Yara Gambirasio, chiesti i registri dell'anagrafe di paesi bergamaschi

Non è chiaro quale sia l'obiettivo di questo nuovo ramo dell'indagine. Oggetto della richiesta tutti i cittadini maschi tra i 12 e gli 82 anni

Una dozzina di paesi del bergamasco nel mirino degli inquirenti che idnagano sulla morte di Yara Gambirasio, la ginnasta di Brembate Sopra, uccisa e rapita a soli 13 anni il 26 novembre 2010, ritrovata soltanto tre mesi dopo.

Secondo quanto riporta oggi L'Eco di Bergamo diversi comuni hanno ricevuto specifiche rischieste dalla Mobile della Questura. La polizia vuole l'elenco completo dei residenti nati tra il 1930 e il 2000, tutti i cittadini tra i 12 e gli 82 anni, di Zanica, Verdello, Verdellino, Osio Sotto, Osio Sopra, Treviolo e Levate.

L'obiettivo di questo ramo dell'indagine ancora non è stato reso noto. Si pensa che si cerchi qualcuno con caratteristiche fisiche determinate su cui effettuare alcune verifiche, non esclusa una prova del Dna.

Commenti

guidode.zolt

Gio, 26/07/2012 - 14:46

mi sembrano in completa confusione...fermateli!

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 26/07/2012 - 14:43

A quanto risulta finora, troppi inquirenti, in questi tragici contesti, lavorano peggio, molto peggio, dei cani ( Avetrana, il cane di Sarah Scazzi docet). Almeno questi amici a quattro zampe, avevano individuato tempestivamente il luogo esatto da dove avviare serrate indagini. E gli occorre solo una manciata di crocchette. -- Cambino mestiere, o imparino dai cani. - Che vergogna galattica! --------

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 26/07/2012 - 16:24

Metodi di tipo stalinista.. Immagino che forze dell'ordine e magistrati siano esclusi da questo sopruso, del tipo: "Tutti colpevoli fino a prova contraria"...

filger

Gio, 26/07/2012 - 16:35

Una procura semplicemente scandalosa!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 26/07/2012 - 17:11

L'obiettivo di questo ramo dell'indagine è chiaro: non ci stanno capendo niente. Siamo ben lontani dagli standard fantasiosi delle serie televisive americane (ma anche italiane) in merito alla risoluzione dei casi delittuosi. Probabilmente in Italia, considerando Carabinieri e Polizia, abbiamo tra i peggiori investigatori del mondo. Qualche prova? Cogne, Garlasco, Perugia, Avetrana, Gravina di Puglia, Via Poma...

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Gio, 26/07/2012 - 18:43

non dovete mai smettere di cercare gli assassini,la morte di questa ragazza ha colpito profondamente tutti noi.