Volkswagen, Francia chiede indagine sui modelli europei

Il ministro francese delle Finanze, Michel Sapin, ha chiesto una indagine "su scala europea" sul rispetto dei limiti sulle emissioni inquinanti

Il ministro francese delle Finanze, Michel Sapin, ha chiesto una indagine "su scala europea" sul rispetto da parte delle case automobilistiche dei limiti sulle emissioni inquinanti, a seguito dello scandalo legato a Volkswagen negli Stati Uniti. "E'
importante tranquillizzare", ha detto in una intervista alla radio Europe 1, e l'indagine non deve limitarsi al gruppo tedesco. Ha anche puntualizzato che non c'è alcuna "ragione particolare pe credere che i costrutturi francesi si siano comportati come Volkswagen". I controlli, secondo Sapin, dovrebbero essere condotti sul territorio europeo, poiché sia il mercato sia le regole sono europee.

Soprattutto, ha insistito, l'inquinamento atmosferico è una questione "molto importante" e bisogna evitare che la gente "sia avvelenata". Volkswagen ha ammesso di aver truccato i sistemi dei suoi autoveicoli venduti negli Stati Uniti, per falsificare i controlli sull'inquinamento. Intanto il titolo del colosso auto tedesco, già scivolato di oltre il 18% ieri, oggi cede in avvio altri 4 punti percentuali e mezzo a quota 126,27 euro. L'inchiesta aperta dall'Epa (agenzia per la protezione ambientale statunitense) potrebbe portare a una maxi-multa da 18 miliardi di dollari con possibili implicazioni penali per la casa di Wolfsburg. Sul mercato si teme inoltre che l'utilizzo del software per truccare i dati delle emissioni diesel possa avere ripercussioni per Volkswagen anche fuori dagli Stati Uniti intaccando notevolmente l'immagine del gruppo.

Le discrepanze fra consumi misurati in laboratorio e quelli rilevati su strada sono stati scoperte quasi per caso da Peter Mock, direttore della sezione europea dell’International Council on Clean Transportation (ICCT), un’organizzazione indipendente e non profit che si occupa di trasporti e ambiente. L’ICCT aveva condotto un test sulle versioni europee di tre automobili diesel, una Volkswagen Jetta, una VW Passat e unaBMW X5; le rilevazioni su strada avevano dimostrato che i test europei per la valutazione degli inquinanti, in particolare degliossidi di azoto NOx, non rappresentavano la situazione reale di guida su strada. Intanto sul caso Volkswagen, Angela Merkel "auspica un rapido chiarimento dei fatti: in questa situazione difficile", ha detto la cancelliera, "a Berlino serve piena trasparenza. Spero che i fatti siano messi sul tavolo il più velocemente possibile", ha affermato.

Commenti

falconero

Mar, 22/09/2015 - 12:01

CHIEDO a Sallusti di dedicare una copertina ai tedeschi e alla VW; qualcosa tipo un piatto di patate e crauti con dentro un bel marchio della casa tedesco annerito dallo smog.......e magari titolandolo GAS AUTO. Riferimento ovvio alle loro copertiune spaghetti e pistola....

nerinaneri

Mar, 22/09/2015 - 12:02

...bellissimo...

agosvac

Mar, 22/09/2015 - 12:09

E' ovvio che la Francia intervenga in questa querelle, la Renault è direttamente interessata!!! Mi meraviglia il fatto che non intervenga l'Italia perché anche il gruppo Fiat sarebbe interessato nel fare maggiore chiarezza sulle malefatte dei crucchi!!!!!

WSINGSING

Mar, 22/09/2015 - 12:16

Le tedesche rimangno comunque delle belle macchine......

giovauriem

Mar, 22/09/2015 - 12:28

lo sapete , vero , che in una marmitta catalitica c'è platino , rodio e palladio , oltre ad acciai speciali e ceramiche particolari e costose , il costo di una , vera , marmitta catalitica è pari all' 8/9% del costo totale del veicolo , nella classe piccola e media .

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mar, 22/09/2015 - 12:39

Sono sconcertato di fronte all'"ingenuità" della VW. Se davvero hanno inserito nelle centraline un programma per eludere le verifiche sulle emissioni, come speravano di farla franca? Poi, perché attuare tale raggiro, quando era possibile adeguare i motori alle normative, come (si spera) hanno fatto le altre Case? All'atto pratico: si può sapere in quale categoria EURO inserire i modelli incriminati? La cosa può avere rilevanza, anche in ottemperanza alle sempre più stringenti restrizioni alla circolazione nei centri urbani. Sekhmet.

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 22/09/2015 - 12:39

Anche se non avranno quella multa iperbolica, la credibilità dell'azienda è scesa ai minimi termini. Recuperare la fiducia dei consumatori, che saranno autorizzati da ora in poi a credere che a Wolfsburg possano persino alterare i risultati per componenti che riguardano la sicurezza passiva delle loro auto, costerà ben più di 18 miliardi di dollari o euro...

Raoul Pontalti

Mar, 22/09/2015 - 12:58

Non serve un'inchiesta, servono controlli adeguati (prova su strada e non su rulli delle emissioni) e poi denuncie e condanne. Il silenzio delle altre case automobilistiche pur concorrenti dipenderà dal fatto che la più pulita ha la rogna...

marygio

Mar, 22/09/2015 - 13:00

e adesso? siriani senza lavoro.....AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

marygio

Mar, 22/09/2015 - 13:01

IO CI VEDO...LA MANINA DI MARCHIONNE.....AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

antiom

Mar, 22/09/2015 - 13:05

Chi sale troppo in alto, specialmente se molto immeritatamente, capita che, a lungo andare, cada a precipizio. Questo è quanto è capitato alla megalomania della Wolkswagen, presidente e dirigenti tutti: che si sono macchiati di una schifezza oltre ogni limite. Qui non si tratta di un difetto di fabbricazione, che capita a tutti i produttori, ma di un imbroglio all'ente della qualità dell'aria americana, per cui la salatissima multa ci sta veramente tutta. Anche in relazione ai consumi falsi dichiarati.

antiom

Mar, 22/09/2015 - 13:13

FAlconero, condivido anche per la non proporzionalità del marchio in molti casi, come l'orribile sgorbio Up...

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/09/2015 - 13:23

Questa dello scandalo sulle emissioni è la solita bufale americana per danneggiare la Germania. Se si pensa all'inquianamento causato dafli USA con i loro aerei, le loro navi e le loro Auto viene da ridere. Se poi si considera che una piccola eruzione vulcanica in quanto ad emissioni super di 10 Volte le emissioni di tutti gli autoveicoli, velivoli, navi di tutto il pianeta per un anno consecutivo circa, questa storia del microcipi fa ridere i polli. Peggio sarebbe stato se fossero stati trovati difetti meccanici nelle Auto tedesche, ma ciò è praticamente impossibile dato che i Tedeschi in quanto a macchine sono i primi al mondo. Sempre stati, mentre le Auto USA si sa che sono solo delle cowboyate che inquinano da matti e si rompono che è una meraviglia.

marygio

Mar, 22/09/2015 - 13:26

VOLEVANO L'ALFA. adesso capisco tutto.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 22/09/2015 - 13:40

ehhh quanto storie! Ormai hanno chiesto scusa.. e tutto è risolto!

marygio

Mar, 22/09/2015 - 13:48

allora. facciamo il punto. questi hanno trasformato auto a benzina in diesel. risultato? con le nuove norme ti hanno venduto catorci truccando e truffando. fiat i diesel se li costruisce ex novo a cento e sono i migliori al mondo

honhil

Mar, 22/09/2015 - 14:01

A sapere ben guardare, sarebbe tutta la Germania una Volkswagen. Ma con la Merkel padrona d’Europa, nessuno ha la voglia e la forza di aguzzare la vista, per debellare il gioco delle tre carte merkeliano.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 22/09/2015 - 14:22

Gli Stati Uniti non producono macchine diesel.Con questa abile mossa tolgono in pratica dal mercato VW in favore dei produttori auto a benzina USA. Sarebbe veramente ora che aprissimo gli occhi sulla real politic economica degli Stati Uniti che sta minando l'economia Europea . Nello stesso filone le sanzioni anti Russia .

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 22/09/2015 - 14:22

Das Auto?????ma andate a cag.....

abacon

Mar, 22/09/2015 - 14:24

BOICOTTIAMOLACULONA non compriamo i loro prodotti, è così semplice... in due anni diventano come i greci.

marygio

Mar, 22/09/2015 - 14:26

Per riuscire a vendere qualcossa sul mercato nord americano il gruppo VW ha baratto sui propri diesel che vende sotto la sigla clean-air, prospettando una supperiorita tecnica (gli unici a passare le severe norme US americane senza inizione di Urea) che in verita non hanno mai avuto. Adottare l'iniezione di urea per abassare le emissioni avrebbe posto le varie WV Jetta, Golf, Beetel, Audi A3, con motori diesel 2.0l fuori mercato.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 22/09/2015 - 14:29

MI DISPIACE CONTRADDIRE TUTTI I SIMPATIZZANTI DELLA VOLKSWAGEN. PERSONALMENTE HO COMPRATO DA ANNI UNA DI QUESTE AUTOVETTURE T,D, DEL 202 USATA. GUIDO AUTO E TIR DA BEN 65 ANNI.SONO AUTOMEZZI SPARTANI MA ANCHE LORO HANNO GRAVISSIME ANOMALIE NON RISCONTRABILI DA UN SEMPLICE UTENTE. TUTTO E' BASATO SU UN GRANDE RISPARMIO ED A DANNO DI CHI LE USA.MI AUGURO QUIMDI CHE LE NAZIONI EUROPEE FACCIANO APRIRE UNA SERIA INCHIESTA SU QUESTI AUTOVEICOLI.NON SEMPRE E' TUTTO "ORO" QUELLO CHE LUCCICA E LE FREGATURE SONO SEMPRE DIETRO AD OGNI ANGOLO. NAPOLI, PORTA IL NOME, MA....LE FREWGATURE PER UN GUADAGNO FACILE, ARRIVANO DA OGNI PARTE...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 22/09/2015 - 14:47

jasper: regole sono regole, se i suoi amici hanno truffato, ben venga una bella multa e spero anche una esclusione dal mercato americano per almeno 5 anni, come spero che vengano accertate truffe in europa, così avranno una bella tegola.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 22/09/2015 - 15:01

Falconero: concordo in pieno.

BiBi39

Mar, 22/09/2015 - 15:05

Qualche giornalista ci spiega come e' possibile far dare risultati di inquinamento diversi tra uso su strada e prove in laboratorio?

frankdenis

Mar, 22/09/2015 - 15:21

Mi spiace per i rosiconi, ma dal momento che guido una di queste macchine con 450.000 km , con frizione e turbine originali, e va ancora perfettamente, la prossima macchina che comprerò sarà una VW

Imbry

Mar, 22/09/2015 - 15:28

Se non fosse per la targa diversa, direi che sia la mia auto quella nella foto. Speriamo non me la richiàmino per toglire il famoso software altrimenti a lavoro ci vado a piedi :-) credo che con questa mossa, gli USA abbiano aperto il vaso di Pandora

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 22/09/2015 - 15:50

Ho finalmente capito dove lavora il troll ciccio treviri: alle pr della VW!!!!!

COSIMODEBARI

Mar, 22/09/2015 - 15:54

Ma sono pure VW anche le Seat e le Skoda. Detto questo, pensare ad un doppio schianto, non casuale, delle Mercedes di Germania in F1, domenica scorsa, si fa peccato?

ELZEVIRO47

Mar, 22/09/2015 - 15:55

frankdenis. Non si tratta di valutare la qualità delle auto VW ma l'assenza di l'etica e la capacità di menzogna di chi vanta meriti di basso inquinamento inesistenti.

baio57

Mar, 22/09/2015 - 16:08

Sono nel settore da 25 anni ,il metro di giudizio sulla qualità di un marchio lo dà l'auto usata kilometrata , ebbene non c'è confronto con gli altri marchi europei (a parte Mercedes e Bmw) e d'oltre oceano ,mentre sono di buon livello anche i marchi giapponesi .Parlo di migliaia di auto visionate e revisionate dai tecnici e poi rivendute nel corso degli anni ,e la percentuale dei guasti susseguenti credetemi è spostata notevolmente sugli altri marchi. Ciò non toglie sia chiaro,che il caso in questione sia sconcertante ,ma aspetterei di conoscerne i risvolti che a me non sembra siano poi così chiari...

marygio

Mar, 22/09/2015 - 16:11

ma volete capire che rispettando le norme non erano top-car ma yaris...ferme. per un sorpasso dovevate spingere con i piedini.AHHHHH

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 22/09/2015 - 16:19

E bravi i crucchi...si buggera la gente eh??

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 22/09/2015 - 16:22

@ jasper....mai sentito parlare di TRUFFA ??

antiom

Mar, 22/09/2015 - 16:28

Se quando si compra un auto si va oltre le apparenze, per sentirsi orgogliosi di aver scelto originalità, storia, mito eleganza, stile e meccanica affidabile: la wolkswagen è un ibrido che va scartato a priori, sia per le auto che per i furgoni. Pensate che per anni la stessa non si e degnata di montare il "common-rail, perché di origine italiana, nonostante di proprietà Bosh e solo negli ultimi anni ha montato le sospensioni posteriori da sempre montata dalla Focus. Chi trova belle alcune auto del gruppo, va detto che lo sono, perchè sono copie sopratutto di Bmw. Per cui spesa per spesa, io prenderei sempre l'originale, mai la copia.

Libertà75

Mar, 22/09/2015 - 16:29

@marygio, la manina di Marchionne è possibile e si certificherà entro 3 mesi, se è vero (come voci dicono) che sia pronta una OPA sulla General Motor, evento soggetto a 2 tipi di opposizioni (oltre a quelle dei sindacati azionisti ma che già paiono convergere). La prima (più tecnica) è quella dell'antitrust americano, ma dalla quale si dovrebbe uscire vincitori poiché sul suolo americano persiste la Ford e a livello internazionale sono molto arretrati sia GM che FCA. La seconda (più politica) è quella della Merkel che non vede di buon occhio il passaggio di Opel sotto la Fiat per il rischio di riduzione lavoro in Germania (fatto che avverrà sicuramente visto che Opel e Chevrolet hanno un portfolio quasi doppio). Insomma, un giocatore di poker direbbe che Marchionne ha lanciato un "all in". Saluti a lei

meverix

Mar, 22/09/2015 - 16:48

Sono sempre stato contro l'Europa e contro la Merkel. Figuriamoci ora, dopo questo scandalo. Scommettete che i soldi persi dalla Volkswagen li recupereranno tassando noi italiani e altri paesi disastrato come il nostro?

gurgone giuseppe

Mar, 22/09/2015 - 16:53

C'è gente che si stupisce delle magagne dei tedeschi. Costoro ammirano la loro "disciplina "il loro "rigore" la "precisione" e altre presunte qualità, però molti di loro non sono mai stati in Germania e meno che mai vi hanno vissuto per qualche tempo, cioè il tempo di poter andare oltre le apparenze. Io in Germania ci ho vissuto, ho vissuto anche, in altri luoghi,e non stupitevi se vi dico che i tedeschi sono molto simili agli Italiani, sopratutto nel peggio; non hanno quelle che per noi sono delle qualità, quelle umane intendo, ma hanno tutti i nostri peggiori difetti.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 22/09/2015 - 17:05

Dopo tutte le menate da parte della Kulona sull'ambiente, le emissioni, l'economia "verde" ecc ecc ecc viene proprio da dire: chi di ambientalismo ferisce, di ambientalismo perisce.

abacon

Mar, 22/09/2015 - 17:11

ELZEVIRO47 sono d'accordo con te , tedeschi senza etica, comunque BOICOTTIAMOLACULONA ahahahahahaha...

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 22/09/2015 - 17:23

Io non so nulla sull'argomento, posso solo dire che la mia Volkswagen in 18 anni di onorata carriera (si appresta a compiere il 19°) mi ha dato un vero grosso problema al motore, con relativa spesa di ca 700 euro, qualche settimana fa..secondo me le tedesche (mi spiace ammetterlo) sono ottime macchine

Raoul Pontalti

Mar, 22/09/2015 - 17:28

BiBi39 a parte che fisiologicamente le prove di laboratorio e quelle su strada danno esiti diversi per i consumi (fino al 30%), qui però la VW è ricorsa ad un trucco: la centralina che controlla e governa il motore è in grado, con apposito software, di riconoscere tramite sensori se la vettura viene provata su rulli o se si trova nelle normali condizioni di esercizio su strada e nel primo caso regola l'erogazione del combustibile secondo determinati parametri facendo rientrare nei limiti le emissioni valutate con sonda apposita al tubo di scarico, nel secondo dà via libera al sistema di iniezione che provoca poi emissioni 40 volte e più oltre il consentito dalla normativa USA (diversa dalla nostra). Se l'esame delle emissioni si fa con prova su strada si svela l'inganno. Un trucco da magliari insomma, altro che serietà teutonica.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 22/09/2015 - 17:30

"Ora serve chiarezza"!. Forse serviva anche prima.

albertzanna

Mar, 22/09/2015 - 18:09

Quanti che hanno la patente di guida, anche da decenni, sanno come funziona un motore,. benzina o diesel? Non sono io a dirvelo, anche se da oltre 40 anni costruisco attrezzature per cantiere con motori a gasolio. Il motore testato in fabbrica non fa testo, è nuovo, lubrificanti nuovi, carburante (quello per i test) addittivato per avere la migliore combustione (additivi soprattutto Liquimoly, STP e Arexons, il meglio) e condizioni di test ottimali, anche se vi dicono che i motori vengono messi sotto sforzo. I risultati sono perfetti. Prendete la stessa macchina dopo 5000 km, percorsi in tutte le condizioni, e se fate i controlli sulle emissioni un bel 10% della scheda fabbrica è già andato, a 15000 km se ne è andato il 20%. Dimenticavo, i test per avere le certificazioni, per es Euro 5, vengono tutti fatti con automobili uscite dalla catena di montaggio con scheda di finitura almeno al 75%. che è una automobili nuova quasi perfetta. continua)

albertzanna

Mar, 22/09/2015 - 18:16

(continua) Le vetture vendute ai noleggiatori (Hertz, Avis, Maggiora ecc) hanno schede che, ben che vada, sono al 50% (il costo è mediamente il 20% in meno rispetto ai clienti privati) Lo stesso dicasi con le flotte aziendali, forze armate, aziende statati. NON ESISTE un motore che dopo 30000/40000 km abbia il motore pronto ad una analisi dei fumi regolare. L'esperimento lo abbiamo fatto con una compagnia di taxi bolognese anni fa. Analisi prima di mettere chimicamente le mani attorno al motore: le emissioni di fumi erano da revisione completa. In quel caso utilizzammo gli additivi della Liqui Moly, per l'esattezza disincrostante degli iniettori, additivante per il gasolio per purificarlo e farlo bruciale meglio. Viene staccato il tubino dalla pompa nafta e lo si introduce nel barattolo da un litro ed il motore funziona con quella miscela di additivi. Fare girare il motore per almeno due barattoli. Poi si ricollega la nafta e dallo scarico esce aria limpida. (continua)

VittorioMar

Mar, 22/09/2015 - 18:17

...almeno loro hanno ancora la dignità e la correttezza tutta teutonica di."DIMETTERSI"....avvenisse anche da noi ci risolleveremmo almeno "MORALMENTE"..

rigadritto

Mar, 22/09/2015 - 18:18

falconero grande! approvo in pieno la tua idea della copertina

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 22/09/2015 - 18:31

Poi i furbi sono gli italiani. Che vadano a fare i compiti a casa, e noi abbiamo cialtroni governativi che vanno a prendere ordini da questi banditi.

rigadritto

Mar, 22/09/2015 - 18:31

se il software truccato lo faceva la fiat .. non funzionava hahaha

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/09/2015 - 18:34

@abacon:Porino! In Toscana "porino" vuol dire Diciassete Volte Cxxxxxxe.

albertzanna

Mar, 22/09/2015 - 18:35

(continua) Se si vuole avere gli scarichi regolari, o quasi, si dovrebbe additivare il carburante, ad ogni pieno, con un barattolo di disincrostante per iniettori e di purificante per carburante. Non credete alle balle della benzina con la tigre o quella che fa fare la combustione migliore. C’è una raffineria nelle Marche che raffina carburanti per tutti i marchi, anche i più famosi. Li vanno anche le catene di distributori di secondo piano, che vogliono pagare il meno possibile il prodotto, Quindi immaginate cosa mettere nel serbatoio ogni volta (continua)

albertzanna

Mar, 22/09/2015 - 18:36

Ultimo consiglio, per fare bruciare meglio il carburante nei cilindri, fate i cambi d’olio regolari per il motore, non fate gli spilorci, e mettete nell’olio almeno un barattolino di additivo al bisolfuro di molibdeno. E un liquido nerissimo, ma che farà scorrere meglio i pistoni nei cilindri e favorirà una migliore combustone e risparmio del carburante. E se lo andate a comperare da chi vende autoricambi e olii, non fatevi convincere a comperare sottomarche cinesi, indiane o turche: il meglio è, lo ripeto, Liqui Moly, STP e Arexons. E imparate che con le accelerazioni a pedale inchiodato uccidete il motore, consumate il 30% in più e gli accorciate la vitae. Il limite di velocità ai 130 (negli USA 55 miglia = a circa 90KM) ha una ragione d’essere molto precisa. Albertzanna

mifra77

Mar, 22/09/2015 - 18:38

Cara Merkel, adesso serve onestà e serietà. I proclami sull'industria superseria e le imposizioni da primo della classe. ....ed il diavolo che fa normalmente pentole senza coperchi, prima o poi si sputtana. Io che qualche Tedesco, ho avuto occasione di conoscerlo, nella mia vita lavorativa, finalmente ho la soddisfazione di vedere riconosciuto il mio giudizio. Per anni hanno venduto elettronica Giapponese, marchiandola con marchi Tedeschi.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/09/2015 - 18:40

Solo gli Italiani imbecilli e complessati godono se alla Germania possa capitare qualche intoppo. E' solo da cervellini bacati gioire delle disgrazie altrui. Comunque i Tedeschi in campo costruzione Macchine sono sempre i migliori e questo intoppo (molto probabilmente una bufala o cowboyata!) avrà sulla Germania lo stesso effetto che ha l'acqua sul marmo. Da ridere!

precisino54

Mar, 22/09/2015 - 18:41

X sekhmet – 12:39; "... Se davvero hanno inserito ..." bada che hanno ammesso la "truffa"; il perché è lampante, adeguare i motori alle norme più restrittive sarebbe costato tanto e quindi hanno pensato di fare i furbi, anche perchè loro sono sempre über alles, come possiamo pensare di mettere in dubbio la loro parola!

precisino54

Mar, 22/09/2015 - 18:42

X perigo – 12:39; me lo auguro proprio che i consumatori ed i nostri connazionali, in particolare, si ricordino della furbata krukka. Unico aspetto che mi tocca, da disoccupato, pensare che ci possa essere qualche operaio che potrà avere problemi magari per far fronte la tracollo delle vendite che immagino certo.

precisino54

Mar, 22/09/2015 - 18:43

Voglio solo sperare che la smetteranno con la loro arroganza spocchiosa, e pure che i giornali del settore vigilino attentamente d'ora in avanti sulle "meraviglie" teutoniche

mifra77

Mar, 22/09/2015 - 18:45

Parlateci anche dei test su BMV, Audi e Mercedes e sono convinto che scambiando l'ordine dei fattori, il prodotto non cambia.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/09/2015 - 18:49

Ma qualche proprietario di Auto VW, Audi, Porsche ha avuto per caso dei problemi alla propria vettura a causa della 'magagna' che avrebbero scopero questi Jankies?

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 22/09/2015 - 18:54

Tra un mese di questa bufala non se ne ricorderà nessuno. Le macchine del gruppo VW sono ottime e raramente danno dei problemi ai loro proprietariIn vita mia ho avuto 20 Auto: 18 Tedesche e due Italiane. Indovinate quale delle venti macchine erano dei veri catorci.

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 22/09/2015 - 19:03

I saccenti tedeschi spero facciano silenzio per un po' di tempo.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 22/09/2015 - 19:07

Anche i tedeschi, hanno imparato dagli italiani a sabotare il mondo ???

Ritratto di Folgore60

Folgore60

Mar, 22/09/2015 - 19:13

Gli Italiani, nell'ambito commerciale-politico-amministrativo, vengono dipinti come dei poveretti sempre in cerca della "mandrakata" che li faccia vivere/sopravvivere, in un modo o nell'altro. Certo non è etico perchè, comunque, si attuano meccanismi a danno di altri. Ma cosa dire degli integerrimi, rigorosi, trasparenti e adamantini tedeschi? Loro le porcate le fanno belle "tecnologiche" e ... zitti zitti. Peggio, però, quando vengono scoperti. Primo perchè il loro spocchioso integralismo e rigore si tramutano immediatamente in una farsa di lungo corso; secondo, perchè nei fatti non sono diversi da nessuno ma solo più striscianti. Sipario strappato del rigore crucco ... vergogna! Altro che "i mejo der Colosseo" ... Sono solo truffatori tecnologici in colletto bianco.

albertzanna

Mar, 22/09/2015 - 19:44

Ultimo consiglio, per fare bruciare meglio il carburante nei cilindri, fate i cambi d’olio regolari per il motore, non fate gli spilorci, e mettete nell’olio almeno un barattolino di additivo al bisolfuro di molibdeno. E un liquido nerissimo, ma che farà scorrere meglio i pistoni nei cilindri e favorirà una migliore combustone e risparmio del carburante. E se lo andate a comperare da chi vende autoricambi e olii, non fatevi convincere a comperare sottomarche cinesi, indiane o turche: il meglio è, lo ripeto, Liqui Moly, STP e Arexons. E imparate che con le accelerazioni a pedale inchiodato uccidete il motore, consumate il 30% in più e gli accorciate la vitae. Il limite di velocità ai 130 (negli USA 55 miglia = a circa 90KM) ha una ragione d’essere molto precisa. Albertzanna