Benzina, ancora rincari:si va verso 2 euro al litro

In salita sia il prezzo della benzina, che raggiunge gli 1,861 euro al litro, che quello del diesel, nonostante il prezzo stabile del gasolio

Il prezzo dei carburanti tocca l'ennesimo record. Ai distributori un litro di benzina verde costa ormai quasi due euro e i rincari non sembrano destinati a fermarsi.

Secondo quanto rilevato da quotidianoenergia.it, che analizza un campione di stazioni di servizio, il maxiaumenti riguarderebbe tanto IP (+4 cent euro/litro sulla benzina), quanto Eni (+0,7 sulla verde e +0,4 sul diesel). Proprio Eni negli ultimi quindici giorni ha realizzato rincari per 3,8 e 2,4 cent. Per quanto riguarda Esso l'aumento è di un centesimo su entrambi i prodotti, verde e diesel.

In salita i prezzi praticati sul territorio. La media nazionale supera 1,83 euro, per quanto riguarda la benzina, mentre sul diesel il prezzo è ormai a ridosso di 1,76 euro, con punte al Centro ce arrivano a 1,93 euro per la benzina e 1,8 per il diesel.

La situazione attuale non rifletterebbe comunque appieno gli ultimi aumenti. Restano margini bassi per gli operatori. Il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall’1,818 euro/litro di Esso all’1,834 di IP (no-logo in salita a 1,747). Per il diesel si passa dall’1,754 euro/litro sempre di Esso all’1,759 di Shell (no-logo a 1,651). Il Gpl è tra lo 0,822 euro/litro di Shell e lo 0,842 di IP (no-logo a 0,790).

La denuncia del Codacons

Dopo l'ennesimo weekend di aumenti sulla rete dei carburanti e dopo un altro record negativo sul prezzo della benzina, il Codacons lancia l'allarme: "Oggi un pieno di benzina costa 13,65 euro in più rispetto allo scorso anno".

Nel 2011, nello stesso periodo, la verde con servizio costava 1,554 euro/litro. Un rincaro che si fa sentire, risultando in una stangata mensile pari a 27,3 euro, considerando un consumo pari a due pieni mensili.

"Un guadagno miliardario anche per il Governo che, di sola Iva, senza considerare le accise, guadagna per ogni litro di verde 31,70 centesimi di euro al litro contro i 25,90 centesimi che guadagnava lo scorso anno, ossia 2 euro e 90 centesimi in più a pieno ed oltre 69 euro in più all'anno per ogni automobilista italiano", denuncia ancora il Codacons, che conclude: "Che sia per questo che il Governo non muove un dito per bloccare queste ingiustificate speculazioni sui prezzi dei carburanti?".

Commenti

moggista percaso

Mar, 06/03/2012 - 11:10

basterebbe chiudere quirinale e il parlamento, mandare a lavorare i politicanti, eliminare il finanziamento ai partiti, vendere le auto blù e mettere le scorte al servizio della gente... così si potrebbero eliminare tante accise e il prezzo della benzina scenderebbe a prezzi accettabili...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 06/03/2012 - 11:45

Finchè non verranno perseguiti gli speculatori, questo è il risultato.

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 06/03/2012 - 12:05

qual'e' il prezzo limite per scatenare la rivoluzione ? qunado ci ribelleremo tutti insieme ?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 06/03/2012 - 12:14

Ma i poteri forti non erano solo il frutto della fantasia di qualcuno?

paomoto

Mar, 06/03/2012 - 12:26

Monti, sveglia.......

Ritratto di veon

veon

Mar, 06/03/2012 - 12:45

Tutto come previsto, il traditore monti tace e tradisce. Vorremo mica scontentare i petrolieri, vero?

vincenzo333

Mar, 06/03/2012 - 14:04

Notiamo i primi-tanto-attesi risultati del decreto salva-Italia: benzina verso i 2 euro e volo della cassa integrazione. Berlusconi, come puoi averci tradito cosi': tanti hanni fa ci avevi sedotti con lo slogan meno-spesa-meno-tasse e ci hai portato con Monti al record mondiale delle tasse e (presto) della povertà.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 06/03/2012 - 14:07

Benzina alle stelle perché, forse con politici di un Paese Extraterrestre? Ovvio! Questa è un Paese per vecchi e con idee a volte stranite per niente governato da dentro e fuori dal Pci salvo che, “George” sia diventato ad un tratto Democratico visto lo scippo della Carta divenuta 50 piani di morbidezza. Io ero e sono ancora per elezioni subito: penso che duo o tre settimane in più non avrebbe risolto il problema della crisi che non è italiano che possiede milioni di piccole Aziende: la colpa è, e rimane dell’inutile euro nato da una Politica Mortadelliana che da 60 anni di un Pci prima ed oggi cambiati, pelle e nome diventati peggio: pieni di rancori e invidia e, la capitolazione di Bersani alle primarie è la conferma, senza contare che i Voltagabbana Fini e Casini e rimasugli sparsi hanno incancrenita la Politica. Chiedetevi perché a Chiasso negli anni ‘60-70, pagavo il pieno alla mia fuoriserie a solo 35 lire e a Milano 75, quando le stessa arrivava da Mestre lasciandoci le scorie cancerogene? Il Cittadino Italiano non capisce del perché a noi, questo oro liquido ci costa tanto, anche se abbiamo le risorse per estrarla e la mia amata Lucania non mi piace Basilicata, introita quasi 2 miliardi di royalty i più bassi nel mondo per i tanti giacimenti. Gia si vociferava negli anni ‘60 l’esistenza di una grossa venatura che partiva dalla lucania verso la Grecia precisamente, quando il grande Enrico Mattei, costruì la sua Pista del tanto criticato Jet, ora, sulla pista E. Mattei, atterrano solo la flotta aerea di Stato della Protezione Civile, elicotteri e Canadair, tutti mezzi antincendio, mentre per un Aeroporto Civile campa cavallo. A pensare che gia nel 2002, l’ex Sindaco di Pisticci Dr. Pasquale Bellitti, inaugurò la struttura e gli ispettori dell'Enac, oltre ad aver assicurato l'autorizzazione definitiva per l'uso della pista, hanno suggerito, infatti, al Presidente del Csi di produrre un'altra istanza per far crescere di livello la pista in modo da ospitare anche aerei passeggeri, come l'Atr 72 e 72 che ho sorvolato le Isole dell’Arcipelago della Polinesia Francese per ben 10 volte e, vi assicuro che sono favolosi senza contare per nuovi moderni aerei da cento posti per i quali è sufficiente anche una pista da 1.400 metri, come quella di Pisticci. Pensate occorreva solo un investimento complessivo di circa un miliardo di lire. In particolare per i voli diurni occorrono: un sistema radiotelefonico in banda aeronautica, un registratore automatico di conversazioni sia radio che telefoniche; una stazione meteo aeronautica; un visibilimetro per la determinazione automatica della visibilità generale, un sistema nefoipsometrico per la determinazione automatica dell'altezza dalla base delle nuvole. Per i voli notte bisogna aggiungere,un impianto voli notte,torri faro, radio assistenza alla navigazione aerea. Poi si disse di investire per completare il quadro di un altro investimento di circa un miliardo e mezzo lire per la realizzazione di un'infermeria, una stazione carburanti e un hangar. Insomma, sarà sufficiente un investimento di circa due miliardi e mezzo per avere un vero e proprio aeroporto praticamente poco più di 1 mild€. Ora, possibile che questi Politici così miopi, fermi all’età del cucù, invece di usare decisionismo per lo sviluppo e creazioni di posti di lavoro con un terziario avanzato che avrebbe scatenato circolante per tutta a Regione? http://www.pisticci.com/forum/10-attualita/2201-benzina-alle-stelle-perche-forse-con-politici-#2201 http://VINCENZOALIASILCONTADINO.ilcannocchiale.it/post/2729087.html http://vincenzoaliasilcontadino.wordpress.com/2012/03/06/benzina-alle-stelle-perche-forse-con-politici-di-un-paese-extraterrestre/ http://vincenzoaliasilcontadino.blogspot.com/2012/03/benzina-alle-stelle-perche-forse-con.html http://www.corriere.it/economia/12_marzo_06/rincaro-carburante-record_ad7d39a2-6768-11e1-894d-3b3e16fcb429.shtml http://www.youtube.com/watch?v=yJ6Iw2x5dzI Petrolio Lucano http://www.youtube.com/watch?v=y_LxSZfon1c Pista E.Mattei a Pisticci

Frank Perone

Mar, 06/03/2012 - 14:18

Se fossi un petroliere,sicuramente la farei pagare 15 euro al litro,tanto nessuno si lamenta.Pensate quanti soldi potrei portare alle Cayman,per me e per le 75 mie discendenze.

Katrina2005

Mar, 06/03/2012 - 14:26

ma la cosidetta autority che ci sta a fare ! si dimetta per decenza !

lamwolf

Mar, 06/03/2012 - 15:04

E poi dicono che nascono le rivoluzioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Chi è deputato ai controlli dei prezzi o interviene oppure chiudano bottega così avremo meno persone da sfamare indegnamente.

dcohen

Mar, 06/03/2012 - 15:53

ma monti va a piedi?

meloni.bruno@ya...

Mar, 06/03/2012 - 16:06

Il mio commento precedente di valutazione sul costo della benzina, è stato cancellato forse a voi non piace e non rispetta un pensiero fuori dal coro! può darsi che abbia messo il dito nella piaga.

terzino

Mar, 06/03/2012 - 16:20

La benzina ed il gasolio salgono sempre di prezzo, anche quando non ci sono rumors nelle borse, quando il cambio è favorevole, quando non ci sono crisi nel mondo. In compenso non scende mai il prezzo e così i petrolieri e lo stato ingrassano e la gente, tanta che è costretta a muoversi con l'auto per lavorare, stringe sempre più la cinghia. Attenzione! A tutto c'è un limite.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 06/03/2012 - 17:16

A quando uno sciopero degli automobilisti? Incominciamo a lasciare a casa l'automobile, usandola solo quando proprio indispensabile, e forse governo e petrolieri, vedendo calare gli introiti, si accorgeranno che ne abbiamo le tasche piene di essere spremuti. Perché il Giornale non lancia una iniziativa di questo genere?

Ritratto di norman55

norman55

Mar, 06/03/2012 - 17:19

Mi chiedo : E' mai possibile che ad ogni puntuale aumento dei prodotti petroliferi sappiate fare solo da notai ? Io non mi aspetto che mi si dica di quanto è aumentata la benzina, quello lo vedo da me appena mi reco dal distributore. Da un giornalista che intende fregiarsi di tele titolo mi aspetto che faccia un'inchiesta seria, che faccia emergere il marciume che sta alla base di questi aumenti ingiustificati, che non fanno altro che aumentare il costo della vita, legato così fortemente al trasporto su gomma. Qui ci siamo ridotti che abbiamo abolito le giterelle di domenica, le piccole escursioni che rendevano meno pesante la vita. I viaggi nord-sud per andare a trovare amici e parenti non ce li possiamo più permettere e, in tutto questo, non c'è nessuno tra voi giornalisti che trovi il coraggio di scrivere la verità su queste speculazioni appoggiate dallo Stato, restituendo dignità a questa che deve sempre essere una professione al servizio della verità.

matrix2008

Mar, 06/03/2012 - 17:19

Italiani Popolo Di Pecore Sempre Pronti A Farsi Tosare Da Chiunque.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 06/03/2012 - 17:24

#8 vincenzoaliasilcontadino: sarebbe così gentile da spiegarci come si fa ad aggirare il limite dei 1000 caratteri?

erpigna

Mar, 06/03/2012 - 17:52

me sa che c'ha ragione Bossi. qualcuno je fa la festa. deve scegliere lui: mari o monti

fedele50

Mar, 06/03/2012 - 18:02

E Di Grazia Il Lodenato Sbocconiano Che Fa ..........che Dice???, Lui Pensa ........si, Pensa Come Rifilare Tasse Al Popolo Bue , Alla Fine Le Nostre Proprieta' Saranno Tute Dello Stato, Il Cerchio Si Chiudera' Con Una Dittatura Sanguinaria.................maledetto Non Eletto.ci Stai Togliendo Il Vivere Quotidiano.

clamor

Mar, 06/03/2012 - 18:15

Lo avete detto già voi, con gli aumenti lo Stato ci guadagna e quindi a tutti quelli che protestano dico che nessuno ha in mente di uccidere la gallina dalle uova d'oro. Scordatevi l'autority ed altre menate del genere. Oggi la cosa importante è lo spread, far vedere quanto è bravo questo governo, se poi gli italiani fanno la fame cosa importa. Ha ragione Sallusti quando dice che l'onore dei nostri soldati è più importante del dio denaro.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 06/03/2012 - 18:33

Lo scandalo e' che Bossi dica che il nord spara a Monti o che il golpista banchiere al governo non muova un dito contro le speculazioni sui carburanti? In effetti e' stato messo li dai poteri forti per fregare le pecore italiane. Che correranno come foche a votare......

marchino.blu

Mar, 06/03/2012 - 21:13

Bisognerebbe chiedere a Scaroni come mai la benzina costa cosi tanto.. uno che ha patteggiato anni di galera a capo di un'azienda di stato,queste sono persone che non possiamo votare,e che ci cambiano la vita..

mariorossi98

Mer, 07/03/2012 - 02:29

quando tassa monti tutti zitti....................BUFFONI

carygrant

Ven, 23/03/2012 - 20:40

è così solo da noi in Italia ecco perchè all'estero siamo così sbeffeggiati. Mentre i nostri Marò sono ancora in India Monti pensa solo a spread e tasse e a nulla altro. Cascati bene siamo!!!

carygrant

Ven, 23/03/2012 - 20:40

è così solo da noi in Italia ecco perchè all'estero siamo così sbeffeggiati. Mentre i nostri Marò sono ancora in India Monti pensa solo a spread e tasse e a nulla altro. Cascati bene siamo!!!