Sempre di più i bambini non vaccinati

Sono oltre 350 mila, l'equivalente di una città come Firenze. E la tendenza è in crescita

E' come se un intero comune italiano, grande come Firenze, avesse smesso di fare le vaccinazioni. Sono infatti 358.000 i bambini che non sono vaccinati contro morbillo, parotite e rosolia. Una tendenza in crescita, esplosa negli ultimi due anni quando 139.747 bambini non si sono vaccinati. E un fenomeno preoccupante si registra anche per le vaccinazioni obbligatorie: 147.456 bambini non sono stati immunizzati con un ciclo completo di esavalente, lo scudo che mette al sicuro da malattie gravissime come la poliomelite, il tetano, l'epatite B. Altri vaccini faticano a farsi strada perchè le regioni si muovono in ordine sparso e ciascuna fa di testa sua. Così, per fare un esempio, l'offerta gratuita del vaccino contro la varicella riguarda solo 8 regioni pilota. Lo stesso meccanismo regola il vaccino contro il meningococco B, di recente introduzione, che protegge da un ceppo molto aggressivo di meningite. Anche in questo caso sono solo 8 le regioni che lo assicurano gratuitamente. E quello contro il papilloma virus viene garantito senza spesa a tutte le adolescenti ma non è così per i maschi.