Homi, design e tecnologia per l'italian lifestyle

Nuove tendenze per la casa e la persona al salone degli stili di vita in corso a Fiera Milano fino al 19 settembre. Design Competition, in mostra i prototipi dei progettisti under 35 realizzati da imprese lombarde fra talento e innovazione. A Homi Smart si sperimenta l'incontro con il mondo digitale e le sue applicazioni

Si è aperto con un evento speciale Homi, il salone degli stili di vita in corso nei padiglioni di Fiera Milano fino a lunedì 19 settembre: la presentazione dei 40 prototitpi finalisti del progetto Design Competition - Creatività, iniziativa promossa da Regione Lombardia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia, Adi-Associazione per il Disegno Industriale, Homi e Fiera Milano, che ha messo in contatto giovani designer under 35 con le piccole e medie aziende manifatturiere lombarde. Dall’idea al prodotto nel segno della creatività e del saper fare che nella Lombardia ha uno dei suoi punti di forza ed è il filo conduttore della manifestazione milanese come dimostra il viaggio nei dieci satelliti espositivi del polo fieristico. “Dove si trovano tutte le declinazioni degli stili di vita, i nuovi modi di vivere la casa e di interpretarla, le tendenze del mercato - spiega il direttore di Homi Cristian Preiata -. Espressione delle imprese made in Italy che sta richiamando sempre più bayer stranieri”.

E come sottolineatura di “italianità” e “internazionalità” nell’area Fashion & Jewels la Piazzatta Capri, moderna interpretazione di un luogo simbolo celebre in tutto il mondo è un ulteriore elemento di richiamo. “E’ una scelta precisa perché quello della casa e della persona è un settore in cui l’Italia eccelle nel mondo e noi facciamo ogni sforzo perché questo si percepisca non solo per quello che si vede dentro gli stand ma anche nelle aree comuni - spiega l’amministratore delegato di Fiera Milano Corrado Peraboni -. E’ la prima delle piazze che caratterizzeranno in ogni settore il percorso di Homi nei prossimi anni. Siamo partiti con Fashion & Jewels, dove è allestita anche la bella mostra di pezzi unici dedicata la bijoux contemporaneo d’autore italiano, perché abbiamo voluto premiare il settore di Homi che è più in crescita rispetto agli altri con ben 500 espositori. Un settore - conclude - che ha riconquistato una sua dignità come parte integrante del made in Italy e del fashion”.

“A Homi è davvero esposta la qualità della nostra industria e del nostro design. Prodotti che sanno interpretare i gusti, gli stili, le tendenze della vita contemporanea e la nostra capacità di essere all’avanguardia sui mercati internazionali. Il fatto che esponiamo qui i progetti della Design Competition - dice l'assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini - è da un lato il riconoscimento dell’importanza di Homi e dall’altro il riconoscimento del valore di questi progetti e del metodo usato per arrivare alla loro realizzazione che ha prodotto risultati innovativi e in alcuni casi sorprendenti. E’ un’opportunità per valorizzare concretamente i talenti che segna un nuovo inizio per la loro professione. La numerosa partecipazione dei giovani è un segnale incoraggiante, in loro e nei loro prototipi ho visto tutto l'entusiasmo, abilità e l'impegno che hanno profuso per arrivare a questo traguardo e devo dire che tutti i loro lavori possono potenzialmente essere messi in produzione. L’edizione di quest'anno - sottolinea Parolini - è caratterizzata da una maggiore attenzione sulla possibile commercializzazione dei prototipi realizzati, perché è un'occasione anche per le imprese che possono innovare e accrescere la propria competitività grazie alla sperimentazione e alla produzione delle nuove idee".

In tema di innovazione, accanto ai prototipi di Design Competion, al padiglione 10, si trova una delle novità del salone, Homi Smart dove il design incontra il digitale. Format sperimentale che nasce per fornire gli strumenti alle aziende del settore per comprendere le principali tendenze tecnologiche e l’impatto che potranno avere sui bisogni e sui comportamenti dei consumatori. Così viene dato spazio e visibilità a quelle realtà del mondo design e della casa che sono capaci di essere innovative e audaci, trasformando il modo di pensare della propria azienda. Lo spazio, realizzato in collaborazione con IdLab, è animato da attività ed eventi per facilitare incontri e scambi di idee. Quattro aziende all’avanguardia - Ledworks, Presso,Punkt, Tag’N’Gram - e una mostra di giovani designer presentano i loro ultimi prodotti e la loro visione di design innovativo proponendo sistemi ibridi che combinano live e digitale. Per i visitatori c'è anche una mostra virtuale sul ciclo del prodotto reinterpretato in una chiave di esperienza mentre un focus particolare è riservato al tema delle scuole e delle community.