La Bce fa affondare Mps e i bancari. Salvini: "Così danneggia l'Italia"

L'allarme sui crediti deteriorati fa affondare Mps e tutti i titoli bancari. L'ira di Salvini: "Dalla Bce atteggiamento prevaricatore". E stima un danno da 15 miliardi per l'Italia

Il diktat della Bce sul Monte dei Paschi di Siena mette in allarme tutto il settore bancario, soprattutto sul fronte dei crediti deteriorati. Dopo aver chiuso le contrattazioni di ieri con un calo in Borsa del 10% circa, riavvicinando l'istituto, il cui azionista di maggioranza è il ministero del Tesoro dopo la complicata azione di salvataggio degli anni scorsi, ai minimi storici, oggi Mps cede ancora terreno e trascina in rosso tutti i titoli del comparto. "Può un'istituzione non politica prendere con leggerezza decisioni che influiscono profondamente sulla vita e i risparmi dei cittadini?", si chiede Matteo Salvini denunciando "l'atteggiamento prevaricatore" dell'istituto di Francoforte .

Ieri la Banca centrale europea è tornata a farsi sentire sui fronte dei crediti deteriorati di Mps. Lo ha fatto raccomandato nuovamente la svalutazione totale sia dei nuovi flussi di npl sia degli stock di crediti deteriorati in essere. Per farlo Mps ha tempo fino al 2026. Entro sette anni dovranno aver applicato alla lettera ill cosiddetto addendum che prevede l'azzeramento a bilancio del valore dei crediti non performanti dopo un determinato periodo, a seconda delle garanzie. La mossa dell'Eurotower ha messo sotto pressione tutto il settore perché sui mercati finanziari si è subito diffusa l'opinione che la Bce possa utilizzare un approccio più o meno severo a seconda dei casi. Secondo gli analisti di Equita, sentiti dall'agenzia Agi, quello che si è delineato con Mps rappresenta, infatti, per le banche italiane "un pericoloso precedente".

La mossa della Bce arriva in un momento particolarmente delicato per il settore bancario italiano, già sotto pressione per il caso di Carige. Per Salvini "il nuovo attacco della vigilanza della Bce" al nostri sistema è la dimostrazione plastica del fallimento di quell'unione bancaria, voluta dall'Unione europea e votata dal Pd. "Non solo non ha reso più stabile il nostro sistema finanziario - accusa il vicepremier leghista - ma causa instabilità, colpendo i risparmi dei cittadini e un sistema bancario, come quello italiano, che aveva retto meglio di tutti alla grande crisi finanziaria del 2008". Per Salvini, "l'atteggiamento prevaricatore" di Francoforte non solo "scavalca aggravandole le recenti decisioni della Commissione" ma rilancia il tema dei poteri di questa istituzione non politica che prende "con leggerezza decisioni che influiscono profondamente sulla vita e i risparmi dei cittadini". "Indipendenza non vuol dire irresponsabilità", incalza il leader leghista invocando, a questo punto, "assoluta trasparenza" da parte della Bce. "Questa trasparenza è necessaria per scacciare il dubbio che la Bce faccia un uso politico dei poteri che le sono attribuiti - conclude - l'ennesimo intervento a gamba tesa della Bce può creare un danno all’Italia da 15 miliardi".

Commenti
Ritratto di akamai66

akamai66

Mar, 15/01/2019 - 13:41

Sarebbe ora di capirci: la teoria è comunque interessante, la realtà spesso è devastante, perchè gli scossoni robusti e repentini fanno male a tutti, dai bambini piccoli alle grandi strutture, per cui vanno EVITATI.E poi, ma la sinistra non diceva che il Presidente Draghi è un mago?

Nick2

Mar, 15/01/2019 - 13:44

Basta, basta! Cosa c'entra Salvini con le banche? Che parli Tria. La colpa sempre degli altri. Prima, con i governi Renzi - Gentiloni sempre del PD, ora di Soros, della Merkel, di Macron, della BCE, dell'euro. Sapete qual è la fortuna di questo governucolo? Avere milioni di decerebrati che si fanno incantare da slogan idioti...

Lorenzi

Mar, 15/01/2019 - 13:54

Sono come il cinese, che, seduto, a bordo del fiume verso valle, sta aspettando che passi il cadavere del suo nemico (come effettivamente avviene) !!

Ritratto di HAZET36

HAZET36

Mar, 15/01/2019 - 14:00

Signor ministro del male, vada personalmente ad arrestare Draghi e lo faccia marcire in galera. Lei può, magari travestito da poliziotto o da pompiere. Lei sa farsi rispettare!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/01/2019 - 14:02

Salvini,per favore!Occorre "ridisegnare" il Sistema Bancario.Sanno tutti,che le "immobilizzazioni" non sono reali,che le "sofferenze",in Bilancio al 27%,se va bene sono al 45%!....,che il potere decisionale,è in poche mani "sicure",con decisioni "politiche non attualizzate" su affidamenti vari,"finanza VIRTUALE","derivati",etc....,che i "controlli" sono effettuati da Società di certificazione,scelte da loro!(dovrebbero essere scelte a "sorteggio palese",quindi in modo casuale,anno per anno,non scelte da chi deve essere "certificato"!)..Occorre una "VERA" riforma del sistema Bancario Italiano,ad iniziare dagli "STATUTI",che dovrebbero consentire decisioni dei suoi organi,prese con "peso" 50 in base al capitale,e "peso" 50 in base al "NUMERO DEGLI AZIONISTI",....Salvini parla di questo!

poli

Mar, 15/01/2019 - 14:05

Salvini lasciate perdere!!! ci fate più bella figura!!!!! ma si sa se s'improvvisa.............

schiacciarayban

Mar, 15/01/2019 - 14:10

Basta Salvini, non capisci una cippa stai zitto! Fate parlare qualcuno che ci capisce, se ce l'avete!

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 15/01/2019 - 14:20

A parte Salvini, che è stato fin troppo morbido con questi gaglioffi franco-tedeschi, la questione non è soltanto tecnicamente bancaria-finanziaria, ma è anche e soprattutto politica. Qui c'è qualcuno che vuole fotterci, e che per farlo scherza col fuoco. Crepi l'Europa,fonte di miseria e di malanni. Alla prossima prepotenza alziamoci in piedi e cominciamo la rivolta che attendiamo da troppo tempo.

nerinaneri

Mar, 15/01/2019 - 14:23

...ma che ti frega delle banche?...gli extra, i clandestini sono il vero problema...

contravento

Mar, 15/01/2019 - 14:23

SIAMO IN MANO A DEGLI IRRESPONSABILI CRIMINALI.

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 15/01/2019 - 14:41

A stento riesce a contare fino a 10, ma solo perché si aiuta con le dita delle mani. Una volta provò ad usare anche quelle dei piedi, ma arrivò fino a 12. Ed oggi un simile esperto di finanza si mette a disquisire della BCE e del sistema bancario. A tuttora si ignora se nel corso delle sue esternazioni indossasse una divisa da commesso della Banca d'Italia.

01Claude45

Mar, 15/01/2019 - 15:36

La BCE ha IMPOSTO la stessa regola anche alle banche tedesche e francesi, esteso pure alle banche dei lander tedeschi? Se NO vada a cagare e taccia dopo aver PAGATO IL DANNO CAUSATO, 15÷30 mld.

Jon

Mar, 15/01/2019 - 15:49

Entro il 2026 la BCE sara' solo un brutto Ricordo..!! Una Unione Monetaria che ricatta l'Italia ad ogni Passo.. E gli NPL ed i derivati della DB..?? Dove li mettiamo? Draghi chi?? Quello che a capo della Consob diede il benestare per l'acquisto di Banca Veneta? E per questo fu promosso alla BCE? Ha fatto piu' dannui di Battisti ed e' a piede Libero..!!

Libertà75

Mar, 15/01/2019 - 16:05

io leggo i commenti di una serie di analfabeti funzionali che si sentono in dovere di dire che Salvini non dovrebbe commentare la politica monetaria... quindi per estensione logica del loro pensiero: Chi sono costoro per commentare quel che dice un politico? Quando c'è pochezza culturale, c'è sempre (anche) pochezza morale. That's simple truth.

schiacciarayban

Mar, 15/01/2019 - 16:09

Salvini perchè non vai lì e batti i pugni sul tavolo dicendo Tenetemi, se no faccio un casino! Abbiamo visto come ti ascoltano!!! Buffone!

schiacciarayban

Mar, 15/01/2019 - 16:24

@Libertà 75 - Scusa ma pensavo che avessimo un ministro dell'economia, un certo Tria... o forse Salvini si è messo anche la giacchetta di chi lavora a Wall Street?

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 15/01/2019 - 16:46

La Bce fa affondare Mps e i bancari … … … e pensare che Draghi ha appena detto "Uniti siamo più forti" … sicuramente non si riferiva all’unione europea !

agosvac

Mar, 15/01/2019 - 16:48

Strano che la BCE non parli mai di Deutsche bank né di Commerz bank! Rispetto alla "piccola" MPS questi due colossi potrebbero fare un botto da fare cadere tutta Francoforte, compreso il palazzo della BCE!!!

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 15/01/2019 - 16:51

Libertà 75 - Quindi Lei sostiene che un ministro in quanto tale non può essere contraddetto, anche se dice eresie come nella fattispecie. La Vigilanza ha semplicemente scritto che i crediti inesigibili entro il 2026 (!!!!!) devono avere una copertura al 100%, mediante accantonamenti ad hoc od altro. Cosa c'è di strano, per gridare all'attentato, alla prevaricazione dei burocrati sulla poltica.... Se un medico (non eletto) diagnostica un tumore ad un paziente (eletto) consigliandone l'asportazione entro x mesi pena il decesso, chi è che attenta alla vita del paziente: il medico o il tumore? Le ho fatto l'esempio affinché anche Lei, Sig Libertà 75, riesca a comprendere quale pericolo siano i NPL per il sistema bancario. Stento invece a credere che possa arrivarci il ministro a Lei caro.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 15/01/2019 - 16:54

Ma vi pare che una unione bancaria voluta da germania e francia possa mai avvantaggiare il nostro Paese? Solo degli idioti come quelli che formavano i precedenti governi potevano accettare supinamente un simile contratto capestro! Però, si sentono ancora in diritto, anzi in dovere, di tuonare dal pulpito contro questo governo.

Libertà75

Mar, 15/01/2019 - 16:58

@schiaccia, certo che ce l'abbiamo, ma se l'unico commento che si fa a Salvini è "dovrebbe parlare un altro", allora è altrettanto giusto dire che colui che fa questa riflessione dovrebbe stare zitto e lasciar parlare qualcun altro a sua volta. Comunque, se tanto ti fa piacere saperlo, Savona ha espresso preoccupazioni molto più penetranti nel dibattito accademico. In ogni caso, nel nostro sistema giuridico, il ministro dell'economia si preoccupa di bilancio, tesoro e spesa, ma il tutto inerente alla leva fiscale, ergo, il ministro dell'economia non sarebbe competente a criticare le scelte di politica monetaria, se non a titolo personale. Il punto, è che, chi odia Salvini non si vergogna minimamente di dimostrare il vuoto culturale, ottenendo il risultato di far sembrare quel nano di Salvini un gigante.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 15/01/2019 - 17:15

Il titolo non è corretto: la BCE ha imposto a TUTTE le banche italiani di azzerare gli NPL. Questo significa indebolire il sistema bancario italiano con un duplice vantaggio per la UE: rendere le banche italiane scalabili da parte di altre banche UE e ridurre ancora la competitività delle PMI che tanto infastidiscono il resto della UE. Obiettivo raggiunto? Lo vedremo nei prossimi mesi, ma combattere con le mani legate dietro alla schiena non è facile. La UE piegata agli interessi di Germania e Francia non è la miglior garanzia di stabilità e, alla lunga, potrebbe portare alla fine della UE stessa.

flip

Mar, 15/01/2019 - 17:57

sarebbe ora di fare chiarezza sui "crediti deteriorati". sono di tre tipi. mutui non pagati,ampliamentoi di fidi a altri crediti. i primi sono coperti da ipoteche e la banca ritporna in possesso del bene ceduto. i secondi sono coperti da fideiussioni. il terzo tipo sonoo finnziamenti fatti ad "amici" aenza GARANZIE particolari e questi li deve pagare l'azionariato. Il denaro che la banca vende sono sempre soldi dei correntisti. I CORRENTISTI NON HANNO GARANZIE "SOLIDE E REALI"

Daniele Sanson

Mar, 15/01/2019 - 18:12

@ perSilvio46 ; concordo con lei , questa UE piegata dalla Germania e dalla Francia non é piú riconoscibile con i progetti iniziali e a questo punto o cambiano i vertici di Bruxelles o é meglio uscire . DaniSan

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mar, 15/01/2019 - 18:17

...Libertà75 ......ha scritto giusto.....ci sono troppi analfabeti ed ignoranti, x cui è inutile spiegare.....Nick2 è un esempio al naturale

tuttoilmondo

Mar, 15/01/2019 - 18:33

Il Mondo si è diviso in due parti. Da una parte i valori della destra, che non piacciono ai sinistri maledetti UTILI IDIOTI, ossia PATRIA, FAMIGLIA, LAVORO, PRODUZIONE, ORDINE, e dall'altra i valori (?) della sinistra, ossia, uguaglianza (fittizia), banche, finanza, slogan, inganno. COSA SONO I CREDITI DETERIORATI? Sono gli euro (miliardi) prestati alle SRL rosse dalle BANCHE ROSSE, senza garanzie, solo perché si trattava di "compagni". Non verranno restituiti e le Banche stanno col colo per terra. Un disastro tale non si fa in pochi mesi. I gialloverdi non hanno colpe. Lo dimostra il tempo, insufficiente a creare un tale sfacelo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/01/2019 - 18:42

@schiacciarayban - forse comunista, non ricordi che abbiamo lasciato fare a qualcuno che conosci con le banche. E solo per tre di esse abbiamo speso (perso) 20 + 4 + 4 miliardi. Era il caso di lasciarle in mano ai tuoi amici professionisti? E di che ?

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 15/01/2019 - 19:09

Questa mossa della "BCE" e stata ideata dall`unione Europea, per mettere in ginocchio il governo del cambiamento, """VISTO L`URAGANO CHE STÀ PIOMBANDO SULL`EUROPA CON LE VOTAZIONI"""!!!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 15/01/2019 - 19:12

Sempre più l`unione europea, dimostra di essere una dittatura """SOCIAL-CATTO-COMUNISTA"""!!!

Reip

Mar, 15/01/2019 - 19:19

...Si chiama GUERRA! L’Europa bolscevica e socialista di sinistra capeggiata dalla Francia del fallito Macron e con il sostegno della Germania e di tutta l’Europa del Nord, fa guerra all’Italia e al Governo italiano, palesemente anti europeista! Altro che terrorismo rosso! Il vero terrorista e’ la UE!

CALISESI MAURO

Mar, 15/01/2019 - 20:33

La Germania ha banche affogate nei derivati in aggiunta riciclano danaro in quantita' esorbitante. Hanno anche loro banche piccole al collasso, ma non rientrano nella conta. Le banche italiane al contrario non sono poi messe cosi male nonostante le truffe effettuate dalle banche straniere appoggiate dai governi di sx. E' urgente stapare moneta qb, approntare le banche per l'uso della doppia moneta e nazionalizzare banca d'Italia... questo va fatto prima delle elezioni europee. Schiaccialirayban non capisce una ma...a.. l'avevamo capito da un pezzo.

killkoms

Mar, 15/01/2019 - 21:22

lo sapevamo già!

rokko

Mar, 15/01/2019 - 21:58

La BCE ha chiesto a tutte le banche della UE di svalutare gradualmente, fino ad arrivare al 100% nel 2026, i crediti deteriorati. A me sembra corretto, a meno che non si voglia aspettare che siano i crediti deteriorati a svalutare le banche del 100% e che poi le dobbiamo salvare tutte. Salvini penso che nemmeno sappia cos'è un credito deteriorato, si occupi di Baglioni, di Battisti, di Fazio e di tutte le altre cose alla sua portata.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 16/01/2019 - 01:15

Invece la -Deutsche Bank se la deve cavare?

nerinaneri

Mer, 16/01/2019 - 06:21

serramana1964: di quelli che scrivi, tu ne sei la vetta, l'apice, il leader...

Libertà75

Mer, 16/01/2019 - 14:00

@ierofante, penso che la critica strutturata sia sempre utile, meno quella demenziale da analfabeta funzionale. Ora, gli NPL sono diventati (ma forse lo sai meglio di me) cruciali da Basilea III. Il fatto che sia giusto, via via, imputarli a 0 è pacifico. Se un credito risulta incassabile a 10 anni di distanza, è opportuno valutarlo 0. Il fatto che si debba, oggi, riabbassare i precedenti valori (se non ricordo male, dovrebbe essere 26%) lascia qualche dubbio, anche perché quel 26% da qui a 7 anni non risulta, apparentemente, irrealistico.

Mauro23

Mer, 16/01/2019 - 18:05

May 2019 you write in your voting paper none Europe no one Eur for the sovereignism

Anonimo (non verificato)