mangiar la pagnotta.

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 14/05/2017 - 11:54

Steve Rogers ILLUSTRISSIMO Homo sapiens non capisco se lo è oppure se lo fa. Se la sua cultura si ferma agli anni 80 allora si informi e poi se il suo sguardo non va oltre il Suo naso ... lì non si può fare nulla . Sentite condoglianze

Norberth

Dom, 14/05/2017 - 11:57

Dovete convincere non costringere. O sarà guerra. Mettetevi almeno d'accordo. http://blog.ilgiornale.it/locati/2017/05/01/vaccini-o-tavole-della-legge/

dallebandenere

Dom, 14/05/2017 - 12:05

ItaliaNostra,lei è il tipico esempio di cosa abbia combinato Google (ne parlava già Umberto Eco)."in famiglia abbiamo 3 laureati..." dice lei.E' un pò come si diceva da bambini per spaventare qualcuno:"mio cugino fa karate".Lei Italianostra,è laureato in Medicina o Biologia? Ha fatto corsi di perfezionamento in materia? Ha esercitato?...Se la risposta è no (e credo proprio che sia no) basta dirlo,senza provare a tirare giù,nel baratro dell'ignoranza, chi a differenza di lei ha studiato e può esprimersi con cognizione di causa,sui vaccini come su altro.Io non sono un Medico,ma almeno ho il buon cuore di non laurearmi su Google.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 12:53

libertà o cara - un cordiale saluto a Lei

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 12:58

L'evidenza scientifica e la revisione della letteratura su Pubmed sono totalmente a favore dei vaccini. Il memo di Simpsonwood è un altro dei documenti strumentalizzati dagli antivaccinisti. E sicuramente i parenti di Italia Nostra lo potranno confermare. Purtroppo all'ondata di superstizione e complottismo alimentata e diffusa dalla rete è sempre più difficile porre un argine. Indipendentemente dal colore politico ben fa un governo a tutelare fermamente la salute dei propri cittadini.

soldellavvenire

Dom, 14/05/2017 - 13:27

la medicina è una pratica, non un'arte: si avvale della scienza per ottenere i risultati migliori: primo far campare di gente, secondo a pari merito, farla campare contenta; per questo in medicina vale la menzogna, per questo prospera la bufala, per questo l'equilibrio tra scienza e magia è così precario, la medicina meccanicistica è inumana e quella umanista è antiscientifica, ciononostante in un paio di secoli di prevalenza della scienza la popolazione è raddoppiata e le malattie dimezzate, ditemi se questa è o non è magia? è fortuna (m.venuti)

curatola

Dom, 14/05/2017 - 13:35

lo so che combattere l'ignoranza è arduo ed è più facile usare l'obbligo ma bisogna trattenersi. Meglio una campagna pro vaccino ed incentivi. Accettamo il rischio di epidemie causate da pochi irriducibili. Solo dopo potremo intervenire. Il prudentismo prevenitivo è peggio del male.

pier47

Dom, 14/05/2017 - 13:55

buongiorno, l'ignoranza del giornalista è troppo evidente,cominciando dal siero Bonifacio e proseguendo con Di Bella,boicottato dall'allora bindi ministra,con prodotti scaduti ma volutamente non sostituiti,SI INFORMI BENE,CHI NON E' D'ACCORDO VIENE RADIATO SUBITO,non voglio accusare il giornalista di collusione con le multinazionali perchè non ho le prove ma ci penso.Perchè non chiede ai medici SE LORO SI VACCINANO,LO FANNO AGLI ALTRI E BASTA.Gli esempi della suina,aviaria,EBOLA,tutte bufale per far guadagnare milioni alle multinazionali,ma i ministri non hanno mai pagato.Quello che si chiede è anche un'informazione obiettiva,chiamando in scena anche GLI ANTI,non dimentichiamo che i casi di meningite sono tali e quali degli anni scorsi.Ma oggi E'EPIDEMIA!!!!

libertyfighter2

Dom, 14/05/2017 - 14:22

L'autore mischia due cose. L'utilità dei vaccini, cosa che condivido ovviamente, e la teorica "giustezza" del principio che adesso il governo decide cosa io debba per forza iniettarmi sotto pelle. Oggi è un vaccino buono, domani sarà un metodo ciarlatanesco tipo il pollo, ma reso obbligatorio a tutta la popolazione. NO OBBLIGO

Ykknv

Dom, 14/05/2017 - 14:29

Faberlonc, la medicina e' come la metereologia, e' una scienza non esatta. Possiamo sapere come curare un paziente avendo una ragionevole certezza di ottenere un determinato risultato. E non e' poco. A Steve Rogers volevo dire che ho fatto vaccinare mio figlio quando era piccolo contro il tetano, perche' se si fosse ammalato, non avrebbe potuto dire che stava male. Poi, raggiunta una certa eta', spiegato il decorso della malattia, gli ho sconsigliato di effettuare richiami, perche' un intervento per via parenterale, non e' scevro da rischi. In caso di malattia, conosce i sintomi, e sa che esiste la terapia immunoglobulinica.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 15:17

Steve Rogers - Lasci stare i complottismi vari che con Simsonwood non c'entrano. C'è stata un'interrogazione da parte del Congresso degli Stati Uniti (se non le bastasse la cosa) in quanto l'industria farmaceutica vaccinava e i danni se li accollava il governo degli Stati Uniti (a botte di milioni di dollari per bambino autistico). Conosco benissimo Pubmed e la leggo regolarmente anch'io. Rimane il fatto che quest'interrogazione è finita con un whistle blower (uno dei medici in commissione) e altri che si sono dovuti presentare con l'avvocato all'interrogazione. Ma per lei, è tutto regolare... speriamo solo non pratichi medicina. Beato lei, dormirà sicuramente sonni tranquilli.

emigrato1978

Dom, 14/05/2017 - 15:31

@Italia Nostra, Non ho mai accettato di partecipare a polemiche basate su informazioni superficiali e spesso preconcette. Pertanto, riguardo ai pericoli delle vaccinazioni, potrebbe gentilmente dettagliare i lavori o le sorgenti dei dati da Lei menzionati? Potrei cercare (e, in passato ho anche guardato) sul WEB, però vorrei documentarmi sulle fonti specificamente citate da Lei. Per quanto riguarda le qualificazioni medico-scientifiche dei suoi familiari, mi consenta di dirLe che non mi sembrano rilevanti e neppure pertinenti. Inoltre, essendo io figlio unico non potrei certamente competere in questa arena. Ciononostante in passato sono stato Immunologo di base e poi Oncologo (non di fama mondiale) per più di trent’anni in US, interessato preminentemente al trapianto di midollo. In conseguenza ritengo di avere le qualifiche per leggere e valutare articoli scientifici e studi clinici. La ringrazio in anticipo se vorrà esaudire questa mia richiesta. Regards

Dordolio

Dom, 14/05/2017 - 15:37

La pretesa di questi tempi è di imporre con autorità poliziesca discipline e pratiche mediche ufficiali (i protocolli) che debbono essere le uniche lecite. Eppure ci sono ad esempio modi diversi per curare le malattie. Tempo fa mi ero interessato alla medicina ayurvedica. Quei farmaci sono vietati da noi (possono contenere ad esempio alte dose di arsenico). Ma in India vengono usati correntemente e da sempre. Grande polemica c'è oggi sull'omeopatia (acqua fresca, si vuole). Ma è d'uso corrente da moltissimi anni. E' un imbroglio, si dice: "puro effetto placebo...". Peccato che ci siano pubblicazioni che ne dimostrerebbero l'efficacia in pediatria e addirittura in ambito VETERINARIO...

Steve Rogers

Dom, 14/05/2017 - 16:07

@Italia Nostra: ho appena letto il rapporto del Senato americano "Thimerosal and Autism Spectrum Disorders: Alleged Misconduct by Government Agencies and Private Entities” Come sospettavo Lei strumentalizza e mistifica diffondendo notizie false. Stia sereno, dormo sonni tranquilli perché esercito la medicina con coscienza, scrupolo e senza alcun preconcetto intellettuale. Non mi stancherò mai di difendere la verità scientifica.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 16:16

emigrato1978 - I parenti e affini erano per rispondere al sig Rogers. Eccola accontentato, se Lei lavora negli States e in campo medico sa benissimo cosa sia il CDC e l'FDA (Food and Drugs Administration). Per quanto riguarda le notizie 'superficiali' per citare le sue parole vengono dal Dott. Orenstein direttore del programma (all'epoca) per l'immunizzazione Nazionale al CDC negli Stati Uniti. Il memoriale di Simpsonwood datato 7&8 Giugno 2000 lo può tranquillamente leggere online pure. Lo cerchi lei cortesemente perché non credo che un link me lo pubblichino. Se non lo trova me lo faccia sapere. Buona lettura, quanto al resto degli esperti sono stati tutti intervistati sul film Vaxxed e trattasi di immunologi, medici, pediatri e hanno messo su film ben chiara la loro posizione. Questo lavoro deve farlo lei e certo non posso farglielo io per Lei. L'incipit gliel'ho dato. Buona ricerca.

cir

Dom, 14/05/2017 - 17:12

Steve Rogeres. anni fa , e non nel medioevo i luminari della medicina somministravano alle donne incinta il TALIDOMITE: vada a vedere quali disastri ha combinato quel farmaco.E sia piu' umile dal momento che la pelle e' degli atri . Lei puo' benissimo vaccinarsi 40 volte al giorno , ma non confonda un vaccino con un TSO.

emigrato1978

Dom, 14/05/2017 - 17:45

Grazie per la Sua risposta. Riguardo alle qualificazioni vorrei comunque farLe notare che, a mio avviso sarebbe stato opportuno che Lei avesse fornito le Sue qualificazioni medico scientifiche invece di quelle dei suoi familiari. Se non altro ciò farebbe capire ai partecipanti il suo livello di competenza specifica. Ovviamente so cosa sono FDA e CDC. Anni addietro ho anche avuto il piacere di incontrare il Dott. Fauci. Mi spiace di essere stato frainteso sul "superficiali.” Intendevo "comunicati superficialmente." Nel mio mondo quando uno fa un'affermazione, soprattutto su argomenti così importanti, non si limita a citare memoriali, nomi, interviste e neppure links ma dovrebbe in primis riportare i nomi dei giornali scientifici, incluse le informazioni per ritrovare gli articoli ivi pubblicati. Per non essere frainteso ulteriormente questa mia richiesta non è necessariamente un giudizio sul valore delle posizioni da Lei riportate. Comunque cercherò nel WEB (continua)…

emigrato1978

Dom, 14/05/2017 - 17:46

…. Anche se può apparire che io sono "pro" vaccini, mi creda, non prendo mai posizioni aprioristiche. Ci sono vaccini che salvano vite ed altri che non mi spiacerebbe lasciare nell'armadietto. Da "old fashion physician" io cerco sempre di intervenire il "minimo indispensabile” anche con i vaccini. Qui però il discorso si fa troppo complesso per una sede come questa. Greetings (from New York).

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 18:23

Steve Rogers - Ed infatti a seguito delle ricerche del CDC la FDA ha ordinato di intervenire sul mercurio (oggi si trovano nei bugiardi ancora 'tracce di mercurio' però). La dica tutta la storia, per onestà intellettuale. Poi non prenda in ballo la 'verità scientifica' perché dipende da chi la scrive caro Rogers. Le ricordo che per 'amor della scienza' gli statunitensi sottoposero a radiazioni per 29 anni gli abitanti delle isole Bikini. Io non mistifico nulla, si legga il memo di Simpsonwood e senta quello che altri medici hanno da dire in materia (inoltre si riveda l'interrogazione alla commissione del CDC che si presentò con l'avvocato). Sia onesto intellettualmente LEI piuttosto.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Dom, 14/05/2017 - 18:43

Ho un pensiero che mi arrovella il cervello. Mi è scattato quando Di Benedetto, facendo una gaffe, ha chiesto che le vaccinazioni obbligatorie fossero gratuite! Tutta la sinistra addosso: ma sono già gratuite!! Giusto. Ora mi, e vi, chiedo: le vaccinazioni che da piccolo ho fatto io, che io ho fatto fare a mia figlia e che mia figlia ha fatto fare a mio nipote, si basavano su un'abitudine o erano obbligatorie per legge? Se si, erano previste per legge, a cosa serve un'altra legge?! Come Di Benedetto aveva dimenticato la pregressa gratuità delle vaccinazioni obbligatorie, il nostro Governo ha forse dimenticato che le vaccinazioni erano già obbligatorie nel passato "per legge"?!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 14/05/2017 - 20:56

emigrato1978 - Capisco e La ringrazio per l'intervento, concordo con quanto Lei scrive ed anch'io non sono affatto contro i vaccini, ma semmai contro eventuali sostanze tossico-nocive (mercurio in questo caso) contenute nei medesimi. Fa bene ad intervenire il minimo possibile, infatti conosciamo tutti il problema della resistenza batterica agli antibiotici ad esempio (soprattutto alla ormai quasi obsoleta penicillina). Sappiamo bene come i vaccini abbiano combattuto molte malattie scomparse ma poi riapparse 'grazie' alle invasioni incontrollate di cui sono vittime i connazionali in Italia. Greetings from Rome.

rokko

Dom, 14/05/2017 - 23:17

Facciamo così, vaccino non obbligatorio, ma divieto di frequentare luoghi pubblici (scuole comprese) a chi non è vaccinato. In caso di protesta, pollo spennato.

emigrato1978

Lun, 15/05/2017 - 01:13

Non mi sembra Lei abbia risposto alla mia richiesta riguardante le Sue qualificazioni. Mi creda non è un tentativo di sminuire il valore delle Sue posizioni, anzi, a volte persone in campi totalmente diversi da quello in discussione possono avere intuizioni geniali e più valide di quelle degli “addetti ai lavori.” Purtroppo però, tanto fra gli addetti ai lavori e fra i contestatori esistono anche i fanatici e quelli in malafede. Il non aver dettagliato le sorgenti da cui Lei deriva le sue posizioni mi costringe a ricercare (il che non è mai male) il WEB per conto mio. Al momento ho cercato le pagine riguardanti il Dott. Orenstein. Nelle 18 pagine del browser riguardanti il suo curriculum ho solo trovato articoli scientifici senza alcuna posizione critica nei confronti dei vaccini. Anzi. Per cui se Lei non mi dà la sorgente non potrò seguirLa al riguardo. Ora cercherò Simpsonwood e poi cercherò il film Vaxxed e Le farò sapere. Be well.