Dai 30mila forestali all’assegno per le orche: l’antologia dello spreco

Tutti i record negativi della Regione che adesso si ritrova sull’orlo del baratro: ai consiglieri uno stipendio da senatore con rimborsi doppi. Ecco i numeri della cuccagna siciliana

Sono messi male, d’accordo. Così si sono persino inventa­ti lo sprechino postumo, l’ul­timo prima che la «loro»Sicilia ven­ga messa in liquidazione, un con­tributo- benefit per il passaggio a miglior vita: 5mila euro per le spe­se funerarie che i loro parenti do­vranno affrontare per seppellirli. Certo, nel caso degli amministra­tori della Sicilia, il termine «passa­re a miglior vita», corna e bicorna intese, si porta appresso un qual­cosa di vagamente offensivo. Sarà mai possibile per loro passare a mi­glior vita dopo la migliore delle vi­te, tra agi, ozi e lussi che hanno por­tato la Trinacria alla bancarotta? Difficile dirlo, più facile ricordare gli sprechi. Almeno alcuni dei trop­pi che hanno portato a un debito di 5 miliardi e 305 milioni, più altri 344 milioni rimborsati dallo Stato.

I CAMMINATORI
In aprile sono stati assegnati altri 300mila euro al­l’Aran, l’agenzia per la rappresen­tanza sindacale. Il governatore ha così potuto assumere: 157 nuovi autisti, 55 sorveglianti di musei (in una Regione dove se ne contano già 1.600) e 30 camminatori che poi sarebbero i «commessi di pia­no ». Che devono trasferire da un ufficio all’altro i documenti.E pen­sare che l’Ars conta oltre 16mila di­pendenti oltre a 1.900 dirigenti.

AMBULANZE AFFOLLATE
Ma non per l’assistenza. Perché se è vero che in Sicilia ci sono 256 ambulan­ze del 118, per guidare questi mez­zi sono stati assunti, negli ultimi due anni, 3.360 autisti. Il doppio dei dipendenti del 118 in tutte le al­tre Regioni.

IN CERCA DI GEOMETRIA
La Sicilia conta 3.500 geometri e inge­gneri assunti 23­anni fa per il disbri­go di pratiche di sanatoria che non sono mai state esaminate.

UN MILIONE PER 28 ANNI
Sono 31 gli enti inutili da tagliare ma che, al contrario, continuano a vi­vere, floridi. Un esempio illumi­nante? Il Maac, il consorzio che da 28 anni cerca di costruire il merca­to agro-alimentare di Catania. Fi­no a oggi è costato 28 milioni di eu­ro ( quattro impiegati e cinque con­siglieri di amministrazione).

PALAZZI E CUSTODI
Capolavoro dell’arte dello spreco è la Sicilia Pa­trimonio Immobiliare, guidata da un presidente che guadagna 105.794 euro l’anno, costituita nel 2006 per vendere palazzi dismessi della Regione ma che, fino a oggi, non ha effettuato alcuna transazio­ne. Così come la Beni Culturali: 1.099 dipendenti per gestire i siti archeologici. Il solo Palazzo Mirto a Palermo conta 23 custodi.

QUANTO COSTA FORMARE
La formazione professionale costa al­la Regione 240 milioni l’anno. Pec­cato che siano in rosso 21 delle 34 società partecipate. Da pagare ci sono i dipendenti: 17.995, che con quelli delle controllate, delle sedi distaccate e dei contratti a tempo determinato arrivano a 28.796.

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE
Le persone che lavorano per la presidenza della Regione sono 1.385 e i dirigenti nei vari uffici sono 192. Un esercito ir­robustito di quasi un terzo, l’anno scorso, con la stabilizzazione di 4 .857 precari.

PIÙ FORESTALI CHE FORESTE
Con 5 milioni di abitanti e due pic­cole catene montuose ( Madonie e Nebrodi-Peloritani), nonché qual­che puntarella ( gli Iblei, gli Erei e il comprensorio del Sosio) la Sicilia vanta però un esercito di oltre 30mila forestali, mentre la Lom­bardia, con una popolazione dop­pia e l’arco alpino alle spalle ne ha appena 3mila. Un esempio? A Go­drano, paesino di mille abitanti in provincia di Palermo, i forestali so­no 190, più di quelli impiegati in tutto il Molise, dove però i cittadini sono 160mila e gli ettari a bosco so­no 80 volte di più.

TROPPO CREDITO AL CREDITO
Fallimentare il credito alle piccole e medie imprese di cui si occupa­no l’Irfis e la Cape, azienda con 5 di­pe­ndenti e altrettanti amministra­tori. Ben 14 milioni investiti che, fi­nora, non hanno sortito nulla.

LA CARICA DEI 25MILA
A Palermo sono 25mila gli stipendia­ti dal Comune, 10mila in più di quelli di Milano, città che però ha il doppio di abitanti. In Lombardia i dipendenti nel nuovo Pirellone sono poco più di 3mila.

MA LA BUSTA PAGA?
Ma quanto guadagnano, i 90 deputati del Par­lamento siciliano? L’indennità­base ammonta a 5.101,68 euro net­ti, record italiano. Ma in Sicilia, al­l’indennità vanno aggiunti i 3.500 euro di diaria. Poi altri 4.180 euro alla voce «spese sostenute per l’esercizio del mandato», preben­de a collaboratori o portaborse.

LOMBARDO LAVORA PER TRE
Il presidente di giunta, Lombardo, considerate le indennità da gover­natore e da componente dell’as­semblea, guadagna 15.683 euro mensili, primato italiano. Lui com­menta: «Se dovessero rapportare il mio stipendio al lavoro che fac­cio, dovrebbero triplicarlo».

IL RIMBORSO DEL RIMBORSO
I deputati del Parlamento siciliano si beccano altri 841 euro al mese (10.095,84 all’anno)come rimbor­so forfettario per le «spese di tra­sporto ». Basterebbe questo, inve­ce c’­è anche il rimborso del rimbor­so delle spese sostenute per arriva­re in ufficio: 13.293 euro all’anno (1.107 al mese)se l’onorevole sici­liano deve percorrere fino a 100 km per raggiungere la sede paler­mitana dell’assemblea, che diven­tano 15.979 all’anno (1.331 al me­se) se i chilometri sono più di 100. E se invece abita proprio a Paler­mo s’intasca comunque 6.646 eu­ro all’anno, 554 al mese. Queste ci­fre sommate a quelle precedenti portano a 14.521 euro netti al me­se lo stipendio dei deputati del­l’Ars. Cui per i presidenti di com­missione, vanno aggiunti 2.984,55 euro lordi.

UNA TELEFONATA ALLUNGA IL DEBITO
Sprechino da 345 euro mensili (4.150 all’anno)anche per rifondere le spese telefoniche dei deputati Ars che però di recente erano stati pure omaggiati da Tim di 670 schede telefoniche che han­no subito allegramente distribui­to a parenti, amici, amanti.

ORCHE A SECCO
E mentre si naufragava in una mare di debiti le uniche a stare a galla, coccolate e ben pagate sono state due orche marine islandesi, comprate per duecento milioni di lire nel 1984 dalla Regione e destinate a un par­co ac­quatico da realizzare e mai re­alizzato sulla costa di Sciacca. Co­sì le orche sono rimaste in Islanda, mantenute con un assegno «fami­liare » di sei milioni di lire al mese. Pare abbiano chiesto un giusto adeguamento al costo della vita.

Commenti

bobsg

Gio, 19/07/2012 - 08:29

Diamola alla Libia.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 19/07/2012 - 08:32

Sanno dove ci sono gli sprechi e nessuno prende provvedimenti. Come mai? Questione di voti come al solito?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 19/07/2012 - 08:43

Fanno schifo, certo. Ma fino a quando i soldi gli arrivano, vedi l'ultima tranche da 400 milioni.....Non capisco perchè, vista la situazione, non si nomini un commissario per Sicilia, Campania, Calabria, Puglia, Basilicata, Lazio, Molise e per tutte le provincie italiane....Abbiamo almeno tre Grecie in pancia.

a.zoin

Gio, 19/07/2012 - 09:17

Ma non si vergogna questo governo a sprecare in un modo cosi infame il danaro altrui ??? Non per caso che gli accordi con la MAFIA siano stati fatti appositamenti dato che il GOVERNO (I)taliano (da roma in giu`, e`tutto corrotto,puro cocrail di mafia ,camorra ,n`dragheta compresi parlamento e semato.) IN QUESTO MODO ,C`E`DA VERGOGNASI AD ESSERE (italiani), ED ESSERE PRESI PER I FONDELLI DA QUEGLI INGORDI CHE CI GOVERNANO. E`in tutti i sensi UN GOVERNO LADRO !!!!!

a.zoin

Gio, 19/07/2012 - 09:19

Ma non si vergogna questo governo a sprecare in un modo cosi infame il danaro altrui ??? Non per caso che gli accordi con la MAFIA siano stati fatti appositamenti dato che il GOVERNO (I)taliano (da roma in giu`, e`tutto corrotto,puro cocrail di mafia ,camorra ,n`dragheta compresi parlamento e semato.) IN QUESTO MODO ,C`E`DA VERGOGNASI AD ESSERE (italiani), ED ESSERE PRESI PER I FONDELLI DA QUEGLI INGORDI CHE CI GOVERNANO. E`in tutti i sensi UN GOVERNO LADRO !!!!!

handy13

Gio, 19/07/2012 - 09:35

...NON so se è tutto vero,...ma anche se fosse,...i vari governatori della sicilia fanno bene a prendere in giro tutto il resto dell'Italia, è questo che si merita una nazione MOLLE come la nostra dove al più furbo vanno gli aiuti e le sovvenzioni... strano che anche l'Europa si sia fatta fregare,..

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Gio, 19/07/2012 - 09:40

Io, cittadino del vecchio Lombardo Veneto, mi rifiuto di pagare le tasse per sovvenzionare questa regione produttrice di aria fritta, di bassa qualitá e di costo elevato. Basta. Andiamocene per conto nostro, senza rimpianti.

Ritratto di mistereaster

mistereaster

Gio, 19/07/2012 - 09:49

sacrosante parole handy

little hawks

Gio, 19/07/2012 - 09:51

Roma ladroni e poi si vedono questi sprechi in tutta Italia: i soldi del Trota o della Minetti, quelli per le regioni in continuo bisogno di denaro pubblico, i soldi per le orche o per gli asini degli Appennini! Ora e' giunto il momento di dire basta alla grande abbuffata, non possiamo più permetterci il lusso di essere gestiti da persone furbe ma incapaci, la democrazia ha fallito, ha creato una classe di spreconi che ha portato alla bancarotta un paese eccezionale, un popolo di lavoratori che non merita questi politici e questi partiti del ribaltò ne.

cameo44

Gio, 19/07/2012 - 09:59

Stamane su OMNIBU sentivo Buttiglione e Gentilone parlare del caso Sici lia Buttiglione omette e dimdendica volutamente che la Sicilia è sempre stata governata prima dalla DC da dove lui proviene e ne conserva il DNA fino a ieri dal centro destra di cui Buttiglione ne faceva parte a pie no titolo con l'UDC poi passato all'opposizione come il PDL ed è suben trato il PD con il sostegno a Lombardo di cui oggi tutti parlano male

tartavit

Gio, 19/07/2012 - 10:07

Ho vesto un video in cui il Governatore (si fa per dire) Lombardo, molto inc.....o, ribadiva che lui i Siciliani che ha assunto non li manderà mai a casa, anche se a Roma qualche politico o qualche pseudoimprenditore vorrebbe proprio questo. Il governatore sembrava non avesse capito che i soldi per pagare tutta quella gente che non fa niente o fa poco, non provengono dalla sue tasche ma dalle tasche dei contribuenti. Personalmente, il Governatore, l'avrei fatto arrestare per bancarotta fraudolenta.

cameo44

Gio, 19/07/2012 - 10:07

Oggi tutti a gridare allo scandalo per il caso Sicilia ma dove erano tutti gli organi di controllo quando questi episodi avvenivano? gli sprechi non sono di oggi ma vengono da lontano quando governava la DC con la sua politica clientelare e di favori oggi Buttiglione chiede il commissariamento della Sicilia ma perchè non lo ha chiesto quando governava cuffaro oggi in galera ma allora sostenuto da Casini e da UDC che ha resistito alla sparizione grazie ai voti presi in Sicilia con Cuffaro? questo Filosofo è ora che vada a lavorare se ne è capace visto che ha sempre vissuto a spese della collettività senza mai pro durre nulla di buono come Casini suo degno compare di merenda

Albert1

Gio, 19/07/2012 - 10:13

@ handy13 Gio, 19/07/2012 - 09:35 - NO! Sono dei criminali e andrebbero sbattuti in galera! Sai perchè anche l'Europa? Perchè fin'ora non è stata altro che ulteriore burocrazia! Con questa Europa hanno aggiunto leggi e regolamenti sopra ai nostri già assurdi. Sempre più burocrazia ed ecco il risultato. Vogliono essere a statuo speciale? Bene, che si arrangino, lo Stato non dia loro più neanche una biro. Vediamo quanto durano. Poi danno del mafioso a Berlusconi .... tszè!!

Luciano 54

Gio, 19/07/2012 - 10:32

NO COMMENT! A parte gli insulti non trovo parole adeguate alla situazione, per cui meglio tacere ora ma ripensare al federalismo. Ma queste follie non si possono regolamentare per legge? I professori che fanno, dormono?

JERICO73

Gio, 19/07/2012 - 10:42

C'è solo una soluzione per i lproblema Sicilia....VENDERLA. Il problema è che non la comprerebbe nessuno!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 19/07/2012 - 10:57

Non so perché, ma ho il vago sospetto che l’accordo tra stato e mafia vada ben oltre il passaggio da carcere duro a carcere normale. Hanno sollevato il polverone per nascondere il vero accordo spingendo il cavallo di Troia che ha aperto la strada a questa pioggia di spese assurde e benefit a politici di infimo ordine pagati più del presidente USA. Si sono così spartiti una torta gigantesca con i nostri sudati soldi incanalati poi, in direzioni a noi sconosciute. Cominciamo a cucire le nostre esigue tasche.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 19/07/2012 - 11:04

Poi vi lamentate che Moody's dia un "brutto voto" all'Italia....!Cosa dovrebbero dire "BRAVI 8+"?????

Marzia Italiana

Gio, 19/07/2012 - 11:12

....e io pago! Leggendo questo articolo, mi sono venuti i nodi allo stomaco x la rabbia e x la nausea che questi irresponsabili, oltre che ladri, della regione Sicilia mi danno. Ancor di più, sono indignata contro lo stato, fesso e compiacente, che versava senza batter ciglio tutti questi soldi. E tutti i grandi dirigenti dell'amministrazione pubblica e il famoso Ragioniere di Stato, che si becca uno stipendio da mille e una notte, come li fanno i conti? Dimostrano ancora una volta la loro incompetenza e il loro menefreghismo x le sorti del loro Paese. Mia nonna diceva : "senza dolore mio, tiro mole!" Ancora una volta e' dimostrato che non esiste meritocrazia in Italia, ma solo nepotismo, clientelismo e mafia! Lombardo e tutti i suoi scagnozzi devono essere licenziati in tronco subito! E poi tagliare, tagliare, tagliare! Non aumentare, aumentare, aumentare......

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 19/07/2012 - 11:25

Come sono lontani i tempi in cui Lombardo faceva "lingua in bocca" con Silvio eh?

ilPavo

Gio, 19/07/2012 - 11:31

Statuto speciale un corno, commissariamento immediato !

Amelia Tersigni

Gio, 19/07/2012 - 11:37

E non si vergognano !!!!! Anzi il Governatore si vanta di avere i conti...in ordine !!!!. Una volta la Sicilia voleva diventare ...uno Stato Americano. Voleva la scissione. Perché non li accontentiamo ??.

franky6464

Gio, 19/07/2012 - 11:53

ghigliottina no eh?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 19/07/2012 - 12:00

Forestali come se avessimo le foreste dell'amazzonia,pensioni di invalidità fasulle con relativi accompagnamenti come se vivessero in paesi malsani,lavoro in nero e fatto fare dagli extracomunitari,posti di comodo e superpagato nei vari enti statali ed imboscati vari.Questa è una parte dell'Italia che ha festeggiato il 150° anno dell'unificazione.Ma di che, sarebbe più giusto dire che una parte lavora e l'altra vive a sbafo,questa è la verità.E noi co....ni del nord che ci scorniamo per andare al voto ed eleggere i disonorevoli ed i partiti pro sud.Anni di mangerie ci hanno ridotto in questo stato,ed io spero solo che muoia Sansone con tutti i filistei; è un amaro sfogo di chi vedeva l'Italia come un paese dei grandi personaggi del passato ed ora ridotto da una politica dello sfascio ad un paese quasi da terzo mondo.

Giustopeppe

Gio, 19/07/2012 - 12:13

Credete che questi quattrocento milioni durino molto? Un altro paio di assunzioni, due commissioni per lo studio dei pinguini e punto e a capo

Ritratto di semiscopremiamoglie

semiscopremiamoglie

Gio, 19/07/2012 - 12:14

Con quale coraggio, alla luce di questi dati, Lombardo rivendica autonomia e grida al golpe contro la Sicilia? Spero che Monti mandi un Commissario altrimenti saremo punto e accapo

psicologio

Gio, 19/07/2012 - 12:18

E' 25 ANNI CHE LA LEGA DENUNCIA QUESTE COSE E VE ACCORGETE ADESSO ? PD, PDL, UDC,ecc al Sud hanno tutti devastato le finanze pubbliche. SOLUZIONE : FEDERALISMO Ogni regione spende solo i soldi che incassa con le tasse dei propri cittadini + una quota di aiuti dalle altre regioni ma con controlli effettivi. Il problema è il modo di incassare e spendere il denaro; non è mettendo un partito al posto di un altro che possono cambiare le cose. Con il FEDERALISMO invece si cambia il sistema !!

mauroMass

Gio, 19/07/2012 - 12:22

peccato non ci sia piu' gheddafi... maga a lui sarebbe interessato comprarsi l'isola... adesso come ce ne liberiamo?

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 19/07/2012 - 12:27

Buttiamo questi politici vecchi e nuovi alle orche.Regards

Ritratto di isladecoco

isladecoco

Gio, 19/07/2012 - 12:30

Esiste un'unica soluzione: smettere di finanziare la Sicilia. Fa ricorso alla Corte Costituzionale? Chi se ne frega. Verdetto favorevole alla Sicilia? Ignorarlo. Fine della storia.

gerry61

Gio, 19/07/2012 - 12:30

non capisco perchè il governo non lo ferma, lo sapevano da sempre ma anche la politica e complice di questo essere vergognoso che non produce nulla ma toglie al resto dell'italia. Siciliani seri e capaci ne esistono ma non lui

gamma

Gio, 19/07/2012 - 12:31

Saranno veri tutti questi dati ? Comunque, io francamente non capisco come la Sicilia non chieda subito l'indipendenza dall'Italia, visto e considerato che tutti i giornali nazionali e anche qualcuno straniero la stanno sputtanando a destra e a manca. Secondo me .avrebbe tutto da guadagnarci. Intanto come nazione indipendente potrebbe requisire o rinegoziare lo sfruttamento dei suoi numerosi pozzi petroliferi. I siciliani potrebbero avere la benzina a meno di 1 Euro e diventare uno dei paesi più ricchi d'Europa. Non solo, risparmierebbero le accise che pagano allo Stato Italiano. Poi potrebbero mettere una tassa di ingresso nei confronti dei non residenti in Sicilia. Con la quantità di turisti che ogni anno arrivano sull'isola sarebbe un bell'introito. Per lo stato italiano liberarsi della Sicilia sarebbe un bel risparmio. Quindi entrambi avrebbero molto da guadagnarci. Infine la Nazione siciliana potrebbe chiedere l'ingresso nell'UE, senza chiedere l'ingresso nell'Euro. Così come hanno fatto Inglesi, Danesi, Svedesi, Cechi, ecc. Perchè i siciliani non sono mica fessi come gli italiani.

gamma

Gio, 19/07/2012 - 12:30

Saranno veri tutti questi dati ? Comunque, io francamente non capisco come la Sicilia non chieda subito l'indipendenza dall'Italia, visto e considerato che tutti i giornali nazionali e anche qualcuno straniero la stanno sputtanando a destra e a manca. Secondo me .avrebbe tutto da guadagnarci. Intanto come nazione indipendente potrebbe requisire o rinegoziare lo sfruttamento dei suoi numerosi pozzi petroliferi. I siciliani potrebbero avere la benzina a meno di 1 Euro e diventare uno dei paesi più ricchi d'Europa. Non solo, risparmierebbero le accise che pagano allo Stato Italiano. Poi potrebbero mettere una tassa di ingresso nei confronti dei non residenti in Sicilia. Con la quantità di turisti che ogni anno arrivano sull'isola sarebbe un bell'introito. Per lo stato italiano liberarsi della Sicilia sarebbe un bel risparmio. Quindi entrambi avrebbero molto da guadagnarci. Infine la Nazione siciliana potrebbe chiedere l'ingresso nell'UE, senza chiedere l'ingresso nell'Euro. Così come hanno fatto Inglesi, Danesi, Svedesi, Cechi, ecc. Perchè i siciliani non sono mica fessi come gli italiani.

Wolf

Gio, 19/07/2012 - 12:44

Se solo il 10% di quello riportato fosse vero sarebbe un disastro. temo che le cose siano anche peggiori....ripeto, gli amministratori siciliani devono pagare per i danni arrecati al paese tutto.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 19/07/2012 - 12:52

Non so perché ma ho il vago sospetto che l’accordo tra stato e mafia vada oltre il passaggio da carcere duro a carcere normale. Hanno sollevato il polverone per nascondere il vero accordo spingendo il cavallo di Troia che ha aperto la strada a questa pioggia di spese assurde e benefit a politici di infimo ordine pagati più del presidente USA. Si sono così spartiti una torta gigantesca con i nostri sudati soldi incanalati poi, in direzioni a noi sconosciute. Cominciamo a cucire le nostre esigue tasche.

ariete38

Gio, 19/07/2012 - 13:00

La Sicilia. ormai è Terra persa. Ci vorrebbe l'aiuto dei vulcani situati nel suo territorio per fare piazza pulita e ricominciare con intenti morali e civili cosicchè la Sicilia torni ad essere culla della convivenza civile.

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Gio, 19/07/2012 - 13:11

Allo schifo non c'è mai fine...

Ritratto di tigreTarma

tigreTarma

Gio, 19/07/2012 - 13:20

In Sicilia, come nelle altre regioni meridionali, non è concepita altra forma di voto che non sia quella di scambio. Ma le orche, per chi avranno votato?

giottin

Gio, 19/07/2012 - 13:28

Sinceramente ho letto solo un pezzetto di questo articolo: non ce l'ho più fatta andare avanti. Mi domando solo una cosa: perché paghiamo ancora le tasse, perché non siamo ancora andati a buttarli a mare tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Frinquello

Frinquello

Gio, 19/07/2012 - 13:41

si sono ricreate le stesse pericolose condizioni del 1860, Adesso i siciliani ,per il solo fine di non ripianare il debito" qualora venissimo invasi da una potenza estera ,si abbracciano immediatamente lo straniero invasore COME FECERO CON GARIBALDI, visto che la Sicilia in quel tempo era in default e riceveva cospicui prestiti dagli altri Stati del Regno di Napoli che sottoscrivevano obbligazioni per sostenere il debito siciliano che, venne annullato con la sola trasformazione giuridica in Unita' d' Italia-sarebbe prudente rafforzare le difese militari in quella zona perche' qualora alla Merkel le venga in mente una grande Germania sicuramente trovera' strategicamente conveniente sbarcare in Sicilia-

Valerio64

Gio, 19/07/2012 - 13:52

Eliminare lo scempio delle Regioni a statuto speciale:soprattutto per la Sicilia.L'individuo della foto vuole querelare? In galera lo manderei ,-a meno che no restituisca il rosso generato- per le ruberie ,inefficienze e spechi che ha combinato lui e i politici-non solo di quella regione- in tutti questi anni,causa del debito pubblico che opprime e preclude il futuro delle gente onestà ,di buona volontà e di avrebbe voglia di costruire qualcosa di sano....

bluxo1959

Gio, 19/07/2012 - 14:11

ma la sicilia non è una regione a statuto autonomo?e cosa si intende per autonomia di una regione,liberi di sprecare per poi far pagare i debiti a tutti noi?

Ritratto di orcocan

orcocan

Gio, 19/07/2012 - 14:24

Per la cronaca. Lo sbarco degli alleati in Sicilia nel 1943 e' avvenuto con la determinante collaborazione dei capi mafia vicini e lontani e gli USA appoggiavano la secessione dando incarici rilevanti ai suddetti "collaboratori". Questo e' il risultato ottenuto. La Sicilia la conosco e la gente e' meravigliosa. Non valutate i grossi centri urbani, ma girate per cittadine e paesini dove la gente e' instancabile, onesta e laboriosa. Purtroppo, come succede a Roma per "amministrare" l'Italia, in Sicilia e' la stessa cosa moltiplicata per TRE. F.to: Uno del nord-est.

Ritratto di scriba

scriba

Gio, 19/07/2012 - 14:25

ZAVORRA DOC. C'è zavorra e zavorra. Quella siciliana è il risultato dell' unione di fatto fra MPA-UDC-PD cioè tre soggetti dello stesso sesso politico: quello dei dilapidatori dei soldi pubblici. Visto cosa succede con i "matrimoni" contro natura? Salta tutto perchè non si sa più chi è chi, e tutti sperperano per accaparrarsi codazzi di voti parassti, ben contenti di ricevere uno stipendio senza lavorare. I numeri scandalosi esposti nell' articolo dimostrano che il concetto di mafia è radicato (non solo in Sicilia) fin dentro i partiti politici passando dai tanti comuni cittadini che si "accontentano" di rimediare il panino votando i caporali e rubando pensioni per ciechi vedendoci fin troppo. E' la foto di un popolo mentecatto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 19/07/2012 - 14:30

Lombardo vuole querelare i giornali che hanno svelato i suoi misfatti e quelli della sicilia.

gedeone@libero.it

Gio, 19/07/2012 - 14:34

La vera comica è che casini e buttiglione si sono (fanno finta) dimenticati che Lombardo è un loro uomo. Che facce di suola ...

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Gio, 19/07/2012 - 14:47

Di fronte a tutti questi approfittatori del denaro pubblico ti cascano le braccia ed una rabbia irrefrenabile ti induce a rispolverare antiche pratiche Woodoo e tenebrose danze propiziatorie Maia, utili allo scopo. Non trascurando la rigenerazione delle maledizioni di Montezuma, il tutto con la funzione di accelerare il trapasso o dipartita di tutti quelli che gravano sul groppone degli Italiani ed hanno da sempre vissuto a sbafo. E' noto a tutti che una salma non percepisce più, nè stipendio, nè pensione. Con la soddisfazione di tutti quelli che sgobbano!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Gio, 19/07/2012 - 15:09

Lombardo? Ma quale Lombardo d'Egitto! Siciliano jeee ed anche approfittatore sfacciato e prepotente che abusa dei soldi degli altri. Per lui sarebbe consigliato il periplo della Trinacria a suon di calci in XXXX e sulle gengive!

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 19/07/2012 - 15:56

lombardo??ingoia intanto tace e interroga Dell'Utri sul ricatto al Presidente...Vuoi vedere che lombardo è il clone di Berlusconi e noi non sappiamo nulla?? E.A.

Rainulfo

Gio, 19/07/2012 - 16:02

qualcuno mi spiega perchè la sicilia è regione con statuto speciale? qualcuno ha fatto i conti di quanto costa alla comunità avere tutte queste specialità?

Nadia Vouch

Gio, 19/07/2012 - 16:29

Anni fa, ricordo dei miei viaggi in località italiane molto rinomate, ovviamente stupende. Io viaggiavo sottotono, da viaggiatrice appunto. Poi, c'erano queste persone, anche simpatiche, che quando ci parlavi, scoprivi lavorare presso il ministero x o l'ente y. Nulla di che, o così almeno avrebbe dovuto essere. Ma, che fuoristrada, che lussi, quanti denari avevano da spendere da semplici impiegati! Alcuni erano quasi consapevoli di una loro qualche "superiorità" rispetto al resto della gente. Privilegiati?

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Gio, 19/07/2012 - 16:32

VERGOGNA!!!

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 19/07/2012 - 16:40

I TERRONI SONO NORMALI ??

GiuRo

Gio, 19/07/2012 - 16:51

@a.zoin non mi sembra che il nord sia 'ricco' di politici capaci... la sicilia , come l'Italia intera ( a parte qualche piccola regione virtuosa) è vittima di una classe dirigente che promette promette ma alla fine non fa altro che gestire il denaro dello stato come se fossero soldi del monopoli. sono sicuro che la maggior parte dei Siciliani non è contenta di questo stato di cose , noi abitanti del bel paese residenti in regioni diverse dobbiamo finirla di pensare che le cose funzionino bene solo nel nostro orticello , almeno nella protesta dobbiamo essere compatti e solidali.

Ritratto di ennio.santoro

ennio.santoro

Gio, 19/07/2012 - 17:43

La colpa non è dei Siciliani che sono persone amabili e cortesi, ma di chi per secoli li ha sfruttati e tenuti nell'ignoranza più totale, ora si capisce perchè per molti la Mafia è lo stato, perchè forse solo quella gli ha dato qualcosa .....lo stato deve riprendersi la Sicilia e farne un isola del tesoro, visto il mare e i monumenti storici....Auguri a tutti i siciliani da un milanese