"Gli 80 euro funzionano", parola di Palazzo Chigi

Uno studio esalta i benefici del bonus degli 80 euro sull'economia italiana, ma è realizzato in collaborazione con un ufficio tecnico del governo

Sta facendo discutere lo studio, rilanciato da telegiornali e quotidiani, secondo cui il bonus degli 80 euro sarebbe un vero toccasana per l'economia italiana.

Rilancio dei consumi e impatto sul Pil sarebbero infatti i benefici della misura adottata a partire dall'anno scorso dal governo Renzi, e a certificarlo è l'analisi degli economisti Luigi Guiso e Stefano Gagliarducci, pubblicata sul sito lavoce.info.

Quello che però, durante gli annunci è stato dimenticato di dire - forse perché segnalato con un asterisco a pié di pagina del documento - è che lo studio è stato realizzato "in collaborazione con il Nucleo tecnico per il coordinamento della politica economica presso la presidenza del Consiglio", vale a dire col governo.

Ad aggiungersi a questo piccolo particolare, che quanto meno solleva legittimi dubbi sulla parzialità delle informazioni pubblicate, sono tutta una serie di premesse e specifiche.

Innazitutto, la pubblicazione è solo una nota che anticipa i risultati, definiti ancora incompleti e che arriveranno in un altro momento. In secondo luogo, i dati più completi riguardano solo i redditi più bassi, cioè quelli delle famiglie che beneficiano a pieno del bonus (il cui importo diminuisce man mano che il reddito sale) e che quindi sono più propense al consumo, vista la loro condizione economica.

Come se non bastassero tutte queste puntualizzazioni a far storcere il naso in attesa di una lettura approfondita dello studio completo, nel documento pubblicato i due economisti valutano un impatto della misura sul Pil dello 0,4% nel 2014 e dello 0,8% nel 2015, percentuali minime, gonfiate tra l'altro da un moltiplicatore dei consumi, cioè uno strumento di analisi che calcola una serie di variabili.

Commenti

@ollel63

Dom, 06/09/2015 - 11:20

la buffonata del bamboccio piace agli sciocchi sinistri. Povera gente!

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 06/09/2015 - 11:22

Da quale banca provengono queste banconote ??? Dalla banca dei paraculo ???

@ollel63

Dom, 06/09/2015 - 11:38

Le minchiate che piacciono tanto ai deficienza sinistrata. Povera Italia!

vince50

Dom, 06/09/2015 - 11:54

Ormai la faccia tosta è di serie,inutile commentare.

Zizzigo

Dom, 06/09/2015 - 12:35

Chi non ha mai visto un chiodo arrugginito può anche pensare che sia una bacchetta magica! Dichiarare che un albero, abbattuto dal fortunale, sia caduto per lo starnuto del premier, è nelle corde del "sistema"...

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 06/09/2015 - 12:41

Basta fare una radiografia al piede ed ecco che il tanto decantato regalo renziano si è volatilizzato. L'altro piede il mese successivo, se campi.

unosolo

Dom, 06/09/2015 - 12:45

i nomi di chi ha preso gli 80 euro altrimenti non sarà mai possibile sapere se veramente li hanno presi . io personalmente ne dubito , il sondaggio che è stato fatto come cavolo hanno fatto a contattare le famiglie per sapere se nella spesa risultavano gli 80 euro , una solenne messa in scena , le spese delle famiglie sono aumentate per i rincari dei medicinali , cibo , e prestazioni sanitarie , i tiket delle analisi ecco quale sono le spese della gente che lavora e senza gli 80 euro , ladri pure sui sondaggi falsificano senza sapere chi e se hanno preso gli 80 euro.

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 06/09/2015 - 12:52

AL GIORNO D'OGGI CON 80 EURO VAI A PUTTANE...

GMfederal

Dom, 06/09/2015 - 13:19

prima o poi verrai gambizzato mr. bean...

swiller

Dom, 06/09/2015 - 13:39

Palazzo Chigi????????? palazzo imbecilli forse.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 06/09/2015 - 14:07

Ma comprarsi consensi non era illegale?

giuseppe munari

Dom, 06/09/2015 - 16:25

Ma, se così fosse, perché non abbassare il prelievo fiscale ai lavoratori dipendenti del 50% da subito? Aveva ragione B. il pil italiano volerebbe.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 06/09/2015 - 17:44

Se lo stato aiutasse le piccole imprese e nelle multinazionali, lasciasse imprenditori del settore libero gente con le palle, non quegli SCIAQQUALONI SENZA COSCENZA, ALLA """DE BENEDETTI""", L`ECONOMIA VOLEREBBE ALLE STELLE. MA PER FARE QUESTO, DOVREMMO INTRODURRE PER UN PAIO D`ANNI LA PENA DI MORTE E PORTARE ALLA FORCA TUTTI QUEI DIRIGENTI STATALI E PARLAMENTARI CHE CON LA LORO ARROGANZA E LA LORO CORRUZZIONE, HANNO ROVINATO IL PAESE E RESO RIDICOLI GLI ITALIANI ALL`ESTERO !!!

unosolo

Dom, 06/09/2015 - 18:22

ce ne fosse uno che mette nome e cognome e dice di aver preso gli 80 euro vuoi vedere che sono legati a certe tessere di partito ? magari anche i risarcimenti dei pensionati legati a quelle tessere , possibile che nessuno sa se il vicino , il collega , il vicino di sportello pensionato ha preso ? omertà assoluta e se nessuno avesse preso ?

unosolo

Dom, 06/09/2015 - 18:25

avere amici o persone fidate nei posti giusti si possono spostare montagne e posizionarle dove stanno meglio , mettere persone giuste al posto giusto darebbe lo stesso risultato ? chissà.

vincar

Dom, 06/09/2015 - 18:54

Io li prendo quegli ottanta euro, e il mio stipendio è salito a 1.240 euro al mese ma.....siamo in quattro in famiglia con moglie e due figli di 32 e 27 anni disoccupati tutti da mantenere. Le condizioni economiche per noi sono cambiate decisamente. Se prima arrivavamo al 15 del mese, oggi con gli ottanta euro posso dire con molta franchezza che arriviamo al 16 del mese. Altro chè se funzionano, eccome.

Kosimo

Dom, 06/09/2015 - 19:18

se gli 80 euro tirano l'economia x 1, perché gli 800 euro del reddito di cittadinanza non dovrebbero tirare x 10?