La difesa d’avorio e i cervelli fini

Sono Amerigo Russo e vedrei
bene nel vosto «derby dei tifosi»
questa breve litania blucerchiata
(alla maniera di Giorgio Caproni)
tratta dal libro Storie blucerchiate
di Edoardo Guglielmino
Sampdoria, difesa d’avorio
Delfino, Garbarini, Vierchowod,
Tentorio
Sampdoria, portieri provetti
Garella, Battara, Pagliuca, Lusetti
Sampdoria, cervelli fini
Ocwirk, Suarew, Cereso, Mancini
Sampdoria, bomber valenti
Bassetto, Vialli, Flachi, Brighenti
Sampdoria, geni forti e fieri
Chiorri, Gullit, Moro, Vieri
Sampdoria, sorte amara
Vincenzi, Saltutti, Frustalupi, Mora
Sampdoria, fichi secchi
Lorenzo, Mircoli, Nielsen,
Prunecchi
Sampdoria, talenti importanti
Katanec, Souness,
Brady e Francis appaiati
Sampdoria,
sette polmoni
Benetti, Scanziani, Pari, Bernasconi
Sampdoria,
tifosi
sublimi
Tellini,
Beppe,
Damiano,
Mugnaini
Sampdoria,
tifosi leoni
Ultras Tito
Cucchiaroni
Sampdoria,
Esculapi
di vaglia
Granato,
Chiappuzzo,
Baldari, Odaglia
Sampdoria grandi timonieri
Bernardini, Monzeglio,
Bersellini, Ulivieri
Sampdoria, presidenti prodi
Ravano, Costa, Colantuoni, Parodi
Sampdoria dello scudetto
Mantovani, Boskov, Borea,
è tutto d’oro
Sampdoria, per l’Europa fa rotta
Garrone, Novellino, Volpi, Marotta.
«Eravamo specialisti
in sofferenze, da tanti anni
ormai alla Sampdoria.
Ora cerchiamo di specializzarci
in gioie» .
(Paolo Mantovani, 1983).