Il Dalai Lama a Roma: "La religione non basta più. Serve un'etica laica"

Il leader spirituale tibetano nella Capitale per il summit dei premi Nobel della Pace. Niente incontro in Vaticano

A Roma si ritrovano i premi Nobel per la Pace. Il summit avrebbe dovuto tenersi a Città del Capo, dal 13 al 15 ottobre, ma è stato spostato dopo le polemiche innescate dal rifiuto del Sudafrica di concedere il visto al Dalai Lama per non infastidire la Cina. Dopo che è caduta nel vuoto una loro lettera-appello al presidente Jacob Zuma, per protesta i Nobel hanno deciso di annullare la tappa sudafricana e di spostarsi in Italia. L’evento è dedicato interamente alla memoria di Nelson Mandela e si intitolerà "Peace. Living It!". Previsti gli interventi, oltre che del Dalai Lama, anche di altri 22 Nobel. Tra questi, Mikhail Gorbaciov, Betty Williams, David Trimble, l’arcivescovo Desmond Tutu, Jody Williams, Jose Ramos-Horta, Leymah Gbowee, Mairhead Maguire e Shrin Ebdai. Ad accogliere il Dalai Lama a Roma molti ammiratori e sostenitori. Ma ci sarà anche qualcuno che lo contesterà: i seguaci del culto Shugden, sostenuti da Pechino, che chiedono libertà religiosa e accusano la massima autorità spirituale tibetana di aver ordito una discriminazione nei loro confronti. Il clima, dunque, si preannuncia abbastanza teso per il leader tibrtano.

In un'intervista a Repubblica il Dalai Lama oggi afferma che la religione non basta più: "Nonostante la sua importanza come guida morale capace di dare un senso alla vita, nel mondo laico di oggi la religione da sola non è più adeguata quale base per l’etica. Dovremmo trovare un approccio etico alla mancanza di valori che possa essere accettabile da chi ha fede e chi non ne ha. È di un’etica laica che parlo. Valori interiori da trasmettere attraverso l’istruzione". Non è tanto un approccio materialistico quello del Dalai Lama, ma un invito a trovare un'etica condivisa da tutti, e per questo necessariamente laica, che possa essere sposata da tutti e veicolata a partire dalla scuola. 

Soffermandosi sugli arcinoti problemi con la Cina il Dalai Lama respinge ogni accusa: "Mi chiamano un demone e un separatista, ma in realtà è l’esercito popolare cinese ad agire come un separatista in Tibet. Se si batte un cane, quello scappa. Se si vuole che rimanga bisogna trattarlo con affetto. I tibetani sono esseri umani, che non basta blandire con infrastrutture se poi ci si comporta senza alcun rispetto. La lotta - prosegue - è tra il potere della pistola e il potere della verità. Al momento sono le armi a vincere, ma alla fine prevarrà la verità". I cinesi, aggiunge, "pensano solo in termini politici, di potere".

Non poteva mancare un accenno a Papa Francesco: "Ho ricevuto una buona impressione e sarei molto felice di incontrarlo di persona", dice il Dalai Lama. Purtroppo per lui, però, non è prevista alcuna udienza in Vaticano. Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, ha spiegato che non è prevista alcuna "udienza del Papa con i Nobel. Per l'incontro ci sarà un messaggio del Pontefice a firma Segretario di Stato". Troppa freddezza? Vedremo nei prossimi giorni. Una cosa è certa: l'impegno per la pace di Papa Francesco è indubitabile. Ma per quale ragione il pontefice non incontra il Dalai Lama? Non ci sono motivazioni ufficiali. Sullo sfondo possono esserci i rapporti (ancora oggi molto tesi) tra Pechino e la Santa Sede, con la pretesa del governo (ormai è una pratica consolidata) di nominare i vescovi infischiandosene del placet papale. Ma i negoziati sono in corso e, presto, i rapporti potrebbero migliorare. Per questo le ragioni del Tibet possono aspettare...

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/12/2014 - 12:09

Gia,un'etica laica,che superi tutte le religioni!Giusto!....Una cosa è a dirsi,ma a farsi!!!!!

gio 42

Gio, 11/12/2014 - 12:55

Bongiorno, aggiungere qualche cosa a quello che dicono certi personaggi si passa quasi da irriverenti. Ma se mi è permesso, non è che la religione non basta più. E' la superbia, l'arroganza, l'essersi oramai convinto che l'uomo può tutto, l'uomo può disporre di tutto, che l'uomo può governare a suo piacimento la vita e la morte, è questo che rende qualsiasi cosa inutile affinché l'uomo ritorni nel posto che lo aspetta nella casella del mondo. Nel posto che qualcuno sopra di lui gli ha destinato di abitare, e per la sua superbia (dell'uomo) non abita più. Saluti

moshe

Gio, 11/12/2014 - 12:58

Papa Francesco non lo riceve, certo, franceschiello è già troppo impegnato a ricevere centri sociali, rom e musulmani!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 11/12/2014 - 13:01

"La religione non basta più. Serve un'etica laica" e il Papa NON lo riceve ... mentre le parole del Dalai Lama sono LA NUOVA RIVOLUZIONE.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 11/12/2014 - 13:17

2- E' proprio vero che la Chiesa ha abbandonato la strada della sua stessa fede per seguire solo la strada del proprio interesse, Pietro almeno è ritornato indietro ma questi non si sognano nemmeno di farlo, mi dispiace solo per i fedeli che continuano a credere e a seguire ciecamente tuttora costoro.

Ritratto di venividi

venividi

Gio, 11/12/2014 - 13:31

Abbiamo adesso un papa politico e furbacchione.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 11/12/2014 - 13:39

1-Questa poi! Il Vaticano non vuole fare incontrare il Papa al Dalai Lama? Come? Il Papa va in Turchia a visitare moschee a incontrare fondamentalisti che lo burlano mentre intanto uccidono il suo gregge, visto che sono loro che aiutano di nascosto l'Isis, e non incontra l'uomo più pacifico e a posto della Terra? E' evidente che lo fa per non inimicarsi il "dialogo" con la Cina ma, da quando in qua, i Papi mettono davanti gli affari terreni a quelli spirituali? La giustizia e la fede davanti agli interessi di bottega? Cristo incontrò appositamente Pietro mentre questi scappava da Roma per non farsi ammazzare, sentendosi dire il famoso: "Quo vadis Domine?" e rispondendo che andava lui, al posto di Pietro, a farsi uccidere un'altra volta perché Pietro pensava solo a quello che gli CONVENIVA.

obiettore

Gio, 11/12/2014 - 13:49

Troppo intelligente per il papa.

beowulfagate

Gio, 11/12/2014 - 13:54

Se il Dalai Lama si travestisse da imam verrebbe ricevuto subito.

Roberto Casnati

Gio, 11/12/2014 - 13:58

Francesco hai toppato!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 11/12/2014 - 14:28

Ma è stato chiesto un incontro in vaticano o è il titolo fatto male per creare confusione e far credere il contrario? Sicuramente il Papa avrebbe accettato quindi nessuno ha chiesto alcun incontro. - saluti

ex d.c.

Gio, 11/12/2014 - 14:40

Poche parole per i cristiani barbaramente uccisi, troppe parole a favore della sn. Nessuna parola di conforto e di solidarietà per chi è perseguitato dalla giustizia, nonostante il Vangelo lo citi esplicitamente. Difficile sentirsi rappresentati da questa Chiesa

Beaufou

Gio, 11/12/2014 - 14:56

"Parigi val bene una messa"...Alla rovescia, stavolta. Pechino val bene uno schiaffetto ai tibetani. E bravo Francesco.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/12/2014 - 14:59

@Jiusmel:conosce il detto:"se la montagna non va da maometto,maometto va dalla montagna"...Visto i recenti "incontri" del papa,non le sembra di formalizzare un "pochino"??

Lino1234

Gio, 11/12/2014 - 15:43

Da agnostico apprezzo la frase pronunciata dal Dalai Lama : "la religione non basta più. Serve un'etica laica". Sono perfettamente d'accordo e preferisco alla politica che sta facendo il nostro Papa, volta di miglioramento di rapporti con i distruttori di famiglie normali. Saluti. Lino.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 11/12/2014 - 15:48

Un'etica laica condivisa da tutti, da insegnarsi nelle scuole... E quale, di grazia? Quella del politically correct o che altro?

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 11/12/2014 - 16:08

A papa franceschiello interessano i mussulmani.I buddisti non ammazzano cristiani,e questo signore non e' politicamente corretto.Non e' ne negro ne omosessuale , inoltre da fastidio al grande commercio delle pseudodette nazioni democratiche.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/12/2014 - 16:22

@marforio:gia!!

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Gio, 11/12/2014 - 16:27

Non è Francesco preferisce Toni Negri al Dalai Lama?

andrea24

Gio, 11/12/2014 - 16:38

Uno strumento geopolitico dell'Occidente.Un altro personaggio-icona che ha fatto breccia nelle menti obnubilate degli occidentali.Pare sia diventato anche una icona del mondo liberal.Molto propagandato dai media cultural massonici dell'Occidente.L'ultimo grande monoteista e degno di nota fu invece Khomeyni.E dei discorsi all'ONU,sono da preferire quelli di Ahmadinejad.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 11/12/2014 - 16:44

Che ammirevole concentrato di ipocrisia alberga in Vaticano!

Giovy99

Gio, 11/12/2014 - 16:46

No è che vuole andare in CINA...

kayak65

Gio, 11/12/2014 - 17:03

un consiglio per il dalai lama: finga di sbarcare su un gommone, si faccia passare per un migrante e finisca in un centro d'accoglienza gestito da caritas. solo cosi' portando in dote 35€ al giorno pagati dagli italiani, il papa venuto da lontano non solo lo ricevera' ma sara' lui stesso ad accorrere per ringraziare la nuova risorsa(solo economica) che il dalai lama rappresenta. e agli italiani come al solito si rivolgera' chiedendoci di vergognarci e di essere maggiormente accoglienti. a noi!

pacche

Gio, 11/12/2014 - 17:15

Anche il papa fa il paio con l'ebetino, chiacchiere e basta.

elgar

Gio, 11/12/2014 - 17:23

Il Papa riceve tutti e non riceve questo grande uomo. Che dichiara "La bontà è la mia religione". Senza tutti sti rituali e dogmi. L' etica è in finale il comportarsi bene nel senso pieno del termine. Non serve scomodare la religione per capire per esempio che non si deve rubare o uccidere. Basta l'etica. Altri invece ammazzano "nel nome di Dio" come dice De Andrè nel Testamento di Tito. Oggi non si capisce più niente perché se c'è una cosa che manca è proprio l'etica laica. Ha ragione.

andrea24

Gio, 11/12/2014 - 17:50

Bisogna sostenere più Ahmadineijad che i vari Saviano.Il primo,uno dei personaggi più avversati della Terra,si muove senza scorta in Iran,mentre il secondo.... ...

Giampaolo Ferrari

Gio, 11/12/2014 - 17:54

Dire la verità non va bene.Comunque sorgerà il sole e pioverà ancora anche se il grande Francesco non lo incontra.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 11/12/2014 - 17:57

@elgar:d'accordo...Io sono ateo,ma perso di avere un comportamento morale,nel lavoro,in famiglia,superiore a tanta gente che frequenta sagrestie,la domenica se ne esce dalla chiesa,con l'ostia in bocca(dopo essersi confessati...),che toglie "tutti i peccati del mondo",o degli altri che con il di dietro al vento,posizionati verso la Mecca,con altrettanta ipocrisia,ed arretratezza comportamentale civile,seguono i dettami della loro religione...

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 11/12/2014 - 17:58

Papa Francesco dice che l'antipolitica è una patologia! Essere bravi non basta, bisogna essere bravi secondo certi criteri! Devi essere buono ma secondo i canoni del PD,dei Mussulmani o dei Cattolici, se no non sei buono! C@@@o che minchiate!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 11/12/2014 - 18:05

@Elgar. Concordo pienamente. Saluti.

elgar

Gio, 11/12/2014 - 18:09

@ Zagovian Vedo che la pensiamo uguale. Un saluto.

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 11/12/2014 - 18:11

Francesco,il papa comunista,abbraccia i fratelli musulmani,quelli che sc

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 11/12/2014 - 18:21

EPPURE PAPA BERGOGLIO DICE CHE TUTTE LE RELIGIONI SI DEVONO AMARE FRA LORO. EVIDENTEMENTE GLI INTERESSI DEL VATICANO IN CINA PREVALGONO. QUESTIONE SOLITA DI EGOISMI A PROPRI VANTAGGI.

atlantide23

Gio, 11/12/2014 - 18:21

gia', Papa Francesco mi sta deludendo.

elgar

Gio, 11/12/2014 - 18:26

@ liberopensiero77. Ti ringrazio. Un saluto.

Anonimo (non verificato)

steacanessa

Gio, 11/12/2014 - 18:45

Il tempo per ricevere l'ignobile individuo che risponde al nome maradona lo ha trovato. Incredibile!

Giovy99

Gio, 11/12/2014 - 19:13

Petrus Romanus...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 11/12/2014 - 19:44

Meglio così: bergoglio non è degno di ricevere il Dalai Lama.

Ritratto di indi

indi

Gio, 11/12/2014 - 20:21

Francesco, Francesco, hai paura della concorrenza? Mi sa che il vero Francesco è il Dalai Lama!

gio 42

Ven, 12/12/2014 - 18:19

Buonasera caro amico ""Zagovian"" mi sa che il messaggio che le ho inviato oggi il Giornale non lo ha passato. Le rispondo ora in maniera più sintetica. Quando pronuncia questa frase "la domenica se ne esce dalla chiesa, con l'ostia in bocca(dopo essersi confessati...),che toglie "tutti i peccati del mondo", lei non dovrebbe pensare ne alla domenica, ne alla Chiesa, ne all'Ostia in bocca, ne ad essersi Confessati, ne a un feticcio che toglie tutti i peccati del mondo, DOVREBBE PENSARE al diritto sacrosanto, che dite di avere, (ed avete ragione) nel pensarla in modo diverso dagli altri e soprattutto come vi pare. Bisogna però precisare una cosa, il disprezzo lo riservi alle sue cose, disprezzi le sue idee come lei disprezza quelle degli altri. E soprattutto non pretenda dagli altri quello che lei per primo non da a loro. Saluti