E per l’America è meglio Skype

Come risparmiare sulle telefonate da casa e sull’abbonamento a banda larga a Internet? Per prima cosa bisogna capire esattamente qual è l’uso che si fa del telefono fisso. Nel senso che se dal fisso si chiamano i cellulari, qualunque possibilità di risparmio viene vanificata in quanto nessun gestore è in grado di proporre tariffe competitive. In questo caso telefonare a cellulari di «3» costa di più rispetto a quelli di Tim e Vodafone mentre Wind ha una tariffa intermedia. Se si usa molto il telefono fisso per chiamare su numeri di casa parenti e amici conviene una tariffa flat: ce ne sono praticamente da tutti i maggiori gestori (Telecom, Wind, Fastweb, Tele2 e Tiscali) a partire da circa 10 euro al mese. Invece se si fa un uso intensivo di Internet conviene certamente una tariffa flat ossia senza limiti di tempo per l’Adsl, ossia la banda larga. In questo caso può essere conveniente aggiungere un telefono Voip, che usa cioè la linea Internet per telefonare a costo zero. Un aiuto in questo senso può essere dato anche da Skype, il noto servizio Voip per chiamare a meno di un centesimo anche gli Stati Uniti.