5 trucchi per risparmiare sul riscaldamento

Il freddo è arrivato e a casa gli italiani stanno azionando le loro caldaie e i sistemi di riscaldamento centralizzati: ecco come risparmiare

Il freddo è arrivato e a casa gli italiani stanno azionando le loro caldaie e i sistemi di riscaldamento centralizzati. Milioni di inquilini dovranno però fare i conti con le nuove norme che prevedono l'introduzione delle nuove valvole termostatiche. Ma cosa fare per ridurre il conto della bolletta? L'Enea prova a dare alcune linee guida per ridurre i consumi per combattere il freddo. "la regola numero uno riguarda la sicurezza, ovvero la corretta manutenzione degli impianti, fondamentale per consumare e inquinare meno e per evitare sanzioni", spiega Enea. Un impianto ben regolato e ben manutenuto consuma e inquina meno e chi non effettua la manutenzione prevista dal DPR 74/2013, rischia una multa non inferiore a 500 euro. Poi è il turno delle valvole termostatiche: consentono di mantenere costante la temperatura impostata, aiutando a concentrare il calore negli ambienti più frequentati e a evitare sprechi. Su questo fronte per evitare le sanzioni è necessario mettersi in regola entro il 31 dicembre 2016.

La normativa consente una temperatura di 20-22 gradi, ma 19° sono più che sufficienti a garantire il comfort necessario. Porre attenzione poi agli orari di utilizzo. "Il tempo massimo giornaliero è indicato per legge e cambia a seconda delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l'Italia. Per i comuni in fascia 'E' il massimo sono 14 ore. Schermando le finestre la notte, chiudendo persiane e tapparelle o mettendo tende pesanti, si riducono le dispersioni di calore verso l'esterno. Inoltre è opportuno evitare di apporre ostacoli davanti e sopra i termosifoni, in quanto mettere tende o mobili davanti ai termosifoni o usare i radiatori come asciuga biancheria disperde calore ed è fonte di sprechi", spiega l'Enea. Attenzione a non lasciare troppo a lungo le finestre aperte: per rinnovare l'aria in una stanza bastano pochi minuti, evitando inutili dispersioni di calore. Altro 'trucco' semplice ma molto efficace per ridurre le dispersioni di calore è quello di installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone per il riscaldamento.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Sab, 15/10/2016 - 17:45

Sì, sì, abbassate al massimo il riscaldamento, sigillatevi per bene, e... buona muffa a tutti. Una cosa estremamente salutare.

Linucs

Dom, 16/10/2016 - 00:52

E' tutto una multa, una sanzione, per la gente normale. Quando vengono a fare controlli pitturatevi la faccia di nero e vi lasciano stare.

linoalo1

Dom, 16/10/2016 - 09:57

Ed io,che sono anziano e soffro il freddo,cosa devo fare???Morire di freddo????Sarebbe stato meglio,passare al riscaldamento autonomo a gas!!!Perlomeno,ognuno si regola in base alle proprie esigenze!!Adesso,ci sarà un 'boom',nella vendita di Stufette Elettriche,con un conseguente aumento dell'uso di elettricità,che renderà vana l'insallazione di queste Inutili Valvole!!!!Ai Posteri,l'Ardua Sentenza!!!!