Cuneo, esplode palazzina: un ferito in gravi condizioni

Esplosa una palazzina di due piani a Villanova Mondovì in provincia di Cuneo, non si segnalano vittime: rinvenuto un 70enne sotto le macerie in gravi condizioni

Un'esplosione si è verificata al secondo piano di una villetta sita in Via Cavour 3 a Villanova di Mondovì, in provincia di Cuneo. I vigili del fuoco, una volta giunti sul posto, hanno recuperato da sotto le macerie una persona ancora viva. Come informa un articolo pubblicato sulla Stampa, l'esplosione è avvenuta intorno alle 19:45 del 28 settembre 2019. Ad ogni modo, non si segnalano vittime dopo il sinistro, a differenza di quanto si pensava in un primo momento.

Il ferito risulta essere Luciano Siccardi. Il 70enne è stato trasportato all'ospedale di Mondovì in gravi condizioni. Da ciò che si è appreso finora, l'ambiente all'interno della dimora era saturo di Gpl. Ciò ha provocato l'esposione e, di seguito, il crollo del solaio. Gli inquilini che si trovavano al primo piano, sono immediatamente usciti fuori dalla villetta, subito dopo aver sentito il boato. Al momento si procede con le verifiche delle abitazioni site a poca distanza dal luogo del sinistro.

Non si segnalano tuttavia vittime nell'esplosione avvenuta a Villanova Mondovì, ma risulterebbe esserci solo il precitato Luciano Siccardi in condizioni critiche. L'uomo, dopo essere stato stabilizzato presso l'ospedale di Mondovì, è stato in seguito trasferito a Cuneo. Informazioni dettagliate sulla vicenda sono state dai dai vigili del fuoco giunti sul posto che, in un primo momento, avevano parlato di una possibile vittima. Affermazione questa, fortunatamente smentita.

Sul luogo dell'esplosione sono giunti anche gli uomini dell'Arma. Al momento proseguono le ricerche per escludere definitivamente il possibile coinvolgimento di altri individui. I vicini hanno raccontato di aver sentito un rumore fortissimo che ha scosso la tranquillità del luogo. Attualmente, Via Cavour risulta essere chiusa per motivi precauzionali.