Yara, il padre: "Sogno che il suo sorriso possa aiutare gli altri"

Fulvio Gambirasio, il padre di Yara, ha fondato un'associazione legata al nome della figlia: "Vorrei che il suo sorriso aiutasse gli altri"

“Il mio sogno è che tra qualche anno, il 51% delle persone associ il nome di Yara Gambirasio ai progetti dell’associazione e ai risultati ottenuti per non far spegnere i sogni sportivi dei ragazzi di famiglie in difficoltà e solo il 49% alla tragedia che le è capitata”. Il padre della ragazzina, Fulvio Gambirasio vuole che dall'omicidio di sua figlia possa nascere una bella storia e soprattutto qualcosa che possa servire agli altri nel mondo della solidarietà. Di fatto sono già partite una serie di iniziatice legate all'associazione "La passione di Yara onlus". Tra questi anche il progetto per la realizzazione del logo della stessa associazione che interesserà diversi studenti delle scuole medie che proveranno a disegnare con le loro mani il simbolo dell'associazione legata a Yara. Fulvio Gambirasio ancora una volta ribadisce la volontà di rimanere "fuori dal circo mediatico del processo e ribadisce il vero motivo di vita e cioè poter rivedere il sorriso di Yara sul viso di altri bambini". Insomma con la discrezione che li accompgna da sempre, i coniugi Gambirasio provano a dare un segnale nel mondo del sociale: da un'esperienza drammatica come quella vissuta da questa famiglia di Brembate può nascere qualcosa che di fatto può dare un sostegno e una mano a chi è in difficoltà.