Il derby di Di Maio e quello di Salvini

Da una parte il caso (serio) della Lega lasciata al verde da una sentenza proprio all'avvio della campagna elettorale. Dall'altra l'operetta delle primarie Cinque stelle

In queste ore c'è un caso politico serio, quello della Lega lasciata al verde da una sentenza proprio all'avvio della campagna elettorale, e c'è un caso politico da operetta, quello delle primarie Cinque stelle. Così, mentre Salvini ritira per una settimana i suoi parlamentari in segno di protesta, casa Grillo ritira tutte le promesse e gli impegni di trasparenza e democrazia interne fatte negli anni: le primarie del movimento saranno una buffonata con di fatto un candidato unico, il mai occupato Luigi Di Maio, imposto dal fondatore. Di Maio contro nessuno è praticamente un derby, ma siccome non parliamo di una cosa seria, ci ha messo lo zampino pure il super mafiologo Roberto Saviano che, non capiamo a che titolo, si è offerto di fare lo sfidante pur non avendone i titoli.

Ormai la leadership pare diventata una questione puramente mediatica, o estetica come nel caso di Di Maio, o una provocazione come per Saviano. Comunque un fatto che prescinde dalle storie personali, dall'esperienza, dal consenso, dalle reali possibilità di allargare gli orizzonti. Anche il centrodestra è alle prese con una polemica sul tema. Matteo Salvini vuole sostituirsi a Berlusconi come caposquadra. Ambizione legittima. Ma non per questo fattibile. Ancora prima che per questioni politiche per fatto naturale. Che piaccia o no Silvio Berlusconi geneticamente non può, anche se lo volesse, neppure fosse in punto di morte, avere un leader. Questo già chiude il discorso in partenza, e Salvini ben lo sa. Ma ragioniamo in astratto. Diciamo che comanda chi ha più voti. Bene, Berlusconi in carriera ne ha presi 200 milioni (record assoluto) e qualche cosa vorrà dire. Ma oggi? Forza Italia e Lega vengono dati alla pari, ma con una differenza: Salvini è reduce da due anni di battaglie in prima linea con un'enorme esposizione mediatica, Berlusconi dal silenzio imposto da una sentenza, da un intervento a cuore aperto, da tradimenti che hanno sconvolto il suo partito. Non il tifo ma il buon senso lascia prevedere che ad armi pari di agibilità e visibilità Forza Italia non potrà che crescere e pure sensibilmente, comunque più di una Lega già ai massimi.

Lasciamo pure perdere la storia passata (che pure conta) ma c'è una legge della fisica secondo la quale il baricentro di una macchina complessa non può che essere al suo centro. Matteo Salvini è un grande leader della Lega, questo è chiaro, ma il centrodestra è cosa altra (lo dice la parola). Quindi, perché infilarsi in un vicolo cieco autolesionista?

Commenti

VittorioMar

Mar, 19/09/2017 - 18:31

....SALVINI NON PUO' SOSTITUIRE BERLUSCONI E LO SA !!...MA L'ETA' ANAGRAFICA LIMITA MOLTO IL CAVALIERE!!...SI STA'DEFINENDO UNA SPECIE DI QUADRUNVIRATO,E SE NON FANNO CRETINATE,POTREBBE ESSERE ACCETTABILE : TOTI..SALVINI...MELONI..TAJANI!!..L'ESPERIENZA E LE CONOSCENZE POLITICHE DEL CAV. SONO INDISPENSABILI !!...PONGANO FINE ALLA FARSA E ..ATTENTI AI CANDIDATI !!...L'ELETTORE HA MEMORIA LUNGA ....E VINCOLO DI MANDATO !!!!

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 19/09/2017 - 18:51

--caro sallusti--da questo articolo abbiamo imparato che di maio non è mai stato occupato in vita sua mentre salvini è un lavoratore indefesso---abbiamo imparato che la leadership di un partito che fa quasi il trenta per cento è un fatto mediatico ed estetico quindi poco importante mentre la leadership di partiti grandi la metà sono maledettamente seri--abbiamo imparato nozioni di fisica -il baricentro è sempre al centro--quando è notorio perfino ai nubbi che il baricentro di una macchina complessa può essere addirittura all'esterno di essa--abbiamo imparato nozioni di genetica--alcuni uomini nascono con strani imprimatur dati dallo spirito santo e non possono avere leader--ed imparato nozioni di matematica--papy votato in carriera 200milioni di volte--la smetta di fare affidamento sulle bufale del quasi nobel nano brunetta-non c'è verso di arrivare a 200milioni e neppure avvicinarvisi--swag

Michele Calò

Mar, 19/09/2017 - 18:57

Bullshits! Capisco la lealtà al padrone ma parliamoci chiaro: Berlusconi ha già tradito più volte e solo un ingenuo può continuare a fidarsi di uno al guinzaglio del PPE della Merkel. Chiaro?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 19/09/2017 - 19:38

Caro Direttore, La Lega a differenza di Forza Italia ha diversi candidati per il posto di presidente del consiglio, Zaia e Maroni, Maroni è stato un ottimo ministro dell'Interno ed appare sicuramente più moderato di Salvini. Forza Italia a parte Toti chi ha ? Ricordiamoci che Berlusconi molto difficilmente sarà candidabile perché la corte di Strasburgo non si pronuncerà in tempo per le prossime elezioni. Se alle elezioni Forza Italia prenderà più voti della Lega esprimerà il candidato premier in caso contrario sarà la Lega. Imbarazzante il silenzio di Berlusconi sulla sentenza di Genova. La cosa sta diventando un problema politico, Berlusconi non può continuare a tacere, chi tace acconsente, sempre....

INGVDI

Mar, 19/09/2017 - 19:47

Oramai è chiaro, Berlusconi ha scelto gli avversari. No, non sono Renzi e Di Maio, ma Salvini e Di Maio. Non sono il PD e il M5S, ma la Lega ed il M5S. Nemmeno un cenno di solidarietà alla Lega per il danno, soprattutto morale subito, per la il provvedimento della magistratura che ha l'effetto di far credere che la Lega (quella di Salvini, perché la Lega è Salvini) abbia rubato 46 milioni di euro. Né da Berlusconi, né dal Direttore.

diegom13

Mar, 19/09/2017 - 19:56

Tutto logico, tranne i 200 milioni di voti in carriera di SB (dovrebbero contare qualità dei progetti, affidabilità e potenziale, non risultati elettorali passati, peraltro accompagnati da vuoti programmatici e seguiti da cadute di governi). E poi, se "il baricentro di una macchina non può che essere al centro"... SB sta a sinistra (ci si è messo ritenendo che fosse il posto del guidatore), Salvini a destra e la Meloni dietro. Al centro c'è solo il cambio.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 19/09/2017 - 20:23

---succede sempre che la stima verso i singoli politici del partito che governa siano ai minimi storici mentre la stima dei politici dei partiti di opposizione salga alle stelle-è un meccanismo la cui comprensione è lapalissiana-in questo scorcio di legislatura si sta registrando però un fatto insolito--ossia in testa alle classifiche dei politici più stimati dagli italiani ci sono due politici di governo--gentiloni e minniti--questi due campioni -i vari zaia -maroni -salvini toti and so on---se li mangiano a colazione--come dice sgarbi che ogni tanto nei suoi paradossi ci prende--se il pd prima del countdown delle elezioni spariglia le carte e propone gentiloni for premier (con assenso coatto di renzi)-non ce n'è più per nessuno---swag spaghetti

Ritratto di Leonida55

Anonimo (non verificato)

marcosol

Mar, 19/09/2017 - 21:11

Sallusti dovrebbe leggere il primo commento di Elkid e imparare qualcosa di utile a lui ma soprattutto a noi

dagoleo

Mar, 19/09/2017 - 21:25

Io come leader della dx vedo meglio Salvini. Per età anagrafica, per determinazione e forse, credo dopo le elezioni, anche per numero di preferenze raccolte dal suo partito. Il provvedimento dei giudici di Genova non toglierà neppure un voto alla Lega, anzi forse per reazione alle azioni scorrette delle toghe rosse, potrebbe anche fargliene guadagnare parecchi. Comunque vedo bene la candidatura, se sarà confermata, di De Caprio Ultimo con la Meloni. Se sarà vero il mio voto alla Meloni sarà ancora più convinto. Finalmente una candidatura seria e di notevole qualità.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 19/09/2017 - 21:57

A me Salvini non piace ma Berlusconi ha un problema che lui non ha: un'età ormai venerabile Per il resto d'accordo con Elkid ....

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mar, 19/09/2017 - 22:45

ne' Salvini, ne' Berlusconi. Al di la' del complotto, che c'e' stato, Berlusconi ha avuto la sua chance (di fatto era la nostra chance) ma si e' sputtanato miseramente, esponendo il fianco. Salvini non e' preparato. E' vitale trovare un premier.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 20/09/2017 - 00:23

Il derby è tra Renzi e Di Maio. Uno ha già fallito, l'altro non ha mai lavorato. Che si fa si prende il meno peggio?

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 20/09/2017 - 01:28

elkid Mar, 19/09/2017 - 18:51...Ha dimenticato di imparare a rimanere zitto e a cuccia. La smetta di abbaiare che mi disturba i vicini! E.A.

Italiano-

Mer, 20/09/2017 - 06:41

Gentile direttore, il suo editoriale fa davvero riflettere. La ringrazio per questo. Ma bisogna avere: grandi aspirazioni, medie ambizioni e piccole pretese. Grazie

Italiano-

Mer, 20/09/2017 - 07:06

E poi, umanamente comprendo il dolore provato a causa dei tradimenti, ma un minimo di riflessione sul proprio comportamento è doverosa. Il bello è che a qualunque età si può praticare, mai troppo tardi. Grazie

johre

Mer, 20/09/2017 - 08:37

Sallusti è commentatore geniale. Perde la sua genialità quando sè costretto a scrivere ciò che non pensa. Come in questo brutto articolo.

PAOLINA2

Mer, 20/09/2017 - 10:07

Il derby e' tra Berlusconi e Salvini? Il primo ha gia' fallito piu' di una volta e a problemi con la giustizia, il secondo non ha mai lavorato, cerchi di riflettere prima di scrivere.

VittorioMar

Mer, 20/09/2017 - 10:47

...SALVINI NON HA MAI LAVORATO ?..E' VERO!...COME TUTTI I SINISTRATI CHE SONO IN PARLAMENTO NAZIONALE E EUROPEO !!!

Enricolatalpa

Mer, 20/09/2017 - 11:12

Se la Lega avrà più voti, vedo leader Maroni; viceversa, per Forza Italia vedo solo Toti. Salvini non è in grado di andare oltre gli slogan (è uomo "contro", non "pro"), Berlusconi non può combattere con l'anagrafe e la sua credibilità personale se l'è già giocata... Non dovesse vincere il centrodestra, cosa improbabile, non ho il minimo dubbio: meglio un socialdemocratico furbo e scaltro (Renzi/Gentiloni/Minniti), che un onesto incompetente assoluto (Di Maio, Raggi etc etc)!

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mer, 20/09/2017 - 11:34

è giunto il tempo di salutarci. Salvini e la Meloni diano dimostrazione che non abbiamo riposto male la nostra fiducia. la strada sarà in salita e difficile, ma sarete vincenti se uniti da un forte spirito di squadra. non abbiate paura d'inciampare, sbagliando s'impara, che uno aiuti l’altro. la rassegnazione è alzare bandiera bianca. ultima campana.

Lofelo

Mer, 20/09/2017 - 12:34

Sono d'accordo con la penna di elkid quando ieri sera scriveva che il baricentro può anche essere esterno alla sagoma; non concordo invece sul resto, in particolare che un partito del quasi 30% non abbia altro leader che un bulletto noto ai più solo per l'incomprensibile credito che gli "odiati" media (Giornale compreso)gli regalano.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 20/09/2017 - 14:06

Egregio direttore,lo ha detto lei:"neppure fosse in punto di morte";lei sa benissimo come sta il presidente Berlusconi,ma se per assurdo morisse domani,chi potrebbe rappresentare quelle decine di milioni di italiani che democraticamente(per adesso),vorrebbero un cambio di rotta politica? Volutamente non faccio un discorso di destra o sinistra,ma di democrazia,perche' sono sicuro lei avra' considerato l'eventuale reazione di una popolazione inferocita privata del suo leader nel momento in cui e' indispensabile e,nel caso del presidente Berlusconi,contro di lui non giocano solo l'eta' o le malattie,ma anche svariati procedimenti giudiziari pronti ad essere utilizzati per farlo fuori. Salvini sembra avere le idee chiare,e' giovane,dinamico,non e' un pericoloso estremista come la Le Pen che terrorizza l'elettorato,insomma,e' il successore naturale di Berlusconi.

PAOLINA2

Mer, 20/09/2017 - 14:50

Caro comunistialmuro e' talmente giovane e dinamico che disastri ne ha gia' combinati parecchi, alleato con il governo del cavaliere ha messo in ginocchio il paese, stiamo parlando di una persona inutile sotto tutti i punti di vista, x farla breve: UNA NULLITA'.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 20/09/2017 - 17:06

Paolina,come puo' dare della nullita' a uno che da quando e' segretario la Lega e' passata dal 3% al 15%,senza giornali e televisioni,senza soldi,senza l'appoggio di gruppi industriali "forti",chiesa,mafia e massoneria? Nessun partito in Italia e' mai riuscito a fare tanto,dal nulla e' diventato il principale argine a pd e 5$ e ancora non e' iniziata la campagna al centrosud,dove se prendera' anche solo il 10%,portera' la Lega al 30% su scala nazionale;questo lei lo chiama nulla? In realta' oltre la Lega c'e' il nulla:nanetti,ballerine e pagliacci che non fanno piu' ridere.

VittorioMar

Mer, 20/09/2017 - 17:18

..DEVO DARE RAGIONE,A MALINCUORE,A CHI DICE CHE SALVINI E' IL NULLA !!..E IL NULLA SONO TUTTI COLORO CHE HANNO PERMESSO DI FAR SALIRE DAL 3% AL 16& IL PARTITO LEGA!!...QUALCUNO HA PORTATO IL SUO PARTITO DAL 42% AL 28% PER CAPACITA' PROPRIE DA STATISTA CONSUMATO!!..E NON E' DA TUTTI !!...PARLO DELL'UOMO D'ONORE E DI COERENZA CHE AVREBBE ABBANDONATO LA POLITICA!!...SIAMO LIBERI DI SCEGLIERE CHI INTERPRETA AL MEGLIO LA CORRISPONDENZA DELLE IDEE!! P.S. IN DEMOCRAZIA DITTATORIALE E' UN NOMINATO !!

Sabino GALLO

Gio, 21/09/2017 - 00:11

in Italia ci sono "3 FORZE POLITICHE 3" , praticamente in equilibrio elettorale!! E questa è già una brutta situazione, che fa storcere la bocca a molti elettori! Purtroppo, se ne aggiunge un'altra ,che lascia dubbiosi molti cittadini : una diffusa ed ingiustificabile ambizione di "giovani politici", che non hanno un curriculum convincente di studi, cultura, competenze specifiche provate o una sufficiente esperienza politica da mostrare agli elettori! Chi potrà sentirsi sicuro del loro successo quando saranno costretti a confrontarsi con i "grandi del Mondo"? Forse qualcuno ,fra loro, potrà anche avere successo in un futuro non lontano. Ma un po' di gavetta è necessaria prima di pretendere le funzioni di "Capi di Governi"! C'è da chiedersi : perché una parte importante dell'elettorato non si reca alle urne? Una domanda che non deve essere interpretata come offesa, ma come semplice senso comune.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 21/09/2017 - 00:31

@Paolina2 - se per te Salvini è una nullità, hanno il segno negativo i comunisti che governano e permettono l'invasione indiscriminata dell'Italia?

Ritratto di max2006

max2006

Gio, 21/09/2017 - 08:12

PAOLINA2: noto con piacere che a voi di sx piace scrivere su giornali di dx come questo che io, quando Sallusti scrive pro cavaliere anche quando il cavaliere ormai è senza cavallo, chiamo la Gazzetta di arcore. Però cara signora le chiedo se le sembra normale continuare a denigrare gli oppositori politici nel nome di un bugiardo assoluto come il segretario del Pd, colui che disse "Enrico stai sereno" e poi defenestrò il suo Presidente del Consiglio, colui che disse se perdo il referendum istituzionale mi ritiro dalla politica, colui che fece e disfece il decreto salvabanche mandando sul lastrico migliaia di persone con la ministro (decisamente declinato al maschile come italiano comanda!!!) Maria Elena Boschi parte in causa per via del padre inserito nel consiglio di amministrazione di Banca Etruria ecc........devo continuare?

mezzalunapiena

Gio, 21/09/2017 - 10:30

il fatto che tutti vogliono occupare posti di potere dimostra in modo eniquivocabile che degli italiani non gliene frega assolutamente niente

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Gio, 21/09/2017 - 11:04

Sabino GALLO: gli elettori attraverso i partiti politici (art. 49 Costituzione), scelgono i propri rappresentanti. gli eletti, ad esempio angelino, lupi e similari dell’arco costituzionale, in base all’art. 67 della Costituzione, rappresentano così la nazione. mi auspico di avere chiarito in parte la sua domanda. - nb. per alcuni è solo questione di mancanza di comprensione del perché si vota. – una buona giornata -

Ritratto di karmine56

karmine56

Gio, 21/09/2017 - 11:41

Caligola fece senatore un cavallo, questi lo vogliono superare, facendo premier un ciuccio.

pasquinelli

Gio, 21/09/2017 - 12:09

Perchè Salvini dovrebbe infilarsi in questo vicolo? Perchè è chiaro come il sole che Berlusconi intende usare lui e la Meloni per la solita campagna elettorale/propaganda di centrodestra per rifare il pieno di voti e poi andare a fare maggioranza e governo con Renzi che, conciato male dal responso delle urne, difficilmente potrebbe rifiutare. L'ottantunenne si sopravvaluta e ancora una volta sottovaluta Renzi, anche dopo che questi ha dimostrato di essere (pur senza le qualità e i meriti di B.) molto più egoista, sprezzante, megalomane e cattivo di lui! Abbiamo visto la prima volta come è andata a finire ed è comprensibile che Salvini voglia affrancarsi dal ruolo di partner in un simile progetto, ma.....il problema è: come farlo senza condannarsi all'ininfluenza conseguente alla mancanza di voti sufficienti a competere da solo? Io non lo so.

Cheyenne

Gio, 21/09/2017 - 13:48

ELKID? UNA NULLITA' COME GENTILONI PREMIER. HA GIA' FATTO TROPPI DANNI. MINNITI ANDREBBE BENE MA TUTTI LO TEMONO.

salvofranco

Gio, 21/09/2017 - 15:57

nestore55 Mer 20/09/2017-01:28: E lei ha dimenticato le buone maniere. Invece di insultare nascosto dietro l'anonimato provi a rispondere nel merito. Sempre che ne sia capace...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 21/09/2017 - 17:02

Penso sia questione di capetti e di capi; se non la vedo male anche Fini faceva il capetto come Casini e Buttiglione. La fine ingloriosa degli uni fa da contraltare alle ambizioni dei secondi nei quali includerei la Meloni; tutti son buoni a parlare ma pochissimi a fare. Le sinistre e i grillini li conosciamo e li evitiamo e per favore finiamola con i personalismi. Shalòm.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 21/09/2017 - 19:05

@salvofranco - forse non conosce Elkid e non sa quante puttanate scrive tutti i giorni come riflessiva. Provi a chiedere l'educazione ai tanti scrittori sinistri che qui inveiscono su tutto e tutti, addirittura difendono delinquenti, terroristi, invasori, stupratori. Magari anche lei è dalla stessa parte? Sicuro, visto che non dice niente ai suoi amici rossi.

rrobytopyy

Gio, 21/09/2017 - 19:54

e finiamola con le facce. Io voglio semplicemente questo: Partito A quale è il programma e in che modo si realizza Partito B quale è il programma e in che modo si realizza Partito C quale è il programma e in che modo si realizza etc. me ne può fregà di meno quale faccia c'è dietro A B C

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 22/09/2017 - 08:53

Parafrasando Il duca di Mantova verdiano, Salvini o Berlusconi, questo o quello per me pari sono. Se, come scrive Sallusti Berlusconi ha dalla sua l'esperienza ed i traguardi conseguiti, dall'altra ha due limitazioni, l'età ed i tradimenti subiti che dimostrano come non sia capace di contornarsi di persone affidabili. Salvini d'altro canto si dimostra, per me giustamente, abbastanza drastico nelle sue dichiarazioni ed intenzioni ma questo potrebbe essere controproducente per molti moderati. Oltre a non avere molta esperienza governativa. L'importante comunque è che si accordino, lo vogliono gli elettori dei due partiti perchè solo UNITI SI VINCE e si manda a casa gli sfascisti conservatori della sinistra.

FALEX62

Ven, 22/09/2017 - 11:50

Salvini per me non è un politico. Salvini è un personaggio mediatico che sta cavalcando l'onda del malcontento degli italiani e l'insofferenza, ormai manifesta, all'invasione che stiamo subendo. Berlusconi? E' stato un bel sogno purtroppo terminato in parte per sua "incapacità", in parte per colpa dell'italiano invidioso della suo impero economico e per colpa di una sinistra che ha gettato fango oltre che sul suo operato anche sulla sua vita privata. Il Cavaliere pensava di essere nella sua impresa ma no ... era in politica. Gli squali che aggirano nelle stanze del potere sono diversi da quelli che si aggirano nei corridoi delle aziende.

FALEX62

Ven, 22/09/2017 - 11:59

Berlusconi aveva iniziato un grande lavoro, LA SEMPLIFICAZIONE, mal interpreta dall’italiano meno che medio. La sinistra criticava ogni scelta volta allo snellimento di adempimenti. La sinistra, con i suoi megafoni, andava urlando per le piazze che le nuove norme erano a suo favore a favore del Cavaliere! Le norme varate in quel periodo erano per LE IMPRESE ITALIANE. Ribadisco le leggi sono generali ed astratte. Oggi le imprese sono in ginocchio anche per gli innumerevoli adempimenti che sono obbligati a rispettare.

circol95

Ven, 22/09/2017 - 13:37

voglio bene a Berlusconi , gli siamo grati per aver stoppato la sinistra per anni, pur tuttavia non ha fatto quella svolta che noi tutti ci aspettavamo. Salvini è un outsider e promette di fare ciò che avremmo voluto da berlusconi. vogliamo vedere "LA RUSPA" all'opera . Berlusconi lo deve solo consigliare e affiancare.

salvofranco

Ven, 22/09/2017 - 23:45

leonida55(secondo invio)-Non faccio alcuna distinzione politica tra rossi e non. Hanno affossato questa nazione facendola diventare un postribolo e svendendola alle èlites che la tengono in pugno. Chi difende i delinquenti, terroristi, invasori e stupratori non è poi così diverso da chi fa lingua in bocca con gli europeisti della Merkel nel PPE e cerca l'appoggio del partito finanziato da Soros dopo aver contribuito da CdG all'attuale invasione con l'infame attacco contro Gheddafi nel 2011, tanto per intenderci. Le tifoserie non mi interessano: servono solo a tenere divisi gli italiani che non capiscono questo gioco. E lei,con le sue insinuazioni,ne è la dimostrazione. Mi stia bene.