Calzature e borse, oltre 12mila visitatori a Expo Riva Schuh e Gardabags

Cresce l'interesse per le calzature di volume e per le borse, con operatori provenienti da 111 Paesi

Expo Riva Schuh e Gardabags si sono confermate l’hub internazionale di business per il comparto di volume con la loro offerta integrata per calzature e accessori moda. Le manifestazioni registrato oltre 12.000 visitatori provenienti da 111 Paesi, in linea con le aspettative degli organizzatori.

“Abbiamo accolto nei quattro giorni di fiera un pubblico selezionato di professionisti, che ha recepito positivamente la novità di Gardabags, per la prima volta all’interno del Quartiere Fieristico al padiglione D – commenta Roberto Pellegrini, presidente di Riva del Garda Fierecongressi -. Un valore aggiunto nel layout delle manifestazioni, sul quale continueremo a lavorare per dare sempre più spazio a un’offerta integrata e di qualità di calzature e accessori”.

L'opening talk "La sostenibilità di filiera del sistema moda" ha presentato interessanti spunti sul tema della sostenibilità, sempre più strategico per le aziende e presente anche nelle scelte stilistiche delle collezioni. Lars Doemer, Direttore e co-fondatore di GoBlu, società internazionale di servizi e acceleratore di sostenibilità per aziende del sistema moda, ha illustrato nel suo intervento le leve strategiche per le aziende che scelgono di intraprendere la strada di una produzione più etica e compatibile con l'ambiente. La parola chiave è trasparenza all’interno di un percorso coerente di consapevolezza che porta a crescere insieme alla filiera. L’attenzione alla propria supply chain si concretizza in alcuni esempi virtuosi: il German Partnership for Sustainable Textiles e il Dutch Agreement on Sustainable Textiles and Garment sono due progetti che portano le aziende interessate a operare in quei mercati ad una mappatura progressiva di tutti i partner produttivi utilizzati.

Anche nelle economie in rapido sviluppo come la Cina si stanno evolvendo rapidamentesistemi di tracciabilità della catena di fornitori, ponendo ai brand che si sono affacciati su questi mercati l’urgenza di rendere trasparente la propria filiera di fornitura, qualcosa di totalmente impensabile solo fino a cinque anni fa.

Per le imprese che iniziano ora il cammino della sostenibilità – questo il consiglio di Lars Doemer - un dialogo costante con la propria supply chain può diventare l’occasione per condividere buone pratiche già messe in atto dai fornitori e partire da lì per sviluppare nuove soluzioni più mirate alle esigenze aziendali.

Tiziano Guardini, fashion designer vincitore nel 2017 del premio Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer e particolarmente attento all'aspetto etico e sostenibile della moda, ha portato una testimonianza importante sulle scelte sostenibili dal punto di vista della creatività.

“Ancora una volta con il nostro dibattito di apertura abbiamo focalizzato un asset strategico per il settore cercando di dare al nostro pubblico di aziende, buyer e professionisti degli strumenti concreti per orientare le loro scelte di business per il futuro – sottolinea Giovanni Laezza, direttore generale di Riva del Garda Fierecongressi -. La sostenibilità è un’opportunità concreta di tutela per il pianeta ma anche uno strumento indispensabile per essere competitivi a livello internazionale”.

I 1.462 espositori della 92a edizione di Expo Riva Schuh (di cui 266 italiani e 1.196 stranieri), e gli 83 espositori di Gardabags hanno presentato su una superficie espositiva di oltre 33.000 mq le collezioni per la prossima PE 2020. Sono stati 39 i Paesi rappresentati, tra cui Brasile, Portogallo, Spagna e Germania.

"Siamo soddisfatti dei passi avanti fatti da Gardabags, una manifestazione che vuole crescere e dare sempre più spazio a una produzione di borse e accessori in pelle di qualità. Il 35% dei professionisti registrati a Expo Riva Schuh ha segnalato l’interesse a visitare Gardabags, un dato in sensibile aumento rispetto alle scorse edizioni - aggiunge Carla Costa, responsabile dell'Area Fiere di Riva del Garda Fierecongressi -. Abbiamo scelto di valorizzare in modo particolare il visual del nuovo spazio, che nasce da un'importante operazione immobiliare e da un interessante progetto di riqualificazione di un antico complesso industriale. Nell’area di relax e networking HangarD abbiamo accolto un momento dedicato alle tendenze moda con la style coach Carla Gozzi, che ha trovato nei nostri stand tanti spunti di stile e qualità. Il nostro obiettivo è continuare a lavorare per rendere la manifestazione un laboratorio di creatività e ispirazione per professionisti e operatori del settore".

Il prossimo appuntamento con Expo Riva Schuh e Gardabags è dall’11 al 14 gennaio 2020.