E Sanremo rilancia per avere più attracchi

Sanremo non si è fatta impressionare dall'incidente, avvenuto alla Costa Concordia all'isola del Giglio, e continua a puntare sull'arrivo di navi da crociera per il suo sviluppo turistico ed economico. Negli ultimi tre anni sono giunte in rada cinque navi da crociera, di dimensioni minori rispetto a quelle delle grandi flotte come Costa o Msc, ma che rappresentano comunque un potenziale importante di turisti. Ognuna di queste ha portato, per le vie della città dei fiori, tra i 300 ed i 500 croceristi. Un nuovo flusso che può garantire un ritorno economico immediato, per le varie attività del territorio, ed anche promozionale in chiave futura. Proprio per questo ogni arrivo è stato salutato con speciali stand e punti di accoglienza in banchina con distribuzione di materiale informativo e buoni in fiche da giocare al casinò.
«Noi continuiamo a credere su questo settore – ha detto il presidente della Confcommercio di Sanremo Gianni Ostanel – Inoltre non abbiamo gli stessi problemi di sicurezza dell'isola del Giglio. A fine anni '60, infatti, a 200 metri dalla costa sanremese transitavano grandi navi come la Michelangelo e la Raffaello, questo grazie ad una fossa di 300 metri che rende sicura la navigazione».
I fondali all'interno del porto di Sanremo invece non hanno più un pescaggio adeguato, diversamente dagli anni '80 quando all'interno del bacino attraccava abitualmente il Corsica Ferries. I costi per un dragaggio del fondale, e soprattutto dello smaltimento del materiale recuperato dal mare, sarebbero troppo alti ed al momento improponibili. Le navi vengono così lasciate in rada ed i turisti vengono portati a terra attraverso i tender.
Proprio per questo è allo studio un progetto del Comune per realizzare un pontile apposito per accogliere l'arrivo di queste piccole imbarcazioni navetta. «Quello delle crociere è per noi un mercato molto interessante – prosegue Ostanel – quindi non ci si può fermare o tirare indietro di fronte ad eventi catastrofici come quello accaduto alla Costa Concordia. Stiamo lavorando per far arrivare, nei prossimi mesi, nuove navi da crociera e creare se possibile un flusso continuo di scali». Le navi che hanno già visitato Sanremo sono state The World ad ottobre 2008, due volte la Windsurf (ex Club Med) a maggio 2009 e 2010, la Seabourn Quest a giugno dello scorso anno e la Sea Dreams a settembre.