Yara, l'ex guardia giurata: "Ecco cosa ho visto"

Il caso Yara continua ad avere nuovi retroscena. L'ultima è la testimonianza di una guardia giurata che parla di un rapimento

Il caso Yara continua ad avere nuovi retroscena. Emergono infatti alcune testimonianze che pongono sotto una nuova luce la vicenda della ragazzina uccisa nel 2010. E a rivelare nuovi particolari in un'intervista a Oggi è l’ex guardia giurata Mario Torraco: "C’è stato un urlo che mi ha fatto voltare. Era una voce femminile. Mi sembra abbia urlato ‘aiuto’. E subito dopo ho udito una voce maschile: ‘Stai zitta’”, ha raccontato l’uomo. La guardia giurata in un primo momento ha pensato che si trattasse di un litigio tra due fidanzati.

Poi dopo aver letto della scomparsa di Yara ha subito pensato all'episodio e da qui il suo racconto: “Il dubbio mi divora. Sarà un rimorso che mi tormenterà per il resto della mia vita” – spiega il signor Mario – Quell’uomo, alto e atletico, che ho visto sollevare, stringendola a sé, una ragazza vestita con un giubbetto scuro, poteva essere l’aggressore di Yara”.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 16/12/2016 - 17:41

Ma perché non l'ha detto prima?

Raoul Pontalti

Sab, 17/12/2016 - 12:30

L'aveva già detto ma risultò una bufala e oggi, per essere citato dai giornali, ci riprova.

maricap

Sab, 17/12/2016 - 13:43

Da quando li hanno chiusi, sono tutti fuori a raccontare le loro visioni, magari con ritardi di qualche anno.