Yara è entrata nell'auto di Bossetti?

Il Ris di Parma ha svolto quattro ore di rilievi approfonditi su auto e furgone del muratore. Si indaga anche su cellulari e schede sim 

Quattro ore di rilievi approfonditi su auto e furgone di Massimo Giuseppe Bossetti, senza tralasciare il minimo particolare. Il Ris di Parma ha svolto ieri mattina gli accertamenti sulla Volvo grigia familiare e sul furgone Iveco del muratore 44enne di Mapello (Bergamo), in carcere dallo scorso 16 giugno con l'accusa di aver ucciso Yara Gambirasio il 26 novembre 2010. Gli esperti del Reparto Investigazioni Scientifiche hanno analizzato i mezzi del muratore alla ricerca di indizi legati a quella sera. In particolare tracce biologiche, come saliva, sangue o frammenti di pelle, riconducibili alla 13enne di Brembate Sopra.

Nell'automobile sono state raccolte tracce di ogni tipo sopra i sedili e anche sotto, sui tappetini, sul cruscotto e in ogni parte della vettura, che saranno poi analizzate in laboratorio. Lo stesso lavoro, che proseguirà nelle prossime ore, è stato eseguito sul furgone. Per i risultati ci vorranno diversi giorni. La fase successiva è stata quella del luminol, il reagente chimico che al buio permette di rilevare possibili macchie di sangue. Si indaga anche su telefoni e pc. Perché perquisendo la casa di Bossetti, gli investigatori hanno trovato due pc, un tablet e dieci telefonini, tutti funzionanti. Tuttavia le sim sono solo tre: una intestata al muratore e due alla moglie. 

Commenti

onurb

Mer, 02/07/2014 - 10:39

I cellulari non significano nulla. Mia moglie ne ha quattro o cinque con sim attive, perché nell'accettare le offerte più vantaggiose di altri gestori ha deciso conservare anche i telefoni vecchi con le loro sim su cui, di tanto in tanto, effettua le ricariche. Risultato non so mai a quale numero rintracciarla.

baio57

Mer, 02/07/2014 - 10:45

Non voglio entrare nel merito colpevole-non colpevole ,ma certe notizie ,come sono riportate,mi lasciano allibito: "..tuttavia le sim sono solo tre.. ?" Io per esempio posseggo 4 telefonini un po' datati che non butto via e uno smartphone ,con UNA sola sim .

vince50

Mer, 02/07/2014 - 11:10

In ogni caso questa storia avrà un esito incerto,l'unica certezza è e sarà la morte della povere yara.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 02/07/2014 - 11:25

Tutta una storia investigativa da dilettanti allo sbaraglio. Ora capisco perché non ne beccano uno a meno di trovarlo con le mani nella marmellata!

Creattivo

Mer, 02/07/2014 - 11:41

Si continua con le illazioni. Se perquisissero casa mia, di telefonini ne troverebbero il doppio, tutti funzionanti compreso un MicroTac e un Motorola Maxi di fine anni 90. Cosa stradiavolo dovrebbe o potrebbe significare ciò se non che conservo i vecchi device?

max.cerri.79

Mer, 02/07/2014 - 11:55

A casa di chiunque verrebbero trovati più cellulari che sim, che dovrebbe provare? Ci si arrampica di brutto sugli specchi, mi sembra...

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 02/07/2014 - 12:03

Se gli investigatori hanno i mezzi sicuri per verificare la presenza, o meno, della ragazza sui veicoli del muratore, fanno bene a procedere. Così si toglierà ogni dubbio. In un senso o nell'altro. Basta aspettare. Sekhmet.

Raoul Pontalti

Mer, 02/07/2014 - 12:25

onurb io al posto Tuo comincerei a insospettirmi: la consorte che non è mai rintracciabile e invece può rintracciare chiunque?...Per contro l'avere un solo cellulare funzionante perché la propria SIM è unica può servire come alibi per la consorte ad es.: mi si è scaricato il cellulare, non potevo rispondere...(e questo vale per il muratore beninteso). Sarà dura trovare qualcosa di Yara nell'abitacolo di un veicolo dopo tanti anni, mentre è più facile trovare altro del muratore sugli indumenti e sullo zainetto o borsello o altro oggetto che Yara aveva con sé se sono stati conservati correttamente:e non necessariamente collegato con il suo DNA ma con quello dei suoi familiari (moglie...) cani ed eventuali altri animali compresi. Anche le indagini palinologiche (sul polline per intenderci) e sulla polvere potrebbero fornire qualche elemento: non solo la polvere di cantiere già rilevata sul cadavere, ma anche elementi vegetali microscopici provenienti dall'ambiente del muratore, etc.. Però i RIS di Parma in tutta franchezza non mi paiono di buon auspicio per queste particolari indagini: hanno la nomea di sfigati...

agosvac

Mer, 02/07/2014 - 12:37

Se questi esami sulle auto del bossetti non dovessero portare a nessun risultato, la magistratura inquirente dirà che a trasportare la povera Yara sul luogo del delitto, orrendo delitto, è stato un suo complice!

meloni.bruno@ya...

Mer, 02/07/2014 - 12:47

Bossetti è un tipo molto astuto!Comunque anche se ha avuto il tempo di pianificare le astuzie per eludere la sua colopevolezza,non ha scampo troppi indizzi a lui sfavorevoli, attendiamoci nei prossimi giorni un suo crollo.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 02/07/2014 - 13:04

Sig, Raoul Pontalti. Se trovassero sulla ragazza tracce di polline di una pianta che cresce in Pianura Padana (l'ambiente del muratore), cosa vorrebbe dire? Quali piante pollinano in inverno? Lascio a Lei le ricerche. Sekhmet.

un_infiltrato

Mer, 02/07/2014 - 13:23

Per ONURB - Ma veda, Bruno, nel suo caso... se non riesce a rintracciare la Signora, ci sono motivi che nulla hanno a che fare con la molteplicità delle Sim in testa alla predetta. Fossi in Lei, indagherei più in profondità.

Ritratto di mr.cavalcavia

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 02/07/2014 - 13:37

onurb controlli se in testa le sono spuntate 2 protuberanze.

edo1969

Mer, 02/07/2014 - 13:41

wilfredoc47 ma come fai a dire che sono dilettanti allo sbaraglio? a me stavolta è sembrato il contrario, alla fine gli investigatori riusciranno magari anche a chiudere il cerchio, e non era facile. Tu invece a che titolo dai lezioni? ah ma certo, sei un professionista... un professionista di stupidaggini battute a caso sulla tastiera, in attesa della pausa pranzo. Ma famm' o' piacere va

edo1969

Mer, 02/07/2014 - 13:46

onurb mi sa che te la sei proprio cercata... ora il tuo problema è capire se sono più i cellulari o gli amanti. Magari prova a chiedere aiuto ai RIS di Parma! E saluti alla signora.

Joe Larius

Mer, 02/07/2014 - 14:00

E Berlusconi dov'era quella sera? E si diano da fare perchè dopo una diecina anni salterà fuori che è stato scambiato il pedale del freno del furgone con il pedale della frizione della vettura.

Nerone2

Mer, 02/07/2014 - 14:00

Perche' complicasi la vita con i "pollini" invece di approfondire un "piccolo" particolare che non e' stato preso in considerazione? Un discreto avvocato smonterebbe la tesi del muratore colpevole del crimine per via della calce. - Tracce di polveri di calce sono state rinvenute negli indumenti e addirittura nei polmoni della piccola Yara. Nei polmoni??? Hum... come diavolo sono andate a finire particelle di calce nei polmoni? Potrei capire sugli indumenti della ragazza ma nei polmoni e' un po' strano. Nelle palestre di ginnastica artistica o ritmica c'e' una sostanza polverosa di colore bianco a disposizione e utilizzata dagli attleti. Questa polvere si chiama Ossido di Magnesio ergo CALCE.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 02/07/2014 - 14:26

"Yara è entrata nell'auto di Bossetti?". Come lo scoprono dopo quasi 4 anni, con la sfera magica? L'hanno accusato e arrestato, perciò a cosa servono ulteriori indagini? Una volta arrestato e accusato un individuo dovrebbe essere portato davanti ad un tribunale, altrimenti perché mai l'hanno arrestato se non hanno ancora le prove e le cercano disperatamente tra fanfare dei media? E' un sistema giudiziario assurdo, non dovrebbe funzionare in questa maniera la macchina della giustizia! Lo mandino a processo e mandino le carte d'accusa al giudice. Se prima del processo trovano altro, l'aggiungano alle imputazioni ma tenerlo in prigione per trovare le prove, mentre non lo si rinvia a processo, è solo cosa che puzza di barbarie.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 02/07/2014 - 14:28

onurb, tu chiama sul numero del fornaio, la trovi sicuro!

Nerone2

Mer, 02/07/2014 - 14:38

stock47... questi hanno in mano la scIenZa non la sfera magica!! LOL LOL LOL Questi sono capaci di dire che le ruote dell'auto sono state scambiate con quelle del furgone!! LOL LOL Come la storiella dello scambio dei pedali delle biciclette... dopo sette anni??? LOL LOL

Nerone2

Mer, 02/07/2014 - 14:39

riccio.lino.por.... ha ha ha hahah h ahhahah ahhaah !!!!!

onurb

Mer, 02/07/2014 - 15:08

Raoul Pontalti. Ciò che intendo dire è che avere 20 cellulari anziché uno solo, di per sé, non significa nulla. In casa ho tre televisori. Mia figlia a casa sua ne ha uno in ogni ambiente. Oramai siamo abituati a concederci anche il superfluo. In ogni caso gli investigatori fanno bene a controllare tutto, anche i cellulari. Una sola cosa mi aspetterei: che tutte queste notizie che si leggono sui giornali le tenessero per sé, a meno che dietro non ci sia una precisa strategia comunicativa per confondere i difensori.

onurb

Mer, 02/07/2014 - 15:11

un_infiltrato. Vede, caro infiltrato, a una certa età si concede libertà alle mogli per tanti motivi: anche per averne. Le donne sono un male necessario, ma a lungo andare rompono.

onurb

Mer, 02/07/2014 - 15:12

ersola. Ho controllato e trovo che mi donano.

Raoul Pontalti

Mer, 02/07/2014 - 15:12

O nostra divina Sekhmet che mi fate le pulci per la questione del polline invernale abbiate la compiacenza di degnarVi di considerare quanto segue: a parte il fatto che che esistono piante che emettono polline in autunno (l'uccisione della povera Yara avvenne il 26 novembre) anche in Padania, il polline da cercarsi non è ovviamente quello comune alla Padania per un omicidio di una bimba padana effettuato in Padania da un sospetto padano (interessante però se si trovasse polline marocchino...) e la ricerca non è quantitativa bensì prima di tutto qualitativa e poiché il polline e le spore resistono persino nei millenni, ecco che la palinologia è scienza di ausilio dell'archeologia ma anche della pratica forense e investigativa. Si immagini che taluno o un suo familiare o suo collaboratore detenga in un ambiente dove vive o lavora una determinata pianta a scopo ad es. ornamentale e che non è comune alla flora di quella località. Questa pianta a tempo debito emette polline (o spore se crittogama) i cui granuli possono finire in ogni dove variamente veicolati e se non trovano la controparte femminile per generare il seme e non vengono ingeriti e digeriti da organismi di qualsiasi genere se ne possono restare dove sono accidentalmente finiti anche per millenni (per la gioia talvolta di paleontologi, archeologi, etc.). Il polline che può incastrare l'assassino può essere stato emesso anni prima, finito su qualche oggetto e lì rimasto fino all'uso dell'oggetto stesso che comporti il suo rilascio e caduta su altro oggetto. Di più: se il soggetto de quo per avventura detiene un cuscinetto muscinale (muschio per capirci): questo è una trappola per pollini di incredibile potenza e consente di effettuare una radiografia esatta della composizione floreale dell'area circostante nella quale possono trovarsi sì le stesse specie comuni ad un intera provincia ma giammai con l'esatta proporzione rilevata dalla trappola in due zone diverse ancorché esteriormente simili della stessa provincia o della stessa località. Con questo metodo è stato preso un assassino: fu confrontato quanto contenuto in un cuscinetto muscinale rilevato nei pressi del luogo del delitto con quanto reperito sui suoi jeans a incastrarlo fu la sovrapponibile proporzione dei vari tipi di polline riscontrati, per il resto comuni ad una vasta zona geografica. E se voleste, divina Sekhmet potreste incastrare quella mummia di Vostro marito Ptah che nelle sue bende tiene esemplari di tutti i pollini incontrati nei millenni e se vi avesse detto, a Voi sospettosa, che non ebbe mai incontri romantici con la figlia di Re Laurino all'Enrosadira perché lui non mise mai piede in Trentino e poi si trovasse in quelle bende del polline di Botrychium simplex, pianta rara che non esiste in Egitto e in Italia si rinviene solo in Trentino....

onurb

Mer, 02/07/2014 - 15:16

riccio.lino.por.... Sbagliato: bisogna telefonare all'idraulico. Tu controlla che il postino non suoni tre volte, anziché le classiche due.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 02/07/2014 - 15:23

...........e la caccia alle streghe continua.................

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 02/07/2014 - 15:26

onurb, SEI UN GRANDEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!

onurb

Mer, 02/07/2014 - 15:36

dbell56. L'ironia è l'arma vincente contro gli stupidi.

Nerone2

Mer, 02/07/2014 - 15:53

onurb... ogni volta che devo rintracciare mia moglie le batterie del mio telefonino si scaricano!! LOL LOL

lento

Mer, 02/07/2014 - 15:59

Non c'e'una sola prova a carico di Bossetti: Adesso come faranno gli inquirenti a giustificare tutto il casino che'hanno combinato? Devono solo mettere dei capelli di Yara nei pantaloni di Bosselli.E sono pronti a farlo ci potete scommettere !!

patrenius

Mer, 02/07/2014 - 16:07

Io sarò il Pierino, ma dico: c'era la testimonianza certa del furgone bianco in fuga con urla di donna.C'erano reperti di materiali edili sul corpo. I cani avevano portato al cantiere. C'era un muratore con furgone bianco, che lavorava al cantiere e abitava nei d'intorni. Non si potevano fare prima queste analisi? Forse ho letto troppo Sherlock Holmes? Ho qualcuno dormiva?

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 02/07/2014 - 16:14

onurb, concordo fortemente con te! Solo i compagni, come al solito, si prendono sempre troppo sul serio e mancano appunto dell'ironia necessaria che ti rende un po' più sopportabile la vita! Proprio come in questo caso Bossetti, dove sembra sia ritornato prepotentemente il medioevo!

onurb

Mer, 02/07/2014 - 16:15

Nerone2. Ti posso dare un unico consiglio: fa' meno lo sparagnino e comprati una batteria nuova.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 02/07/2014 - 16:15

Nerone2, non cambiare telefonino o la batteria! CAMBIA LA MOGLIE!! Eh eh eh!!!

Libertà75

Mer, 02/07/2014 - 16:16

se la calce era un elemento provante ed indicatore allora perché non si sono controllati tutti i muratori della zona in questi 4 anni? troppa fatica usare pagine gialle? c'è qualcosa che non ci è stato detto... sto tizio sarà colpevole ma voglio vedere le prove palesate dell'accusa

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 02/07/2014 - 16:16

Perché non si cerca il DNA sul cadavere di Aldo Moro? Poi si prende il DNA anche a Prodi, Napolitano, Bruti Liberati, D'Alema e compagnia cantando. In fondo l'oggetto del contendere, cioè la rovina economica dell'Italia, è ben più importante.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 02/07/2014 - 16:21

Perché non cercare tracce di DNA anche su quel poveretto precipitato di schiena, secondo le telecamere "di sicurezza", dagli uffici del Monte de' Paschi di Siena? Poi prendere anche il DNA di Massimo D'Alema e dei suoi compari e metterli a confronto? In fondo il "Leader Maximo" ha già anche l'avviso di garanzia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 02/07/2014 - 16:22

Se tanto mi dà tanto, perché non si cerca il DNA sul cadavere di Aldo Moro? Poi si prende il DNA anche a Prodi, Napolitano, Bruti Liberati, D'Alema e compagnia cantando. In fondo l'oggetto del contendere, cioè la rovina economica dell'Italia, è ben più interessante.

Nerone2

Mer, 02/07/2014 - 16:25

dbell56 ... grazie del consiglio.. gia' fatto!! he he he h eh!!

onurb

Mer, 02/07/2014 - 16:32

dbell56. Sui compagni te ne potrei raccontare tante da codice penale, delle quali sono stato testimone. Ormai sono tutte prescritte, si parla di 20,30 e 40 anni fa. La prima che ricordo risale al 1971. Il bello è che poi qui vengono a parlarci della loro assoluta moralità, addirittura di una antropologica superiorità morale. Si meritano solo le pernacchie. E infatti quel signore del 1971, che ebbi l'avventura di rivedere nel 1978, non ricordandosi di me, incominciò a farmi una tiritera sui valori morali, sul rispetto delle regole e tutte quelle stronzate lì. Per mezz'ora gli lasciai credere che lo stessi ascoltando tutto compreso del suo sermone e quando decisi che si era scavato una comoda fossa gli dissi che forse non si ricordava di me, ma che noi ci eravamo già conosciuti a Malta nel 1971. La parola Malta gli fece venire alla mente il fatto penalmente rilevante e si congedò all'istante, accampando un impegno urgentissimo. Avevo fatto una grossissima pernacchia a lui e alla sua inesistente superiorità morale.

onurb

Mer, 02/07/2014 - 16:35

Gianfranco Robe... In questo caso non c'è bisogno del DNA: hai già fatto un ottimo lavoro investigativo e gli assassini dell'economia italiana li hai elencati tutti.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 02/07/2014 - 17:08

onurb, chapeau all'uomo di mondo!

simonetta della...

Mer, 02/07/2014 - 17:10

Sappiamo solo quello che vogliono si sappia, quindi inutile inveire e/o fare congetture e voli pindarici.

onurb

Mer, 02/07/2014 - 17:29

riccio.lino.por... C'è chi può e chi no.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 02/07/2014 - 17:37

onurb, non fare lo sborone bruno. tutti possono e qualcuno anche due volte... non so tu.

onurb

Mer, 02/07/2014 - 17:58

riccio.lino.por... Ti posso chiamare biondo? Caro biondo, non so che mestiere tu abbia fatto. So quello che io ho fatto: per 31 anni ho fatto il pilota di aeroplano. L'unico continente dove non sono mai stato è l'Australia. Se questo è fare lo sborone, ebbene sono uno sborone.

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 02/07/2014 - 18:12

onurb a parte la battuta ti do ragione,anche io concedo libertà per averne e poi in fondo tutto sommato se mi facesse le corna o se già le avessi,detto tra noi macchissenefrega.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 03/07/2014 - 13:45

@EDO1969:"... alla fine gli investigatori riusciranno MAGARI ANCHE a chiudere il cerchio...". Mi pare che, senza volere, sia d'accordo con me. Non era più semplice, visto che gli investigatori sono certi della sua colpevolezza, mantenere il più stretto riserbo e attendere o provocare il passo falso del presunto assassino? In ogni caso grazie per la Sua considerazione.

antowen

Dom, 06/07/2014 - 21:08

Devono giustificare questa costosissima inchiesta, a costo di incarcerare un innocente, d'altronde non sarebbe la prima volta in Italia..