Morto a 94 anni Mario Cervi, firma e tra i fondatori del Giornale

Giornalista e firma storica della testata, si è spento alle 8.30 di questa mattina. "Una sciagura per tutto il giornalismo italiano"

Mario Cervi riceve un premio al Quirinale (2001)

Tra i co-fondatori de "il Giornale", uno dei primi a seguire Indro Montanelli dopo l'addio al Corriere della Sera, Gian Galeazzo Biazzi Vergani è stato a lungo condirettore della testata. L'attuale presidente della Società europea di edizioni ha conosciuto da vicino Mario Cervi, che è morto questa mattina intorno alle 8.30, a 94 anni. L'annuncio del decesso nella riunione di redazione.

***

È morto Mario Cervi, una grande disgrazia per il Giornale, del quale era uno dei fondatori e una colonna importante. Ma è una sciagura anche per il giornalismo italiano, che aveva in Cervi un personaggio di primo piano per qualità e limpidezza di comportamenti.

La sua vita professionale è segnata da due tappe: il "Corriere della Sera" e "il Giornale".

Noi eravamo già pronti per partire quando Cervi arrivò dal Cile dove era stato inviato dal Corriere per la crisi che portò Pinochet al potere.

Mandammo il suo amico Corrado a spiegargli la situazione e a proporgli di aderire alla nostra iniziativa. Aderì subito per la colleganza con i tanti colleghi che erano al Giornale e per la sua grande stima per Montanelli, il quale poi lo scelse come suo collega e collaboratore per concludere la sua "Storia d'Italia".

Molto avanti con gli anni era ancora giovanile sul lavoro e imbattibile per la memoria.

Il rimpianto è unanime.

Commenti
Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mar, 17/11/2015 - 11:55

In questa Italia disastrata, in questo mondo che sembra aver smarrito la scintilla dell'umanità, il miglior complimento che si possa fare a una persona è "galantuomo". Mario Cervi era un galantuomo, un signore nell'anima e nei modi. Dire che ci mancherà è superfluo. Ma non se n'è andato per sempre. Come molti prima di lui e dopo di lui, è semplicemente "di là", in un'altra stanza, dalla quale ci guarda con affetto e sorride.

km_fbi

Mar, 17/11/2015 - 11:56

Ci mancherà moltissimo, ma lo ricorderemo per sempre.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mar, 17/11/2015 - 12:02

Riposa in pace, Mario. E grazie di tutto!

onurb

Mar, 17/11/2015 - 12:09

Avevo intuito che Cervi non stava molto bene nel vedere che lo spazio a lui riservato nella pagina dei lettori non riportava più i suoi interventi quotidiani. E' una perdita che mi rattrista.

Timur

Mar, 17/11/2015 - 12:17

Un Signore nel panorama del giornalismo italiano

elgar

Mar, 17/11/2015 - 12:17

Un saluto commosso a Mario Cervi. Grandissimo giornalista, coltissimo, pieno di buon senso del quale sono stato lettore appassionato. Ho amato le sue letture, piacevoli ed argute, e dalle quali ho avuto tanto da imparare e per quello gli sono grato. R.I.P.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 17/11/2015 - 12:21

Spirito Nobilissimo. Sentitissimo Cordoglio.

ghorio

Mar, 17/11/2015 - 12:39

Il giornalismo italiano ha perso uno dei Maestri .Ho sempre ammirato Mario Cervi per il suo stile di brillantissimo giornalista. Le sue corrispondenze come inviato speciale al "Corriere" e a" Il Giornale" dovrebbero essere raccolte in un libro come punto di riferimento per chiunque si affacci al mondo affascinante del giornalismo. Assieme a Indro Montanelli ha contribuito alla redazione di vari libri della storia d'Italia, fonte autorevole per coloro che vogliono approfondire le vicende dell'Italia dell'ultimo secolo. Esprimo il mio cordoglio alla famiglia de "Il Giornale" per questa grave perdita. Gli sia lieve la terra!

SergioBirolini

Mar, 17/11/2015 - 12:45

Non trovo le parole: Ho imparato la storia. Due dilettanti me la hanno fatta amare. Mario ora sai tutta la Verità

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Mar, 17/11/2015 - 12:55

Un gigante come uomo e come giornalista. Ci mancherà la sua obbiettività,la classe, la professionalità e le sue idee. Commossi lo abbracciamo!

giovanni951

Mar, 17/11/2015 - 13:19

un grande giornalista...pochi come lui. RIP

giottin

Mar, 17/11/2015 - 13:40

Mi unisco nel cordoglio con tutti quelli che mi hanno preceduto.

freud1970

Mar, 17/11/2015 - 13:52

Non immaginate lo sconforto, io speravo che avrebbe vissuto di piu' francamente, ma 94 anni e' un bel traguardo, mio nonno e' morto a 90 anni e mi e dispiaciuto di piu', vorrei essere vicino alla sua famiglia, ma io vivo in sicilia e loro mi pare a Milano. r.i.p

renato68

Mar, 17/11/2015 - 14:00

Oggi è una triste giornata per la perdita di un grande giornalista, ma prima ancora di un uomo, la cui onestà intellettuale era quasi unica nel panorama giornalistico italiano.

Ritratto di scaligero

scaligero

Mar, 17/11/2015 - 14:03

Onore al grande Mario Cervi, giornalista e scrittore serio e onesto !

monitor

Mar, 17/11/2015 - 14:27

Timor, alle sue belle parole aggiungo anche le mie: grande e onesto giornalista. La sua prosa, mai noiosa, pulita dovrebbe essere di esempio per i suoi giovani colleghi.

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 17/11/2015 - 14:47

Non posso che confermare che Mario Cervi era un galantuomo, per certi versi più signore di Montanelli. 94 anni, una lunga vita vissuta nella moderazione e nella comprensione pacata della difficile società Italiana.

hectorre

Mar, 17/11/2015 - 14:49

dovrebbe essere un esempio per tutti i giornalisti o presunti tali.....ma ormai il giornalismo è un'incontro di box...si vince per ko, il ragionamento e la logica sono solo un ricordo...addio maestro

Ritratto di panteranera

panteranera

Mar, 17/11/2015 - 15:21

Sincero cordoglio per la scomparsa di uno dei più Grandi giornalisti e scrittori italiani di sempre insieme a Indro Montanelli, la loro classe ineguagliabile, le opere (ho letto la Storia d'Italia due volte, scritta come un romanzo, avvincente e dettagliatissima)e l'onestà intellettuale rimarranno un esempio in eterno...

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Mar, 17/11/2015 - 15:23

Il mio cordoglio per la perdita di un Grande giornalista e di un Gentiluomo.Ci mancherà.

beppazzo

Mar, 17/11/2015 - 16:12

Un Maestro. Uomo modesto, equilibrato,con una scrittura agile veloce sempre comprensibile, mente lucida formatasi in un epoca dove la cultura era veramente tenuta in considerazione. Di fronte all'età ci si deve inchinare ma di questa Persona rimarrà un ricordo perenne per le Sue indimenticabile opere storiche di cui raccontò anche per esperienza diretta. Grazie Mario.

luciano32

Mar, 17/11/2015 - 16:30

Ne ho 83 e dal 1974 compro e leggo il GiornALE, prima a Milano dove lavoravo e poi in Toscana. Sempre deriso e anche minacciato il Giornale con Cervi Montanelli prima e poi tutti gli altri è sempre stata una bandiera. Un saluto commosso alìamico defunto

Ritratto di pao58

pao58

Mar, 17/11/2015 - 16:50

Una carezza, La ricorderò nei suoi libri.... Paolo

forbot

Mar, 17/11/2015 - 17:05

Sentite condoglianze alla famiglia di questo Giornalista galantuomo.

Giorgio5819

Mar, 17/11/2015 - 18:17

Riposi in pace, un pensiero d'affetto alla famiglia.

Holmert

Mar, 17/11/2015 - 18:21

Se ne va uno degli ultimi giornalisti di razza. Ora non ci resta che leggere le solite litanie dei soliti noti che si spacciano per giornalisti. E' vero Cervi era discreto, mai appariscente.La sua prosa scorrevole tanto che riuscivi a leggerlo sino all'ultima riga. Si capiva che aveva una notevole cultura e ricordava tante cose presenti e passate, scriveva di tutto. Se ne va anche lui, come i tanti del passato che lo precedettero. La sorte è stata benevola con lui, gli ha riservato una lunga vita che gli ha permesso di essere spettatore attento dei tanti avvenimenti che si sono succeduti per almeno un secolo della sua vita. A 93 anni,il destino è sempre là dietro la porta,pronto a bussare.

Lionello74

Mar, 17/11/2015 - 18:34

Grave perdita. Che riposi in pace!

lucaberardi

Mar, 17/11/2015 - 19:12

Dopo Vittorio dan Segre un'altra perdita tra i "grandi" de Il Giornale. Ho sempre apprezzato la sua pacatezza e la sua competenza sia nei suoi libri sia nei suoi articoli. Era un caposaldo de Il Giornale storico, da tempo non leggo più l'attuale Giornale in cui non mi ritrovo, ma Cervi era sicuramente la persona che mi mancava di più e che ringrazio per non aver seguito Montanelli a La Voce e ad aver guidato con il suo esempio tanti altri giornalisti transitati da Il Giornale. Mi mancherà

anna.53

Mar, 17/11/2015 - 19:21

La memoria di questo Uomo e vero Giornalista si coltiva e onora prendendo spunto dai suoi comportamenti e dallo stile limpido con cui sapeva esprimersi e raccontare di Storia, onestamente . Che i suoi amici giornalisti lo ricordino in modo adeguato , rinnovandosi nei modi e negli stili espressivi. Mai esimendosi dal raccontare la Verità, anche quando scomoda.

Ritratto di MaxVetter

MaxVetter

Mar, 17/11/2015 - 19:36

Aprendo Il Giornale la prima cosa che leggevo erano sempre le sue risposte ai lettori. Mi ricordo ancora i suoi appassionati interventi a Telemontecarlo. Riposi in pace. Grazie di cuore

Ritratto di sailor61

sailor61

Mar, 17/11/2015 - 20:15

sentite condoglianze alla famiglia. E' una grave perdita per la democrazia e per la capacità critica che ha sempre suscitato e coltivato.

il Pungiglione

Mar, 17/11/2015 - 21:08

Grazie Mario hai aperto a molti il cervello alla conoscenza, grazie di cuore hai dato molto alla carta stampata e te ne siamo grati. ADDIO MARIO

roberto zanella

Mar, 17/11/2015 - 21:15

eh si...a volte ha risposto alle mie lettere alla sua rubrica in ultima ...l'ultima cui mi rispose era un pò per contestarmi il ruolo negativo della Germania a cui incolpavo la colpa di rovinare l'Europa ogni 70 anni....e che fu sempre al centro delle disgrazie europee , mi rispose che però la Germania era un riferimento...non lo so non mi convinse come invece in tante altre risposte ai lettori ...se ne va un pezzo di storia culturale e giornalistica ..adesso saranno lui e Indro in un'altra Redazione ma sempre pronti nel preparare i loro editoriali...

yulbrynner

Mar, 17/11/2015 - 21:48

non era fra i miei preferiti comunque condoglianze alla famiglia, a differenza di tanti destronzi io non sputo sui morti

Ritratto di MimmoMammolo

MimmoMammolo

Mer, 18/11/2015 - 01:17

@yulbrynner:condoglianze al Giornale,alla famiglia,e ai colleghi e amici.Un grand'uomo ci ha lasciati.Quanto a te dimostri la tua pochezza mentale che si commenta da sè,inifilando la polemica politica in queste notizie,non rinunciando ad offendere chi non la pensa come te,oltretutto sul sito di un giornale di centrodestra.Se a me non piacciono le idee di un quotidiano non lo leggo né in cartaceo né online,e tantomeno commento.Inoltre sei anche bugiardo,poiché siete sempre stati voi rossi [voglio essere gentile] a sputare sui morti,specie se avevano miltato da ragazzi nella RSI [vedi Vianello,per fare un esempio].

seccatissimo

Mer, 18/11/2015 - 04:12

Sono Triste! Mario Cervi se ne è andato per sempre e con lui un pezzo della mia vita. R.I.P.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mer, 18/11/2015 - 07:01

Una grande perdita e un grande rimpianto.