Agcom avverte le compagnie telefoniche: "Sanzioni a chi fattura ogni 28 giorni"

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha deciso di avviare procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb

Da qualche tempo le principali compagnie telefoniche hanno iniziato a emettere fattura ogni 28 giorni, anziché una volta al mese. La mossa non è piaciuta alle associazioni dei consumatori, che parlano di scorrettezza e sottolineano il danno economico, a fine anno, per i clienti. Ora arriva lo stop da parte dell'Agcom. L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha deciso di avviare procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb per il mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche.

Per garantire la massima trasparenza e la confrontabilità delle tariffe, nonché il controllo dei consumi e della spesa garantendo un'unità standard (mese) del periodo di riferimento delle rate
sottostanti a contratti in abbonamento per adesione, con la delibera 121/17/CONS l'Autorità lo scorso mese di marzo aveva stabilito che per la telefonia fissa e per le offerte convergenti l'unità temporale per la cadenza delle fatturazioni e del rinnovo delle offerte dovesse avere come base il mese o suoi multipli. Ma al termine delle verifiche effettuate da Agcom è emerso che gli operatori non hanno rispettato la delibera dell'Autorità.

Agcom sta valutando l'adozione di ulteriori iniziative, anche per evitare che le condotte dei principali operatori di telecomunicazioni possano causare un effetto di ''trascinamento''
verso altri settori, caratterizzati dalle stesse modalità di fruizione dei servizi. Insomma, sembra dire Agcom, nessuno segua questo cattivo esempio.

Intanto il Codacons si dice pronto alla class action contro gli operatori telefonici e le pay-tv che non abrogheranno le fatturazioni a 28 giorni e si rifiuteranno di restituire i soldi agli utenti."Bene l'avvio dei procedimenti - dice il presidente Carlo Rienzi - ma la sanzione deve essere pesantissima ed esemplare, perché solo così ci sarà la funzione deterrente indispensabile per costringere gli operatori a rispettare i diritti dei consumatori - spiega il presidente Carlo Rienzi - Non solo. I gestori e le pay-tv che hanno introdotto bollette a 28 giorni dovranno restituire le maggiori somme pagate dagli utenti a causa dei metodi di fatturazione fuorilegge. In caso contrario sarà inevitabile la class action del Codacons contro le aziende".

Commenti

beale

Gio, 14/09/2017 - 14:59

era ora !

DIAPASON

Gio, 14/09/2017 - 15:07

sono due anni che le compagnie telefoniche fanno cartello con i mesi di 28 giorni, improvvisamente l agcom se ne accorge, mah!!! qualcosa non mi torna

donzaucker

Gio, 14/09/2017 - 15:08

Scommetto che i loro dipendenti non vengono pagati ogni 4 settimane.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 14/09/2017 - 15:16

La fatturazione ogni 28 giorni anziché 30 comporta un aumento della spesa telefonica del 6,666% all'anno,deciso in maniera arbitraria ed unilaterale,e configura un inadempimento contrattuale in merito alle sim già attive. Qualche operatore furbastro ha pure introdotto soglie di traffico telefonico/dati settimanali....anziché mensili. Come ci si comporta ora verso queste tariffe? Impossibile tramutarle in mensili.

Ritratto di Grifona

Grifona

Gio, 14/09/2017 - 15:18

Questo è un mondo impazzito veramente. MA FERMATELI !! Vogliamo portare i mesi a 13 o 14 chessò, per dare un bel colpo al PIL. Oppure, facciamo che le ore diventano da 40 minuti, per bacco, che ne dite? Ditemelo magari, così mi metto nel ramo orologi.

Celcap

Gio, 14/09/2017 - 15:24

Cosa stanno aspettando!! sono mesi che ne parlano ma non succede niente. con il sistema 28 giorni ci hanno chiesto il 10% di aumento.

accanove

Gio, 14/09/2017 - 15:25

bisogna capire se le sanzioni saranno inferiori all'ammontare che frutta la 13ma fatturazione suggerendo alle compagnie di ignorare l'avvertimento.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 14/09/2017 - 15:25

quello che dice agcom vale solo per i gestori telefonici , i gestori di elettricità , gas e acqua , sono esenti , visto che fanno lo stesso giochino ?

Celcap

Gio, 14/09/2017 - 15:26

Cosa stanno aspettando!! sono mesi che ne parlano ma non succede niente. con il sistema 28 giorni ci hanno chiesto il 10% di aumento.

Celcap

Gio, 14/09/2017 - 15:27

Cosa stanno aspettando!! sono mesi che ne parlano ma non succede niente. con il sistema 28 giorni ci hanno chiesto il 10% di aumento.

il sorpasso

Gio, 14/09/2017 - 15:30

Grande Adcom grazie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 14/09/2017 - 15:32

Fanno il bello e cattivo tempo. Per anni hanno guadagnato in modo esagerato. Più aumentano, più tassateli. Vediamo chi si ferma prima.

tormalinaner

Gio, 14/09/2017 - 15:33

Sentire la Boldrini parlare fà nascere idee omicide anche in un monaco buddista. Impossibile ascoltarla è un danno per il corpo e l'anima.

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Gio, 14/09/2017 - 15:59

AGCOM! ! Tenga d'occhio anche Sky! Da ottobre pagamento ogni 28 giorni, così sono 13 mensilità!

polonio210

Gio, 14/09/2017 - 16:04

Le multe dovrebbero essere proporzionate al numero dei clienti e al fatturato delle aziende moltiplicato per il numero dei mesi in cui è stata applicata la tariffazione in oggetto(13 mesi x ogni anno di applicazione).Dare una multa di poche centinaia di migliaia di euro non avrebbe senso e sarebbe un favore fatto alle aziende che riterrebbero un affare pagare una multa esigua a fronte di un guadagno notevole.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 14/09/2017 - 16:48

il giochetto è fatto;torneranno alla fatturazione standard,ma aumenterenno le spese...in italia funziona cosi'..il roaming insegna!!e l'agicom gridera':vittoria!! per la cronaca,anche SKY ha fatto la stessa cosa!! chi ha protestato??

Blueray

Gio, 14/09/2017 - 16:52

Per uno che non sia al corrente l'articolo non è chiaro. Infatti il problema non è la mera fatturazione che potrebbe farsi a cadenze qualsivoglia, in teoria, se rispettasse, pro die, l'importo mensile pattuito, ma il quantum oggetto della fatturazione che addebita ogni 28 gg quanto inizialmente pattuito per un mese. In pratica il quantum mensile viene quindi richiesto non 12 volte ma 13,036 volte (365:28), con un aumento dell'8,6333%. Questa è matematica!

tiromancino

Gio, 14/09/2017 - 17:13

Proprio oggi la Tim ha comunicato che la fattura sarà mandata ogni 8 settimane rispetto alle precedenti mensili,fanno veramente schifo . Francesi?

jaguar

Gio, 14/09/2017 - 17:30

Sarebbe interessante sapere, oltre alle compagnie telefoniche, chi altro ci sguazza in questo business. Strano che qualcuno si accorga solo ora di queste scorrettezze.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 14/09/2017 - 17:32

Ma avete fatto un calcolo di quanto pagate sulla bolletta dell'energia elettrica per i consumi dei modem? Questo non lo avevate considerato. Una volta il modem era alimentato dalla linea telefonica.

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 17:53

Basta con le angherie ed i soprusi da parte di queste Società "sanguisughe" E' ora che intervenga anche il Governo e che si metta una buona volta da parte dei cittadini Italiani!

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 17:57

Ogni contratto, di qualsiasi tipo, da che mondo è mondo, è stato fatto su base mensile. Trasformandolo unitariamente su base settimanale è una "truffa"!

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 18:03

Speriamo poi, in caso positivo, che i rimborsi vengano fatte in modo automatico e non su cause! Ricordo l'ultima che lo facemmo contro le Assicurazioni: anche se vincemmo la causa, ci andammo complessivamente a perdere in quanto dovemmo pagare la registrazione da parte della Agenzia delle Entrate!

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 18:12

Questo è un altro "cartello", con tutte le Società d'accordo fra di loro per "fregare" gli Italiani. Proprio come fecero le Assicurazioni!

Ernestinho

Gio, 14/09/2017 - 18:23

Con la speranza che il loro esempio non sia seguito anche dall'Enel!

Martinico

Gio, 14/09/2017 - 18:41

La sanzione sarà paragonabile a chi con il Ferrari superi il limite di velocità di oltre 90 km orari e le si fa una ammenda 2 euro e 60 centesimi. Non credo che al ricco proprietario del Ferrari importi qualcosa o si scoraggi ad andare a 220 km orari in autostrada, continuando così a commettere le infrazioni deliberatamente.

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 14/09/2017 - 18:52

....poverini , devono ben pagare le 13me ai propri dipendschiavi , e come farebbero se non permettono di aumentare le tariffe, LAAAADRI!

ulanbator10

Gio, 14/09/2017 - 19:26

Il vero problema nasce dal fatto che i dirigenti usciti dalle prestigiose Universita' italiane ( vedi Bocconi ) hanno imparato solo queste furberie, permesse in una Nazione dove tutto è possibile e questi f.di b.d. ne approfittano indegnamente. Oltre tutto vengono anche saporitamente pagati per queste trovate.

bluff

Gio, 14/09/2017 - 20:05

Agcom sveglia come una volpe....dopo due anni!!!!ma per cortesia!!!

il sorpasso

Gio, 14/09/2017 - 20:11

Ora potremmo richiedere ciò che ci hanno rubato in questi mesi?

FRANGIUS

Gio, 14/09/2017 - 20:13

PERO' PER ESSER SINCERI CI HANNO AVVISATO,ALMENO PER QUANTO RIGUARDA VODAFONE,2 MESI PRIMA ED AVEVAMO TUTTO IL TEMPO PER RECEDERE.PENSO CHE BISOGNEREBBE INDAGARE SUI BALZELLI E SPESE FISSE DI ENEL E ENI SU LUCE E GAS.SOLO CHE IN QUESTO CASO LE DUE AZIENDE SON DELLO STATO E...NESSUNO LE TOCCA.TRA L'ALTRO LE FATTURE SONO INCOMPRENSIBILI.COME MAI L'AUTORITA' PER L'ENERGIA TACE ?

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Gio, 14/09/2017 - 20:19

Penso che questa furbata sia ascrivibile al Governo Renzi - il periodo è quello - che amava tanto scodinzolare con grossi manager di aziende pubbliche e private, ed avrà ottenuto chissà che tornaconto personale fingendo di non vedere e non sentire.

ioiome

Gio, 14/09/2017 - 22:33

Ke furbacchioni !!! ma no sono dei mentecatti ,,,,

Ritratto di luigin54

luigin54

Ven, 15/09/2017 - 05:43

E chi ci rende i soldi che ci hanno derubato ???????

Ernestinho

Ven, 15/09/2017 - 07:18

Intanto mi risulta, stamattina, che questi "furboni" abbiano già fatto ricorso al TAR!

polistrum

Ven, 15/09/2017 - 08:09

in italia siamo truffati da tutte le parti, ovunque vai c'è sempre aria di truffa e di furberie , in qualsiasi ufficio , ente e servizi vari . E' nel dna italiano truffare , non mi meraviglio più di nulla . In uno stato serio , in questi casi ,le autorità imporrebbero rimborsi o miglioramenti , ma in italia , autorizzano le truffe e poi.....come disse il grande totò ..." arrangiatevi"

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 15/09/2017 - 09:16

Saranno anche sanzionati, ma la fatturazione a 8 settimane rimane. Qualcuno inizia a pensare che i servizi gestiti da privati non migliorano la qualità ma aumentano i costi?

Ritratto di veronika

veronika

Ven, 15/09/2017 - 11:53

ma scusate, finchè la legge rende possibili le modifiche UNILATERALI, loro (e le banche e altri) non hanno violato nessuna legge

Joe59

Lun, 11/12/2017 - 13:44

Ovviamente la Tim manda a una lettera con decisione unilaterale di 5 euro più Iva. Fanno le leggi perché cosi il cittadino paghi di più:-)