Zika trasmessa pure per via sessuale. Il primo caso in Europa è a Firenze

Un uomo di ritorno dalla Tailandia ha infettato la moglie. Il contagio non sarebbe legato ai casi sudamericani

Donna incinta in Honduras, dove sono stati rilevati casi di zika

In Europa non era mai successo e il primo caso è stato registrato in Italia, a Firenze. Il virus della zika, che può causare la microcefalia nei bambini, può trasmettersi anche per via sessuale e oggi l'Istituto superiore della sanità ha confermato che nel capoluogo toscano è avvenuto il terzo caso del genere a livello mondiale.

Il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Iss, Gianni Rezza, spiega alla Stampa che la situazione era stata segnalata nel 2014. Si trattava di "un uomo tornato dalla Tailandia con una febbre e della moglie che invece era rimasta in Italia e che aveva gli stessi sintomi". E se si pensava che si trattasse della febbre dengue, virus simile alla zika, le analisi hanno rivelato altro.

"La svolta c’è stata anche perché abbiamo avuto a disposizione un test di neutralizzazione per Zika", spiega Rezza. La donna è stata contagiata per via sessuale dal marito. Il caso di Firenze non sarebbe legato direttamente all'emergenza in atto in Sudamerica, ma piuttosto a focolai in altre aree del mondo. Aree dove anche il turismo è una fonte di reddito importante e che per forza di cose porterà ad aumentare l'attenzione sul fenomeno anche nei Paesi d'origine di chi vi si reca in visita.

Annunci

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 26/02/2016 - 11:07

Le multinazionali sperimentano senza tener conto dei costi sociali,loro pensano esclusivamente a massimizzarei profitti. nopecoroni.it