Adesso il Fisco mette il turbo: un mese di controlli a tappeto

Per tutto il mese di dicembre l'Agenzia delle Entrate intensificherà i controlli sul redditometro: così spera di fare cassa

L'obiettivo è incrementare gli incassi entro la fine dell'anno. Accelerare le pratiche per chiudere tutte le verifiche entro i festeggiamenti della notte di San Silvestro per presentare un bilancio il più alto possibile. Proprio per questo agli uffici dell’Agenzia delle Entrate è arrivata la direttiva di affrettare tutti i controlli del periodo di imposta 2009. Una accelerazione che, come denuncia il Sole 24Ore, rischia di far cadere tutti i paletti che erano stati messi a difesa del contribuente. C'è, infatti, il rischio (più che concreto) che al contribuente non venga assicurata la finestra necessaria a giustificare ai funzionari delle Agenzie delle Entrate la presenza di redditi che hanno consentito determinati investimenti nel corso dell’anno.

"La scadenza di fine anno obbliga gli uffici a chiudere i controlli sul periodo di imposta 2009 che non sarà più accertabile dal prossimo anno - spiega Giovanni Parente sul Sole 24Ore - uno sprint che rischia di travolgere anche tutti i paletti fissati per consentire un'adeguata difesa del contribuente". Per la fretta i funzionari del Fisco potrebbero, infatti, sorvolare sul contraddittorio, cioè il confronto tra il contribuente selezionato e il redditometro. Troppo spesso, infatti, il contraddittorio non viene vissuto come un momento di effettivo confronto. Per legge, infatti, il contribuente dovrebbe avere il tempo necessariuo a spiegarsi portando agli uffici dell'Agenzia delle Entrate la documentazione necessaria a giustificare la presenza di redditi che hanno consentito gli investimenti effettuati nel corso dell'anno. All'Agenzia dell'Entrate, a dispetto di quanto disposto dalla legge, il verbale parla di "emissione comunque dell’avviso di accertamento". Insomma, a prescindere dalle validità o meno delle dichiarazioni del contribuente, il procedimento fiscale deve concludersi con un atto che contesta un'evasione e indica, pertanto, maggiori imposte da pagare.

Il nuovo redditometro è stato adottato dall'Agenzia delle Entrate lo scorso aprile. Come ha ricordato la Corte dei Conti in un recente report, il nuovo strumento avrebbe dovuto convogliare nelle casse pubbliche a un extra reddito di 2,2 miliardi. Così non è stato. I problemi di messa a punto hanno, infatti, fatto registrare un calo del 42%. Da qui la smania di concludere entro la fine dell’anno tutti i controlli rimasti aperti.

Commenti
Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 16/12/2014 - 11:13

Sono dei nullafacenti. L'ordine è partito troppo tardi. Forse si riferiscono a fine anno 2017.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 16/12/2014 - 11:23

Ma come fanno a credere che ci saranno maggiori entrate se un casino de aziende hanno chiuso e chiudono! Ma in che universo vive questa gente! Popolo di mafiosi e ruffiani! Sto solo aspettando il "Default"! Quanto ci sarà da ridere tra scioperi idioti e politici deficienti mentalmente!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 16/12/2014 - 11:25

Adesso il Fisco mette il turbo: un mese di controlli a tappeto. Solo per un mese ? Poi dopo cosa facciamo , chiudiamo dinuovo gli occhi ? Fosse per me possono controllare tutto quello che vogliono , stanotte vado a letto sereno , forse qualche nostro amico di merende stanotte non ruscirà a prendere sonno , peggio per lui.

Agostinob

Mar, 16/12/2014 - 11:27

A 15 gg. dalla fine dell'anno decidono di correre? Incompetenti i Capi che hanno atteso ora per diramare il da farsi. Così ora avremo un risultato: tutti staranno attenti a spendere in questi giorni per la paura di incappare in futuro non nella mannaia ma nel tritacarne per poi saltar fuori innocenti. Ecco accontentata l'economia del mese di Dicembre.

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 16/12/2014 - 11:30

Tremate evasori! Io dormo sonni tranquillissimi.

Cinghiale

Mar, 16/12/2014 - 11:35

Controllino pure, basta che non mandino in vacca la stagione turistica o sono dei poverini senza cervello.

Cinghiale

Mar, 16/12/2014 - 11:36

@marino.birocco Mar, 16/12/2014 - 11:25 - Se durante l'anno avessero controllato le COOP forse sarebbe stato meglio.

Cinghiale

Mar, 16/12/2014 - 11:37

@Agostinob Mar, 16/12/2014 - 11:27 - Devono mandare a gambe all'aria qualche privato, in modo che lo sfacielo delle COOP possa essere messo in secondo piano. I compagni sanno come si fanno queste cose, ormai anche noi lo sappiamo, solo i compagni di merende obbedienti ciechi al PD non arrivano a capirlo.

procto

Mar, 16/12/2014 - 12:11

Se avessi evaso, sarei preoccupato e protesterei contro il fisco vampiro.

magnum357

Mar, 16/12/2014 - 12:14

Vogliono solo arrotondare il premio di produttività !!!

polonio210

Mar, 16/12/2014 - 12:36

Prelevate i contanti(a norma di legge circa 10000 euro a persona sono legali portarli all'estero) e andate in Svizzera a fare le spese di Natale e questo vale anche per i cenoni di capo d'anno e per una qualunque vacanza vogliate fare.Saranno felicissimi di vendervi tutto quello che vorrete pagandolo in contanti.Con questo sistema non avrete nessun redditometro che vi inseguirà e prelevare contanti dal proprio c/c è "ancora" legale e permesso.

Zizzigo

Mar, 16/12/2014 - 12:37

Qui, per la fretta, beccheranno anche chi non ha evaso un centesimo. Una volta mandato l'accertamento, anche se è sbagliato, non fanno mai marcia indietro e il contribuente rimane sempre quello fregato! Il sistema non è dei più onesti...

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 16/12/2014 - 12:41

grazie renzi per queste idee geniali, e con gli studi di settore che vuoi abbassare le tasse????.......ma vai a zappare!!!!

Agostinob

Mar, 16/12/2014 - 12:43

Hanno evaso ed evadono tutti coloro che per risparmiare si fanno fare un conto in nero dall'imbianchino, dall'idraulico o dal meccanico. Anche chi fuma di contrabbando, chi non paga il biglietto dellautobus è un evasore. Riflettere! Quindi, diffido dai grandi moralisti che non hanno mai sbagliato. Spesso sono coloro che vogliono convincersi o convincere gli altri d'essere ciò che non sono. Non per grandi colpe, ma per colpe che fanno tutti.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Mar, 16/12/2014 - 14:09

Sniper. I sonni tranquilli in questo paese li fanno i morti e gli incoscienti.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Mar, 16/12/2014 - 14:16

Zizzigo. Giustissimo, il problema è riuscire a rendere consapevoli milioni di indottrinati che affollano e affondano questo paese.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 16/12/2014 - 14:18

E dov'è la novità? Ah,non ditemi che credavate che Cicciobello Renzi,versione ciucciotto rosso, fosse il nuovo sulla via del sol dell'avvenire... Questo sarebbe da compagni abituati a firmare in bianco stampati precompilati.Voi tutti non siete cosi,o no?

baio57

Mar, 16/12/2014 - 14:52

@ cinghiale (11,36) - Le Coop avrebbero dovuto controllarle almeno da trent'anni . Sai quanti milioni nelle casse dello Stato in più ,e quanti milioni nelle casse del PCI-DS-PD in meno....

Mechwarrior

Mar, 16/12/2014 - 15:00

Peri i geni del"non ho nulla da nascondere" tanti auguri quando vi arriverà una cartella esattoriale (sbagliata) e dovrete buttare giorni e soldi per dimostrare che siete innocenti ;-P

elalca

Mar, 16/12/2014 - 15:21

sono 30 anni che sento parlare di contrasto all'evasione e di potenziamento delle forze dedicate al recupero di imponibile e intanto l'evasione, nonostante la crisi abbia decimato migliaia di imprese, a detta loro va aumentando. i casi sono due: o raccontano balle e allora se ne vadano oppure gli enti preposti sono composti da incapaci e allora se ne vadano questi ultimi.

eloi

Mar, 16/12/2014 - 16:46

Incremantare gli incassi entro la fine dell'anno. Gli incasssi li incrementano facendo il massimo dello sconto a chi è in arretrato. Ad essere in arretrato non sono certamente i lavoratori dipendenti.

eloi

Mar, 16/12/2014 - 16:54

State attenti perchè anche le tesserine dei punti del supermercato vi tradiscono. Infatti sono controllate dal fisco. Anche se non spendete più di quanto ricevete sono sempre un mezzo per scoprire cosa avete messo in tavola a Natale.

Giorgio5819

Mar, 16/12/2014 - 22:42

Provino a fare il loro dovere, vadano a stanare tutti i lerci evasori delle coop.

Ritratto di filatelico

filatelico

Ven, 19/12/2014 - 05:10

Gli accertamenti vengono fatti a capocchia tanto per fare numero e giustificare gli stipendi d'oro dei controllori esagerati anche nel numero. La BUFFONATA dei 570 miliardi di crediti da riscuotere è emblematica! Ho recentemente fatto ricorso contro il Comune di Anzio che non ha controllato che avevo pagato due rate di imu invece di una! I soliti fannulloni!!!