Difende la fidanzata dalla rapina, gli sparano

Due persone hanno bloccato un 20enne in sella a uno scooter a Torre del Greco che ha reagito alla rapina ed è stato colpito con cinque proiettili. Grave in ospedale

Reagisce alla rapina per difendere la fidanzata e gli sparano, 20enne grave in ospedale. È accaduto a Torre del Greco, in provincia di Napoli, nella tarda serata di ieri.

Intorno alle ventidue, il giovane era in sella al suo scooter in compagnia della fidanzata quando è stato raggiunto da due persone che l’hanno indotto a fermare il mezzo. Hanno sfoderato le pistole e hanno chiesto al ragazzo, uno studente di venti anni, di consegnare loro il motorino. Il giovane, però, ha cercato di sfuggire alle mire dei banditi e ha provato a ribellarsi, difendendo sé e la propria fidanzata dalla prepotenza dei rapinatori. Ma i malviventi non l’hanno presa bene e gli hanno scaricato addosso cinque proiettili che lo hanno colpito agli arti inferiori e alla schiena.

Sul posto sono arrivati immediatamente le autoambulanze che hanno soccorso il ragazzo ferito, trasferendolo d’urgenza presso il reparto del pronto soccorso del vicino ospedale Maresca dal quale poi è stato trasferito a quello della vicina Boscoreale. Le sue condizioni sono gravi ma, al momento, il ragazzo non sembrerebbe essere in pericolo di vita.

Come riporta FanPage, le indagini sono state affidate al nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Torre del Greco che, al momento, non escludono altre piste oltre a quella della rapina.

Commenti

moammhedd

Mer, 28/12/2016 - 20:16

e strano,queste cose accadono solo in brasile nella favela