Il dittatore Grillo vuole "fare il culo" ai giornalisti

Mentre il deputato Roberto Fico prova a stemperare gli animi nel tentativo di accaparrarsi la presidenza della Vigilanza Rai, il comico torna al caro, vecchio insulto

Dopo lo schiaffone incassato alle amministrative, Beppe Grillo va avanti a tentoni, scomposto. Insulta a testa bassa, attacca indiscriminatamente nemici e (vecchi) amici, ritratta le regole che lui stesso aveva stilato per i suoi adepti. Così, mentre il deputato Roberto Fico, ospite dell'Annunziata a In mezz'ora, prova a stemperare gli animi nel tentativo di accaparrarsi la presidenza della Vigilanza Rai, il comico torna al caro, vecchio insulto e promette a Giovanni Floris, Milena Gabanelli e Stefano Rodotà di "fargli un culo così". Un fraseggio affatto ineducato che ha fatto saltare i nervi alla conduttrice di Report, ex idolo stellato, che dalle colonne di Repubblica ha sparato a palle incatenate contro il comico: "Sono abituata a ricevere insulti. Sono estranea a questo rumore di fondo. Ognuno fa il proprio mestiere. E io continuo a fare la giornalista".

I sondaggi danno un'inversione di rotta: i grillino non "tirano" più. La raffica di "no" a Pier Luigi Bersani, le liti furibonde sugli scontrini e sui rimborsi e l'inconcludente preoccupazione del boss di silurare giornalisti a destra e a manca hanno già fatto arenare la calata su Roma dei Cinque Stelle. Se da un lato il comico cambia strategia spendendo i suoi nelle redazioni per parlare alla gente attraverso il tubo catodico, dall'altro continua la sua crociata contro la stampa e quegli "amici" che nelle ultime settoimane hanno osato rivoltarglisi contro. Rivendicando la presidenza della commissione di Vigilanza della Rai, poi, passa a difendere i suoi parlamentari ("persone perbene che sbagliano") ricercando i colpevoli degli attacchi al Movimento 5 stelle tra i giornalisti. Dal palco di Mascalucia, nel Catanese, va giù duro assicurando di "non avere mai visto un’informazione così collusa che racconta balle su balle" e che "cerca di tirare fuori cose incredibili" sui Cinque Stelle. I primi affondi sono per La7 ("regalata a un amico di Berlusconi") e per la Rai. Sulla televisione pubblica Grillo aveva affidato l’attacco al suo blog. La definisce "un pozzo senza fondo" con "molti giornalisti che dovranno rendere conto della loro omertà, dei loro attacchi telecomandati, dei loro silenzi". Nel repertorio di Grillo le minacce di stampo dittatoriale sono ormai diventate un classico. Un triste teatrino che ricorda certi leader del Sud America che se la prendevano sempre con la stampa. È proprio con questo spirito che il comico vorrebbe mettere le mani sulla Vigilanza Rai: "O ci verrà affidata al più presto o ne trarremo le conseguenze". E precisa: "Non ce l’ho con i giornalisti, ma io non dimentico niente... noi siamo gandhiani, vi facciamo un culo così".

Il guru pentastellato se la prende "con i Floris e i Ballarò". Ma anche con Rodotà e la Gabanelli, "quelli che ci si sono rivoltati contro". Minacce tutt'altro che velate. Promesse di resa dei conti da bullo di periferia. Ai presenti che lo applaudono ridendo con lui, Grillo concede una battuta: "Loro le mani non le battono, le baciano...". Il solito repertorio per distogliere l'attenzione dall'inconcludente azione parlamentare degli stellati che, dopo aver rifiutato di sporcarsi le mani col governo, hanno perso tempo a cincischiare alle Camere senza attuare quella rivoluzione promessa a lungo. E, anziché mettersi al lavoro, i deputati studiano come comportarsi in tivù. Una decina di loro, opportunamente addestrata, sarà presto pronta per affrontare le interviste.

Commenti

buri

Lun, 03/06/2013 - 11:26

Grillo non si smentisce mai, tutto quello che succede è colpa degli altri, principalmente dei giornalisti asserviti al potere, e giù insulti e parolacce, e ha anche la faccia tosta di pretendere la presidenza della commissione di vigilanza

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 03/06/2013 - 11:40

Un personaggio da palcoscenico. Può anche essere divertente.

fabiou

Lun, 03/06/2013 - 11:41

grillo ha ragione. ha restituito 42 milioni e i giornali si soffermano solo sulla diaria. togliete l IMU e bloccate l IVA e allora se ne riparla.

Ritratto di l@ banda del o

l@ banda del o

Lun, 03/06/2013 - 11:41

Giornalisti? e chi sarebbero i Giornalisti?

labrador

Lun, 03/06/2013 - 11:53

I giornalisti dovrebbero smetterla di parlare di questo essere insulso, ed in un batter d'occhio, i pentastellati, finirebbero nel dimenticatoio. Con buona pace di tutti.

no_balls

Lun, 03/06/2013 - 12:10

ricordo agli smemorati in malafede che gli attacchi ai giornalisti comunisti della rai (floris,santoro,biagi,annunziata bla bla ) partivano dal partito dell'amore e da questo "imparziale" giornale. Grillo ripete la stessa cosa e vi sta dando ragione. Certo aggiunge tra i giornalisti prezzolati dai partiti anche voi del giornale. Ma e' evidente. Grazie per la pubblicazione del commento.

no_balls

Lun, 03/06/2013 - 12:12

chissa cosa vi inventerete casomai dovesse attaccare i giudici comunisti e politicizzati ... Il dittatore grillo attacca la magistratura !! Il pdl lo smaschera ! siete troppo simpatici, i vostri lettori invece non saprei definirli.

hectorre

Lun, 03/06/2013 - 12:15

riassumendo...i politici fanno schifo,i giornalisti sono zerbini,i giornali carta straccia,le tv una vergogna e gli italiani che non votano m5s non capiscono nulla......quindi dovrei votare grillo per ritrovare la retta via?.......se i grillini non fossero seduti in parlamento si potrebbero scambiare per adepti di una setta pseudo religiosa...o forse lo sono,succubi del santone visionario.......

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Lun, 03/06/2013 - 12:16

In politica la salita è spesso facile, la discesa è sempre tragica. Grillo è in discesa per di più rapida e, quindi, per lui dolorosissima. Chi è colpa del suo mal pianga se stesso!

linoalo1

Lun, 03/06/2013 - 12:35

Dimmi come parli e ti dirò chi sei!Lino.

gigo52

Lun, 03/06/2013 - 12:54

no_balls appunto e tu cosa ci fai a scrivere commenti su articoli così "stupidi e supini"? e non ti preoccupare di definire i suuoi lettori, fuori dalle balle!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 03/06/2013 - 13:06

Povero fabiou alle 11:41. Lei è un credulone. Grillo non ha restituito assolutamente nulla perché non li ha e comunque non ne ha diritto. Se lo ricordi, è molto semplice : non li ha e non li avrà quindi nessuna restituzione.

Azzurro Azzurro

Lun, 03/06/2013 - 13:19

perche' la komunista gabanelli non indaga su telekom serbia o su mps?

agosvac

Lun, 03/06/2013 - 13:20

Il grillo urlante, lo psicocomico, molto psicolabile, vuole la vigilanza sulla Rai. Ebbene diamogliela! Non è che con ciò gli si dà la "proprietà" della Rai!!!! E neanche gli si dà la direzione della Rai.Che vigili pure, non credo che questo gli darebbe il potere d'interferire. Comunque la cosa giusta, visto che la Rai ormai è una struttura commerciale come mediaset,sarebbe privatizzare la Rai e a questo punto neanche ci sarebbe più necessità di una "vigilanza"!!!!!Senza considerare il fatto che molti milioni d'italiani si ritroverebbero più di 100 euro in tasca.

Azzurro Azzurro

Lun, 03/06/2013 - 13:21

ma cosa volete che capisca questo burino di periferia

Ritratto di l@ banda del o

l@ banda del o

Lun, 03/06/2013 - 13:43

pd+o-l il partito unico della casta è al governo e pretende anche il ruolo di controllo che in ogni nazione civile spetta all'opposizione, QUELLA VERA CHE HA OTTENUTO OTTO MILIONI E MEZZO DI VOTI non la pseudoopposizione lega sel...IL REGIME PARTITOCRATICO E' ORMAI DI STAMPO SOVIETICO E SE NON ESISTESSE LA RETE L'OPPOSIZIONE AL REGIME SAREBBE GIA' STATA TACITATA DA TEMPO ED IL M5S NON ESISTEREBBE

roberto.morici

Lun, 03/06/2013 - 13:54

Promesse di "fargli un culo così", "vaff,,,,lo" urlati quasi ogni giorno...Non mi meraviglio di nulla e on sono omofobo. Rispetto le opinioni e le inclinazioni di ognuno...

maubol@libero.it

Lun, 03/06/2013 - 13:58

Se non insulta cosa può dire?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/06/2013 - 14:10

GRANDE NOTIZIA: L'Ungheria brucia i campi coltivati a OGM potenzialmente pericolosi per la natura e la salute e sicuramente distruttivi per le campagne, la biodiversità e i contadini che, dovendo pagare le royalties a vita, diverrebbero schiavi della disgustosa Monsanto, già responsabile di crimini di ogni genere (dall'Agente Arancio ad altre contaminazioni deliberate).

Ritratto di curbin

curbin

Lun, 03/06/2013 - 14:16

Povero Beppe! Sei proprio alla frutta. Non vedi che ormai ti è contro anche tua mamma? Quando si perde il treno quello successivo arriva comunque in ritardo rispetto a ciò che si era programmato. E giusto per essere stronzo ti saluto alla Dario Fo: CIAAAAAAOOOOOOO .....così due piccioni con una fava.

odifrep

Lun, 03/06/2013 - 14:17

Grillo con questa sua sparata "fare il culo" ai giornalisti, crede di essere già in campagna elettorale perché con queste parole cerca di attirare tutti quegli "elettori" di destra, di centro e di sinistra che ambiscono a "farselo fare".

External

Lun, 03/06/2013 - 14:17

Il grullo 5 stalle ed i suoi stallatici sostenitori sono sempre più tragicomici.

titina

Lun, 03/06/2013 - 14:43

Come fanno gli elettori ex stellati a non accorgersi che i due capi sono brutte persone? Non so a quale potere vuole arrivare grillo, servendosi dei grillini che certamente sono migliori di lui: ad essere il presidente vigilanza rai senza essersi candidato? vuole comprare una rete perchè vuole privatizzarne due? Vedremo. Io la gabanelli e Rodotà li ammiro perchè non si sono fatti comprare.

hectorre

Lun, 03/06/2013 - 14:44

noballs.....l'ennesimo adepto che crede solo alla rete,anzi solo al blog di grillo,dove vengono cancellati i commenti critici....ma incredibilmente può scrivere quel che vuole su un giornalaccio come questo............finchè il m5s avrá elettori simili,grillo potrá dire e fare ciò che vuole.

porthos

Lun, 03/06/2013 - 15:05

Rodomonte ha parlato, e minaccia sfracelli ! Peccato che ormai fà solo ridere, somigliando sempre più ad un orango-tango incazzato. Vista la puntata di in 1/2 ora, è emersa tutta la non disinvolta pateticità di fico (per niente fico anche cerebralmente) che mi è sembrato un bimbetto indottrinato che cercasse di ripetere alla maestra la lezioncina studiata male e non capita. Se questi sono i comunicatori futuri dei 5 stalle, (pare che ce ne saranno altri 9 attualmente in cura da casaleggio) la vedo nera per tutti i pentastallati. Confesso di aver ammirato la pazienza della Annunziata, la cui espressione (desolatamente rassegnata)ed il cui interloquire la dicevano lunga su chi pensasse realmente di avere di fronte. 5 stalle, forza, avanti così,....."FACCE RIDERE !!!!!"

Alberto Gammi

Lun, 03/06/2013 - 15:17

Se non vanno in tv non va bene, se ci vanno non va bene, se grillo e' testardo non va bene, se cambia idea non va bene, ma cosa devono fare per non essere attaccati almeno un giorno su ste cavolate mentre in parlamento sono del tutto delegittimati. Giovanni Floris, Milena Gabanelli e Stefano Rodotà "fargli un culo così" non era certo rivolto a loro, Rotota' non e' un giornalista, da Floris non ci vanno. Facile prendere delle parole dette e sistemarle a proprio piacimento. E rompete perche' richiedono la vigilanza rai (destinata all opposizione) dopo averli esclusi da tutte le presidenze? Di cosa avete paura, che facciano fallire la RAI, tanto e' gia' in fallimento con un buco di 200milioni solo quest'anno e nonostante tutti i soldi che le diamo. DI COSA AVETE PAURA? I milioni di elettori che votano B. non possono essere ignorati, ma quelli che votano M5S si???

External

Lun, 03/06/2013 - 16:28

@Alberto Gammi, la paura è una sola ed è molto semplice: essendo, politicamente, degli incapaci non sanno ne cosa hanno fatto ne cosa stanno facendo. Un vecchio detto recita più o meno così: "Meglio aver a che fare con un cattivo che con un matto, dal cattivo sai cosa aspettarti, dal matto puoi aspettarti di tutto."

maubol@libero.it

Lun, 03/06/2013 - 16:55

Al solito, un giorno sono da lodare, quello dopo da affossare! Viva la coerenza.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/06/2013 - 18:15

Mah, se andranno in TV per far uscire i loro contenuti significa che non andranno in TV.