Ecco tutti i segreti per pagare meno tasse

Deduzioni, detrazioni, incentivi, crediti di imposta, bonus:
comprendere a fondo i meccanismi e il linguaggio del Fisco non è sempre
immediato

a cura di: Laura Verlicchi, Diego L.Marin e Massimo Restelli

Deduzioni, detrazioni, incentivi, crediti di imposta, bonus: comprendere a fondo i meccanismi e il linguaggio del Fisco non è sempre immediato. Al momento di compilare la dichiarazione dei redditi è consigliabile affidarsi a uno specialista o all’aiuto offerto dai Caf ma la prima regola per non commettere errori o dimenticanze resta quella di essere sempre informati. Ecco perché il Giornale ha raccolto in queste due pagine una guida pratica pensata per accompagnare famiglie e piccole imprese tra i segreti delle tasse. O meglio una bussola, costruita con la collaborazione dell’Istituto di Ricerca dottori commercialisti ed esperti contabili, per sfruttare appieno tutti gli sgravi e i bonus esistenti. E quindi pagare meno tasse nel pieno rispetto delle leggi.
Per quanto riguarda le famiglie il viaggio inizia dal «pacchetto casa» (dove abbiamo ricompreso le detrazioni previste per le ristrutturazioni straordinarie, i mutui, il risparmio energetico e l’acquisto degli elettrodomestici) e prosegue con il grande capitolo dell’istruzione dei figli. A cui abbiamo affiancato altri focus mirati sul settore della salute (con i limiti entro i quali si possono scaricare visite mediche e medicinali), su quelle delle polizze assicurative e dei trasporti. Oltre a interessanti dettagli legati alle detrazioni previste per le spese veterinarie e per le donazioni e alle deduzioni per chi ha deciso di arrotondare la propria pensione con la previdenza complementare.
Ampio anche il pacchetto «verde» a disposizione delle imprese che possono poi contare sulle agevolazioni per la ricerca e lo sviluppo (il beneficio è pari al 10% dei costi sostenuti ma sale al 40% nel caso di contratti con università ed enti pubblici di ricerca). Cui si aggiunge, insieme con gli aiuti previsti per gli imprenditori che hanno creato lavoro nel Mezzogiorno, la possibilità di investire, in cambio di vantaggi fiscali, in determinate zone del Paese che necessitano di svilupparsi. Infine, le disposizioni introdotte dal decreto «anti-crisi» per la aziende che si fondono e per le spese di rappresentanza.

INVESTIMENTI: In 22 città l'esenzione è totale per 5 anni

RICERCA: Agevolazioni adl 10 al 40% per personale e attrezzature

MEZZOGIORNO: Chi crea posti di lavoro risparmia sulle imposte

ENERGIA: Gli sgravi per il furgone e gli altri bonus "verdi"

MISURE ANTI-CRISI: Vantaggi per le fusioni. E i debiti sono rateizzabili

SALUTE: Si scalano visite e medicine. E il veterinario costa meno

ASSICURAZIONI: Grazie a donazioni e polizze l'imponibile diventa leggero 

TRASPORTI: Chi si abbona a treno e bus recupera il 19 per cento 

CASE: Meno Irpef, con mutui, ristrutturazioni e frigoriferi

BAMBINI: Più "sconti" per la scuola, gli universitari e lo sport