Autostrade, canone Rai e tasse: una raffica di aumenti per il 2014

Autostrade, carburanti, canone Rai, tasse vecchie e nuove: il nuovo anno si apre con una serie di rincari e scadenze fiscali che pesano sul portafogli degli italiani

Il nuovo anno inizia e a festeggiare non è di certo il portafogli. Con il 2014 arriva infatti una raffica di aumenti e scadenze fiscali.

La prima stangata arriva al casello: sono aumentate le tariffe autostradali, come stabilito dai decreti dei ministri Maurizio Lupi e Fabrizio Saccomanni. "L’incremento medio è pari a circa il 3,9%, contro una media del richiesto dalle stesse società pari al 4,8%", spiegano dal Ministero delle infrastrutture, "La riduzione deriva dall’esigenza di attenuare l’impatto degli incrementi tariffari sull’utenza in un periodo di perdurante crisi economica. A fronte di alcuni incrementi molto significativi spettanti ad alcuni concessionari sono stati corrisposti aumenti tariffari inferiori da compensare in sede di futuro aggiornamento quinquennale dei piani finanziari. La riduzione stabilita determina un risparmio per l’utenza quantificabile in circa 50 milioni di euro annui. Infine, incrementi lievemente superiori alla media sono stati comunque riconosciuti a quei concessionari impegnati nella realizzazione di opere di rilevante interesse per lo sviluppo del paese".

Secondo l’Osservatorio Nazionale sulle Liberalizzazioni dei Trasporti (Onlit) si tratta di "aumenti ingiustificati" che giungono "nel consueto caos dei provvedimenti di fine anno". Rialzi che, tra l'altro, sono "spesso a due cifre, come nel caso della Torino-Aosta (+15%) o della Venezia-Trieste (+12,9%)". E che si aggiungono ai rincari dei carburanti, i cui prezzi si confermano al rialzo: la benzina chiude il 2013 a 1,813 euro/litro (+0,2 centesimi), il diesel a 1,744 euro/litro (+0,2 centesimi). Fermo il Gpl Eni a 0,906 euro/litro, come pure il metano a 0,992 euro/kg.

Entro domani, poi, si possono regolarizzare le tasse (Irpef e imposte sui beni detenuti all'estero) non versate a dicembre. Dovrà essere inoltre pagato l'acconto Irap e quellodell’addizionale Irpef del 25% sulla "produzione e vendita di materiale pornografico o di incitamento alla violenza" (la cosiddetta porno tax o tassa etica), relativa all’anno 2013. Per i soggetti Ires la scadenza è invece il 9 gennaio. Scadenze anche per i proprietari di immobili che affittano i propri appartamenti: entro domani chi ha scelto la "cedolare secca" potrà regolarizzare il versamento che scadeva a dicembre. Gli altri dovranno invece versare l’imposta di registro sui contratti entro il 30 gennaio.

Venerdì 10 gennaio le imprese che hanno optato per il regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo (previsto dalla legge Finanziaria del 2001) dovranno comunicare all’Agenzia delle entrate i dati contabili delle operazioni effettuate nell’ultimo trimestre, mentre entro il 15 gennaio gli eredi delle persone decedute dopo il 16 febbraio del 2013 (che abbiano presentato la dichiarazione dei redditi per conto del defunto) dovranno versare il saldo dell’Irpef con la maggiorazione dello 0,40%. Stessa scadenza e stesse modalità a carico degli eredi anche per quello che riguarda il versamento del saldo dell’Irap, dell’Iva, del contributo di solidarietà, dell’imposta sugli immobili e delle attività finanziarie detenute all’estero dal defunto.

Il 16 gennaio scatta invece l’ultima finestra per il versamento della Tobin tax (l’imposta sulle transazioni finanziarie). La scadenza riguarda non solo le banche, le società fiduciarie o le imprese d’investimento, ma anche i contribuenti individuali che abbiano effettuato transazioni finanziarie senza l’intervento di intermediari o notai. Il 30 gennaio infine, è l’ultima data utile per i titolari di abbonamento alla radio e alla tv, per versare il canone annuale o della rata trimestrale o semestrale.

Intanto, sul fronte tariffe, gli aumenti colpiranno, oltre le autostrade, i servizi postali, i trasporti locali, i rifiuti e persino caffè, snack e bibite dei distributori automatici. Dal primo gennaio le tariffe dell’energia elettrica registreranno un incremento dello 0,7%, mentre quelle del gas resteranno invariate.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 01/01/2014 - 12:55

volete le belle autostrade? Pagatele, diesel al 1,74 euro? Io in Luxemburgo lo pago 1,20 e autostrade gratis, ma forse anche qui sono dei mangiacrauti, buon anno!

ingenuo39

Mer, 01/01/2014 - 13:00

Mi sbaglio o qualcuno ha detto che le tasse sono diminuite. Italiani ricordateli quando andremo a votare. Buon 2014 a Tutti, escluso i bugiardi.

gimmi73

Mer, 01/01/2014 - 13:08

Non si rendono propio conto che continuando ad aumentare le tasse su chi produce(la merce viaggia in gran parte in autostrada)o/e consuma,si aggrava la crisi.Tutto questo per mantenere ancora tutti i parassiti vecchi e nuovi(ved.Alfano,Cicchitto ecc.Monti docet

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/01/2014 - 13:42

Grande idea privatizzare le autostrade, avete visto? Così ora sono i privati a guadagnare sui pedaggi e i prezzi sono aumentati pure... è il mercato, bellezza

titina

Mer, 01/01/2014 - 13:51

ma non avevano detto che le tasse sono diminuite?

timoty martin

Mer, 01/01/2014 - 14:03

Grazie a Letta, la cui ingenuità vuol fare credere a tutti che le tasse diminuiscono.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 01/01/2014 - 14:11

Ma Campanellino (detto Letta) non aveva affermato che "nel 2014 non ci saranno tasse ma ripresa"??? Kompagno alf-Ano sentinella delle tasse dove SEI????????????????

roby55

Mer, 01/01/2014 - 14:29

Come si fa ad avere fiducia nelle istituzioni, quando non fanno altro che aumentare le tasse? Aumentasse anche lo stipendio, lo capirei! Ma quando aumentano solo le spese...

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 01/01/2014 - 14:35

Popolo Italiano; Dalla "Padella" ...sulla "Brace" | Sacrifici...dice il Capo del Colle...! PER CHI ? Per i POTENTI ed i Magnacci ? Mi sembra proprio così. Il Governo Letta (PD), Alfano e combriccola, hanno aperto l'AUTOSTRDA DELLE TASSE per l'anno 2014 !

roby55

Mer, 01/01/2014 - 14:35

Spiace dirlo, ma abbiamo uno stato peggio del conte Dracula. Come fanno in Svizzera, tutte tasse comprese, dirette e indirette, a pagare solo il 30% del lordo dello stipendio? Ma perché non cerchiamo di imparare un po' da loro?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/01/2014 - 14:58

la crisi è voluta e pianificata,.... volete accettarlo o no?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/01/2014 - 15:00

Lettonia nell' EURO, 58% dei Lettoni contrari ma ovviamente la mafia finanziaria tramite i loro servi nei governi SE NE FOTTE

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 01/01/2014 - 15:01

LA CRESCITA A CUI SI RIFERISCE SEMPRE LETTA E' SENZ'ALTRO QUELLA ELENCATA NELL'ARTICOLO. CRESCE DI TUTTO E DI PIU'. GRAZIE LETTA PER AVERE RESO POVERO QUESTO PAESE IN BALIA DI POLITICI LADRI E DISONESTI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 01/01/2014 - 15:02

Alla Romania basta Dracula o vogliono unirsi alla neurozona?

tuccir

Mer, 01/01/2014 - 15:06

A proposito +12% per il discorso del PdR: anche nei boicottaggi siete delle mezzesege bananari. Buon 2014.

madboy74

Mer, 01/01/2014 - 15:37

..questi mi sa che nn hanno capito niente dalla lezione dei forconi..

Ritratto di bUrattini..

bUrattini..

Mer, 01/01/2014 - 15:44

le tasse sono ancora TROPPO POCHE, per chi continua a votarli

linoalo1

Mer, 01/01/2014 - 15:48

Evviva!Finalmente delle altre tasse!Se ne sentiva la mancanza!Grazie,Letta!Verrà mai indagato per Istigazione al Suicidio?Lino.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 01/01/2014 - 15:52

Un signore ha detto che gli italiani devono imparare a votare! Ha ragione! In Italia votiamo non per quello che il "nostro" politico promette e (non) fa, ma perché il suo partito era quello del nostro bisnonno, del nonno, del padre! Le tasse sono diminuite? Solo perché non abbiamo (ancora) pagato l'IMU sulla prima casa, grazie a chi? Riflettete e ricordiamoci di Letta, del suo partito e delle sue promesse quando andremo a votare!! Auguri a tutti....soprattutto agli ex comunisti!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 01/01/2014 - 16:16

Innanzitutto Buon anno a tutti. Caro Roby55 la Svizzera è una CONFEDERAZIUN, ovvero un paese FEDERALE più FEDERALE degli USA. La Svizzera ha un numero di deputati ed un apparato statale dieci volte inferiore al nostro in rapporto al numero di abitanti,la Svizzera NON HA ESERCITO e pur essendo un paese pieno di boschi NON HA 50.000 forestali da mantenere per NON far niente e potrei continuare. NOI nel 2006 avevamo iniziato a fare quelle modifiche istituzionali che il Bisnonno ha detto ieri essere urgenti e necessarie, avevamo iniziato con la DEVOLUTION, che riduceva il numero dei Deputati del 50% e un senato Federale composto da soli 100 Senatori senza Senatori a vita. Chi ha raccolto le firme per indire un referendum ABROGATIVO?? Indovini?? I Kompagni del Bisnonno unitamente al MANETTARO e RIFONDAZIONE. PERCHÈ?? Perchè NON volevano perdere POSTI sicuri, noi eravamo invece disposti come il sottoscritto ha fatto con le sue dimissioni, ad uscire dalla politica e ritornarcene (come appunto ho fatto) a lavorare!!!LORO NOOOO!!!! Ma non avevamo fatto solo questo (per chi dice che il nostro governo faceva solo leggi ad personam), avevamo anche fatto lo SCALONE MARONI sulle pensioni, SCALONE che quando sono andati al governo LORO nel 2006 hanno immediatamente ABROGATO e che poi NOI quando siamo ritornati al governo nel 2008, NON siamo riusciti a ripristinare, abolizione che ha poi provocato la "famosa" manovra FORNERO con gli esodati. Non siamo riusciti a ripristinare(perchè costituzione e regolamenti sono stati costruiti apposta, per poter abrogare facilmente, ma rendere difficile il ripristino di una Legge abrogata. Noi avevamo anche avviato il FEDERALISMO iniziando dai prezzi di acquisto nelle forniture sanitarie UGUALI per tutte le Regioni, ma LORO che erano contrari invece di collaborare in parlamento con le commissioni per VARARE i decreti attuativi REMAVANO CONTRO. Perchè '' Perchè LORO l'unica cosa a cui erano interessati era CACCIARE Berlusconi!!!! Ed in nome di quello hanno letteralmente IMPEDITO O BOICOTTATO quelle riforme che ora il Bisnonno GRIDA che bisogna fare urgentemente. E per finire LA LEGGE ELETTORALE, Anche qui bisogna finalmente raccontare chi sono i VERI genitori del PORCELLUM, che tutti ignorantemente addossano a Calderoli, ma non è così. Come mi ha ben spiegato Roberto in un incontro che ho avuto con Lui a Monza nel 2007, in una baita del trentino si sono riuniti quasi come in un "conclave" 4 saggi dei 4 partiti piu importanti Roberto per la Lega, uno di FI (di cui non ricordo il nome), uno dell'UDC (non ricordo bene se Casini o Tabacci) ed uno dei DS mi pare Violante ma non sono sicuro) ed il PORCELLUM è nato da questi 4 salvo poi ricusarlo dando la colpa a Calderoli, che essendo ai tempi ministro delle riforme ha dovuto secondo costituzione metterci la firma. Lui era contrario, ma erano 3 contro 1 ecco perchè lo ha "battezzato" così. Ci sarebbero ancora tante altre cose da spiegare ma siamo solo al primo giorno dell'anno e quindi ho davanti un'anno intero per continuare a spiegare. Saludos dal Leghista Monzese!!

COSIMODEBARI

Mer, 01/01/2014 - 16:27

Fossero almeno decenti, la bellezza è soggettiva. Prendendo il commento sul Lussemburgo, la differenza è racchiusa tutta qui: in Lussemburgo il potere legislativo è affidato ad un parlamento unicamerale costituito da 60( sessanta, si proprio sessanta) deputati, accanto al quale è previsto un "Conseil d'État" con poteri consultivi. L'economia lussemburghese è basata quasi prevalentemente sui servizi (bancari-finanziari), che creano l'86% del PIL, mentre i contributi dell'industria (acciaierie ed indotto) e dell'agricoltura sono rispettivamente pari al 13,6% e 0,4%. Da noi l'Ilva e non solo essa, la vogliono ammazzare, le banche sono gruviera senza fine e perenni mendicanti (si sono sostituite alla vecchia Fiat), la finanza la muovono i vari Alì Baba ed i 40 e più ladroni, il petrolio lucano (straricchissimo) finisce non si sa in quali tasche (ai lucani bonus da 100 euro), il turismo è a bassa iniziativa, i beni culturali sono una frana continua.

Gioa

Mer, 01/01/2014 - 16:38

Letta bugiardo?...lui: IO SONO UN SANTO!!!! Napolitano....come al solito facciamo sacrifici....MA LUI QUANDO LI FARA' I SACRIFICI....CON 88ANNI SUONATI?. Letta dice sempre: siamo vicini alla ripresa?...IO letta scrivo: SAREMO VICINI ALLA RIPRESA QUANTO TU USCIRAI DALLE SCENE. SONO MESI LETTA CHE PRENDI IN GIRO NOI ITALIANI....TU DICI: IO NON C'ERO SE C'ERO DORMIVO...CONE SE GLI AUMENTI SE LI FOSSIMO INVENTATI NOI ITALIANI. Al posto tuo renzi....se non è: PAPPA E' PAN BAGNATO!!! SVEGLIA ITALIANI buttiamo fuori questi INCIUCIONI che da 50anni dicono che le tasse non le aumentano....comunisti e di sinistra...cambia la musica ma il sonatori sono gli stessi. ITALIANI RICORDIAMO CHE QUANDO ANDREMO A VOTARE ESISTE FORZA ITALIA NUOVA....FORZA ITALIA GRAZIE DI ESISTERE. AUGURI A TUTTI GLI ITALIANI CHE CON FORZA ITALIA NUOVA ALLE PROSSIME ELEZIONI CAMBIEREMO L'ITALIA....VIVA FORZA ITALIA NUOVA CHE DI SICURO E' MEGLI DI QUESTI!!!

Romolo48

Mer, 01/01/2014 - 16:47

@franco-a-trier_DE .. sei proprio un pirla!

antonio54

Mer, 01/01/2014 - 16:48

Come fanno ad abbassare le tasse, quando abbiamo uno Stato che è un un vero e proprio pachiderma. Abbiamo un apparato pubblico che non ha eguali, una vera e propria giungla di enti inutili, contornata dalla burocrazia più demenziale che l'uomo abbia potuto ideare. Mantenere apparato così elefantiaco, ha costi inimmaginabili. Ecco perché noi non finiremo mai di pagare tasse. O riforme radicali, o non c'è nulla da fare...

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 01/01/2014 - 16:49

Tranquilli, al governo c'è il guardiano delle tasse, quello che farà meglio di Berlusconi. Ma primo o poi si voterà'.

eloi

Mer, 01/01/2014 - 17:05

Ma guarda un pò. Dicono: Non sono aumentate le tasse! Certamente le teriffe si, su le quali si paga a percentuale la tassa IVA. Al di la degli aumenti ci stanno prendendo proprio per dei citrulli. Riguardo all'aumento delle autostrade. per protesta andiamo ad intasare i percorsi alternativi. A tale riguardo consultate la "guida Michelin".

terzino

Mer, 01/01/2014 - 17:12

I frutti delle promesse sulla riduzione delle tasse. Che bugiardi! A proposito:nasce UnipolSai un'Idra con un nome bino che raccoglie 4 teste. E' tutto nella norma? E con MPS come stiamo?

Ritratto di Lucio Milella

Lucio Milella

Mer, 01/01/2014 - 17:24

ma maurizio lupi non faceva parte di quel gruppo di omuncoli che si sono dati la patente di sentinelle delle tasse? per aumentarle? e hanno la faccia tosta di sostenere il contrario?

moichiodi

Mer, 01/01/2014 - 17:34

finalmente il giornale fa un servizio per i suoi lettori. però mi sembra più uno scadenziario, che una consulenza. mi sarei aspettato qualche dritta su come eludere il fisco. CI VOLEVA L'ESPERTO AMERICANO per farci sapere che a gennaio si paga il canone tv e le altre tasse eh vanno in scadenza. ma oramai di queste lugubri notizie il giornale ci sommergerà(interessante il lancio di "chi vuol essere lieto della giustizia italiana"(certamente nessuno, nè i rei ne gli innocenti dato le lungaggini e la farroginasità e la costosità dei processi. chissà se gli scontenti voteranno forza italia, sperando ancora una volta nella riforma promessa dal 94). mentre il giornale resta appostato in attesa che gli immigrati facciano quanto prima qualche delitto feroce....

canaletto

Mer, 01/01/2014 - 17:36

Questa è l'Italia voluta da quel porco di Letta, dall'armata rossa e dal Colle. Altro che discorsi del piffero. E le sentinelle delle tasse???? ovvero Alfini & c.????????? si sono nascosti per non fare brutta figura??????? andate a farvi fottere nuovo centro destra del cazzo, state tradendo einculando gli italiani. vergognatevi traditori di Berlusconi, vergognatevi nullità delle nullità

moichiodi

Mer, 01/01/2014 - 17:45

"Autostrade, canone Rai e tasse: una raffica di aumenti per il 2014". IL CANONE RAI NON E' AUMENTATO.(ma siccome è uno dei tributi più odiati....meglio tenere su il morale delle truppe(ormai scarse) di forza italia.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 01/01/2014 - 18:07

Al voto! Senza indugi...scacciare i sinistri dalla faccia della terra!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 01/01/2014 - 18:52

Prima o poi si voterà e vincerà Renzi. Rivolgetevi a Salvini per diminuire le tasse al Nord

COSIMODEBARI

Mer, 01/01/2014 - 19:23

"L’incremento medio è pari a circa il 3,9%, contro una media del richiesto dalle stesse società pari al 4,8%", quindi secondo Lupi questo mantenersi sotto di 1 punto dalla richiesta è un abbassare la tassa e non un aumentarla rispetto a ieri del 3,9%..Insomma ci prende tutti per co....ni.

gianni59

Mer, 01/01/2014 - 19:55

ancora non avete capito che in Italia privatizzazione non è uguale a concorrenza ma a "cartello" e tutto aumenta ancora di più?

giosafat

Mer, 01/01/2014 - 20:33

Domani disdetta e restituzione telepass: non per risparmiare ma per acquietare la mia bile. Per i prossimi viaggi vedrò di organizzarmi diversamente. E che il cielo fulmini i tassatori cortesi e le complici sentinelle.

franco81942

Mer, 01/01/2014 - 22:30

non solo il governo ci prende per i fondelli, ma il sindaco di Milano ha suddiviso i pensionti in due categorie di seria A e B, infatti io privato cittadino ho pagato 300 europer l'abbanamento annuale al mezzi pubblici, allo sportello accanto un pensionato ex dipendente comunale ha pagato lo stesso abbonamento 188 euro e si vantava in quanto il suo ISEE era superiore ai 20000 euro. Perchè qualche giornalista del giornale non indaga su questa differenza. grazie

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/01/2014 - 00:37

Che strano. C'è un silenzio spaventoso da parte di quell'OTTUSO UTILE IDIOTA della sinistra che si era eretto a paladino antitasse. HA IMPARATO A FARE LA FACCIA DI BRONZO DAI TRINARICIUTI. Non parla più di tasse ma di come vuole sostituirsi a Berlusconi. VA SEMPRE PIU' A FONDO.

cameo44

Gio, 02/01/2014 - 10:27

Innanzi a questi aumenti possiamo dire a Letta ed Alfano che sono dei grandi buffoni che hanno mentito sapendo di mentire? ma non sono i soli sono buffoni anche i Sindacati e i Predienti delle associazioni dei consumatori come Trefiletti che nulla fanno tranne che strillare per difendere i cittadini da questi salassi le famiglie sono allo stremo e il Governo cosa fà mette altri balzelli ed ancora siamo in attesa di sapere cosa dovremmo pagare fra Tares IUCO IMU e altro di fantasia ancora una conferma che i nostri politici non hanno il senso della ver gogna e la dignità di dire siamo degli incapaci