Fashion dolls: bambole da collezione per eterne bambine

Dilaga il fenomeno delle Fashion Dolls di Nickis Fabbrocile, l'artista che progetta e crea bambole diventate in breve tempo vero e proprio oggetto di culto

La febbre delle Fashion Dolls dilaga: le bambole create da Nickis sono già diventate oggetto di collezionismo, protagoniste della recente mostra a loro dedicata al Museo Vitaloni di Milano.

Le Fashion Dolls, o Bambolart, sono bambole progettate per essere vestite in modo da riflettere le tendenze della moda ed esprimono una femminilità decisa ma dallo sguardo romantico e un po’ retrò: non per niente sono l’evoluzione delle bambole in porcellana biscuit francesi e tedesche del XIX secolo, così come lo è la regina su tutte, la Barbie della Mattel che fa sognare e fantasticare dal 1959. Le creazioni di Fabbrocile vengono costruite anch’esse come giocattoli ma sono ricercati pezzi da collezione; divenute un culto proprio per l’incarnazione del progetto d’arte a tutto tondo dell'artista ora sono anche provviste di una colonna sonora che lo stesso autore ha scritto e prodotto unendo così le due grandi passioni della sua vita: le bambole e la musica.

Compositore, cantante e fashion doll designer, Nickis Fabbrocile ha lanciato nel 2008 la sua prima linea di bambole snodabili in resina, la OOAK (One Of A Kind) Barbie Doll chiamata "The Rose" ed è stato subito un successo. Primo in Italia nel suo genere, oggi è considerato tra i migliori del mondo dalla più importante pubblicazione russa The Finest Dolls of the World. Nel suo laboratorio, l'artista napoletano di nascita ma milanese di adozione crea delle meraviglie perfette in ogni dettaglio e la sua lavorazione artigianale può prevedere anche delle commissioni su misura come può confermare Antonio Russo, il più grande collezionista di Barbie del nostro Paese, che si è fatto realizzare una bambola personalizzata secondo i suoi desideri.

"Il motivo per cui amo creare bambole è perché esse sono parte di me, sin dalla mia infanzia parlano di me, sono "me". I principali veicoli per incanalare il mio flusso creativo - spiega Fabbrocile nel suo sito internet - sono la musica che mi permette di esprimere un mondo etereo, pieno di emozioni e le bambole che invece mi offrono la possibilità di esprimere un concetto fisico tangibile, qualcosa che puoi toccare con mano, quindi direi che combinati insieme soddisfano i miei bisogni alla perfezione".

Le sue creazioni hanno raggiunto quotazioni ragguardevoli sul mercato internazionale rendendolo uno dei fashion designer più apprezzati da collezionisti e galleristi di tutto il mondo.