Aumentano i supericchi e l'Asia sorpassa gli Usa

Nel 2015 i milionari sono saliti del 5%: sono 15 milioni Ricchezza mondiale a quota 58 miliardi. In Cina + 60%

Maddalena Camera

Nonostante la crisi, cresce la ricchezza nel mondo. Sono in aumento cioè le persone che possono vantare un patrimonio personale superiore a un milione di dollari (nel senso di asset investibili, escluso l'immobile di residenza e oggetti da collezione). Nel mondo hanno individualmente raggiunto (o ampiamente superato) questa quota di ricchezza 15,4 milioni di persone, in crescita del +4,9% rispetto al 2014.

In Italia i milionari sono diecimila in più: 228.700 (erano 218.900 nel 2014) che equivale a un aumento del 4,5%. Il Rapporto, pubblicato da Capgemini, rileva che la ricchezza mondiale targata Hnwi (High net worth Individuals) ha raggiunto nel 2015 i 58.700 miliardi di dollari e mantenendo questo tasso di crescita, la ricchezza globale raggiungerà entro il 2025 i 100mila miliardi di dollari. Per quanto riguarda l'Italia tra i fattori di aumento ci sono: la crescita del Pil reale dello 0,6%, il risparmio nazionale (migliorato del 18,7%) e una capitalizzazione del mercato incrementata del 12,7%. Tra i driver negativi invece l'immobiliare, che ha segnato una riduzione del 2,4% anche nel 2015. Ma dove sopratutto sono cresciuti i superricchi?

La sorpresa è l'area Asia-Pacifico, dove, per la prima volta l'incremento e il numero di super ricchi ha passato quello del Nord America. L'incremento infatti è stato del 10%: cinque volte di più rispetto al 2% del Nord America che ha fatto registrare una diminuzione sensibile rispetto al 9% del 2014. Da sottolineare che se il tasso di crescita resterà quello attuale in 10 anni l'Asia Pacifico rappresenterà i due quinti della ricchezza mondiale Hnwi. Con il risultato che in quei paesi si troveranno più superricchi che in Europa, America Latina, Medio Oriente e Africa messi insieme. Il motore di questa crescita è in Cina ma anche in Giappone dove i ricchi sono aumentati del 60% nel 2015.Il numero di milionari ha superato i 5,1 milioni con un concoto corrente totale pari a 17.400 miliardi di dollari. Mentre i supericchi di Canada e Usa sono 4,8 milioni con un patrimonio complessivo di 16.600 miliardi di dollari. In Calo il Sud America a causa del Brasile che ha perso slancio sia in termini di popolazione (-8%) e di ricchezza Hnwi (-6%). Escludendo l'America latina comunque la ricchezza ultra Hwni, ossia i patrimoni che vanno ben oltre il milione di dollari è cresciuta più degli altri segmenti di ricchezza sia nel 2015 sia nel periodo 2010-2014. Da sottolineare che il 35% della ricchezza Hnwi è di natura liquida, depositata su conti bancari o in forma di contanti mentre quella affidata ai singoli gestori patrimoniali è pari soltanto al 32%.